Tag: Marcialonga Cycling Craft

MARCIALONGA CRAFT SPETTACOLO DOLOMITICO. APERTURA ISCRIZIONI AD HALLOWEEN

MARCIALONGA CRAFT SPETTACOLO DOLOMITICO. APERTURA ISCRIZIONI AD HALLOWEEN

Ciclismo in Fiemme e Fassa: 14.a Marcialonga Craft il 31 maggio 2020
31 ottobre apertura iscrizioni e quota agevolata di 38 euro
Tante novità come il ritorno nel circuito Alé Challenge
Percorsi “dolomitici” confermati con partenza e arrivo a Predazzo

La ciclistica Craft di Marcialonga – dopo aver annunciato la data 2020 (31 maggio) – sceglie Halloween per aprire le iscrizioni della quattordicesima edizione. Nelle Valli di Fiemme e Fassa si parte sempre a spron battuto e la prima quota, per andare incontro alle esigenze di tutti, sarà ‘agevolata’, assicurandosi un pettorale alla cifra di 38 euro. Tante novità come il ritorno nel circuito Alé Challenge, ma anche conferme come il percorso 2019, più duro ma apprezzatissimo dai concorrenti, soprattutto per la partenza in salita che ha fatto felici i grimpeur. E non sarà la sola attenzione nei confronti degli scalatori, con l’aggiunta di un cronometraggio ad hoc loro riservato; per ora solo un’anticipazione e una novità che il comitato Marcialonga svelerà nelle tappe di avvicinamento all’evento. 80 km e dislivello di 2448 metri, 135 km e 3900 metri di dislivello da affrontare, tra le Dolomiti di Fiemme e Fassa si staglia una magnifica granfondo, superando ben quattro passi dolomitici nel tracciato granfondo e due nel percorso mediofondo. Le bellezze di Marcialonga Craft non si contano, ma non ci sarà molto tempo per soffermarsi a visitarle, Passo Costalunga è un’aggiunta della passata edizione, così come lo scenografico Lago di Carezza, chiamato “il lago arcobaleno” e incastonato tra gli abeti alle pendici del Latemar. Al Passo di Pampeago risuonano ancor oggi le imprese di Pantani e Tonkov, alla volta dei Passi San Pellegrino e Valles, ultime fatiche con vista Pale di San Martino prima di filare verso il traguardo di Predazzo. I giovani si potranno invece gustare la Minicycling, ma un po’ tutto il weekend trentino è da non perdere, anche per quanto riguarda le iniziative di contorno. La seconda prova della Combinata Punto3 Craft, classifica che somma i tempi degli atleti nelle sfide Marcialonga (sci di fondo, ciclismo e corsa) è, come sempre, uno spettacolo. E se Marcialonga Craft aprirà le iscrizioni il 31 ottobre, lo Zero Wind Show – altro prestigioso circuito di cui la prova per pedalatori di Marcialonga fa parte – aprirà le adesioni mercoledì sera 30 ottobre.

Info: www.marcialonga.it

LA PARATA CICLISTICA DI MARCIALONGA CRAFT. PRESENTI I MIGLIORI GRANFONDISTI D’ITALIA

LA PARATA CICLISTICA DI MARCIALONGA CRAFT. PRESENTI I MIGLIORI GRANFONDISTI D’ITALIA

Marcialonga Craft domenica 2 giugno alle ore 8 a Predazzo in Trentino
13.a edizione valevole per i circuiti “Prestigio” e “Zero Wind Show”
Iscritti Cecchini, Cini, Avanzo, Elettrico, Salimbeni, Rosa, Zanrossi, Pontalto, Pareschi, Leonardi
Iscrizioni ancora aperte a 43 euro entro il 31 maggio – Sabato anche Giro d’Italia

La Marcialonga Craft, in programma a Predazzo domenica 2 giugno a partire dalle ore 8, è stata scoperta piano piano come una perla rara, ma tra pochi giorni la tredicesima edizione sarà pronta a mettere alla prova i migliori granfondisti e mediofondisti d’Italia, ricordando che la sfida trentina su due ruote è seconda prova della Combinata Punto3 Craft (classifica delle gare Marcialonga) e valevole per i challenge “Prestigio” e “Zero Wind Show”.
Un parterre tra i più competitivi di sempre sta per prendere il via, con l’aggiunta nelle ultime ore del vincitore delle ultime due edizioni, il toscano Stefano Cecchini, e dell’autoproclamatosi non a caso “Principe delle Granfondo in Italia”, il bravo Tommaso Elettrico. I due avranno un bel da fare a tenere a bada Fabio Cini, uno che le erte trentine le conosce molto bene e in lizza per un piazzamento a podio. I giochi sono aperti, e tra il prestigioso lotto di contendenti contiamo anche sui trentini Francesco Avanzo e Daniele Bergamo, quasi certamente a cimentarsi con il tracciato di 80 km e 2488 metri di dislivello che porterà ad affrontare Passo Costalunga e Passo Pampeago. Il parterre granfondistico per il percorso di 135 km e 3900 metri di dislivello – che affronterà anche i Passi San Pellegrino e Valles – presenta invece Domenico Romano, 2° nel 2018 nei 135 km, e Luigi Salimbeni, terzo nella passata stagione, mentre fra le donne del “lungo” Deborah Rosa fu seconda nel 2018 e potrà dire la sua anche in quest’occasione. Nella sezione mediofondisti scorgiamo inoltre Riccardo Zanrossi, il veronese Andrea Pontalto e Alessio Pareschi, rispettivamente 1°, 2° e 3° nel percorso di 80 km l’anno scorso. Tra le donne la trentina Jessica Leonardi fu la vincitrice 2018 negli 80 km, ma già allora non ci nascose la possibilità di mettersi alla prova con le lunghe distanze, e potrebbe così optare per il tracciato granfondo. Barbara Zambotti giunse seconda e sarà anch’ella al via.
La Marcialonga Craft prospetta un weekend da non perdere, aperto dalla Minicycling di venerdì 31 maggio alle ore 17 fra le vie di Predazzo (ritrovo ore 15), mentre sabato 1° giugno sono attesi i fuoriclasse del Giro d’Italia, prima con lo start dei concorrenti in e-bike alle ore 9.30 e poi (ore 14.30-15 circa) con la ventesima tappa a sfilare da Predazzo e la possibilità di godersi le restanti fasi della contesa sul maxischermo allestito in Piazza SS. Apostoli. Da non mancare nemmeno i contest dedicati ai team per aggiudicarsi il titolo di Squadra Vincente Scalatrice della 13.a edizione della Marcialonga Craft, rilevando il tempo di percorrenza di ogni salita MLCraft Costalunga, MLCraft Pampeago, MLCraft S.Pellegrino, MLCraft Valles (è possibile modificare i componenti della squadra entro giovedì 30 maggio) e la “sfida nella sfida” dei singoli, i titoli King of the Mountain e Queen of the Mountain sono infatti ambitissimi e i segmenti ML CRAFT Pampeago e ML CRAFT Passo Valles non aspettano altro che i migliori a percorrerli. In palio l’iscrizione gratuita all’edizione 2020. Iscriversi è ancora possibile, alla cifra di 43 euro entro il 31 maggio (o sabato 1° giugno a 48 euro sia online che in loco) comprensiva di capo tecnico firmato Craft Sportswear.

Info: www.marcialonga.it

LE “CAREZZE” DI MARCIALONGA CRAFT. IL GIRO D’ITALIA A PREDAZZO ANTICIPA LA 13ᵃ EDIZIONE

LE “CAREZZE” DI MARCIALONGA CRAFT. IL GIRO D’ITALIA A PREDAZZO ANTICIPA LA 13ᵃ EDIZIONE

13.a Marcialonga Craft il 2 giugno a Predazzo
Il pacco gara si “amplia” di nuovi prodotti: iscriversi è un must
A disposizione tutti i servizi per rendere ottimali le performance dei concorrenti
Iscrivendosi entro domenica tabellina e dorsale personalizzati

La prossima edizione della Marcialonga Craft sarà appuntamento da non perdere poiché ‘abbraccerà’ anche la ventesima tappa del Giro d’Italia, di passaggio nella trentina Predazzo nella giornata precedente la seconda sfida della Combinata Punto3 Craft. Sabato 1° giugno ecco così svilupparsi l’ultima tappa del “Giro d’Italia E” dedicato agli e-bikers e la ventesima tappa del Giro, prima di lasciar spazio alla passione degli amatori della Marcialonga Craft domenica 2 giugno.
Gli appassionati di ciclismo vivranno dunque una due giorni straordinaria, assistendo al passaggio dei campioni della corsa rosa assieme al comitato Marcialonga, il quale allestirà per l’occasione un maxi schermo che mostrerà gli highlights della penultima tappa.
Chi non si fosse ancora iscritto verrà allettato dal sontuoso pacco gara della tredicesima prova Craft, offerto dai generosi sponsor di Marcialonga. E ad accompagnare il già svelato e bellissimo gilet tecnico firmato Craft Sportswear, vi saranno così pasta Felicetti, formaggio Trentingrana, barrette e borraccia Enervit, un buono sconto Sorgenia e biscotti Loacker da portare con sé per realizzare la miglior performance possibile lungo i tracciati, anch’essi rinnovati, di 80 km e 2488 metri di dislivello e di 135 km e 3900 metri di dislivello.
Ogni pedalatore di Marcialonga è importante, anche perché – dopo esser giunto al traguardo – si sarà portato con sé un bagaglio culturale di ben quattro Passi dolomitici affrontati, trasudanti storia e tradizione: Costalunga, Pampeago, San Pellegrino e Valles, e per questo Marcialonga Craft darà la possibilità di preordinare la finisher T-shirt allo stand Marcialonga nell’area Expo, un ricordo unico e personalizzato che parla dell’esperienza vissuta in gara, con tanto di stampa del tempo impiegato e dei chilometri percorsi.
A disposizione anche servizi extra, quali la possibilità di usufruire della “borsa del freddo”, un caldo e asciutto ricambio che aspetterà i concorrenti ai trampolini di Predazzo, per terminare la gara senza preoccupazioni, così come nel corso della stessa, dove i volontari di Fiemme e Fassa – marchio di fabbrica dell’evento trentino – presidieranno gli incroci e offriranno leccornie ai ristori. Una volta tagliato il traguardo, invece, i partecipanti avranno a disposizione deposito bici custodito, massaggio rigenerante e pasta party in compagnia di un amico o di un familiare, grazie ai due buoni pasto concessi a ciascun concorrente dal comitato Marcialonga, che cura con attenzione tutte le esigenze dei concorrenti in gara, ricordando anche il menù su per celiaci richiesta mandando un’email a info@marcialonga.it entro la giornata di lunedì 27 maggio.
Iscrivendosi prima di domenica 12 maggio ci sarà infine la possibilità di trovare il proprio nome stampato sulla tabellina e sul dorsale, salendo in sella come un vero corridore del… Giro d’Italia!
Iscrizioni a 43 euro entro il 31 maggio.

Info: www.marcialonga.it

MARTIN JOHNSRUD SUNDBY ALLA MARCIALONGA. ÉLITE DEL FONDO AL VIA: CHE DUELLO CON GJERDALEN!

MARTIN JOHNSRUD SUNDBY ALLA MARCIALONGA. ÉLITE DEL FONDO AL VIA: CHE DUELLO CON GJERDALEN!

Marcialonga il 27 gennaio nelle Valli di Fiemme e Fassa
Il due volte campione olimpico e mondiale Sundby in terra trentina
Quante stelle internazionali tra Sundby, Gjerdalen, Aukland e Legkov

Cinque medaglie olimpiche di cui due del metallo più prezioso, sei medaglie mondiali una delle quali ottenuta proprio in Val di Fiemme nel 2013, vincitore della Coppa del Mondo 2014, 2016 e 2017 e della Coppa del Mondo distance nelle medesime annate, il due volte campione olimpico e mondiale Martin Johnsrud Sundby, nonché uno dei fondisti più celebri al mondo, ha deciso che “staccherà” per un attimo dalla stagione di Coppa del Mondo e parteciperà alla 46.a edizione della Marcialonga di Fiemme e Fassa del 27 gennaio. Una buona notizia, che si accoda alla presentazione della storica ski-marathon trentina nella giornata di ieri a Milano. Quella di Sundby è una sfida al calendario di Coppa del Mondo che vede molte sprint volte ad esaltare i velocisti, contrariamente alle preferenze per le medio-lunghe distanze del norvegese.
La Marcialonga fa proprio al caso di Martin Johnsrud Sundby il quale – spesso protagonista del Tour de Ski – in terra trentina ha sempre ottenuto buoni risultati. Una scelta per certi versi sorprendente nonostante la popolarità di una delle ski-marathon più amate al mondo, soprattutto dagli scandinavi, e che potrebbe scombinare le carte in materia di favoriti. Ora il connazionale Tord Asle Gjerdalen avrà un avversario in più dal quale guardarsi: “Marcialonga è tutto ciò a cui penso durante l’anno”, ha affermato Gjerdalen, vincitore delle edizioni 2015, 2016 e 2017 della Marcialonga, due ori mondiali e due bronzi, uno ciascuno ottenuti proprio in Val di Fiemme.
Una piacevole ‘ossessione’ che accompagna qualsiasi fondista norvegese impegnato sulle lunghe distanze, sia esso un campione o un semplice amatore. Essere stato il re della gara trentina per ben tre edizioni consecutive non basta al fondista con gli occhiali da aviatore, la Marcialonga resta sempre e comunque l’obiettivo principale della stagione per Gjerdalen, ancor di più dopo aver mancato la vittoria nella scorsa: “Lo scorso gennaio non sono stato forte abbastanza sulla salita di Cascata, ed ora farò tutto ciò che posso per prepararmi”. Sempre con i tuoi Ray-Ban? “Sempre”. Con Gjerdalen ci sarà il compagno di squadra, il veterano Anders Aukland, oro olimpico e mondiale: “Marcialonga è indubbiamente la gara più importante dell’anno, spero che il nostro team possa fare bene”. Non mancherà nemmeno Alexandr Legkov, altro campione olimpico. Sundby probabilmente ha fatto i conti con la carta d’identità, e, visti i numerosi velocisti internazionali con i quali dovrà combattere in Coppa, ha optato di tralasciare le volate sprint dedicandosi a qualche nuova iniziativa capace di ravvivare e diversificare la stagione anche al di fuori del calendario di Coppa, confermando tuttavia la partecipazione al Tour de Ski fiemmese: “Non vedo l’ora di mettermi alla prova assieme agli altri fondisti, cambiare fa bene e Marcialonga è uno stimolo unico”, ha chiosato il norge al sito Dagbladet.

Info: www.marcialonga.it

MARCIALONGA CYCLING CRAFT SULLE ORME DEL GIRO D’ITALIA

MARCIALONGA CYCLING CRAFT SULLE ORME DEL GIRO D’ITALIA

3 GIORNI DI BICI CON MINICYCLING E FIXED

Il Giro d’Italia in occasione dell’edizione del centenario omaggia le splendide location di Marcialonga, con il passaggio della sfida più ambita del ciclismo nostrano nelle Valli di Fiemme e Fassa (TN). La tappa trentina con arrivo a Canazei sarà una delle più lunghe, ben 219 km, e farà percorrere le strade e gli scenari paesaggistici trentini che sono cuore pulsante degli eventi a firma Marcialonga.
La 17.a cavalcata del Giro si correrà il 24 maggio, prima di ripartire da Moena nella giornata successiva, appena qualche giorno prima dell’undicesima edizione della Marcialonga Cycling Craft del 4 giugno (iscrizioni a 40 euro entro il 2 giugno). Le strade saranno dunque perfette, e per i cicloamatori sarà un’occasione unica per gareggiare dove hanno corso i fuoriclasse del ciclismo. Essi avranno come consuetudine ampia scelta, fra il tracciato mediofondo di 80 km ed il granfondo di 135 km con partenza ed arrivo a Predazzo.
La grande festa di Marcialonga, come il canto soave delle sirene ad Ulisse, è un richiamo troppo forte e alla Cycling Craft sono già iscritte nazioni quali Australia, Brasile, Stati Uniti, Irlanda, Singapore e Nuova Zelanda, con gli atleti che giungeranno per partecipare alla sfilata trentina magari assieme a tutta la famiglia, ricordando che l’iniziativa Fiemme senz’Auto (la Statale 48 delle Dolomiti da Cavalese a Predazzo sarà chiusa alle auto e aperta ai cittadini, fra bici, bici elettriche, concerti, giochi, dimostrazioni, degustazioni, mostre all’aria aperta e spettacoli) regalerà una tre giorni di pedalate elevando ancora una volta la bicicletta a mezzo alternativo e soprattutto ecologico, dove potranno salire in sella gli agonisti più competitivi, i velocisti delle due ruote, ed anche i bambini.
La Marcialonga Fixed scatterà sin dal tardo pomeriggio di venerdì, con le qualifiche alle ore 17, la finale alle ore 20 e le premiazioni alle ore 21, con lvan Ravaioli, ex gregario di Marco Pantani, fra i protagonisti più attesi. La competizione si disputerà fra le vie del centro storico di Predazzo (iscrizioni a 15 euro comprensive di una canotta tecnica ed uno zaino Craft Sportswear), lungo un tracciato spettacolare di 1.000 metri da percorrere per 30 giri per la categoria maschile, completando un totale di 30 km, mentre le femmine porteranno a termine un totale di 25 km su 25 giri, con il DJ Set dei Reverse chiamato ad animare ulteriormente la contesa.
I piccoli pedalatori potranno invece concentrarsi sulla MiniCycling in MTB del sabato alle ore 15.30 a Predazzo, facente parte del Circuito Minibike di Fiemme e Fassa, riservata alle categorie Topolini (1 giro corto), Pulcini (2 giri), Baby (4 giri), Cuccioli (5 giri), Esordienti (7 giri) ed Allievi (8 giri), chiudendo poi in bellezza la giornata di sabato con l’aperitivo “La Bicicletta” a cura del CML di Predazzo e la musica dal vivo dei Majazztic a suonare ulteriori “note liete”. Le squadre più numerose della gara dei grandi verranno presentate alle ore 17.30, e premieranno anche i piccoli atleti vincitori della MiniCycling.
Domenica la grande festa proseguirà con la Marcialonga Cycling Craft, ma il divertimento dei ragazzi non finirà qui, poiché alle ore 10.30 animazioni e laboratori creativi a tema per bambini a cura di Progetto92 e L’IDEA Spazio Giovani li terranno impegnati fino a quando i genitori non termineranno le proprie imperiose scalate dolomitiche. A coronare il tutto ci saranno anche tre giornate di esposizioni in ambito ciclistico, con Carrera a mettere a disposizione le proprie biciclette da testare, e tanti altri sponsor a fornire la possibilità d’acquisto di interessanti prodotti.
Marcialonga si accoda infine al progetto #barcollomanonmollo, ideato da ASD Marche and Bike e Team Fausto Coppi Fermignano (presenti alla Cycling Craft), al fine di raccogliere fondi a favore dell’Associazione “Io non crollo” di Camerino (MC), duramente colpita dalle scosse sismiche del 2016. La raccolta fondi consiste nella vendita di buste contenenti prodotti tipici del territorio di Camerino ed alcuni gadget per ciclisti, il cui ricavato verrà devoluto all’associazione “Io non crollo” – www.iononcrollo.org. L’obiettivo è proprio quello di sensibilizzare al massimo il mondo del ciclismo ridando vita ad un territorio duramente colpito dal terremoto.
Info: www.marcialonga.it e ai canali Facebook, Twitter ed Instagram

MARCIALONGA E I “PASSI” ARDITI

MARCIALONGA E I “PASSI” ARDITI

101 GIORNI ALL’11ᵃ CYCLING CRAFT

Si dice che ogni volta che vediamo associare i numeri 11:11, anche sull’orologio, le banche della nostra memoria cellulare si attivino ulteriormente, provocando una profonda stimolazione, in ricordo di qualcosa a lungo dimenticato. La comparsa dell’11:11 parrebbe dunque una potente conferma che stiamo andando nella giusta direzione. E chi meglio dell’11.a Marcialonga Cycling Craft del 4 giugno potrebbe “indicare la strada più corretta da seguire”? La seconda competizione di casa Marcialonga permette ai pedalatori di tutto il mondo di divertirsi lungo due spettacolari itinerari trentini, fra salite mitiche e discese veloci d’impareggiabile bellezza, giusto qualche giorno più tardi del passaggio dei professionisti del centenario del Giro d’Italia che il 24 e 25 maggio sfileranno lungo le Valli di Fiemme e di Fassa, le stesse che hanno recentemente dato vita alla 44.a edizione della Marcialonga fondistica.
I cicloamatori dell’undicesima Marcialonga Cycling Craft scatteranno da Predazzo verso la prima erta fra i prati verdi di Monte San Pietro, puntando poi al 10% di pendenza del Passo di Lavazè, il quale mette in comunicazione Cavalese in Val di Fiemme (TN) con la Val d’Ega in provincia di Bolzano, nonché ultima asperità per chi affronterà l’itinerario mediofondo.
Gli arditi che proseguiranno per il percorso lungo si troveranno innanzi il Passo San Pellegrino, il quale mescola brillanti risultati degli sportivi e testimonianze storiche della Grande Guerra combattutasi proprio tra queste montagne. Il 26 maggio 2006 il Passo costituì l’essenza della 19.a tappa del Giro d’Italia, da Pordenone al San Pellegrino, affrontato anche dal lato di Falcade durante la 18.a tappa del Giro 2014, con il colombiano Julián Arredondo ad ottenere la maglia azzurra di miglior scalatore. E non è finita qui per i granfondisti, poiché vi è ancora il Passo Valles, anch’esso più volte affrontato dal Giro più famoso d’Italia, nonché Cima Coppi nell’edizione 1978. Un’area altamente scenografica e spettacolare, un’apoteosi di emozioni, zona di confine anche dal punto di vista geologico, con le Pale di San Martino a dare un tocco in più di suggestione ad una delle manifestazioni più amate dai cicloamatori d’Italia. Nei dintorni si potrà anche scorgere una roccia arenaria di colore rossastro, “preludio” degli abeti rossi del Parco di Paneveggio, una delle zone inserite nella lista dei beni naturali riconosciuti dall’Unesco, patrimonio dell’Umanità.
Il ritorno a Predazzo si concluderà con un “bagno di folla” che premierà i pedalatori più abili e veloci. Spettacolo ed iniziative coroneranno il tutto, fra Expo, bike test, stand in cui gli sponsor potranno mostrare i propri prodotti, Minicycling per i giovani della bicicletta ed altre novità, come la sfida a Scatto Fisso del venerdì sera, nuova gara nata dalla “fantasia” del comitato organizzatore.
La Marcialonga Cycling Craft è prova del Campionato Nazionale ACSI granfondo/mediofondo, di InBici Top Challenge, dell’internazionale Gran Fondo World Tour e dello Zero Wind Show – il circuito che premia la passione, e le iscrizioni per competervi sono fissate a 35 euro da saldare entro il 2 maggio, 40 euro dal 3 maggio al 2 giugno e 45 euro solamente sabato 3 giugno, data di chiusura iscrizioni.
Info: www.marcialonga.it e canali Facebook, Twitter, Instagram, Google+ e YouTube.

MARCIALONGA ANCHE A SCATTO FISSO

MARCIALONGA ANCHE A SCATTO FISSO

11ᵃ CYCLING CRAFT PER SQUADRE E PICCOLI

Valli di Fiemme e Fassa (TN) nuovamente “imbellettate” per il prossimo evento sportivo di prestigio made in Marcialonga, una sfida ciclistica che ne esalterà le bellezze e farà sfilare gli sportivi di tutto il mondo, dopo gli oltre 7500 concorrenti che hanno impreziosito la 44.a Marcialonga di sci di fondo.
La data da fissare in rosso sul calendario è quella del 4 giugno, quando, a primavera inoltrata, la competenza del comitato organizzatore della Marcialonga fornirà sfide di altissimo livello mettendo in scena la Cycling Craft. La novità assoluta dell’undicesima edizione sarà la gara a scatto fisso, una prova che si svolgerà venerdì 2 giugno, una competizione unica nel suo genere che prevede un tracciato corto ma assai tecnico di 980 metri fra i vicoletti del comune trentino di Predazzo, valevole per il Campionato Nazionale ACSI.
La conformazione del territorio dolomitico non poteva non portare la Marcialonga ad avvicinarsi al ciclismo, per questo, più di dieci anni fa, nacque fra le erte più volte protagoniste del Giro d’Italia la Marcialonga Cycling Craft, affrontando salite epiche e veloci saliscendi, zone di conquista per i pedalatori di tutto il mondo. Le quote di partenza per competere in uno dei due percorsi della Cycling Craft sono costituite da 35 euro da saldare entro il 2 maggio, ergendosi a protagonisti dell’evento che permette di scegliere fra i 135 km dell’itinerario granfondo e gli 80 km del tracciato mediofondo.
Una gara che è un’aspirazione per i cicloamatori dello stivale, ed anche per chi deciderà di concorrere in squadra, tant’è che il comitato organizzatore ha dedicato ai team un’iniziativa che è un mix di passione, tenacia, divertimento e condivisione, alle seguenti condizioni: ogni squadra potrà essere composta da un minimo di cinque ad un massimo di sette componenti, tra i quali almeno una donna, tutti iscritti alla 11^ Marcialonga Cycling Craft. Almeno un corridore dovrà cimentarsi sul percorso granfondo, almeno uno sul tracciato mediofondo, ed almeno una donna mettersi alla prova sull’itinerario mediofondo. Il tempo totale verrà calcolato sommando il miglior tempo assoluto del percorso lungo con il miglior tempo della concorrente donna nel medio ed il peggior tempo assoluto nel tracciato mediofondo. Per partecipare basterà formare la propria squadra iscrivendosi gratuitamente al contest compilando l’apposito modulo ed inviandolo via email a info@marcialonga.it o via fax allo 0462.501120 entro e non oltre martedì 30 maggio.
Ciclisti top class, team, appassionati dei percorsi lunghi e chi dei più veloci, sfide a scatto fisso, l’undicesima Marcialonga Cycling Craft offre a tutti un evento, mancavano solamente i corridori in erba. Ed ai piccoli verrà infatti riservata la Minicycling di sabato 3 giugno, valevole per il circuito Minibike di Fiemme e Fassa, gara questa volta in mountain bike dedicata ai concorrenti fino a 16 anni. I giovani verranno suddivisi nelle seguenti categorie: “Topolini” senza classifica fino ai sei anni, “Pulcini” dai 7 agli 8 anni, “Baby” dai 9 ai 10, “Cuccioli” dagli 11 ai 12, “Esordienti” dai 13 ai 14, ed “Allievi” per i più grandicelli, dai 15 ai 16 anni, ad effettuare un diverso numero di giri a seconda della categoria. Il percorso si effettuerà lungo una gimkana di 850 metri nelle vie del centro storico di Predazzo, ancora una volta protagonista dopo la gara a scatto fisso.
Info: www.marcialonga.it e canali Facebook, Twitter, Instagram, Google+ e YouTube.

11ᵃ MARCIALONGA CYCLING CRAFT

11ᵃ MARCIALONGA CYCLING CRAFT

SOTTO L’ALBERO ASSIEME A STORY E RUNNING
SUPERGADGET, NUOVA GARA E TANTE INIZIATIVE

L’esaltazione dell’agonismo e della voglia di pedalare uscirà allo scoperto il 4 giugno 2017 nelle Valli di Fiemme e Fassa (TN) con la Marcialonga Cycling Craft. Un’edizione, l’undicesima, pronta a premiare la fedeltà dei propri appassionati con un pacco gara “da urlo”, una nuova gara ed alcune promo in vista dell’imminenza del Natale.
Il title sponsor Craft ha sfornato un prodotto non in vendita, ad uso e consumo solamente dei futuri protagonisti della Marcialonga Cycling Craft. Un capo eccellenza degli sport ad alta intensità ed endurance, una canotta tecnica leggera e performante, denominata “Cool Mesh Superlight”. L’ideale anche per presentarsi al via della nuova sfida proposta dalla Marcialonga, una gara a scatto fisso in partenza venerdì 2 giugno alle ore 17 lungo un circuito di 980 metri nel centro storico di Predazzo.
La prima Marcialonga Fixed sarà prova del Campionato Nazionale ACSI, una spettacolare prima edizione che animerà il parterre di cicloamatori ancor prima dello start ufficiale della Marcialonga Cycling Craft domenicale, con la MiniCycling a rappresentare il dolce frammezzo del sabato fra le due.
Le sorprese del comitato organizzatore non sono finite qui poiché, in periodo di regali, Marcialonga ha pensato di ‘donare’ uno dei suoi prestigiosi eventi ai familiari degli sportivi. Agli amanti dell’attività fisica e delle Valli di Fiemme e Fassa verrà riservata l’iniziativa “Marcialonga sotto l’albero”, con la possibilità di offrire ai propri cari l’iscrizione ad uno degli eventi 2017, quali la quinta Marcialonga Story del 28 gennaio, l’undicesima Marcialonga Cycling Craft del 4 giugno e la quindicesima Marcialonga Running Coop del 3 settembre. Assieme alla partecipazione ufficiale ad uno o più eventi ci sarà anche un’esclusiva confezione regalo con all’interno dei simpatici omaggi.
La Marcialonga Story con start dallo Stadio del Fondo di Lago di Tesero farà entrare nella macchina del tempo catapultando i fondisti in atmosfera vintage, equipaggiati con sci di fondo ed abbigliamento d’epoca, la Cycling Craft sarà invece costituita da due avvincenti percorsi di 80 e 135 km, con partenza ed arrivo a Predazzo, mentre la Running Coop partirà da Moena e si concluderà a Cavalese dopo aver corso per 26 km seguendo il fluire del torrente Avisio, immergendosi nei paesaggi fiemmesi e fassani di fine estate. Richiedere il regalo è comodo e semplice, basterà mandare un’e-mail ad info@marcialonga.it entro il 16 dicembre, ricordando di specificare il nome della persona alla quale verrà destinato il pensiero e la dedica che si desidera fare. Una volta effettuato il versamento secondo le indicazioni date dalla Marcialonga, la confezione regalo verrà spedita tramite posta ordinaria all’indirizzo indicato dall’utente.
Ogni giorno Marcialonga si occupa dell’appassionato di sci di fondo, ciclismo e corsa, pensando e ideando nuove iniziative, gare spettacolari ed allettanti eventi di contorno, ogni giorno Marcialonga arriva nelle case degli sportivi con nuovi doni. Sciogline i fiocchi e fai anche tu parte del magico mondo del comitato organizzatore trentino.
Info: www.marcialonga.it e canali Facebook, Twitter, Instagram, Google+ e YouTube.

MARCIALONGA: MENS SANA IN CORPORE SANO

MARCIALONGA: MENS SANA IN CORPORE SANO

TRE EVENTI SCONTATI DI 15 EURO

La società moderna a volte dimentica che valori o beni come ricchezza, fama ed onore che gli uomini cercano di ottenere sono spesso effimeri e che, come da intenzione del poeta Giovenale che scrisse il celebre motto “Mens sana in corpore sano”, l’uomo dovrebbe aspirare a due beni soltanto: la sanità dell’anima e la salute del corpo. Studi scientifici pubblicati nel Journal of Sport & Exercise Psychology hanno inoltre dimostrato che una buona preparazione motoria porta indubbiamente a sviluppare le capacità mnemoniche di una persona, oltre a considerare gli individui fisicamente attivi con livelli più alti d’autostima e più bassi di ansia.
Questa premessa è d’obbligo per poter spiegare Marcialonga, un universo di eventi agonistici a tutto tondo, in grado di animare la passione degli sportivi di ben tre discipline da oltre quarant’anni con la Marcialonga di sci di fondo, da più di dieci con la Marcialonga Cycling Craft e da quasi quindici con la Marcialonga Running Coop. Il comitato organizzatore attornia gli appassionati di sci di fondo, ciclismo e corsa con una miriade d’iniziative, riservate in primis ai “fedelissimi” che completeranno la Combinata Punto3 Craft (per la quale il noto brand svedese ha riconfermato la partnership), ovvero coloro i quali taglieranno il traguardo in tutte e tre le manifestazioni trentine sviluppate nello splendore delle Valli di Fiemme e Fassa.
L’inverno porta con sé la ski-marathon più celebre d’Italia ed una delle più sentite e partecipate nel mondo, con una miriade di concorrenti stranieri e nostrani a riversarsi sulle nevi trentine, per non parlare di giugno, il mese migliore per pedalare all’aria aperta, quando la calura estiva è ancora lontana ed il vento soffia leggero, concludendo con il mese di settembre, quando correre diventa una libidine: ogni avvenimento, ogni data è studiata dal comitato organizzatore per poter mettere gli atleti nelle migliori condizioni possibili per competere.
La ‘sfida’ proposta è quella di partecipare a tutte e tre le gare Marcialonga ed è innanzitutto riservata a chi può considerarsi fra i fortunati che si sono già aggiudicati un pettorale per la Marcialonga invernale, con le iscrizioni chiuse otto minuti appena dopo essersi aperte: “Una sfida con gli altri per avere la meglio nella classifica finale, ma soprattutto una sfida con sé stessi per testare la propria forza e tenacia e tagliare così i tre prestigiosi traguardi di Marcialonga”.
Ogni invito da parte del comitato organizzatore non è mai banale, per giunta gli atleti potranno assicurarsi uno sconto di 15 euro sul totale delle quote, gareggiando nei 70 km della 44.a Marcialonga Skiing del 29 gennaio, negli 80 km del percorso mediofondo o nei 135 km dell’itinerario granfondo della Marcialonga Cycling Craft del 4 giugno, e nei 26 km della prossima Marcialonga Running Coop targata 3 settembre 2017. La Combinata Punto3 Craft negli ultimi anni è stata un dominio dei fratelli Bormolini, prima con il successo di Thomas nel 2015, poi con l’affermazione personale di Nicolas. Se al maschile il successo è “in famiglia”, al femminile le detentrici del titolo variano di anno in anno, con la vittoria 2015 della ceca Šárka Zelenková e quest’anno con l’incoronazione della comasca Chiara Caminada. Tre eventi, due Valli, è la Marcialonga.
Info: www.marcialonga.it

MARCIALONGA CYCLING CRAFT: ISCRIZIONI APERTE

MARCIALONGA CYCLING CRAFT: ISCRIZIONI APERTE

A otto mesi esatti dallo start dell’undicesima edizione della Cycling Craft, Marcialonga apre le iscrizioni per partecipare alla competizione ciclistica che si svolgerà il 4 giugno 2017.
Tante le novità che si prospettano all’orizzonte, una consuetudine che il comitato organizzatore della Marcialonga mette a disposizione degli appassionati che partecipano agli eventi trentini di Fiemme e Fassa, un rapporto ormai consolidato che permette agli aficionados di registrarsi con largo anticipo sapendo già cosa riceveranno in cambio: professionalità, organizzazione, competenza, qualità e, perché no, numerosi gadget e sfiziosi prodotti presenti nel pacco gara della manifestazione, che invoglieranno ancor di più i concorrenti ad iscriversi. Le quote di partenza per competere in uno dei due percorsi della Marcialonga Cycling Craft sono costituite da 30 euro fino a lunedì 10 ottobre, ergendosi a protagonisti dell’evento che permette di scegliere fra i 135 km dell’itinerario granfondo e gli 80 del tracciato mediofondo.
La partecipazione è aperta ai cicloamatori regolarmente tesserati agli Enti di promozione riconosciuti dal CONI per l’anno 2017 ed ai cicloturisti (solo per il percorso medio e senza classifica) con certificato medico sportivo valido.
L’iscrizione dà diritto di partecipazione alla gara, ad usufruire lungo il percorso dei rifornimenti, ad assistenza sanitaria e meccanica ed ai servizi all’arrivo come docce, pasta party, massaggi e deposito bici, ricevendo inoltre una medaglia ricordo dell’undicesima edizione.
Torna dunque la Marcialonga Cycling Craft e con essa le campagne di Marcialonga, un nome che richiama la bellezza delle valli trentine di Fiemme e Fassa, zone che fanno sentire gli sportivi in perfetta sintonia con la natura: “Questo è quello che vogliamo farvi vivere attraverso la Marcialonga, la sfida e l’agonismo sportivo, ma anche la connessione con la natura, con la sua bellezza e la sua energia. Vi immaginiamo così durante la gara e i vostri allenamenti: concentrati, grintosi e allo stesso tempo fisicamente e spiritualmente immersi nell’ambiente. Una vera e propria fusione con ciò che vi sta intorno”, una campagna pubblicitaria, quella del comitato organizzatore della Marcialonga, che ha preso il nome di ‘Embody Nature’.

Info: www.marcialonga.it e canali Facebook, Twitter, Instagram, Google+ e YouTube.