Tag: val di fassa

TROFEO PASSO PAMPEAGO: “QUOTA” IMPERDIBILE. VAL DI FIEMME TERRA DI GRANDI EVENTI

TROFEO PASSO PAMPEAGO: “QUOTA” IMPERDIBILE. VAL DI FIEMME TERRA DI GRANDI EVENTI

20 euro per far parte della storia di una mitica salita
Il 15 settembre un evento nel cuore di tutta la comunità fiemmese
10.5 chilometri e 1.019 metri di dislivello da Tesero al Passo
Gara inserita nel circuito Südtirol.Berg.Cup – start alle ore 10.30

L’ottava edizione del Trofeo Passo Pampeago del 15 settembre in Val di Fiemme sarà imperdibile, da Tesero al Passo di Pampeago a partire dalle ore 10.30 per completare una delle salite mitiche del Trentino. Il tutto ad una quota tanto competitiva quanto la manifestazione, a soli 20 euro si gareggerà infatti dove il Giro d’Italia è passato in ben cinque occasioni. L’organizzazione dell’evento fiemmese è a cura del comitato di US Litegosa di Panchià e Ski Center Latemar, fornendo tutto il necessario ai concorrenti vista la complessità della cronoscalata, dai ristori al cambio indumenti, al pasta party e premiazioni (da quest’anno all’Hotel Scoiattolo di Pampeago) sino alla chiusura al traffico della strada da Pampeago al Passo, ricordando che gli spettatori potranno raggiungere la zona d’arrivo attraverso l’utilizzo della seggiovia Latemar.
La salita al Passo di Pampeago più conosciuta – di pendenza media di circa il 10% – è quella con partenza da Tesero in Trentino, ma per gli appassionati di ciclismo vi è anche un’ulteriore curiosità visto che esiste una seconda ‘scalata’ al Passo, meno nota, quella da Ponte Nova in Val d’Ega, in Alto Adige.
Il team che si occuperà di gestire l’ottava edizione del Trofeo Passo Pampeago verrà coadiuvato dall’apporto dei Vigili del Fuoco di Panchià, dalla Croce Rossa di Cavalese, dal comitato feste e dalla società impianti di Pampeago, dai volontari e non solo, molti ‘amici’ verranno a dare una mano perché il Trofeo Passo Pampeago è di tutta la comunità fiemmese, un ‘modus operandi’ vincente e diffuso in tutta la vallata trentina, che ospita ogni anno una miriade di eventi di Coppa del Mondo e gare allettanti. Il Trofeo Passo Pampeago è parte della Südtirol.Berg.Cup e la tradizionale cronoscalata vedrà i grimpeur mettersi alla prova con 10.5 km complessivi e 1.019 metri di dislivello, partendo dai circa 1.000 metri sul livello del mare di Tesero ed arrivando ai 2.000 metri del rifugio Zischgalm.

Per info ed iscrizioni uslitegosa@gmail.com e www.latemar.it

TUTTA LA SOLIDARIETÀ DI MARCIALONGA. LA STAFFETTA CORRE PER IL PROSSIMO

TUTTA LA SOLIDARIETÀ DI MARCIALONGA. LA STAFFETTA CORRE PER IL PROSSIMO

Il 1° settembre Marcialonga Coop nelle Valli di Fiemme e Fassa
Da Moena a Cavalese anche in staffetta a 3
Iscrizioni delle staffette solo tramite le associazioni di beneficenza

Marcialonga fa (anche) rima con solidarietà, e da qualche stagione la podistica Coop settembrina – oltre alla consueta competizione di 26 km – abbina una prova a staffetta che da quest’anno diverrà a tutti gli effetti di beneficenza, correndo per sé stessi e per il prossimo. Il 1° settembre, sul tracciato che partirà da Moena e arriverà a Cavalese, sfileranno sia ‘i solitari’ sia gli staffettisti con squadre composte da tre componenti, maschili, femminili oppure miste. Il percorso sarà il medesimo dallo start alla finish line, ma per le staffette verrà suddiviso in tre frazioni: 10 km da Moena a Predazzo, 8 km da Predazzo a Lago di Tesero e altri 8 km da Lago di Tesero a Cavalese. L’intento del comitato Marcialonga è duplice: “divertirsi correndo con i propri amici, condividendo le emozioni dei 26 km del percorso Marcialonga Coop, e raccogliere fondi per sostenere importanti progetti benefici”. Ma non è tutto, poiché se già negli anni scorsi si poteva scegliere di aiutare un’associazione benefica partner, ora invece ci si potrà iscrivere alla gara a staffetta esclusivamente attraverso una delle Organizzazioni Non Profit indicate dal comitato. Il progetto di fundraising permette di contribuire attivamente, basterà scegliere la non profit e perfezionare l’iscrizione. L’idea di un’iniziativa di questo tipo si sviluppò in occasione della Milano Marathon a sostegno di Sport Senza Frontiere, quando il team Marcialonga vi partecipò. Da questa esperienza diretta è iniziata una proficua collaborazione, concretizzatasi proprio con la staffetta di solidarietà, allargando il progetto anche ad altre realtà territoriali e trasformando i runners stessi nei veri protagonisti del progetto. Iscriversi alla staffetta è dunque possibile esclusivamente tramite una delle seguenti Organizzazioni Non Profit aderenti al Charity Program: “Gruppo Trentino Volontariato”, con i fondi utilizzati per supportare il progetto “Acqua per tutti” nella provincia di Ha Giang nel Nord del Vietnam, “SportAbili Predazzo” per aiutare le persone con disabilità a svolgere attività sportive altrimenti inaccessibili, “La Voce delle Donne” a devolvere l’importo a donne che vivono un momento di difficoltà, “Sport Senza Frontiere Onlus” con la mission di includere, attraverso lo sport, bambini e ragazzi che vivono in condizioni di disagio socio-economico, “Africa & Sport” come nel caso dei corridori Run2gether protagonisti delle passate edizioni di Marcialonga Coop (spesso con vittoria finale…), “Croce Rossa Italiana – sezione Val di Fassa” da sempre sostenitore di Marcialonga, “Apeiron” devolvendo i fondi a CASANepal, struttura protetta nata nel 2007 e che ospita temporaneamente donne che hanno subito violenze e discriminazioni di genere, “Cooperativa Sociale le Rais” consegnando una t-shirt omaggio a chi aderirà alla causa dell’associazione creata per dare risposte innovative ad alcuni bisogni sociali ed educativi presenti sul territorio della Val di Fiemme e Fassa, e “LILT sezione Trento” con ricavati utilizzati per sostenere il Servizio di Ospitalità e di Accompagnamento dei pazienti oncologici adulti e bambini, il cui presidente è proprio uno degli storici fondatori di Marcialonga, Mario Cristofolini, ‘anima’ anche di Marcialonga Stars, progetto collaterale di beneficenza della ski-marathon.

Info: www.marcialonga.it

MARCIALONGA PREMIA LE ECCELLENZE. 4 BORSE DI STUDIO AI RAGAZZI FIEMMESI E FASSANI

MARCIALONGA PREMIA LE ECCELLENZE. 4 BORSE DI STUDIO AI RAGAZZI FIEMMESI E FASSANI

Celebrati i giovani meritevoli in occasione dell’elezione della nuova Soreghina
Ai migliori studenti, attivi nello sport e nel volontariato, una borsa di studio di 1000 euro ciascuno
Premiati Giorgia Felicetti, Sofia Vadagnini, Samuele Delladio e Matteo Ferrari
“La Rosa Bianca”, “ENAIP” e “Scuola Ladina di Fassa” gli istituti superiori coinvolti

Da quasi cinquant’anni Marcialonga premia le proprie eccellenze sportive, ma è molto anche ciò che il comitato fa nei confronti dei propri ragazzi, fiemmesi e fassani.
La nuova Soreghina, Michela Croce, è una ragazza impegnata nel volontariato, nello studio e nello sport, e per questo è madrina di Marcialonga, ma in occasione della serata di elezione di martedì scorso a Tesero sono stati celebrati anche i ragazzi meritevoli degli istituti superiori “La Rosa Bianca” con sede a Cavalese e Predazzo, “ENAIP” di Tesero e “Scuola Ladina di Fassa” di Pozza di Fassa, con una borsa di studio del valore di 1.000 euro destinata a ciascuno dei migliori quattro studenti.
Il presidente dello Sci Club Marcialonga, Giuseppe “Bepi” Brigadoi, ha così consegnato le borse di studio a Giorgia Felicetti di Predazzo, studentessa dell’Istituto La Rosa Bianca di Cavalese con una media scolastica di 7.67, abile nello sci alpino (Val di Fiemme Ski Team) giungendo 9.a per punteggio FIS a livello Italiano Slalom 2001 e 13.a per punteggio FIS a livello Italiano Gigante 2001, e volontaria ai Mondiali Junior di sci alpino, a Sofia Vadagnini di Mazzin, della Scuola Ladina di Fassa con una media dell’8 e anch’ella sciatrice alpina (Val di Fiemme Ski Team) giungendo 4.a ai campionati Trentini Campiglio Slalom e 5.a ai campionati Trentini Campiglio Skicross, volontaria dei Vigili del Fuoco di Mazzin di Fassa. Tra i maschi Samuele Delladio, originario di Tesero e studente dell’ENAIP di Tesero, è stato premiato con una media scolastica addirittura del 9.40; pratica atletica leggera (Unione Sportiva Quercia Rovereto), in particolare corsa di velocità e ad ostacoli gareggiando ai Campionati Italiani under 16 a Rieti, ed è volontario con numerose associazioni: il gruppo A.N.A di Tesero, il C.M.L. di Tesero, l’associazione AVIS, ed ha svolto pratica di volontariato anche durante il Tour de Ski 2019. Matteo Ferrari di Predazzo studia invece alla Scuola Ladina di Fassa e presenta una media scolastica di 8.23, fondista e volontario con l’U.S. Dolomitica di Predazzo, è risultato 1° in classifica generale Coppa Italia U18, 1° sprint TC ai Campionati Italiani Pragelato, 1° alla Marcialonga Young 2019 ed ha partecipato agli EYOF (European Youth Olympic Festival di Sarajevo).
L’invito ai giovani valligiani è quello di impegnarsi sempre e comunque, nello sport, nella scuola, nel volontariato come nella vita, a riconoscere gli sforzi profusi ci pensa Marcialonga.

Info: www.marcialonga.it

MARCIALONGA COOP SVELA IL PACCO GARA. “GET INVOLVED BY DOLOMITES” ANCHE DOMENICA

MARCIALONGA COOP SVELA IL PACCO GARA. “GET INVOLVED BY DOLOMITES” ANCHE DOMENICA

Il 1° settembre Marcialonga Coop nelle Valli di Fiemme e Fassa
Domenica 4 agosto si corre sul percorso Marcialonga
Maglia tecnica speciale all’interno del pacco gara
Iscrizioni alla staffetta solo tramite associazioni di beneficenza

La 17.a edizione di Marcialonga Coop del 1° settembre scorre veloce da Moena a Cavalese, unendo la bellezza di Val di Fassa e Val di Fiemme e proponendo un pacco gara da non perdere, all’interno del quale i concorrenti troveranno una sgargiante maglietta tecnica.
Un design nuovo e accattivante, ispirato al motto dei marcialonghisti di lasciarsi coinvolgere dalle Dolomiti “Get involved by Dolomites!”, un invito ad immergersi nel meraviglioso mondo di sport e natura delle competizioni Marcialonga. Sulla maglia è rappresentato il contorno dolomitico del Latemar, il quale nel mese settembrino osserverà dall’alto le gesta dei runners, pronti a godersi la contesa di 26 km che segue il fluire del torrente Avisio e si dipana lungo la ciclabile di Fiemme e Fassa.
Il gadget tecnico completerà il pacco gara, ma non mancheranno gli altri tradizionali prodotti offerti dagli sponsor, sia per chi parteciperà alla classicissima di 26 km sia per ciascun concorrente della staffetta, la quale avrà un’impostazione ancor più solidale. Iscriversi è infatti possibile esclusivamente tramite una delle Organizzazioni Non Profit aderenti al Charity Program: Gruppo Trentino Volontariato, SportAbili Predazzo, La Voce delle Donne, Sport Senza Frontiere Onlus, Africa & Sport, Croce Rossa Italiana – sezione Val di Fassa, Apeiron – una mano per il Nepal e LILT sezione Trento.
Il 1° settembre esordirà anche la nuova Soreghina, Michela Croce, ma prima della diciassettesima edizione ci si potrà godere un’altra corsa in compagnia, domenica prossima 4 agosto. Si tratta di una veloce passeggiata senza assilli e senza cronometro, un anticipo di ciò che succederà sul percorso tradizionale della Marcialonga Coop, passando dal Centro del Salto di Predazzo, Ziano di Fiemme, dal ponte di legno di Panchià, toccando quindi il Centro del Fondo, la località Masi e Cavalese. Ritrovo alle ore 7:45 in Piaz de Sotegrava a Moena, raggiungibile con i bus di linea oppure con i propri mezzi parcheggiando al Teatro Navalge. Come alla ‘vera’ Marcialonga vi è anche un ‘vero’ ristoro, previsto a Lago di Tesero dove a settembre ci sarà uno dei cambi della staffetta, prima di raggiungere il traguardo di Cavalese e fare quindi ritorno a Moena con bus navetta, dopo essersi goduti una magnifica giornata di sport e le Dolomiti Patrimonio dell’Umanità UNESCO.
Per ulteriori informazioni sull’iniziativa del comitato contattare l’indirizzo e-mail di Marcialonga info@marcialonga.it.

Info: www.marcialonga.it

“DI MICHELA IN MICHELA”: MICHELA CROCE NUOVA SOREGHINA. SERATA RICCA DI OSPITI A TESERO

“DI MICHELA IN MICHELA”: MICHELA CROCE NUOVA SOREGHINA. SERATA RICCA DI OSPITI A TESERO

Ieri sera alla Sala Bavarese di Tesero elezione della nuova Soreghina
Michela Croce di Cavalese fa rimanere il titolo in Val di Fiemme succedendo alla teserana Delvai
La madrina di Marcialonga esordirà alla Marcialonga Coop del 1° settembre
Consegnate anche le borse di studio ai ragazzi meritevoli di Fiemme e Fassa

La Soreghina è stata eletta, nella serata di ieri, alla Sala Bavarese di Tesero, dove Michela Croce ha raccolto il testimone di un’altra Michela, Delvai, facendo rimanere il titolo in Val di Fiemme. Non proprio però, la nuova madrina della Marcialonga di Fiemme e Fassa è sì di Cavalese ma avendo il padre di Moena e la madre fiemmese, era a tutti gli effetti la miglior candidata a rappresentare le due belle vallate trentine negli eventi sportivi Marcialonga. Michela Croce è una ragazza di ventidue anni di Cavalese che sta frequentando il secondo anno in Assistenza Sanitaria all’Università degli Studi di Brescia: “Molto felice di essere Soreghina, non vedo l’ora di potermi interfacciare con persone di differenti culture, in un ambiente internazionale per promuovere il territorio”, affermerà con soddisfazione.
Le candidate erano la fassana Sara Pederiva e le fiemmesi Giorgia Giacomoni, Michela Croce appunto e Sara Morandini, brave e preparate come racconta il presidente di Marcialonga Angelo Corradini presente in giuria: “Queste ragazze mi meravigliano in continuazione, sono spigliate, carine, sanno parlare le lingue, hanno una cultura che noi da giovani non potevamo avere, e questo fa bene alla collettività e al futuro delle nostre Valli e del Trentino”. Dati alla mano, Marcialonga sta attraversando un momento più che felice, avendo completato il parterre di 7.500 iscritti in vista della ski-marathon del 26 gennaio 2020, registrato il record di partecipanti alla scorsa Marcialonga ciclistica Craft, ed apprestandosi ad affrontare la Marcialonga Coop del 1° settembre con già un buon numero di runners in saccoccia.
L’iniziativa si è aperta con il saluto della sindaca Elena Ceschini del Comune di Tesero, con Angelo Corradini a ringraziare il Comune stesso e l’associazione “Tesero un paese da vivere”, oltre a tutte le istituzioni per aver supportato Marcialonga anche nei momenti più ‘caldi’ della passata edizione.
La giuria vedeva presenziare anche Leszek Kosiorowski, direttore della polacca Bieg Piastów gemellata con Marcialonga, dove le Soreghine hanno messo alla prova il proprio inglese, e la fondista di Coppa del Mondo Caterina Ganz, “felice” che la prossima Soreghina abbia un legame forte con la sua Moena. Durante la serata teserana anche la consegna di quattro borse di studio da parte del presidente dello Sci Club Marcialonga, Giuseppe Brigadoi, ai ragazzi meritevoli degli istituti superiori di Fiemme e Fassa.
Un saluto d’obbligo da parte della Soreghina uscente Michela Delvai: “Esperienza bellissima, un anno ricco, intenso, pieno di emozioni, di eventi e momenti unici. Questo è un momento abbastanza triste perché lascio un anno stupendo, ma sono contenta che un’altra ragazza abbia la possibilità e occasione di vivere ciò che ho vissuto io”.
Michela Croce rimarrà in carica nelle prossime gare di corsa, nella storica di sci di fondo, prima di chiudere il cerchio alla Marcialonga di ciclismo del 31 maggio 2020, lasciando a propria volta il testimone alla Marcialonga Coop 2020.

Info: www.marcialonga.it

LA BELLA SOREGHINA COMPIE 17 ANNI. ELEZIONE A TESERO PRIMA DELL’ESORDIO “COOP”

LA BELLA SOREGHINA COMPIE 17 ANNI. ELEZIONE A TESERO PRIMA DELL’ESORDIO “COOP”

4 candidate per il titolo di madrina di Marcialonga
La fassana Sara Pederiva e le fiemmesi Giorgia Giacomoni, Michela Croce e Sara Morandini
La Soreghina 2019/2020 succederà a Michela Delvai
Serata di elezione il 30 luglio a Tesero, esordio alla Marcialonga Coop del 1° settembre

La madrina di Marcialonga verrà eletta il 30 luglio in Piazza Nuova a Tesero e farà il proprio esordio il 1° settembre, in occasione di Marcialonga Coop, ultima contesa sportiva dell’anno che chiuderà i conti e stilerà le classifiche della Combinata Punto3 Craft. Il comune fiemmese di Tesero ospiterà la serata di elezione della Soreghina 2019/2020 in collaborazione con l’associazione “Tesero un paese da vivere” e la “Figlia del Sol” verrà scelta tra quattro candidate: Sara Pederiva di Soraga in Val di Fassa, Giorgia Giacomoni e Michela Croce di Cavalese in Val di Fiemme e la new entry Sara Morandini di Predazzo in Val di Fiemme.
17 anni di storia di un’iniziativa ormai diventata tradizione, partendo da Carlotta Nemela nel 2002 ed arrivando a Michela Delvai nel 2019, la quale racconterà le sensazioni vissute in questa lunga ed intensa annata al fianco di Marcialonga. La serata prenderà il via con i ballerini di tango argentino Roberta Papetti e Pierluigi Mirandola, allietando i presenti con la celebre danza che intervallerà i momenti topici dell’elezione, ed a far parte della giuria ci saranno Elena Ceschini, sindaco del Comune di Tesero, Angelo Corradini, presidente Marcialonga, Giacomo Boninsegna, scario della Magnifica Comunità di Fiemme, ad offrire la fascia di incoronazione e un prezioso gioiello, Alan Barbolini, rappresentante ITAS Assicurazioni con un assegno premio, Elisa Maccagni, vice-presidente dell’APT della Val di Fassa, Giancarlo Cescatti, direttore APT Valle di Fiemme, la giornalista Jessica Pellegrino, Leszek Kosiorowski, direttore della gara polacca Bieg Piastów da quest’anno gemellata con Marcialonga, e Caterina Ganz che racconterà la propria esperienza di fondista e la soddisfazione maturata al Tour de Ski 2019 “di casa” in Val di Fiemme. Nel corso della serata teserana anche la consegna delle quattro borse di studio da parte del presidente dello Sci Club Marcialonga, Giuseppe Brigadoi, ai ragazzi più meritevoli in ambito scolastico, sportivo e del volontariato degli istituti superiori di Fiemme e Fassa “La Rosa Bianca” con sede a Cavalese e Predazzo, l’“ENAIP” di Tesero e la “Scuola Ladina di Fassa” di Pozza di Fassa. La nuova Soreghina è…

Info: www.marcialonga.it

MARCIALONGA SFOGLIA LA MARGHERITA. MICHELA: “SOREGHINA ESPERIENZA INDIMENTICABILE”

MARCIALONGA SFOGLIA LA MARGHERITA. MICHELA: “SOREGHINA ESPERIENZA INDIMENTICABILE”

Marcialonga cerca la nuova Soreghina
Sara Pederiva, Giorgia Giacomoni e Michela Croce prime candidate
Michela Delvai racconta l’esperienza vissuta
Elezione il 30 luglio a Tesero, esordio alla Marcialonga Coop

La Soreghina ‘uscente’ Michela Delvai racconta il ruolo di ‘ambasciatrice’ avuto in Marcialonga, invitando le prossime candidate a farsi avanti perché l’esperienza è di quelle da non perdere: “Sicuramente la consiglio, ti dà la possibilità di conoscere un sacco di persone e di partecipare in modo attivo alla promozione della valle – afferma Michela. – Dal punto di vista personale penso sia una buona occasione per mettersi in gioco e crescere personalmente, ma anche professionalmente”. Un impegno non impossibile da conciliare con il resto: “Sicuramente i tre weekend di gara sono impegnativi, ma gli altri impegni sono limitati e sempre definiti con largo anticipo, quindi se una ragazza deve lavorare o studiare è fattibilissimo”. Tra le prime candidate in lizza per rappresentare Marcialonga nei prossimi eventi di corsa, sci di fondo e ciclismo sono presenti Sara Pederiva di Soraga in Val di Fassa, Giorgia Giacomoni e Michela Croce di Cavalese in Val di Fiemme, con l’elezione che si terrà martedì 30 luglio alle ore 21 in Piazza Nuova a Tesero.
Sara, tra le altre cose, ha rivestito il ruolo di giudice di ginnastica ritmica dopo 13 anni da ginnasta, lavorando a Portsmouth in Inghilterra in materia di organizzazione eventi, occupandosi anche di volontariato come animatrice al centro giovani di Soraga e facendo parte del Gruppo Folk Soraga dall’età di tre anni.
Giorgia ha già collaborato con Marcialonga come addetta ai ristori, quindi ne conosce bene ambiente e dinamiche, sta frequentando un corso per diventare maestra di sci, lavora in Hotel in qualità di addetta al front e back office ed ora è responsabile d’ufficio, formandosi come receptionist a Cannes, in Francia.
Anche Michela Croce gravita nell’ambito dell’accoglienza clienti in strutture alberghiere, possiede inoltre un diploma di massaggiatrice, ha studiato negli Stati Uniti, in Austria e Germania e frequenta un corso di laurea in assistenza sanitaria all’Università degli Studi di Brescia, ha esperienze nel volontariato con bambini disabili, pratica sci alpino e nuoto a livello agonistico.
Solo belle parole spese da Michela Delvai nei confronti di Marcialonga: “Per me è stata una bella esperienza che ricorderò per sempre e che mi dispiace sia già terminata, perché è volata… Se potessi la rifarei subito!”
Le candidature sono ancora aperte e Marcialonga aspetta la nuova “figlia del Sol”.

Info: www.marcialonga.it

PRIMIERO DOLOMITI MARATHON EOLO GRAND PRIX. PACCO GARA “IN TRE COLORI” DA NON PERDERE

PRIMIERO DOLOMITI MARATHON EOLO GRAND PRIX. PACCO GARA “IN TRE COLORI” DA NON PERDERE

Il 6 luglio 4.a Primiero Dolomiti Marathon in Trentino
Iscrizioni a 55 (42K), 45 (26K) e 20 euro (6.5K)
Maglia tecnica Salomon in tre colori e prodotti locali nel pacco gara
I concorrenti del Family Trail riceveranno una borraccia termica

Ancora una manciata di giorni alla quarta edizione della Primiero Dolomiti Marathon, con il Centro Sportivo Fossi in località Transacqua pronto ad accogliere gli atleti per la consegna pettorali e pacchi gara sin dalla giornata di venerdì 5 luglio. Sabato 6 luglio giornata di gara divisa in tre itinerari pronti ad emozionare i runners: la prova sul percorso marathon di 42K partirà alle ore 8.45 da Villa Welsperg in località Val Canali, il Family Trail di 6.5K alle ore 9.45 da Fiera di Primiero e il classic di 26K alle ore 10.30 da San Martino di Castrozza, con i tre tracciati a riservare il medesimo scenario d’arrivo nel cuore primierotto di Fiera. Le iscrizioni per far parte di questa grande avventura podistica in Trentino sono ancora aperte, ed entro il 4 luglio le quote per partecipare alla Primiero Dolomiti Marathon saranno stabili a 55 euro per la maratona di 42K, 45 euro per la 26 chilometri e 20 euro per la mini-sfida non competitiva di 6.5K, nata per permettere anche ai meno allenati o alle famiglie di partecipare alla manifestazione “senza classifica”, ricordando che l’US Primiero, polisportiva con all’attivo ben 14 discipline, premia gli aficionados e le tariffe saranno dimezzate per chi ha partecipato a tutte e tre le edizioni finora disputate, mentre i gruppi di dieci atleti iscritti riceveranno la decima partecipazione in omaggio.
Significativo anche il pacco gara della terza tappa Trail Cup “Eolo Mountain and Trail Running Grand Prix 2019” che i concorrenti si porteranno a casa, composto da una maglia tecnica Salomon disponibile in tre colori, acqua e vitamine dello sponsor San Benedetto, prodotti Zuegg e Loacker, frutta secca Melinda, integratore SiS, prodotti del caseificio di Primiero, pasta Felicetti, mentre gli iscritti al Family Trail riceveranno una utilissima borraccia termica.
La Dolomiti Marathon corre sulla… Green Way Primiero (progetto locale di sostenibilità) rispettando ambiente e territorio, e svolgendosi al sabato concede la possibilità di soffermarsi più a lungo nella meravigliosa Valle di Primiero, senza stress per corridori e accompagnatori, soggiornando in un ambiente unico e scoprendo le numerose attrattive che l’intera Valle racchiude, dallo sport, all’arte, alla cultura.

Info: www.primierodolomitimarathon.it

MARCIALONGA COOP ASPETTA I RUNNERS. QUOTE SUPER CONVENIENTI ENTRO IL 27 GIUGNO

MARCIALONGA COOP ASPETTA I RUNNERS. QUOTE SUPER CONVENIENTI ENTRO IL 27 GIUGNO

Il 1° settembre 17.a Marcialonga Coop
Ultima prova della Combinata Punto3 Craft
26 km da Moena a Cavalese anche in staffetta per aiutare il prossimo
Minirunning dedicata ai piccoli il 31 agosto

Il logo Marcialonga si tinge di verde, perché è giunto il momento di pensare – terminata la parentesi ciclistica Craft – alla Marcialonga Coop del 1° settembre con le scarpette da corsa ai piedi, la quale ancora per poco riserva tariffe vantaggiose a tutti gli appassionati. La quota di 30 euro per poter festeggiare tutti assieme la diciassettesima edizione dell’evento rimarrà infatti attiva ancora fino al 27 giugno, dopodiché aumenterà leggermente, ma se si ha tempo sarà bene approfittarne…
Le Valli di Fiemme e Fassa rappresentano un inno al movimento e al benessere all’aria aperta, tra la natura incontaminata e la bravura del comitato, Marcialonga Coop proporrà 26 km da Moena a Cavalese, scattando da Piaz de Sotegrava sino al Centro del Salto di Predazzo, sede di Marcialonga, passando poi per Ziano, il ponte di legno di Panchià, il Centro del Fondo di Lago di Tesero, Masi e Cavalese, avvolti dal contorno dolomitico Patrimonio dell’Umanità UNESCO.
26 km competitivi ma che i meno allenati potranno affrontare anche in modo meno impegnativo, la ciclabile che costeggia il torrente Avisio è infatti alla portata di tutti e l’itinerario di gara concede una galoppata anche agli staffettisti, coinvolti da un’iniziativa partita qualche anno fa e ora riproposta con successo per “moltiplicare la soddisfazione”. I tre frazionisti (di almeno 16 anni) completeranno tre differenti segmenti della Marcialonga Coop: il primo da Moena a Predazzo dopo 10 km, il secondo di 8 km sino a Lago di Tesero e infine verso il traguardo di Cavalese, 8 km conclusivi con l’ultimo tratto in salita a determinare la miglior squadra di giornata. “Condivisione” è uno dei motti dei marcialonghisti, e l’iniziativa viene vista in questo senso, divertendosi con amici e familiari, correndo per sé stessi, per la propria squadra ma anche per il sociale, con parte della quota d’iscrizione devoluta ad alcune associazioni benefiche. Contest podistici entusiasmanti, senza dimenticare la Minirunning del 31 agosto (dai 6 ai 12 anni), un’area Expo tutta da vivere con interessanti prodotti, attività collaterali e un curioso gadget svelato a breve. Marcialonga Coop è pronta a partire e gli ingredienti per rendere grande questa diciassettesima edizione ci sono tutti.

Info: www.marcialonga.it

MARCIALONGA CERCA LA SUA MADRINA. 17 ANNI DI SOREGHINA… TRA VALORI, TRADIZIONI E TERRITORIO

MARCIALONGA CERCA LA SUA MADRINA. 17 ANNI DI SOREGHINA… TRA VALORI, TRADIZIONI E TERRITORIO

Marcialonga il 26 gennaio 2020 in Trentino
Chi succederà a Michela Delvai? Elezione il 30 luglio a Tesero
Marcialonga Coop di corsa il 1° settembre con ‘esordio’ della nuova Soreghina
Borsa di studio donata ai più meritevoli delle Valli di Fiemme e Fassa

Bella, brava, preparata. La Soreghina rappresenta le caratteristiche di Marcialonga, e la ski-marathon che si è aggiudicata il titolo di miglior gara del pianeta per la seconda annata consecutiva è alla ricerca della sua nuova madrina. Soreghina è colei che ha il non facile compito di rappresentare Marcialonga nel corso degli appuntamenti sportivi di sci di fondo, ciclismo (Craft) e corsa (Coop), l’ultimo della Combinata Punto3 Craft ancora da disputarsi, dove la nuova Soreghina farà il proprio ingresso in scena.
Quella della “Figlia del Sol” è una storia triste, ma grazie a Marcialonga la Soreghina rivive e trova l’affetto di tutti, con tanti appassionati che ogni anno si precipitano a salutarla. L’iniziativa è nata nel 2002 con Carlotta Nemela quale prima eletta, proseguita poi con Elisa Sardagna, Sara Tonini, Eleonora Detomas, Martina Bernard, Giovanna Zeni, Barbara Vanzo, Francesca Braito, Veronica Lorenz, Elisa Varesco, Elisa Zanon, Arianna Iori, Valentina Monsorno, Giulia Pastore, Gessica Defrancesco, Camilla Canclini, Eleonora Dellantonio, sino ad arrivare alla più recente, Michela Delvai, la quale ha svolto egregiamente il proprio compito ed ora consegnerà la ‘fascia’ ad un’altra brava ragazza delle Valli di Fiemme e Fassa, che sosterrà gli atleti e li incoronerà al traguardo, trasmettendo i valori delle belle vallate trentine: “Un anno di emozioni in un ambiente internazionale, a contatto con lo staff, i volontari, gli atleti e i tanti appassionati di Marcialonga. Non perdere l’occasione di vivere un’esperienza unica ed irripetibile, manda la tua candidatura”, è l’invito del Comitato. E per presentarla basterà inviare il curriculum a entry@marcialonga.it, avere tra i 18 e i 30 anni ed essere residente nelle Valli di Fiemme e Fassa, specificando il percorso di studio, nello sport e nel volontariato, prima di partecipare all’elezione che si terrà in Piazza Nuova a Tesero martedì 30 luglio, con la prescelta che indosserà l’abito caratteristico in occasione della prossima Marcialonga Coop del 1° settembre. ITAS metterà in palio un premio in denaro mentre la Magnifica Comunità di Fiemme donerà la fascia e un gioiello.
Marcialonga spinge sempre a dare il meglio di sé stessi, e così sarà anche con una borsa di studio del valore di 1.000 euro donata agli studenti meritevoli degli istituiti Rosa Bianca di Cavalese, Scuola Ladina di Fassa e CFP Enaip.

Info: www.marcialonga.it