Tag: gran fondo val casies

JULIA KUEN E’ BRONZO ALLA GF VAL CASIES. TEAM FUTURA ANCHE ALLA TARTU MARATON

JULIA KUEN E’ BRONZO ALLA GF VAL CASIES. TEAM FUTURA ANCHE ALLA TARTU MARATON

Julia Kuen con il trofeo

L’altoatesina Kuen strappa un ottimo terzo posto nella 42 km in skating
Nella 30 km in skating top 10 per Schwingshackl e Innerkofler
Bosin (7°) e Amhof (8°) nel percorso lungo in classico
Buoni piazzamenti per i fratelli Mich e Ericsson alla Tartu Maraton (EE)

Il Team Futura Alta Quota Trentino porta a casa delle splendide prove nella 38.a edizione della Gran Fondo Val Casies, la manifestazione dello sci di fondo tra le più importanti in Italia e tra le più sentite in Alto Adige.
Grandi applausi per l’altoatesina Julia Kuen che domenica è salita sul terzo gradino del podio nella 42 km in tecnica libera, davanti a lei la tedesca Sigrid Mutscheller e la vincitrice trentina Ilenia Defrancesco (GS Esercito). Kuen è rimasta per tutta la gara assieme al gruppo delle migliori con le due dell’Esercito Martina Bellini e Ilenia Defrancesco, Sigrid Mutscheller e la biatleta Eleonora Fauner del CS Carabinieri. Molto soddisfatta della sua performance, ha commentato così all’arrivo di San Martino: “La gara è andata bene, la salita era durissima. Ero indecisa se fare la 30 o la 42 km, poi ho deciso di provare per la prima volta la 42 km e sono contenta. Ho perso un po’ sulla salita ma il terzo posto è ottimo”.
Thea Schwingshackl e Sophia Innerkofler hanno optato per il percorso di 30 km svoltando così al bivio posto a San Martino. Schwingshackl è andata ad aggiudicarsi un buon settimo posto, mentre Innerkofler chiudeva decima. Vittoria invece per la bergamasca Martina Bellini davanti alla friulana Fauner e alla tedesca Hermann.
Sabato, nella prova in tecnica classica sulla distanza di 42 km, Emanuele Bosin e Manuel Amhof hanno chiuso in top 10 aggiudicandosi rispettivamente un settimo ed un ottavo posto, mentre nella 30 km Alexander Kargruber terminava la gara 39°.
Nel frattempo altri tre atleti giallo-fluo erano impegnati in Estonia alla Tartu Maraton, nono Pro Tour Event del circuito Visma Ski Classics. I fratelli Riccardo e Stefano Mich hanno ottenuto un buon 40° e 45° posto, 47° invece lo svedese Rickard Ericsson.
Il Team Futura Alta Quota Trentino fissa ora il prossimo appuntamento in casa, con la Viote-Monte Bondone Nordic Ski Marathon.
Info: www.teamfutura.it

GRAN FONDO VAL CASIES: QUESTIONE DI FEELING. TANEL, BELLINI, DEFRANCESCO E I CARABINIERI

GRAN FONDO VAL CASIES: QUESTIONE DI FEELING. TANEL, BELLINI, DEFRANCESCO E I CARABINIERI

Newspower.it Trento www.newspower.it

Romano, Gardener e Bertolina ‘ammanettano’ il podio, Fanton rincorre
Ilenia Defrancesco vola nella “lunga” su Mutscheller e Kuen
Nella 30 km Matteo Tanel e Martina Bellini sul gradino più alto
L’Italfondo celebra una grande giornata di sole e di sport

Lo sci di fondo celebra due giornate di grande sci alla Gran Fondo Val Casies, in Alto Adige. Dopo la 30 e 42 km in classico di ieri, oggi spazio ai cultori dello skating che ha esaltato un ritrovato Matteo Tanel (Team Robinson Trentino) e Martina Bellini (Esercito) nella 30 km, quindi Lorenzo Romano (Carabinieri) e Ilenia Defrancesco (Esercito) nella distanza più lunga di 42 km. Volata tra Tanel e Serra divisi da 1/10, e volatona tra i tre carabinieri nella 42 km, tutti e tre insieme da Santa Maddalena fino all’arrivo.
Lo start, stamattina alle ore 10, l’ha dato il parroco di San Martino, don Paul Schwienbacher, con le campane a festa che hanno messo in secondo piano il “colpo di cannone” della 38.a edizione. Due “ondate” con oltre 1000 fondisti al via, tra essi anche tanti talenti dei gruppi sportivi militari che hanno tenuto alto il ritmo e il livello della gara.
Pronti, partenza e via, il folto biscione è partito a tutto gas con la neve velocissima grazie alle temperature gelide di questa notte (-12°). Dopo i primi chilometri verso Santa Maddalena, al 7° km di Planca di Sopra, il tedesco Max Olex, terzo ieri nella 30 km in classico, ha trainato il gruppo in direzione Colle e Tesido; dietro, Giardina, i tre dell’Esercito Serra, Gabrielli e Coradazzi, il carabiniere Fanton e il campione del mondo di skiroll Matteo Tanel (Team Robinson Trentino).
Tra le donne, prime al passaggio di Planca le due dell’Esercito Martina Bellini e Ilenia Defrancesco, mentre Julia Kuen del Team Futura controllava da dietro la situazione. A sostenere i “suoi” carabinieri c’era anche il campione olimpico Giorgio Di Centa, già vincitore in Val Casies. Al 14° km è transitato il primo gruppo composto da una quarantina di atleti, nelle prime posizioni l’altoatesino Schwingshackl (Team Robinson), Gabrielli, Bernardi e Rinner. Nella gara femminile la situazione è rimasta più o meno la stessa con Bellini, Kuen, Defrancesco, Hermann e la biatleta Fauner del CS Carabinieri a controllarsi e a studiare le prime tattiche.
A Tesido, al km 17, Gabrielli ha tentato l’allungo guadagnando 6” sugli inseguitori Serra, Rinner, Klettenhammer, Coradazzi e Schwingshackl. Gabrielli è passato ancora in solitaria al traguardo ‘Sportful’ aggiudicandosi poi il traguardo volante ‘Hoku’, a 14” transitavano Olex, Coradazzi, Lentsch, Serra, Rodigari, Bauer e Tanel. Tra le donne al 25° km, a Colle di Dentro, passa in testa Eleonora Fauner, davanti a Bellini, Hermann, Kuen e Defrancesco.
L’altoatesino Tanel passa a condurre la gara al km 28 e decide di svoltare al bivio in direzione arrivo. È una volata da fotofinish quella della 30 km, con l’altoatesino Tanel (1h11’14”) che va così ad aggiudicarsi la seconda vittoria in Val Casies. Ad un solo decimo Daniele Serra e a chiudere il podio Patrick Klettenhammer (Team Robinson). Al femminile, vittoria della bergamasca Martina Bellini davanti alla friulana Fauner e alla tedesca Hermann.
Grande feeling tra gli atleti del CS Carabinieri, che fanno squadra fin dalla salita di Santa Maddalena e che piombano in tre all’arrivo della 42 km. Vince il cuneese Lorenzo Romano (1h40’09”) dopo una gara pressoché al risparmio nelle prime fasi e che ha saputo gestire bene le ultime energie per la salita finale. Stefano Gardener è riuscito a tenere il ritmo nella salita di S.Maddalena e ha chiuso secondo davanti a Mirco Bertolina. Podio sfumato per Paolo Fanton, del CS Carabinieri pure lui, il quale ha fatto un forcing impressionante in salita e sfinito ha chiuso la sua gara nuovamente in quarta posizione. La regina del lungo, al femminile, è stata Ilenia Defrancesco che ha terminato in 1h54’19” davanti alla tedesca Sigrid Mutscheller e a Julia Kuen (Team Futura Trentino).
A pomeriggio inoltrato gli ultimi arrivi dei tanti appassionati, ma il sipario non è calato del tutto. Oltre alla diretta streaming di oggi su RAI Sport, domani sintesi di 2 ore con la telecronaca di Silvano Ploner ed il commento tecnico di Lara Peyrot. Domani appuntamento alle 15.20, quindi replica martedì alle ore 8, mercoledì alle ore 16.30 e giovedì alle 16. Il successo di questa edizione è stato completo, già si pensa alla prossima del 2023, si spera senza limitazioni dovute alla pandemia.
Info: www.valcasies.com

Download immagini TV:
www.broadcaster.it

30 Km TL – maschile

  1. Tanel Matteo Team Robinson Trentino 1:11.14,5; 2. Serra Daniele Gs Esercito 1:11.14,6; 3. Klettenhammer Patrick Robinson Ski Team 1:11.16,6; 4. Fauner Daniele Gs Carabinieri 1:11.24,1; 4. Olex Max Adidas Xcs Team 1:11.24,1; 6. Rodigari Paolo Gs Esercito 1:11.25,0; 7. Gabrielli Giacomo Gs Esercito 1:11.28,2; 8. Cappellari Daniele Fiamme Oro Moena 1:11.28,3; 9. Braunhofer Patrick Gs Carabinieri 1:11.29,3; 10. Rinner Thomas Robinson Ski Team A 1:11.29,5

30 Km TL – femminile

  1. Bellini Martina Gs Esercito 1:14.58,0; 2. Fauner Eleonora Gs Carabinieri 1:15.10,1; 3. Hermann Nadine D-Ruhpolding 1:16.55,0; 4. Börjesjö Malin Team Internorm Trentino 1:18.43,1; 5. Maj Valentina Gs Carabinieri 1:20.23,7; 6. Donzallaz Nicole Team Robinson Trentino 1:21.38,0; 7. Schwingshackl Thea Team Futura 1:22.03,7; 8. Rossi Anna Gs Carabinieri 1:22.03,8; 9. Eriksson Maja Team Internorm Trentino 1:26.05,4; 10. Innerkofler Sophia Team Futura 1:26.19,8

42 Km TL – maschile

  1. Romano Lorenzo GS Carabinieri 1:40.09,6; 2. Gardener Stefano GS Carabinieri 1:40.11,2; 3. Bertolina Mirco GS Carabinieri 1:40.13,5; 4. Fanton Paolo GS Carabinieri 1:40.51,7; 5. Nöckler Dietmar Fiamme Oro Moena 1:41.04,8; 6. Coradazzi Martin GS Esercito 1:41.48,3; 7. Montello Giuseppe GS Esercito 1:42.12,2; 8. Longo Fabio GS Carabinieri 1:42.55,1; 9. Poli Fabrizio Underup Ski Team 1:43.16,8; 10. Leitgeb Simon GS Carabinieri 1:43.25,2

42 Km TL – femminile

  1. Defrancesco Ilenia GS Esercito 1:54.19,9; 2. Mutscheller Sigrid Ruhepuls40.de 1:54.38,6; 3. Kuen Julia Team Futura 1:54.48,3; 4. Seebacher Anna Roswitha Adidas XCS Team 1:56.09,2; 5. Huber Ulrike Nordic by Nature 2:09.16,5; 6. Baer Natascha 2:11.06,3; 7. Uzick Liudmila WSV Reit im Winkl 2:22.18,2; 8. Zanotto Anna Team Internorm 2:24.25,0; 9. Evangelist Julia AlpinX 2:24.27,2; 10. Parisi Elisa 2:24.54,1
UN’ESPLOSIONE DI FONDO IN VAL CASIES. CARABINIERI E POLIZIA SISTEMANO TUTTI

UN’ESPLOSIONE DI FONDO IN VAL CASIES. CARABINIERI E POLIZIA SISTEMANO TUTTI

Arrivo sprint di Ferrari e Armellini

Dietmar Nöckler (FFOO) allunga nel finale e vince su Armellini e Ferrari
La svedese Malin Börjesjö (Internorm) domina nel lungo
Dellagiacoma (Carabinieri) e Patscheider (UnderUp) firmano la 30 km
Giornata da incorniciare per la 38.a GF Val Casies, domani si replica con la skating

Il cielo, stamattina, era imbronciato sopra la Val Casies, poi quando alle 10 il presidente Walter Felderer ha dato il via alla 38.a edizione della Gran Fondo Val Casies si è aperto e alla fine il sole ha esaltato gli arrivi di Stefano Dellagiacoma (Carabinieri), Michaela Patscheider (UnderUp), Dietmar Nöckler (FFOO) e Malin Börjesjö (Internorm Trentino).
Un’edizione da incorniciare per la granfondo altoatesina, vivace, intensa e con sovvertimenti delle posizioni nei momenti clou.
Partenza come sempre molto spettacolare dal centro di San Martino, con un primo tratto in salita verso Santa Maddalena per sgranare il gruppone: atleti élite e amatori tutti assieme. Ovviamente tutti i migliori hanno subito guadagnato la testa dando vita ad un nutrito gruppo che ha affrontato i binari della pista, comune alla 30 e 42 km fino al ritorno di San Martino, a velocità sostenuta lasciando poco spazio alla tattica.
A Planca di Sopra, al 7° km, Stefano Dellagiacoma (Carabinieri) ha mandato in anticipo un segnale delle proprie intenzioni mettendosi in testa al gruppo, tallonato da Giacomo Gabrielli (CS Esercito), dall’altoatesino Manuel Amhof (Futura Trentino) e poi Daniele Serra (CS Esercito), Matthias Schwingshackl e Christian Lorenzi. Al femminile, a condurre c’era la tedesca Franziska Müller seguita da Nadine Hermann, Michaela Patscheider e Malin Börjesjö. Al 14° km Dellagiacoma aveva la situazione ancora ben salda in mano guidando il lungo biscione e mettendo in fila indiana Gartner (FFGG), Lorenzi, Gabrielli, Busin, Facchini e Armellini. Cambio della guardia invece tra le donne, con la svedese Börjesjö, Patscheider, Müller e Hermann a comandare.
Al giro di boa di Tesido il gruppo è transitato ancora compatto con Armellini, Gabrielli, Busin, Brigadoi, Lorenzi e Nöckler, quest’ultimo a recuperare parecchie posizioni dopo una partenza nella pancia del gruppo. Di ritorno verso San Martino, al traguardo volante Sportful, il cuneese Lorenzi del Team Internorm ha guadagnato alcuni metri sul resto del gruppo e l’indomabile Nöckler comandava il drappello inseguitore assieme ai ‘diavoli rossi’ Busin, Ferrari e Brigadoi e a Dellagiacoma. Ed è proprio il trentino Dellagiacoma al bivio 30-42 km a piegare per primo verso il traguardo della 30 km, concludendo in 1h21’25”, con Lorenzi a 6” e il tedesco Olex a completare il podio.
ll pubblico ha poi accolto con un forte applauso Dietmar Nöckler, primo nella 42 km e incoronato per la terza volta dopo le vittorie nel 2016 e nel 2009. Fotofinish al cardiopalma per la seconda e la terza posizione, a spuntarla è stato il sondalino Armellini sul modenese Ferrari proprio al suono puntuale della sirena di mezzogiorno.
La gara di 30 km è andata a Michaela Patscheider di Burgusio (BZ), davanti alla tedesca Hermann e alla svedese Eriksson. Per quanto riguarda la prova di 42 km, trionfo della svedese Börjesjö sulla tedesca Müller, vincitrice in passato per ben tre volte in Val Casies, terza la comense Chiara Caminada del Team Robinson Trentino.
L’atteso “King of the Mountain by Hotel Quelle”, il neo istituito trofeo della montagna, è stato appannaggio di Mauro Brigadoi e Julia Evangelist. I traguardi volanti Sportful e Alperia se li sono aggiudicati invece Patscheider e Armellini. Ad applaudire, all’arrivo di San Martino, anche il sindaco della Val Casies Paul Schwingshackl, quello di Monguelfo-Tesido Dominik Oberstaller ed il presidente del comitato organizzatore Walter Felderer, il quale ha commentato così questa prima giornata di gare: “Siamo molto contenti di come è andata, c’era tanto pubblico e questo ci fa molto piacere. Ma soprattutto c’erano tanti partecipanti, quasi come due anni fa e questa è una grandissima cosa. Domani ci saranno 400 persone in più, attendiamo le ultime iscrizioni e siamo molto fiduciosi di avere una bellissima gara anche domani mattina”.
Domani di nuovo in pista, ancora sulle medesime distanze di 30 e 42 km ma in tecnica libera. Probabilmente nuovi protagonisti, anche se Dietmar Nöckler (FFOO) ci riprova, magari per conquistare un altro successo.
Info: www.valcasies.com

Download immagini TV:
www.broadcaster.it

30 Km TC – maschile

  1. Dellagiacoma Stefano Gs Carabinieri 1:21.25,6; 2. Lorenzi Christian Team Internorm Trent.. 1:21.31,9; 3. Olex Max Adidas Xcs Team 1:21.52,7; 4. Gartner Andrea Gs Fiamme Gialle 1:22.06,0; 5. Oberhofer Hannes Asc Sesvenna 1:22.06,1; 6. Alraun Tobias Sc Aising-Pang 1:22.18,0; 7. Oberhofer David Asc Sesvenna 1:22.18,2; 8. Schwingshackl Matthias Team Robinson 1:22.49,5; 9. Capello Florian Team Robinson Trentino 1:24.03,8; 10. Bombart Andrea Team Robinson 1:24.18,1

30 Km TC – femminile

  1. Patscheider Michaela Underup Ski Team 1:28.32,3; 2. Hermann Nadine D-Ruhpolding 1:29.43,3; 3. Eriksson Maja Team Internorm Trent.. 1:34.41,9; 4. Boccardi Eugenia Underup Ski Team 1:34.53,8; 5. Donzallaz Nicole Team Robinson Trentino 1:39.32,9; 6. Folie Ylvie Asc Sesvenna 1:40.56,3; 7. Schwingshackl Thea Ass. Sportiva Dilett.. 1:41.39,2; 8. Nipius Marlies Ch-Rhäzüns 1:41.42,7; 9. Piller Caterina Team Robinson 1:42.17,5; 10. Negrini Elisa Asc Sesvenna 1:43.49,0

42 Km TC – maschile

  1. Nöckler Dietmar Fiamme Oro Moena 1:55.38,4; 2. Armellini Mattia Fiamme Oro Moena 1:57.10,1; 3. Ferrari Francesco Team Internorm Trentino 1:57.10,2; 4. Gabrielli Giacomo GS Esercito 1:57.32,2; 5. Brigadoi Mauro Team Internorm Trentino 1:58.25,5; 6. Busin Lorenzo Team Internorm Trentino 1:58.45,4; 7. Bosin Emanuele Team Futura 1:58.49,2; 8. Amhof Manuel Team Futura 1:58.51,4; 9. Facchini Davide Team Robinson 1:59.20,7; 10. Mariani Ivan GS Carabinieri 1:59.22,2

42 Km TC – femminile

  1. Börjesjö Malin Team Internorm Trentino 2:13.22,5; 2. Müller Franziska SC Immenstadt /Team 2:13.55,9; 3. Caminada Chiara Team Robinson 2:18.46,9; 4. Weltert Karin xc-ski.de Ausdauer N 2:24.39,1; 5. Patini Asia Team Robinson 2:25.59,1; 6. Baer Natascha 2:49.07,4; 7. Giordan Anna SC Valle Stura 2:54.00,3; 8. Paluselli Lara US Cornacci 2:59.41,4; 9. Perenzoni Elisa Robinson Ski Team 3:01.26,3; 10. Forster Basilia 3:17.58,3
LA VALLE IMBIANCATA ASPETTA I FONDISTI. SLOVENIA, GERMANIA E ITALIA IN VAL CASIES

LA VALLE IMBIANCATA ASPETTA I FONDISTI. SLOVENIA, GERMANIA E ITALIA IN VAL CASIES

Squadre slovene, tedesche e italiane già iscritte alla 38.a GF Val Casies
Ci saranno il biathleta sloveno Bauer e la tedesca Seebacher
Per il Team Futura Alta Quota una trentina di atleti al via

L’atmosfera in Val Casies comincia pian piano a scaldarsi, la lista iscritti della Gran Fondo Val Casies si sta allungando, e dopo aver svelato la chicca con la fuoriclasse dello sci di fondo Justyna Kowalczyk al via della 38.a edizione arrivano ora nuovi nomi dall’estero, oltre che dall’Italia.
Il 19 e 20 febbraio sono in programma due gare con partenza e arrivo a San Martino sui percorsi di 30 e 42 km, sabato in tecnica classica e domenica in skating. Le iscrizioni procedono a gonfie vele e nella splendida valle altoatesina tutta imbiancata arriveranno anche gli atleti sloveni tra cui il biathleta Klemen Bauer, fra i protagonisti nella recente Dobbiaco-Cortina in classico, Martin Ponikvar, Aljosa Martinjas e Klemen Milovanovic. Il team tedesco XC-Ski schiera ben otto atleti, al femminile ci sarà Anna Seebacher, prima alla Pustertaler e protagonista anche alla gara di casa della König Ludwig Lauf a Oberammergau.
Tra le squadre italiane il Team Futura Alta Quota Trentino schiera per la gara di sabato gli atleti ‘élite’ Manuel Amhof ed Emanuele Bosin e poi Gianni Zorzi, Lorenzo Zanon, Andrea Desilvestro, Silvano Berlanda, Remo Cardini, Denis Mich, Christian Niederkofler, Mauro De Biasio e Roberto Abram. Domenica scenderanno in pista Martin Taschler, Sonny Stauder, Julian Brunner, Marco Mosconi, Andrea Volpato, Francesco Mich, Mario Concini, Francesco Ceschin e Friedrich Nöckler, papà di Dietmar delle Fiamme Oro. Al femminile ci saranno Julia Kuen, seconda alla Dobbiaco-Cortina, Thea Schwingshackl, Sophia Innerkofler, Patrizia Panizza e Magdalena Wierer, sorella di Dorothea impegnata ora alle Olimpiadi di Pechino. Parteciperanno alla combinata gli indomabili Alexander e Reinhart Kargruber, Alberto Dalla Via, Tiziano Comis e Cesare Montanari.
Il presidente del comitato organizzatore Walter Felderer e il direttore di gara Michel Rainer lanciano la novità di questa edizione, ovvero il traguardo volante ‘King of the Mountain’ dal bivio al km 30.3 fino al km 33.5 riservato alla gara di 42 km in classico, valido sia per le donne che per gli uomini. La Gran Fondo Val Casies si fa anche ‘Mini’, con la gara del sabato pomeriggio dedicata alle categorie dalla U8 alla U18, valevole come “Trofeo dell’Alto Adige”.

Info: www.valcasies.com

NEVE FRESCA ANCHE OGGI PER LA GF VAL CASIES. ‘NORDIC SKI’ NELLA VALLE DELLO SCI DI FONDO

NEVE FRESCA ANCHE OGGI PER LA GF VAL CASIES. ‘NORDIC SKI’ NELLA VALLE DELLO SCI DI FONDO

Newspower.it Trento www.newspower.it

La trasmissione dedicata allo sci nordico va in onda domani
Paolo Malfer presenta le ultime novità della 38.a GF Val Casies
Si parla anche dei risultati della Dobbiaco-Cortina dello scorso weekend

La bravura e le capacità degli organizzatori della Gran Fondo Val Casies (19-20 febbraio) sono riconosciute da tempo. Oggi alla troupe di ‘Nordic Ski’ hanno fatto trovare, per la nona puntata della trasmissione, una vallata tutta imbiancata di fresco per dare un tocco di inverno ancora maggiore. Nella vallata altoatesina aveva già nevicato giorni fa, su una pista già pronta da mesi.
Telecamere piazzate all’Hotel Quelle, fiore all’occhiello della Val Casies, per presentare il “work in progress” in vista della 38.a edizione. A fare gli onori di casa il presidente Walter Felderer e il direttore di gara Michel Rainer. C’era anche il sindaco di Casies Paul Schwingshackl, grande sostenitore della granfondo, inoltre è intervenuto anche l’atleta più rappresentativo della valle, il carabiniere Benjamin Schwingshackl.
Si è parlato anche della recente Granfondo Dobbiaco-Cortina disputata lo scorso weekend, con il solito contributo di immagini e con interventi di Matthias Schwingshackl, Julia Kuen e Thea Schwingshackl.
Come sempre ‘Nordic Ski’ va in onda martedì, domani 8 febbraio, nel consueto format di 48 minuti alle ore 20.40, con replica il martedì alle 23.30 e il mercoledì alle 16 su Trentino TV (Canale 12), Alto Adige TV (Canale 112), Welcome In TV (nazionale – canale 226), su Triveneta TV in Veneto e Friuli Venezia Giulia e su Teletutto in Lombardia. Su Welcome In TV (in tutta Italia) anche il giovedì alle ore 14.00 e alle 23.00, il venerdì alle 17.00 e alle 24.00, il sabato alle 18.00 e la domenica alle 19.00.
Gli appassionati potranno seguire anche la diretta streaming oppure on demand su www.trentinotv.it e su www.altoadigetv.it.

LA FAVOLA DELLA GF VAL CASIES CONTINUA. AL VIA LA REGINA DELLE NEVI KOWALCZYK

LA FAVOLA DELLA GF VAL CASIES CONTINUA. AL VIA LA REGINA DELLE NEVI KOWALCZYK

Justyna Kowalczyk alla Gran Fondo Val Casies nel 2019

La Val Casies innevata è il gioiello delle granfondo altoatesine
La campionessa polacca Justyna Kowalczyk prenota già il pettorale e il bis del 2019
Ce n’è per tutti: gare in classico e in skating sui percorsi di 42 e 30 km
Lo scettro per i vincitori del traguardo volante ‘King of the Mountain’

Come d’incanto, un bel manto di neve fresca ha coperto da poco la magica Val Casies. Zitta zitta è arrivata giusto in tempo per far felice i fondisti e soprattutto il comitato organizzatore della Gran Fondo Val Casies, presieduto da Walter Felderer, per la gara in programma il 19-20 febbraio: non che ce ne fosse bisogno, ma un’ulteriore imbiancata è sempre bene accetta.
La 38.a edizione dell’evento altoatesino si preannuncia già un successo, due giornate all’insegna del divertimento, dello sport e della tradizione che va avanti dal 1984, anno in cui è andata in scena la prima edizione. Con le note della musica di “Radio Studio Più” sabato 19 partiranno a scaglioni per primi gli atleti elite, fino ad arrivare al gruppo dei Just For Fun, ovvero coloro i quali decidono di godersi una giornata sugli sci, magari in compagnia di amici, senza ansia di prestazione o di classifiche finali.
Nel piccolo borgo di San Martino, conosciuto per la statua in bronzo presente in piazza dedicata a Padre Joachim Haspinger, che battagliò contro le truppe di Napoleone, ci sarà la partenza e l’arrivo delle gare in classico di 42 e 30 km, mentre il giorno dopo si replicherà il tutto in tecnica libera. Lungo il percorso più breve si toccheranno le località di Colle, Tesido, di nuovo Colle e ritorno a San Martino, poi la gara di 42 km proseguirà verso Santa Maddalena, giro di boa e ritorno verso l’arrivo di San Martino.
Nelle due giornate l’organizzazione ha previsto ben sei traguardi volanti a premi: tre per la gara del sabato e tre per la gara di domenica, grazie agli sponsor Alperia, Sportful (dedicato alle donne), King of the Mountain by Hotel Quelle, Hoku, Mila (dedicato alle donne) e Alto Adige. La novità di questa 38.a edizione è proprio il traguardo King of the Mountain by Hotel Quelle (dal km 30.3 al km 33.5), riservato alla gara di 42 km in classico, posto prima di raggiungere il punto più alto del percorso (1516m), dove si incoroneranno i nuovi re e regina della montagna.
Ed ecco la ciliegina sulla torta: in Val Casies dalla Polonia arriverà un grande personaggio noto a tutti gli appassionati degli sci stretti, ovvero la campionessa Justyna Kowalczyk. Nel suo lungo curriculum compaiono cinque medaglie olimpiche di cui due ori, un argento e due bronzi, otto medaglie vinte ai Mondiali e ben 65 podi in Coppa del Mondo, ma anche una vittoria alla GF Val Casies nel 2019. Per ora gli organizzatori hanno svelato quest’anteprima, nei prossimi giorni vedremo se nella lista iscritti ci saranno altri possibili protagonisti.
Da ricordare, inoltre, la 28.a Mini Val Casies che scatterà nel pomeriggio di sabato 19, pensata per le categorie U8 fino agli U18. Già oltre 400 volontari, assieme allo staff del comitato, stanno ultimando le ultime faccende per garantire a tutti un evento sicuro nel rispetto delle normative anti Covid. Le iscrizioni potranno essere effettuate unicamente online sul sito dell’evento fino alle ore 9 di domenica 20. Meglio però affrettarsi a prenotare un pettorale, la Gran Fondo Val Casies è pronta a raccontare una nuova favola.

Info: www.valcasies.com

-100. IN VAL CASIES È ORA DI GRANFONDO: È ARRIVATA LA NEVE, CE N’É PER TUTTI I GUSTI

-100. IN VAL CASIES È ORA DI GRANFONDO: È ARRIVATA LA NEVE, CE N’É PER TUTTI I GUSTI

Neve naturale e temperature basse per produrre quella programmata
Per Sant’Ambrogio nella vallata dello sci di fondo si potrà sciare
La 38.a edizione il 19 e 20 febbraio, confermati i 30 e i 42 km
Prima del via si potrà assistere alla 50 e 30 km olimpica sul maxischermo

-100. È un riferimento puramente indicativo, ma la Gran Fondo Val Casies del 19 e 20 febbraio sembra proprio dietro l’angolo. Lo confermano anche le webcam, che ci regalano una Val Casies tutta imbiancata, quelle che non si possono vedere sono le temperature rigide notturne che stanno consentendo agli organizzatori altoatesini guidati da Walter Felderer, presidente fin dalla prima edizione del 1984 – quella vinta da Albert Walder e Johanna Rehmann (40 km) e da Andreas Brunner e Carmen Griessmair (25 km) – di produrre neve programmata.
Insomma per il lungo ponte di Sant’Ambrogio, da sabato 4 a martedì 7 dicembre, è già pensabile una bella sciata con gli sci stretti su un ampio tratto di pista, idealmente non meno di 15 km, sia per chi ha bisogno di allenarsi in vista della 38.a edizione della granfondo altoatesina, sia per i numerosi turisti che amano trascorrere giornate in libertà sulla neve, lontani dal caos dei grandi centri.
La peculiarità dell’evento del 19 e 20 febbraio è soprattutto quella di essere aperto a tutti, ed è questo uno dei punti forti della granfondo che si è confermata la seconda gara in Italia, dopo Marcialonga, per numeri e popolarità, grazie anche alla diretta televisiva su RAI Sport che negli ultimi anni ha deliziato gli appassionati dai palati fini.
Il ricco programma offre la Mini Val Casies sabato pomeriggio 19 febbraio riservata ai giovanissimi, la formula Just for Fun amata dai non agonisti i quali possono partecipare nella medesima atmosfera delle prove agonistiche ma senza dover fare i conti col cronometro, quindi la 30 km dedicata a chi non ha tanto allenamento nelle gambe, sia in classico (sabato) che in skating domenica, e ovviamente la 42 km, nei due stili, particolarmente invitante per campioni ed agonisti. Tanti infatti i campioni che hanno firmato l’albo d’oro nei 37 anni in archivio, fuoriclasse italiani e soprattutto stranieri.
Le date del 19 e 20 febbraio nel 2022 coincidono con le ultime due giornate di Olimpiadi, quelle che assegneranno i titoli della 50 km maschile e della 30 km femminile mass start in classico, e per regalare agli appassionati la visione in un’arena davvero speciale di grandi appassionati il presidente Walter Felderer ha deciso che sul maxischermo in zona partenza saranno irradiate le immagini delle gare olimpiche, decisamente le più affascinanti.
Con l’arrivo della neve anche tanti fondisti si sono “svegliati” dal torpore autunnale ed hanno iniziato a spolverare gli sci, ma soprattutto a conquistarsi un posto in griglia al via della Gran Fondo Val Casies: le tariffe di partecipazione fino al 31 dicembre sono di 63 euro (TC), 64 euro (TL), 103 euro (TC + TL), 51 euro (Just for Fun), 83 euro (Just for Fun TC + TL), con lo sconto del 50% sulle quote di gara riservato ai giovani.
Nel frattempo sul sito web della Gran Fondo Val Casies (www.valcasies.com) si possono verificare le news di innevamento e sbirciare anche sulle offerte di numerosi articoli del merchandising, così da essere “in tinta” con i colori dell’inverno altoatesino.
Info: www.valcasies.com

BUONE NUOVE DALLA GRAN FONDO VAL CASIES. ISCRIZIONI ONLINE E PARTENZE SCAGLIONATE

BUONE NUOVE DALLA GRAN FONDO VAL CASIES. ISCRIZIONI ONLINE E PARTENZE SCAGLIONATE

Mai una cancellazione, la 38.a edizione della GF Val Casies sarà il 20 e 21 febbraio 2021
Novità per iscrizioni e gruppi di partenza con massimo 100 atleti per griglia
Percorsi da 30 e 42 km per entrambe le tecniche e formula “Just for Fun” per i non agonisti
28.a edizione “Mini Val Casies” dedicata alle giovani promesse dello sci di fondo

In Valle di Casies si attende solo il weekend del 20 e 21 febbraio 2021 quando, sulle nevi altoatesine, prenderà il via la 38.a edizione della Gran Fondo Val Casies, la maratona di sci di fondo che ha fatto breccia nel cuore degli amanti delle ‘long distance’.
Un appuntamento fisso per atleti, amatori e fedelissimi che dura ormai dal 1984, anno della prima edizione, e che nel tempo ha saputo attirare sempre più appassionati raccogliendone i tanti consensi. Un tale successo però non cresce sugli alberi – al contrario – ha bisogno di un costante e considerevole impegno da parte degli addetti ai lavori. Le difficoltà nell’organizzazione di un evento di questa portata sono all’ordine del giorno, vuoi per mancanza di neve o, come nel 2020, a causa della pandemia che ha costretto molti eventi alla cancellazione, ma in Valle di Casies il motto “chi si ferma è perduto” è diventato un dogma che ha portato ad ottenere un risultato di cui andare pienamente orgogliosi, ovvero 37 edizioni disputate, senza mai una cancellazione.
Anche per l’evento del prossimo febbraio non sono mancati gli ostacoli portati dal Coronavirus, ma le linee guida da seguire nel corso della manifestazione sono state già tracciate. Novità giungono per quanto riguarda le sezioni ‘iscrizioni’, in cui l’unica modalità per registrarsi alla manifestazione sarà quella telematica, e ‘gruppi di partenza’ con i protocolli anti-Covid a disporre partenze scaglionate e distanziate per un massimo di 100 atleti per gruppo. L’assegnazione delle griglie di partenza verrà stilata in modalità automatica e sulla base dei risultati ottenuti nelle edizioni 2018, 2019 e 2020, mentre per le griglie a seguire si valuterà la data di iscrizione.
Tutto confermato invece per quel che concerne il programma di gara, con al sabato le prove in tecnica classica sui percorsi di 30 e 42 km, mentre domenica sarà tempo di tecnica libera sulle medesime distanze. Sarà un viaggio alla scoperta dell’intera Valle di Casies con partenza e arrivo posti a San Martino e con i tracciati che saliranno per un tratto verso Santa Maddalena, quindi scenderanno fino a Tesido per poi fare ritorno alla base, con l’aggiunta – per coloro che affronteranno il percorso più lungo – della salita a Santa Maddalena prima di rientrare nuovamente a San Martino e tagliare il traguardo. Una manifestazione dedicata anche a chi del ‘cronometro’ non ne vuole sapere e desidera percorrere gli itinerari della granfondo in completa rilassatezza, la formula “Just for Fun” – per l’appunto – è pensata per coloro che vogliono godere degli splendidi panorami offerti dalla Valle di Casies senza lo stress della gara.
Nel weekend altoatesino non mancherà nemmeno lo spazio riservato ai più giovani, con la “Mini Val Casies” pronta ad accogliere bambini e ragazzi sotto i 20 anni. Saranno tre le distanze di gara su cui dovranno sfidarsi le giovani promesse dello sci di fondo, e il chilometraggio verrà suddiviso in base all’età degli atleti: anello di 1 km per i minori di 8 anni, 3 km per i ragazzi dagli 8 ai minori di 14 anni, mentre dai 14 ai minori di 20 anni il chilometraggio complessivo sarà di 5 km.
Una vetrina importante quella della Gran Fondo Val Casies, evento che da ormai 38 anni attira fior fior di campioni e campionesse sulle nevi altoatesine, atleti indiscussi capaci di scrivere pagine importanti di questa amata manifestazione. Il tempo scorre e febbraio, in Val Casies, non è mai stato così vicino…
Info: www.valcasies.com

FIATO ALLE TROMBE! ARRIVA LA GRAN FONDO VAL CASIES. ISCRIZIONI ONLINE FINO A MERCOLEDI’, PISTA STELLARE

FIATO ALLE TROMBE! ARRIVA LA GRAN FONDO VAL CASIES. ISCRIZIONI ONLINE FINO A MERCOLEDI’, PISTA STELLARE

Il 15 e 16 febbraio 37.a edizione della Gran Fondo Val Casies
Il campione del mondo di skiroll Matteo Tanel in perlustrazione
Partecipazioni online fino a mercoledì, dopodiché in loco da venerdì a domenica
L’evento è una garanzia: mai annullato dal 1984

Manca poco, pochissimo, alla Gran Fondo Val Casies del 15 e 16 febbraio, il comitato è in fibrillazione e gli sportivi contano i giorni allo start di una delle ski-marathon più suggestive d’Italia e del circuito Euroloppet. In quest’angolo d’Alto Adige la competenza organizzativa, il lavoro e la professionalità la fanno da padroni, e gli appassionati di sci di fondo possono già sciare in totale libertà, assaporando metro dopo metro il percorso della Gran Fondo Val Casies. Le gare in tecnica classica e libera saranno come sempre valevoli per il circuito Euroloppet, la prova in tecnica libera per la Coppa Italia sui 42 km per i maschi e sui 30 km per le femmine. Sabato si disputerà anche la Mini Val Casies (Südtirol Cup) dove sono attesi circa 300 giovanissimi, domenica invece la competizione dei grandi sarà godibile su Rai Sport dalle ore 11.30 alle ore 13. I protagonisti non si contano e tra di essi con il pettorale numero 1 ci sarà il campione del mondo di skiroll Matteo Tanel, che il percorso l’ha già testato in compagnia del direttore tecnico Michel Rainer, con un video su YouTube a disposizione anche di chi vorrà vedere con i propri occhi questa ‘meraviglia’: “Dall’area di partenza di San Martino verso Santa Maddalena per 1.5 km, e poi via verso i paesaggi di questa bellissima valle. Da Colle al 9° km in direzione sud sino al traguardo sprint Alperia, dove ci sarà il ‘giro di boa’ e si tornerà in direzione San Martino. Al 24° km ecco invece l’Hoku sprint, qui mancheranno 6 km al termine del percorso di 30 km e 18 km per concludere la 42 km”. E al GPM della manifestazione, a 1.516 metri, i paesaggi saranno unici nel loro genere prima di una… “bellissima e divertentissima discesa – aggiunge Tanel – a conclusione del tracciato più breve, mentre chi proseguirà si dirigerà nuovamente verso Santa Maddalena prima di tagliare il traguardo”. Sul sito web dell’evento è disponibile anche un video in 3D con tutto lo sviluppo del percorso. I numeri della Gran Fondo Val Casies sono già sbalorditivi, e chi volesse aggiungersi alla festa è ancora in tempo per saldare le quote di 65 euro per la tecnica classica, 66 euro per la tecnica libera, 102 euro per entrambe, 55 euro per la Just for Fun, 85 euro per entrambe le competizioni senza classifica, ricordando le quote ancor più convenienti a disposizione dei giovani e consultabili sul sito, a “metà prezzo” per i partecipanti nati tra il 17.02.2002 e il 16.02.2004. La Gran Fondo Val Casies concede infine la possibilità di scegliere durante la competizione stessa se effettuare 30 o 42 km, prima di ‘essere coccolati’ una volta tagliato il traguardo tra estrazioni a premi, menù “a cinque stelle”, canti e balli tipici. Il presidente Walter Felderer augura a tutti una buona Gran Fondo Val Casies: “Siamo pronti, la pista è perfetta e la neve di certo non manca, come sempre lungo tutti i 42 km”. Molte anche le richieste di alloggio in concomitanza con i Mondiali di Anterselva, e il comitato informa che i parcheggi dei camper apriranno mercoledì 12 febbraio. La chiusura delle iscrizioni online avverrà invece mercoledì a mezzanotte, dopodiché ci si potrà iscrivere in loco nelle giornate di venerdì, sabato e domenica.

www.valcasies.com

RELAX E “SCI STRETTI” IN ALTO ADIGE. LA GRAN FONDO VAL CASIES DICE GIÀ 35 KM

RELAX E “SCI STRETTI” IN ALTO ADIGE. LA GRAN FONDO VAL CASIES DICE GIÀ 35 KM

30 giorni al via della Gran Fondo Val Casies del 15 e 16 febbraio
Iscrizioni da non perdere entro il 31 gennaio
35 km di pista aperta! Percorsi di 30 o 42 km
MINI Val Casies per tutti i piccoli dello sci di fondo

“Percorso perfetto!”, confida il presidente Walter Felderer. Che il comitato organizzatore della Gran Fondo Val Casies del 15 e 16 febbraio fosse attento e preparato già lo si sapeva, ma quest’anno grazie anche alla rigidità delle temperature ha deciso di superarsi, mettendo a disposizione 35 chilometri di pista con largo anticipo, in attesa del definitivo completamento che avverrà entro il 25 gennaio.
30 o 42 km in un perfetto mix tra neve naturale e artificiale, da percorrersi in tecnica classica (sabato) o libera (domenica), ma la parola più corretta per definire la pratica dello sci di fondo in quest’area è ‘idilliaca’, una valle immersa nella natura montana rimasta ancorata alle proprie radici. Un paesaggio che quando viene illuminato dai raggi di sole mostra tutta la propria bellezza ed è protagonista di un ‘turismo’ che cerca innanzitutto il relax. Benessere ma anche tanto sport ed agonismo, alla volta del completamento di una Gran Fondo che… non si ferma mai e che dal 1984 non manca mai all’appello del calendario fondistico nazionale. Se c’è una garanzia, quella è la Gran Fondo Val Casies. Le partecipazioni stanno andando a gonfie vele con Matteo Tanel, campione del mondo di skiroll, ad indossare il pettorale numero 1, accompagnato dai titolati colleghi del Team Robinson Trentino, su tutti la polacca Justyna Kowalczyk e il russo Alexander Panzhinskiy, a rimpinguare il bottino di supermedagliati della Gran Fondo Val Casies.
La manifestazione attinge sempre dall’affezione degli amatori, riservando iscrizioni a quote imperdibili entro il 31 gennaio: 58 euro per competere in tecnica classica, un euro in più per la tecnica libera, 95 euro per entrambe, 47 euro per la Just for Fun, 76 euro per entrambe le competizioni senza classifica, e tariffe agevolate per i più giovani.
Giovani ma anche giovanissimi schierati ai nastri di partenza della MINI Val Casies, che non è più un semplice contorno, bensì una vera e propria competizione per astri nascenti dello sci di fondo a tutti gli effetti. È inoltre ancora in atto la partnership con il Campionato del Mondo di biathlon che invita gli spettatori stessi a gareggiare in Val Casies, e i concorrenti della ski-marathon a recarsi ad Anterselva ad assistere al prestigioso evento, una proposta anch’essa a disposizione entro e non oltre il 31 gennaio. La Gran Fondo verrà ancora una volta premiata dai canali di Rai Sport, proseguendo la lunga narrazione che dura dal 1984.

Info: www.valcasies.com