Autore: Ufficio Stampa Newspower

DALLA FIEMME ROLLERSKI CUP AL TOUR DE SKI. FINAL CLIMB TEATRO DELLE FATICHE DEI CAMPIONI

DALLA FIEMME ROLLERSKI CUP AL TOUR DE SKI. FINAL CLIMB TEATRO DELLE FATICHE DEI CAMPIONI

Tour de Ski il 5 e 6 gennaio in Val di Fiemme (TN)
Comitato Fiemme Ski World Cup al lavoro in vista dell’inverno
Centro del Fondo di Lago di Tesero e Alpe Cermis sedi del clou dello sci di fondo
Partenza il 29 dicembre a Dobbiaco (BZ) e arrivo ai piedi delle Dolomiti trentine

L’erta dell’Alpe Cermis in Val di Fiemme (TN) è una delle icone dello sport e della fatica, un’impennata con la quale tutti i fondisti più forti – prima o poi – dovranno fare i conti. Un assaggio lo ha dato la Fiemme Rollerski Cup da poco conclusa, con la rimonta super di Tord Asle Gjerdalen e l’ennesimo arrivo di Justyna Kowalczyk (giunta seconda) sulla Final Climb – ad affrontare con largo anticipo ciò che sarà la fatidica impresa finale del Tour de Ski, il prossimo anno di scena il 5 e 6 gennaio sotto le direttive del comitato Fiemme Ski World Cup.
La manifestazione è nata per innalzare all’ennesima potenza lo sforzo e le imprese degli atleti dello sci di fondo, concentrati ad affrontare le rampe della pista Olimpia III che coronerà le tappe intense e ravvicinate della competizione ispirata alla celebre corsa ciclistica. La “culla dello sci nordico” chiuderà ancora una volta un challenge e, dopo aver rappresentato la ciliegina sulla torta per gli skirollisti di Coppa del Mondo, per i competitors del Guide World Classic Tour e per il Mini Tour Rollerski Trentino della Fiemme Rollerski Cup, sarà l’ultima e decisiva location ad ospitare il Tour de Ski chiamato ad esaltare le doti di ogni fondista: completezza e capacità di recupero.
Centro del Fondo di Lago di Tesero e Final Climb dell’Alpe Cermis le sedi fiemmesi, con quest’ultima ad infiammare il manto innevato e le televisioni di tutto il mondo sin dalla prima edizione del Tour targata 2007. Rappresentare il gran finale di uno degli eventi più prestigiosi in materia di sci stretti non è cosa da poco, e il prossimo anno per la tredicesima volta consecutiva le prove di mass start del sabato (10 km donne e 15 km uomini TC) e pursuit la domenica con gli ultimi 9 km tra lo Stadio del Fondo e l’Alpe Cermis, regaleranno spettacolo a tutti i tifosi che assedieranno la leggendaria pista. A partire dal 29 dicembre a Dobbiaco, passando dalla svizzera Val Müstair e dalla tedesca Oberstdorf sino ad arrivare ai piedi delle Dolomiti trentine, il Tour de Ski 2019 sarà uno show unico ed altamente spettacolare.
Chi saranno gli eredi al trono della norvegese Heidi Weng e dello svizzero Dario Cologna? La scorsa stagione quest’ultimo fu esemplare per tutta la durata del Tour, mentre la “norge” attese proprio la tappa fiemmese per far vedere quanto fosse ancora la migliore a saper gestire tensione ed acido lattico. In Val di Fiemme non mancheranno nemmeno le tradizionali iniziative di contorno Tour del Gusto e Rampa con i Campioni, con la prima a far degustare i prodotti tipici locali e la seconda a dare la possibilità a tutti di fare i conti con la “diabolica invenzione” di Ulvang e Capol che culmina in Val di Fiemme, dove la fatica tramuta gli obiettivi in sogni realizzati.

Info: www.fiemmeworldcup.com

STELVIO MARATHON IL 15 OTTOBRE APRE LE ISCRIZIONI. CORSE MAGICHE SUL PASSO IL 15 GIUGNO

STELVIO MARATHON IL 15 OTTOBRE APRE LE ISCRIZIONI. CORSE MAGICHE SUL PASSO IL 15 GIUGNO

Terza Stelvio Marathon a Prato allo Stelvio (BZ)
Iscrizioni aperte a partire dal 15 ottobre

La scorsa Stelvio Marathon fu indimenticabile, da Prato allo Stelvio (BZ) correndo verso il “magic pass” nel corso di una giornata magnifica, una passeggiata assolata ed avvincente respirando l’aria che su quei tornanti diede vita in passato a sfide leggendarie, in particolar modo nel ciclismo. Ma la Stelvio Marathon ripercorre i fasti di un tempo in versione podistica, regalando panorami mozzafiato e svelando – fin da ora – la data del 2019: la terza edizione si terrà il 15 giugno.
Le iscrizioni apriranno ufficialmente il 15 ottobre ed il comitato organizzatore altoatesino è già in movimento per far conoscere una gara così bella anche al resto dell’Italia che corre.
I successi di Andreas Reiterer ed Edeltraud Thaler nel marathon, di Anna Pircher e Stefano Facchini nel classic e di Alex Erhard e Sarah L’Epee nel percorso partito da “casa Thoeni” potranno essere replicati e rivissuti in una terza edizione che promette spettacolo e champagne.
Centinaia i corridori che hanno deciso di affrontare il mitico passo, sfilando verso la caratteristica cittadina medievale di Glorenza, i pendii del Parco Nazionale dello Stelvio prima di dirigersi verso la vetta, con re Ortles a sorvegliare dall’alto la contesa. E i non agonisti non dovranno temere, per loro è in serbo la Stelvio Marathon non competitiva. Il C.O. vuole suscitare un vortice di emozioni nei confronti del corridore, e sta già predisponendo il “piano d’azione” in vista del prossimo giugno; l’importante sarà partire subito forte dimostrando la propria affezione sin dall’apertura iscrizioni targata 15 ottobre.
La corsa sulla leggendaria serpentina apre le iscrizioni tra meno di un mese, chi ha tempo…

Info: www.stelviomarathon.it

TRIRACE DOLOMITES SFODERA “L’ARTIGLIERIA PESANTE” TRE FRAZIONI DA URLO E RICCO MONTEPREMI

TRIRACE DOLOMITES SFODERA “L’ARTIGLIERIA PESANTE” TRE FRAZIONI DA URLO E RICCO MONTEPREMI

2.a Trirace Dolomites domenica 23 settembre in partenza da Soraga (TN)
Team Pellegrin con Ferrari-Seeber-Vuerich e Corradini-Piller-Bello
Alex Oberbacher e Chiara Caminada competeranno in solitaria nelle frazioni skiroll-bici-corsa
2.500 euro complessivi di montepremi per squadre ed atleti singoli

La Trirace Dolomites è in partenza domenica 23 settembre alle ore 9.30 da Soraga in Val di Fassa (TN) e – per l’occasione – il comitato organizzatore dell’A.S.D. Pellegrin Cycling Team sforna le proprie punte di diamante che competeranno nell’evento, fresco di seconda edizione: Francesco Ferrari, Patrick Seeber e Alessandro Vuerich per quanto riguarda i maschi, mentre al femminile schiererà il terzetto Stefania Corradini, Caterina Piller e Veronica Bello. L’ordine è quello di gara, con partenza da Soraga alla scoperta delle Dolomiti di Fassa, percorrendo 14.5 km e 255 metri di dislivello sugli skiroll sino a Canazei, 12 km e 774 metri di dislivello in bici da strada da Canazei a Passo Pordoi e 2.5 km e 711 metri di dislivello di corsa in montagna da Passo Pordoi sino alla stazione a monte della funivia Sass Pordoi. Tra gli altri team iscritti si registrano le presenze di terzetti perfettamente amalgamabili, quali Bruno Debertolis – Andrea Zamboni – Paolo Longo, e Mauro Brigadoi – Armin Dalvai – Simone Trenti. Ma la manifestazione non è riservata solamente alle squadre, anche gli atleti individuali potranno divertirsi alla Trirace Dolomites, con Alex Oberbacher a cercare il bis consecutivo all’evento fassano e Chiara Caminada a rimettersi in pista in più discipline dopo aver trionfato nella speciale classifica Combinata Punto3 Craft che somma le gare della Marcialonga di sci di fondo, ciclismo e corsa.
A.S.D. Pellegrin Cycling Team propone inoltre – in accordo con la società SITC Canazei – un altro “viaggio” oltre a quello di gara, con la discesa gratuita in funivia per i concorrenti che avranno concluso la propria performance al rifugio Maria del Sass Pordoi, mentre i compagni di squadra che vorranno salire per assistere all’arrivo degli ultimi frazionisti dovranno (muniti di numero) saldare solo 5 euro, spettatori e familiari infine potranno utilizzare la funivia pagando 11 euro (andata e ritorno). I tickets saranno acquistabili alla biglietteria della funivia Passo Pordoi. Ad “aspettare” gli atleti anche consistenti montepremi (2.500 euro totali) riservati alle squadre, alle categorie individuali maschili, femminili e under 20 (meno di 60 anni in tre), traguardi volanti e premi a sorteggio. Buona seconda Trirace Dolomites a tutti.
Per info ed ultime iscrizioni: www.triracedolomites.com

“IN CITY GOLF” ALLA SCOPERTA DI TRENTO. FESTIVAL DEL GOLF AI NASTRI DI PARTENZA

“IN CITY GOLF” ALLA SCOPERTA DI TRENTO. FESTIVAL DEL GOLF AI NASTRI DI PARTENZA

“In City Golf Trento – presented by Engel & Völkers Trentino”
Sabato dalle ore 11 alle ore 16.30 golf per tutti in centro città
18 buche, 7 postazioni ristoro e 72 giocatori accompagnati dai ragazzi delle scuole
Lo sponsor Mortec Tooor donerà i proventi in beneficenza

“In City Golf Trento – presented by Engel & Völkers Trentino” porterà alla scoperta della città di Trento in una giornata – quella di domani – “a tutto golf” per i trentini, per i turisti e per i 72 giocatori (un vincitore per ogni buca) impegnati nell’evento che coinvolgerà atleti, sponsor, Golf Club e semplici appassionati dalle ore 11 alle ore 16.30.
La manifestazione proporrà una partenza “shotgun” e via alla scoperta delle buche più particolari posizionate in via Giuseppe Verdi, via Pilati, via Roggia Grande, largo Carducci, via Oriola, piazza Mario Pasi, via Paolo Oss Mazzurana, piazza Cesare Battisti, piazza Dante, Grand Hotel Trento, via Belenzani e Piazza Duomo, quartier generale con la maggioranza delle buche e la Public Hall.
Ieri il comitato organizzatore dell’evento si trovava al Liceo Scientifico Leonardo Da Vinci per spiegare gli intenti di “In City Golf” ai ragazzi, coinvolti come accompagnatori degli atleti su ogni buca, ottenendo crediti formativi in funzione del progetto alternanza scuola-lavoro. Essi avranno la maglietta d’ordinanza e condurranno i giocatori alle 18 buche, con anche sette postazioni dislocate in centro a Trento per dissetarsi e gustarsi ciò che “In City Golf Trento” avrà da offrire dal punto di vista culinario. La città vivrà così a 360° l’emozione della disciplina, con alcuni negozi a creare vetrine particolari dedicate al golf, un evento nato per promuovere la città in tutto il mondo, lo sport e le emozioni che il golf è capace di regalare, sotto le direttive di APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi e dell’azienda Curtes. Sport ma anche beneficenza grazie allo sponsor Mortec Tooor, nella particolare buca caratterizzata da una porta-garage con quattro finestre infatti ogni punto conquistato dai giocatori si ‘tramuterà’ in denaro da consegnare ad associazioni benefiche: “Conteremo i punteggi di ognuno, moltiplicandoli per trasformarli in opere di bene”, afferma il direttore Erwin Morandell.
Nel cuore di Trento opereranno Golf Club partner provenienti da tutto il Trentino-Alto Adige ma anche da Verona quali Golf Club Lana, Rendena, Carlo Magno, Verona, Paradiso, Sais, Petersberg, Folgaria, Dolomiti e Break Point, aiutando chi vorrà provare ad effettuare qualche colpo con tutte le informazioni del caso. E non bisognerà nemmeno portarsi dietro mazze o pesi inutili, il materiale verrà messo a disposizione di tutti gratuitamente. Buon sabato a tutti all’insegna di “In City Golf Trento – presented by Engel & Völkers Trentino”.

Info: www.incitygolf.com

MARCIALONGA PORTA A SCUOLA DI SPORT I RAGAZZI, DIALOGO IN AMBITO GIOVANILE CON COACH CHENETTI

MARCIALONGA PORTA A SCUOLA DI SPORT I RAGAZZI, DIALOGO IN AMBITO GIOVANILE CON COACH CHENETTI

Tre incontri sullo sport il 26 settembre, 5 e 6 ottobre
Il Comune di Predazzo (TN) sede delle operazioni
Orchestreranno gli incontri Giuseppe Chenetti ed Erik Benedetto
Marcialonga unita per i ragazzi delle Valli di Fiemme e Fassa (TN)

Il comitato Marcialonga darà vita ad una serie d’incontri per educare i bambini e i ragazzi ai valori dello sport e del divertimento applicabili alla propria disciplina, e perché no, alla vita stessa. L’attività fisica è fondamentale sia dal punto di vista dello sviluppo fisico che dei benefici psicologici, educativi e sociali.
Lo Sci Club Marcialonga intende dunque diffondere la cultura dello sport, promuovendo i propri valori comportamentali e il sano divertimento. Verranno così invitati gli specialisti di settore, con i diversi interlocutori ad instaurare un dialogo “aperto” assieme a tutti i partecipanti presenti. Partenza il 26 settembre alle ore 20.30 presso il Comune di Predazzo (TN) con Giuseppe “Sepp” Chenetti, Istruttore Nazionale di Sci di Fondo e Allenatore IV livello CONI, ad aprire la serie di incontri riservati a presidenti ed allenatori delle società sportive ed alle scuole (insegnanti, dirigenti) delle Valli di Fiemme e Fassa, col tema “passione e divertimento per bambini e giovani dai 6 ai 14 anni”. La seconda serata si terrà invece il 5 ottobre nella medesima location e allo stesso orario – ed in compagnia di Chenetti vi sarà anche il fisioterapista e preparatore atletico Erik Benedetto, con i due a replicare la giornata successiva (6 ottobre) – questa volta alle ore 9 mattutine – per l’ultimo incontro teorico/pratico sullo sviluppo motorio del bambino e del giovane: “Le tappe dell’età evolutiva e il relativo sviluppo motorio”, con anche degli esercizi pratici attraverso il gioco.
“Promuoveremo lo sport in generale – afferma Chenetti – vedremo di far capire l’importanza di provare esperienze nuove e discipline diverse per arricchire il proprio bagaglio, e lo stare assieme agli altri. Come presupposto per preparare i ragazzi al futuro non ci sono solamente i risultati che non contano a livello giovanile. Il nostro sarà un ragionamento generale non solo in funzione degli sport invernali, e consiglieremo di far praticare diversi sport ai ragazzi sin dalla tenera età, dimodoché possano scegliere. Porteremo testimonianze, mostrando anche come ci si può allenare divertendosi”, conclude il coach.
Marcialonga allarga così il proprio bacino d’utenza, dedicandosi non solo alle prove sportive Skiing, Craft (ciclismo) e Coop (corsa), bensì ad una serie di attività volte allo sviluppo della propria comunità, come in occasione della recente premiazione dei ragazzi più meritevoli delle Valli di Fiemme e Fassa, e la consegna di quattro prestigiose borse di studio per meriti scolastici e sportivi.

Info: www.marcialonga.it

SABATO “COLPI ARDITI”: TRENTO IMMERSA NEL GOLF. “IN CITY GOLF” NEL CUORE DELLA CITTÀ

SABATO “COLPI ARDITI”: TRENTO IMMERSA NEL GOLF. “IN CITY GOLF” NEL CUORE DELLA CITTÀ

Il 21 e 22 settembre “In City Golf Trento – presented by Engel & Völkers Trentino”
Sabato giornata di gara per 72 giocatori e curiosi – dalle ore 11 alle ore 16.30
18 buche nei luoghi più suggestivi della città di Trento
Piazza Duomo quartier generale della manifestazione

Trento capitale del golf, grazie a “In City Golf Trento – presented by Engel & Völkers Trentino”.
Il programma dell’evento vedrà la scenografica apertura venerdì 21 settembre – a partire dalle ore 20 – con la serata di presentazione al ristorante Scrigno del Duomo, e brunch nella giornata successiva alle ore 10 nella medesima location, poco prima dell’inizio del torneo alle ore 11. Conclusione alle ore 16.30 ed aperitivo, premiazioni e cena di gala previsti alle ore 20 al Palazzo delle Albere.
Sabato la partenza sarà “shotgun”, con start per i 72 giocatori da tutte le 18 buche del percorso di “In City Golf – presented by Engel & Völkers Trentino”, pronto a regalare una giornata all’insegna del golf nella città di Trento. Piazza Duomo sarà centro logistico delle operazioni con la maggioranza delle buche, mentre le altre saranno dislocate nell’ordine in via Giuseppe Verdi, via Pilati (Engel & Völkers Trento Shop), via Roggia Grande, largo Carducci (il Posto di Ste), via Oriola, Piazza Mario Pasi, via Paolo Oss Mazzurana con due buche, Piazza Cesare Battisti, Piazza Dante, Grand Hotel Trento, via Belenzani con due buche e, appunto, Piazza Duomo. Amatori ed appassionati potranno recarsi in quest’ultima location per ricevere tutte le istruzioni del caso, facendosi aiutare dai dieci Golf Club giunti dal Trentino-Alto Adige e da Verona per far conoscere la disciplina anche ai meno avvezzi, mentre i 72 giocatori avranno a disposizione una città intera per divertirsi e far divertire.
Gli sponsor della manifestazione curata da Curtes e APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi in collaborazione con il Comune di Trento proporranno tiri particolari nei luoghi più insoliti, su pedane rialzate, fra i birilli, sopra terrazze, attraverso finestre, dentro una macchina, con i migliori giocatori a potersi portare a casa anche un volo in elicottero con istruttore e svariati altri premi.
I luoghi più suggestivi della città tridentina verranno messi in bella mostra ed In City Golf sarà opportunità anche turistica e di esportazione delle bellezze locali, con l’obiettivo di promuovere il territorio.
Giocare nel cuore della città in totale sicurezza, grazie a palline apposite, inoffensive per non danneggiare il prossimo, lontani dai consueti prati da golf, è un qualcosa d’innovativo e tutto questo e molto altro è “In City Golf Trento – presented by Engel & Völkers Trentino”, una grande festa alla quale tutti sono invitati.

Info: www.incitygolf.com

TRIRACE DOLOMITES SCHIERATA AL VIA. ISCRIZIONI AGEVOLATE IN SCADENZA PER TEAM E SINGOLI

TRIRACE DOLOMITES SCHIERATA AL VIA. ISCRIZIONI AGEVOLATE IN SCADENZA PER TEAM E SINGOLI

2.a Trirace Dolomites domenica 23 settembre in Val di Fassa (TN)
Chiara Caminada al via. Team Pellegrin con Francesco Ferrari, Patrick Seeber e Alessandro Vuerich
Iscrizioni aperte a 100 euro per i team e a 50 euro per i singoli in scadenza il 20 settembre
A.S.D. Pellegrin Cycling Team ringrazia chi rende possibile l’evento

Trirace Dolomites domenica 23 settembre ai nastri di partenza, per far vivere a tutti i partecipanti della seconda edizione l’incanto delle Dolomiti di Fassa (TN), nelle frazioni di 14.5 km e 255 metri di dislivello sugli skiroll, 12 km e 774 metri di dislivello in bicicletta e 2.5 km e 711 metri di dislivello di corsa, in squadra o in singolo. La partenza è fissata alle ore 9.30 da Soraga, in Val di Fassa, con le iscrizioni agevolate in scadenza nella giornata di giovedì 20 settembre, a 100 euro per i team composti da tre atleti e a 50 per gli sfidanti individuali, e la borraccia Shiva 500cc personalizzata Trirace Dolomites, nata in collaborazione con la ditta olandese “Tacx” leader del settore, a far parte del ricco pacco gara.
All’esordio alcuni atleti erano titubanti sul proprio stato di forma e sulle difficoltà insite nella manifestazione, ma quest’anno si sono già ricreduti dopo aver assistito in prima persona alla bellezza della gara e alla fattibilità del percorso, si registrano così competitors che precedentemente avevano partecipato in squadra e che ora hanno deciso di affrontare in solitaria l’interezza del tracciato. Ai partecipanti già iscritti, tra i quali Bruno Debertolis nella prima frazione sugli skiroll, Andrea Zamboni in bicicletta e Paolo Longo a chiudere i conti, a vedersela nell’ordine con Mauro Brigadoi, Jarno Varesco e Simone Trenti, si accoderanno gli atleti singoli tra cui Alex Oberbacher a cercare il bis dopo il trionfo nella prima edizione. Ci sarà anche Chiara Caminada, vincitrice della scorsa Combinata Punto3 Craft della Marcialonga che somma i tempi degli atleti negli eventi di sci di fondo, ciclismo e corsa, iscritta dell’ultim’ora e pronta a cimentarsi con skiroll, ciclismo e corsa, questa volta in una sola gara.
Il comitato A.S.D. Pellegrin Cycling Team è al lavoro da diversi mesi ed avrà una propria squadra anche all’interno della competizione, composta da Francesco Ferrari, Patrick Seeber e Alessandro Vuerich.
Il C.O. fassano ringrazia infine la Provincia Autonoma di Trento, l’APT Val di Fassa e tutti i comuni fassani, la Croce Bianca di Canazei, il Soccorso Alpino Alta Val di Fassa, i Vigili Urbani e i Vigili del Fuoco della Val di Fassa, SITC Canazei e una “montagna di volontari” tra i quali i tesserati del Pellegrin Team e gli amici della Val di Fassa, senza dimenticare gli sponsor privati.
Per info ed iscrizioni: www.triracedolomites.com

TRENTINO MTB CELEBRA I BIKERS IL 13 OTTOBRE

TRENTINO MTB CELEBRA I BIKERS IL 13 OTTOBRE

Trentino MTB ha chiuso un’annata spettacolare ed equilibrata
Appuntamento alle premiazioni il 13 ottobre alle ore 15 a Trento
Gare ben organizzate e percorsi ad hoc per far divertire i bikers
Giacomo Antonello e Simona Mazzucotelli campioni assoluti

I bikers di Trentino MTB hanno percorso centinaia di chilometri tra “ValdiNon Bike”, “Passo Buole Xtreme”, “100 Km dei Forti”, “Dolomitica Brenta Bike”, “Val di Sole Marathon”, “La Vecia Ferovia” e “3TBIKE”, ed ora si potranno riposare ritrovandosi tutti assieme sabato 13 ottobre alle ore 15 a Trento, alla Cassa Centrale Banca – Sala Don Guetti in Via Vannetti 8, a raccontare e raccontarsi gli sviluppi della stagione appena trascorsa. Un’annata sulle ruote grasse in Trentino che ha visto gare e percorsi rinnovati, sempre con l’impegno da parte dei comitati organizzatori locali di offrire il massimo ad ogni atleta: “Ci aspettavamo qualche concorrente in più in termini numerici, ma la stagione è stata comunque esaltante, l’importante è regalare sempre ai bikers gare avvincenti ottimamente organizzate, e i nostri comitati su questo aspetto sono tra i migliori d’Italia – afferma il presidente del challenge Mauro Dezulian. – Come allestimenti e serietà nelle modifiche ai percorsi siamo sempre all’avanguardia. Bei nomi anche per quanto riguarda i top rider”, conclude.
Gerhard Kerschbaumer – ad esempio – fu strepitoso a “La Vecia Ferovia” da Ora (BZ) a Molina di Fiemme (TN), e poco dopo ai Mondiali MTB di Lenzerheide in Svizzera ottenne un prestigioso argento.
Atleti di spicco ma anche tanti amatori, con il veneto Giacomo Antonello (novità) e la brava Simona Mazzucotelli (riconferma) ad eleggersi campioni del circuito dopo diversi stravolgimenti di fronte nel corso della stagione, ricordando i successi di categoria dei vari Enrico Marietti (junior), Marco Rosati (elite sport), Andrea Clauser (M1), Andrea Zamboni (M2), Mauro Giovannetti (M3), Stefan Ludwig (M4), Daniele Magagnotti (M5) e Piergiorgio Dellagiacoma (M6), con Vertical Sport miglior squadra ed Andrea Leonardi e Sandra Lever – a lungo in testa nella graduatoria assoluta – a portarsi a casa la classifica dei migliori scalatori. Apertura scenografica in terra nonesa, passaggio sulle “Termopili d’Italia” in territorio alense per il proseguo, picchiata sugli sterrati cimbri scorgendo i resti delle fortificazioni della Grande Guerra, e via in direzione “dolomitica” tra Pinzolo e Madonna di Campiglio, con Malè ad anticipare il gran finale, che vide la tradizionale “Vecia Ferovia” e la prova conclusiva in Valsugana eleggere i migliori di stagione e far balzare alle stelle il divertimento degli avventurieri delle due ruote in slalom fra gli off-road del Trentino.
Info: www.trentinomtb.com

“DOLOMITES SASLONG HALF MARATHON” AL BIS. SECONDA EDIZIONE FIRMATA 8 GIUGNO 2019

“DOLOMITES SASLONG HALF MARATHON” AL BIS. SECONDA EDIZIONE FIRMATA 8 GIUGNO 2019

Dolomites Saslong Half Marathon numero due l’8 giugno 2019
La prima corsa attorno ai massicci dolomitici fu un successo
Tra la Val Gardena e la Val di Fassa per la mezza maratona di 21 km
ASV Gherdeina Runners già al lavoro per regalare un’edizione con i fiocchi

La prima edizione della mezza maratona nei dintorni del maestoso gruppo del Sassolungo è stata un successo, tant’è che il comitato ASV Gherdeina Runners non poteva non riproporre la Dolomites Saslong Half Marathon, rivelando così la data 2019, must per tutti gli appassionati di mountain running: 8 giugno del prossimo anno tra la Val Gardena (BZ) e la Val di Fassa (TN).
I benefici della corsa non si contano e recenti studi rivelano come la natura funga da antidepressivo e lo sport all’aria aperta porti immensi benefici, figuriamoci una corsa nelle Dolomiti patrimonio mondiale UNESCO.
A caratterizzare la manifestazione saranno i gruppi del Sella, del Sassolungo (da cui la Dolomites Saslong prende nome) e del Sasso Piatto: “Per questo siamo lieti di invitarvi a partecipare alla seconda edizione della Dolomites Saslong Half Marathon in data 8 giugno 2019”, afferma un comitato attento e preparato, che sfoggia una corsa aperta a tutti, dilettanti e professionisti, uniti nel motto “tutti sono vincitori”.
La proposta sportiva è di quelle da non perdere, lungo il percorso di 21 km e 900 metri di dislivello che nella scorsa e prima edizione vide i trionfi di Alex Oberbacher e Petra Pircher, e fece registrare il sold-out con largo anticipo. “Ringraziamo di cuore sin d’ora i generosi e solerti collaboratori impegnati nell’organizzazione della manifestazione, e auguriamo a tutti i partecipanti di trascorrere una piacevolissima giornata di sport in allegra compagnia”, ha concluso il C.O. “dolomitico”.
Per info ed iscrizioni: www.saslong.run

STRALIVIGNO ALLO SPRINT PER AGOSTINI SU EPINEY

STRALIVIGNO ALLO SPRINT PER AGOSTINI SU EPINEY

LA SVEDESE STARFELT REGINETTA, POI LONGA

Un successo nonostante la pioggia per la 19.a edizione della “mezza” trail
Fianco a fianco per tutta la gara, poi Agostini fa il bis con un colpo di reni
Si rivede Marianna Longa, ma la svedese Starfelt ha una marcia in più
Livigno è sempre più patria di ogni sport, per i runners è la Mecca

La pioggia, fastidiosa, non ha smorzato l’entusiasmo dei mille runners al via della 19.a Stralivigno, la mezza maratona trail che oggi a Livigno (SO) ha esaltato le doti di Francesco Agostini, al bis consecutivo e bravo a precedere lo svizzero Epiney e il finlandese Varis. La gara femminile ha celebrato il successo della svedese Malin Starfelt, con l’inossidabile campionessa livignasca Marianna Longa seconda, davanti alla bresciana Franzini.
Erano 21 i km da affrontare, con partenza al complesso Aquagranda Active You, per fare un bel 360° intorno a Livigno, affollata di turisti, incuriositi dal lungo serpentone di runners, tutti con l’imperativo di raggiungere il traguardo ancora all’Aquagranda. Affascinante il percorso, un vero e proprio trail con tratti a sfruttare la gettonata pista ciclopedonale livignasca, strade forestali ed alcuni sentieri molto tecnici che hanno fatto la differenza, soprattutto tra i più forti.
Pronti via, ed erano davvero tanti a sfidare la pioggia, con un primo “giro di lancio” intorno al centro Aquagranda, prima di salutare il lago ed affrontare la pista ciclabile. Fin dai primi metri il vincitore dello scorso anno, Francesco Agostini, nonché nipote del primo vincitore del 2000 Andrea, ha cercato di prendere il largo, ma lo svizzero Epiney lo ha marcato stretto stretto. I due lungo i primi chilometri si sono alternati al comando, ma sempre fianco a fianco, poi a metà gara Epiney ha lanciato la sfida, ha allungato ed ha guadagnato una decina di secondi. Agostini ha ribattuto e lo ha ripreso su un tratto in falsopiano, negli ultimi chilometri i due protagonisti erano ancora insieme a dettare il ritmo. Dietro per gran parte della gara c’era Manuel Molteni, poi nel finale il finlandese Kari Varis, a Livigno per preparare la stagione invernale dello sci di fondo, ha preso il sopravvento ed ha controllato la situazione giungendo infine terzo staccato di un minuto. Il podio dunque è stato “disegnato” nel finale, infatti solo in prossimità del traguardo si è avuto l’epilogo con Agostini che ha dato fondo a tutte le energie per uno sprint fenomenale. Ha chiuso col tempo di 1h17’34 con appena un centesimo sullo svizzero. Dietro la situazione era già decisa, con Kari Varis a salire sul podio con un discreto margine su Manuel Molteni e Simone Peyracchia. Sportivi su tutti i fronti, i due gemelli fondisti Bormolini, Thomas e Nicolas, hanno difeso bene i colori di Livigno rispettivamente con un 19° e un 21° posto.
La gara delle donne, invece, non ha avuto storia. La svedese Malin Starfelt è partita a tutta e nessuna dietro l’ha più vista. La Starfelt, a Livigno per preparare la stagione autunnale delle maratone, ha impresso subito un ritmo notevole. Da lontano l’ha controllata Emilia Landberg, che era in gara però nella speciale classifica staffette, mentre effettivamente seconda per tutta la gara è stata Marianna Longa, e la posizione l’ha difesa con i denti fino al traguardo dove c’erano i suoi figli ad attenderla ed acclamarla. L’ex fondista livignasca si diletta ora con la corsa ed alla Stralivigno, che aveva vinto nell’edizione dell’esordio e pure altre quattro volte, ci teneva molto. La svedese ha bloccato il cronometro su 1h29’22”, la Longa su 1h37’45”, con oltre un minuto sulla terza, Nadia Franzini. “Non me l’aspettavo – ha detto a fine gara la Longa – è stato un bel risultato, per me tanto entusiasmo ed orgoglio partecipare alla Stralivigno. In realtà la corsa mi è sempre piaciuta, dopo aver smesso di sciare la corsa è quello che mi permette di mantenermi un po’ in forma, per stare bene, è una valvola di sfogo per la vita quotidiana. Per questa gara mi sono allenata due o tre volte in settimana”.
La gara delle staffette ha registrato Saverio e Giovanni Steffanoni primi nella graduatoria maschile (1h21’52”), con Cristina Rizzi e Marco Colombo protagonisti tra le staffette miste e Laura Caduff con Veronica Silvestri più veloci nelle staffette femminili.
Peccato per la pioggia e le nuvole basse, che hanno “oscurato” il bel panorama che Livigno sa regalare agli ospiti, i runners comunque hanno potuto gareggiare su un percorso davvero impegnativo. Ora non rimane che l’arrivederci, si spera col sole, alla 20.a edizione, che sarà del tutto speciale, con l’APT di Livigno a fare l’occhiolino a tutti gli sportivi.
Domani tocca ai giovanissimi con la MiniStralivigno, partenza alle ore 9.30.
Info: www.stralivigno.it
Download immagini TV:
www.broadcaster.it
Classifica maschile
1 Agostini Francesco Brixia Atletica 2014 Ssd ITA 01:17:34; 2 Epiney Lucien Run Card Sui 01:17:34; 3 Varis Kari Joensuun Kataja Fin 01:18:40; 4 Molteni Manuel G.S. Villa Guardia Ita 01:19:25; 5 Peyracchia Simone A.S.D.Podistica Valle Ita 01:19:50; 6 Mascherpa Francesco Calcaterra Sport Asd Ita 01:21:37; 7 Paredi Simone Carlo Gruppo Bolettone Ita 01:21:42; 8 Pasini Fabio R.A.S. Courmayeur Ita 01:21:45; 9 De Bernardi Massimiliano Run Card Ita 01:21:54; 10 Zugnoni Graziano G.P. Santi Nuova Olonio Ita 01:24:30

Classifica femminile
1 Starfelt Malin Runacademy If Swe 01:29:22; 2 Longa Marianna Marathon C.-Alta Quota Ita 01:37:45; 3 Franzini Nadia Atl. Paratico Ita 01:39:01; 4 Arcuri Alessandra G.S.A. Cometa Ita 01:40:36; 5 Sonzogni Cristina Elle Erre Asd Ita 01:42:58; 6 Sirtori Antonella A.L.S. Cremella Ita 01:43:08; 7 Zernova Natalia Rus 01:46:09; 8 Confortola Monica Marathon C.-Alta Quota Ita 01:47:45; 9 Giana Marcella G.S.A. Cometa Ita 01:48:59; 10 De Lorenzi Sara Sf Run Card Ita 01:49:01

Classifica staffette
1 Steffanoni Saverio/Steffanoni Giovanni 01:21:52; 2 Gilardi Alessandro/Bertolina Mauro Team Lario Valtellina 01:23:57; 3 Canclini Fabio/Barilani Carlo G.P. Santi Nuova Olonio 01:24:01; 4 Sella Manuel/Melesi Marco Affari & Sport 01:24:18; 5 Colangelo Mirko/Villa Andrea Gruppo Ethos Running Team 01:27:57; 6 Cusini Nicolo’/Rodigari Mattia 01:30:17; 7 Fati Filippo/Canclini Sergio 01:31:56; 8 Venosta Claudio/Cappelletti Marco Selvadek 01:32:59; 9 Urbani Simone/Longa Michael 01:35:23; 10 Rizzi Cristina/Colombo Marco G.S.A. Cometa Team 01:37:03