Tag: gran fondo val casies

AZZURRI ALLA GRAN FONDO VAL CASIES. PARTERRE D’ECCEZIONE PER LA 39.A EDIZIONE

AZZURRI ALLA GRAN FONDO VAL CASIES. PARTERRE D’ECCEZIONE PER LA 39.A EDIZIONE

Francesco Ferrari – Ph. Newspower.it

Grandi nomi per la 39.a edizione della Gran Fondo Val Casies del 18-19 febbraio
Il DT azzurro Stauder convoca Nöckler, Salvadori, Ventura e Sanfilippo
Presenti gli azzurri della Nazionale di skiroll e molti protagonisti della scorsa edizione
Rai Sport trasmetterà le immagini della prestigiosa Gran Fondo Val Casies

La 39.a Gran Fondo Val Casies si tingerà d’azzurro. In occasione del raduno della Nazionale del fondo italiana nella vicina Dobbiaco (BZ) per preparare l’appuntamento iridato di Planica, il DT della Nazionale azzurra Alfred Stauder e l’allenatore Markus Cramer hanno deciso di schierare nella gara di sabato in classico ben tre atleti: la squadra sarà capitanata dall’altoatesino Dietmar Nöckler (FFOO), già vincitore in Val Casies lo scorso anno in classico e nel 2016, quindi il fiemmese Paolo Ventura (CS Esercito) e il finanziere Giandomenico Salvadori di Primiero. L’ex biathleta altoatesina Federica Sanfilippo (FFOO) gareggerà invece il giorno dopo in skating.
Al via molti protagonisti delle passate edizioni, tra cui il campione del mondo di skiroll Matteo Tanel (Team Robinson Trentino), primo nella 30 km TL 2022, i compagni di squadra Patrick Klettenhammer, terzo nella medesima prova dello scorso anno, Michaela Patscheider, sul primo gradino del podio nella 30 km TC 2022, e Chiara Caminada, terza nella 42 km in classico 2022. Si aggiungono inoltre per il Team Futura Julia Kuen, terza nella 42 km TL 2022, il fiemmese Paolo Fanton, i fratelli Stefano e Riccardo Mich, Manuel Amhof, Thea Schwingshackl, Julian Brunner ed Emanuele Bosin. Nella gara in classico di sabato scenderanno in pista Francesco Ferrari, Emanuele Busin e Mauro Brigadoi (Team Internorm), mentre Lorenzo Busin, Christian Lorenzi e Malin Börjesjö gareggeranno in entrambe le giornate.
Sfileranno ancora i carabinieri Fabio Longo e Lorenzo Romano, quest’ultimo vincitore della 42 km TL 2022, Daniele Serra (CS Esercito), gli austriaci Anna Schmidhofer, seconda alla recente Dobbiaco-Cortina, Julian Eberhard, bronzo mondiale nel biathlon e gli atleti della Nazionale italiana di skiroll Michael Galassi, Jacopo Giardina, Marco Gaudenzio e Lisa Bolzan. Sabato si scierà in classico sui percorsi di 30 o 42 km, mentre domenica si replicherà in skating. Start previsto per entrambe le giornate alle ore 10.
Rai Sport trasmetterà la sintesi delle gare domenica 19 febbraio alle 20.30, lunedì 20 febbraio alle 6 e alle 19.10 ed infine mercoledì 22 febbraio alle 22.30.

Info: www.valcasies.com

GF Val Casies: ritorno alle origini. Il giusto mix tra sport e tradizione

GF Val Casies: ritorno alle origini. Il giusto mix tra sport e tradizione

In Alto Adige la 39.a Gran Fondo Val Casies il 18-19 febbraio
Il comitato organizzatore al lavoro per completare i 42 km di pista
A meno di un mese dal via oltre 1000 atleti e 22 nazioni iscritte
Il presidente Felderer: “Siamo felici di riproporre la GF Val Casies tradizionale”

La 39.a edizione della Gran Fondo Val Casies sarà un piacevole ritorno alle origini, esattamente come i suoi affezionati fondisti l’hanno conosciuta: un mix di appassionanti competizioni sugli sci stretti mescolate a momenti di festa, musica e ottimo cibo. Nell’idilliaca Val Casies, in Alto Adige, si contano i giorni per il weekend del 18-19 febbraio, dove ormai è tutto pronto per festeggiare assieme ai volontari, fuori e dentro la pista, la 39.a edizione. Si torna dunque all’essenza della granfondo altoatesina tra le più longeve del territorio, sui tradizionali percorsi di 42 e 30 km da completare spinta dopo spinta in classico sabato 18 e in “pattinato”, in tecnica libera, il giorno successivo. Partenza e arrivo saranno allestiti sempre a San Martino, e i partecipanti apprezzeranno in compagnia anche i piatti tradizionali della cucina stellata proposta dai cuochi della Val Casies che prevedono un’offerta gastronomica anche per gli atleti vegani.
L’atmosfera inizierà a scaldarsi già venerdì 17 febbraio dalle 19 alle 21 con l’Opening Pasta Party, gratuito per i titolari del passaporto Euroloppet, e la musica dal vivo suonata dal gruppo “The Fonzies”, mentre dalle 14.30 alle 19 sarà possibile ritirare i pettorali presso l’edificio multifunzionale di S. Martino.
Sabato alle 10 scatterà la prova in classico sotto le note di “Radio Studio Più”, sognando il ricco pranzo del dopo gara. Alle 11 ci sarà inoltre l’apertura della VIP-Lounge e alle 15.45 andrà in scena la 29.a Mini-Val Casies, in collaborazione con “5V-Loipe” e Gran Fondo Val Casies, valevole per il circuito Trofeo dell’Alto Adige. In serata la festa si animerà di nuovo con i gruppi “EdelBlech” e “The Electrix”, subito dopo la tradizionale messa nella chiesa parrocchiale di San Martino alle 18.
Programma pressoché simile la domenica, con la partenza alle 10 delle gare in skating, seguite dal tradizionale pranzo e ancora tanta musica dal vivo con la banda musicale Pater Haspinger ed il gruppo “Die Bergdiamanten”.
A meno di un mese dal via le iscrizioni hanno già superato la soglia dei mille concorrenti provenienti da ben 22 nazioni e le piste, assicura il presidente del comitato organizzatore Walter Felderer, sono ottime: “Di recente sono arrivati 20 cm di neve fresca, siamo molto contenti perché stiamo ultimando i 42 km di pista. Siamo felici di riproporre quest’anno la Gran Fondo Val Casies tradizionale, così come la conosciamo da anni con tanta musica dal vivo, divertimento e buon cibo per tutti i partecipanti. Dopo la pandemia, siamo carichi e contenti di ritornare ad organizzare questa grande manifestazione aperta agli sportivi di tutte le età. Le piste sono pronte e manca davvero poco al completamento dei 42 km di tracciato. La situazione piste è consultabile online sul nostro sito, cliccando sul bollettino neve”.
I grandi nomi cominciano a dare segnali di interesse, tutti attendono l’approssimarsi della gara. Il DT del fondo azzurro Freddy Stauder ha fatto sapere che utilizzerà l’evento della Val Casies per rifinire la preparazione degli azzurri in vista del Mondiale di Planica. Il contingente infatti sarà a Dobbiaco in ritiro e dopo la GF Val Casies si trasferirà in Slovenia.
La Gran Fondo Val Casies è molto partecipata anche dalla speciale categoria Just For Fun, che sa apprezzare il paesaggio tutt’attorno senza l’assillo del cronometro. Fino al 31 gennaio si può approfittare online della quota agevolata, e il presidente ricorda che gli atleti potranno registrarsi esclusivamente online fino a un’ora prima della gara, mentre non saranno accettate iscrizioni in loco.
La 39.a edizione si preannuncia memorabile, e per chi vuole fare un’immersione totale nello sci di fondo c’è la possibilità di acquistare il pacchetto VIP Experience, valido dal 12 al 19 febbraio per sciare con il campionissimo Silvio Fauner e svolgere inoltre delle interessanti attività all’aria aperta.

Info: www.valcasies.com

DUE MESI ALLA GRAN FONDO VAL CASIES. PRONTI 15 KM DI PISTA PER NATALE

DUE MESI ALLA GRAN FONDO VAL CASIES. PRONTI 15 KM DI PISTA PER NATALE

Partenza da San Martino – Ph. Newspower.it

La 39.a Gran Fondo Val Casies è attesa per il 18-19 febbraio
Nell’idilliaca Val Casies si scia già per 15 km lungo i pittoreschi masi
Walter Felderer, primo e unico presidente: “Siamo pronti per altre 20 edizioni!”
La 42 km in classico e in skating premierà il “King of the Mountain”

Nella genuina Val Casies lo sci di fondo è di casa. Ben 15 chilometri di pista sono praticamente già pronti per gli appassionati fondisti che vogliono godersi le vacanze di Natale sugli sci lungo i prati innevati, i romantici boschi e i pittoreschi masi dell’incantevole valle altoatesina.
Fra due mesi si farà sul serio, quando il 18-19 febbraio scatterà da San Martino la 39.a Gran Fondo Val Casies, su un tracciato che si adatta ad ogni tipo di sportivo con tratti relativamente semplici e agevoli in direzione Tesido e tratti più impegnativi salendo verso Santa Maddalena, dove gli sforzi saranno ricompensati con una vista mozzafiato su tutta la valle.
“I preparativi procedono bene, siamo a buon punto, adesso abbiamo 15 km di pista pronti per le feste natalizie – ha raccontato Walter Felderer, presidente della Gran Fondo Val Casies – a febbraio ci sarà la 39.a edizione, abbiamo saltato solo un’annata e non vediamo l’ora di festeggiare le 40 edizioni nel 2024”.
Walter Felderer, primo ed unico presidente, è riuscito a superare ogni sfida con grande entusiasmo: “La manifestazione ora è totalmente diversa rispetto ad un tempo: vent’anni o trent’anni fa avevamo molta più burocrazia, ora con i social media e internet la promozione e l’organizzazione sono molto più snelle. La passione e lo spirito sono rimasti però gli stessi. Dal punto di vista tecnico tutto è cambiato, perché 40 anni fa allestivamo la pista totalmente con neve naturale, un po’ ci manca. Nel campo delle iscrizioni devo dire che il settore femminile è in notevole crescita, così come gli over 60. Le persone ora hanno più tempo libero, la gente che fa la gara poi ritorna in estate e questo ci fa molto piacere, perché grazie alla granfondo la valle viene scoperta ed apprezzata da molti appassionati”.
Il successo della Gran Fondo Val Casies? L’entusiasmo dei volontari. Tutto ruota attorno alla granfondo, proposta come da tradizione il terzo fine settimana di febbraio: “Grazie ai 400 volontari, alle 17 associazioni della valle e ai due comuni di Casies e di Monguelfo-Tesido, siamo in grado di organizzare non solo una manifestazione agonistica, ma una grande festa – ha continuato Felderer -, c’è grande entusiasmo e una volta all’anno i volontari sono motivati a dare una mano nei sette ristori lungo il percorso e in zona d’arrivo e partenza. Per il 2024 stiamo programmando qualcosa di speciale per i volontari e per tutti i nostri ospiti. Da poco sono entrati in comitato due giovani, della prima generazione sono rimaste ormai quattro persone, me compreso. Credo che per i prossimi 20 anni la Gran Fondo continuerà a brillare”.
Oltre ai due appuntamenti in tecnica classica il sabato e in tecnica libera la domenica, entrambi sulle distanze di 42 o 30 km, a partire da venerdì 17 febbraio ci sarà lo speciale Pasta Party, vero e proprio “carbo load” gratuito per i fondisti Euroloppet, seguito dalla musica dal vivo fino a tarda notte con “The Fonzies”, mentre i gruppi “edelBlech”, “Electrix”, la banda musicale Pater Haspinger e “Die Bergdiamanten” faranno ballare e divertire fino a domenica.
Anche nel 2023 il comitato organizzatore premierà il “King of the Mountain” by Hoku, lo speciale traguardo lanciato lo scorso anno per gli scalatori della gara in classico e che verrà inoltre aperto nella prova in skating per la 39.a edizione. A conquistare la speciale classifica nel 2022 furono Mauro Brigadoi, 5° poi all’arrivo nella gara dominata dall’altoatesino Dietmar Nöckler, e Julia Evangelist. In palio ci saranno inoltre i preziosi premi Sprint Alperia e il traguardo Ladies Sportful validi per la gara in classico, mentre domenica si aggiungeranno i traguardi volanti Südtirol, Hotel Quelle e Mila, quest’ultimo dedicato esclusivamente alle donne.
Non c’è tempo da perdere, la quota d’iscrizione ridotta sarà valida fino al 31 dicembre, e per chi non ha ancora le idee chiare per i regali di Natale basterà un clic per donare ai propri cari un’esperienza indimenticabile sugli sci alla 39.a Gran Fondo Val Casies.

Info: www.valcasies.com

TRE MESI ALLA 39.a GF VAL CASIES: COMITATO SUL TRAMPOLINO DI LANCIO

TRE MESI ALLA 39.a GF VAL CASIES: COMITATO SUL TRAMPOLINO DI LANCIO

CO, autorità e ospiti – Ph. Newspower.it

Il 18 e 19 febbraio doppio appuntamento in classico e in skating
Mercoledì la tradizionale assemblea del comitato altoatesino
Eletti i nuovi membri del comitato organizzatore con due new entry
La granfondo altoatesina dichiarata evento ‘green’

È tradizione che in questo periodo gli organizzatori della Gran Fondo Val Casies si riuniscano in assemblea per presentare il bilancio della stagione ormai in archivio e annunciare le novità della 39.a edizione del 2023, in programma i prossimi 18 e 19 febbraio. Durante la riunione si sono svolte anche le elezioni del comitato organizzatore e, come da tradizione, sono state consegnate le prime due copie della brochure della Gran Fondo ai sindaci di Casies, Paul Schwingshackl, e del Comune di Monguelfo-Tesido, Dominik Oberstaller.
Walter Felderer, primo e unico presidente nella storia della Gran Fondo Val Casies, ha messo le basi nell’autunno del 1984 per creare una maratona sciistica tra le più amate in Italia e che nel 2023 supererà la soglia dei 70.000 finishers. Professionalità, efficienza e voglia di mettersi in gioco sono i punti di forza del comitato altoatesino, pronto ad accogliere nell’incantevole paesaggio pittoresco gli sciatori di tutto il mondo sabato 18 febbraio sui tracciati di 30 e 42 km in tecnica classica, mentre il giorno dopo si scierà in skating sulle medesime distanze.
C’è tanta voglia di ritornare alla normalità per i 440 volontari delle 16 associazioni della valle, che ogni anno collaborano in sintonia alla riuscita dell’evento. La Gran Fondo Val Casies è un’occasione per fare festa tutti assieme, già a partire dal venerdì e fino alla domenica sera ci sarà musica dal vivo con vari gruppi e bande, cosicché l’appuntamento sportivo sia anche motivo di aggregazione.
Il bilancio, approvato all’unanimità, traghetta il comitato verso una nuova grande edizione e soprattutto verso la quarantesima del 2024. A San Martino, in occasione dell’assemblea, premiati due volontari di lungo corso. È stato confermato lo status di ‘consigliere onorario’ a Peter Stainmayr, in carica dal 1988 al 2022 con ben 238 sedute del consiglio all’attivo, mentre premio “fedeltà” per Norbert Felderer per la sua collaborazione durata 18 anni.
Eletti all’unanimità per il nuovo direttivo, rigorosamente in ordine alfabetico, Walter Felderer, Michel Rainer, Johann Reier, Markus Schaller, Alfons Steiner, Erich Steinmair, Wolfgang Steinmair, Alois Untersteiner, Arnold Untersteiner e i due nuovi membri Harald Taschler e Michael Untersteiner: a breve il comitato ristretto si riunirà per distribuire le cariche.
A tre mesi dal via ufficiale, le iscrizioni procedono senza sosta per l’evento dichiarato ancora una volta “Green” dalla Provincia Autonoma di Bolzano. Non c’è da stupirsi perché alla Gran Fondo Val Casies la natura la fa da padrona e i fondisti saranno cullati dai suoni del bosco e dai rumori della vita contadina della valle.
Info: www.valcasies.com

LA GF VAL CASIES ABBRACCIA FAUNER: DOPPIO APPUNTAMENTO CON IL CAMPIONE

LA GF VAL CASIES ABBRACCIA FAUNER: DOPPIO APPUNTAMENTO CON IL CAMPIONE

Martina Bellini – Ph. Newspower.it

La GF Val Casies accoglie gli sportivi il weekend del 18-19 febbraio
Il fondista olimpico Fauner racconta le due vittorie in Val Casies
Con il VIP Experience Package una settimana di sci e di relax
Quota agevolata fino al 31 dicembre per la 39.a edizione

La Val Casies, terra di natura, relax e…sci di fondo. La 39.a Gran Fondo Val Casies viaggia veloce verso il fine settimana del 18-19 febbraio, quando nella tranquilla distesa altoatesina i fondisti andranno alla scoperta di sé stessi percorrendo i tracciati di 42 e 30 km della storica gara. La Gran Fondo Val Casies porta per mano gli sportivi di ogni età attraverso i suoi boschi, masi e praterie e i gioielli di alto valore storico, tra cui la Chiesa Parrocchiale di San Martino inizialmente costruita in stile gotico e poi rinnovata nel 1777 in stile barocco, a pochi passi dalla zona di partenza e arrivo della gara, e il monumento a Padre J.Haspinger, realizzato dallo scultore Othmar Winkler nel 1959 in occasione dei 150 anni dall’insurrezione tirolese.
La Val Casies accoglie tutti, e così farà Silvio Fauner, il fondista azzurro olimpico tra i più titolati di sempre, il quale accompagnerà sulle piste da favola della Val Casies gli amanti del fondo che vorranno prendere parte all’originale VIP Experience Package. “Credo di essere un affezionato della Gran Fondo Val Casies – ha raccontato Fauner -, ho partecipando diverse volte alla gara vincendo due edizioni, una in solitaria nel 1996 e una al fotofinish nel 2000 con l’austriaco Gerhard Urain, retrocesso in seguito dalla giuria perché in volata, negli ultimi 20 metri, ha cambiato corsia. Inoltre, negli ultimi anni sono stato contattato dall’organizzazione per rivestire il ruolo di commentatore tecnico assieme al giornalista Franco Bragagna nelle dirette Rai”. L’oro olimpico nella staffetta di Lillehammer 1994 ha poi accennato al percorso della Gran Fondo Val Casies: “La pista personalmente mi piace molto perché c’è un po’ di tutto, la salita di Tesido e quella verso Santa Maddalena, e poi la discesa fino a raggiungere l’arrivo a San Martino. Secondo il mio punto di vista è fondamentale avere dei materiali ottimali, quindi a fare la differenza è la capacità del singolo atleta e dei tecnici nel fornire materiali molto performanti. Conosco la Val Casies abbastanza bene anche perché durante l’estate con il CS Carabinieri abbiamo svolto molti allenamenti in valle. La Val Casies è ben distribuita e i paesini sono tutti ben curati, sia d’estate che d’inverno”. Ci sarà il campione olimpico ai nastri di partenza della 39.a edizione? “Mi piacerebbe molto partecipare alla Gran Fondo Val Casies, però prima serve allenarsi, cosa che purtroppo con i miei impegni istituzionali e lavorativi non mi risulta facile e non ho il tempo materiale per riuscire a prepararmi in maniera adeguata”.
L’esclusivo pacchetto VIP Experience Package, lanciato in collaborazione con l’Associazione Turistica Val Casies/Monguelfo/Tesido al costo di 350 Euro a persona, è prenotabile per la settimana dall’8 al 15 gennaio, oppure per la settimana di gara dal 12 al 19 febbraio, mentre fino al 31 dicembre i fondisti potranno approfittare dell’iscrizione più vantaggiosa disponibile online per la Gran Fondo Val Casies.
Intanto la macchina organizzativa della Gran Fondo Val Casies guidata dal presidente Walter Felderer è già in moto: il numero delle iscrizioni è in costante aumento con la partecipazione di ben 26 nazioni e una percentuale al femminile del 30%. La frase “chi ben comincia è già a metà dell’opera” calza proprio a pennello.
Info: www.valcasies.com

AMBIENTE, SPORT E NATURA. LA GF VAL CASIES SCIA CON I CAMPIONI

AMBIENTE, SPORT E NATURA. LA GF VAL CASIES SCIA CON I CAMPIONI

Eleonora Fauner – Ph. Newspower.it Trento www.newspower.it

Il 18-19 febbraio scatta la 39.a Gran Fondo Val Casies
Sette traguardi volanti a premi per le gare in classico e in skating
La Provincia Autonoma premia la GF Val Casies “Green Event 2023”
“VIP Experience Package”: scia accanto al campione olimpico Fauner

Sostenibilità è la parola d’ordine della 39.a Gran Fondo Val Casies, la gara sugli sci stretti che, oltre a far divertire fondisti da mezzo mondo sulle incantevoli piste altoatesine, ha a cuore il meraviglioso paesaggio naturale tutt’attorno. Quello del 18-19 febbraio sarà un weekend all’insegna del rispetto dell’ambiente, e la conferma arriva dalla Provincia Autonoma di Bolzano che dichiara nuovamente la manifestazione “Green Event” per il 2023. “L’impatto economico, il valore aggiunto nel segno della sostenibilità e la notorietà a livello internazionale sono gli effetti positivi di questa manifestazione”, ha sottolineato infatti Walter Felderer, presidente della Gran Fondo Val Casies sin dal 1984.
A circa quattro mesi dal via ufficiale dell’evento, le iscrizioni sfiorano già quota mille e i fondisti che hanno scelto le idilliache piste della Val Casies come destinazione turistica provengono da ben 22 nazioni. Confermati i tracciati di 42 e 30 km, in tecnica classica il sabato e in skating la domenica, con partenza e arrivo allestiti nel piccolo borgo di San Martino. Durante le due giornate l’organizzazione ha previsto ben sette traguardi volanti: tre per la gara del sabato e quattro per la gara di domenica, del valore di 600 euro ciascuno grazie agli sponsor Alperia, Hoku, Südtirol, Hotel Quelle ed infine Sportful e Mila, esclusivamente dedicati alle donne. Hoku premierà il “King of the Mountain” (dal km 30.3 al km 33.4), ovvero il re e la regina della montagna che prenderanno parte alla 42 km in entrambe le giornate.
Sciare accanto ad un campione olimpico non è un’esperienza che capita spesso. Ecco quindi che gli organizzatori lanciano l’esclusivo “VIP Experience Package” che alla cifra di 350 euro a persona permetterà di vivere le emozioni della tradizionale gara altoatesina da una prospettiva molto speciale. Il momento ‘clou’ sarà l’incontro con il mitico Silvio Fauner, vincitore di ben 5 medaglie olimpiche e 7 mondiali e primo alla Gran Fondo Val Casies nel 1996 e nel 2000, e gli appassionati fondisti potranno sciare accanto a lui durante il sopralluogo della pista. Nel ricco pacchetto è compresa l’iscrizione ad una gara a scelta della Gran Fondo Val Casies, uno Skipass di 7 giorni per lo sci di fondo valido in tutto il comprensorio Dolomiti Nordic Ski, l’escursione con le ciaspole nella tranquilla zona sopra Tesido con vista sulle maestose Dolomiti, il Tour con gli sci da fondo lungo la panoramica pista che collega Dobbiaco a Cortina e una sessione di allenamento presso il rinomato Centro del Biathlon di Anterselva e la visita guidata dello stadio. Il trasporto durante il tour è incluso nel pacchetto e, inoltre, ogni partecipante riceverà un delizioso kit di benvenuto all’interno della propria struttura.
La due giorni sugli sci sarà accompagnata da musica dal vivo, buon cibo e dalla simpatica Mini Val Casies per le categorie dall’U8 fino all’U18, giunta alla 29.a edizione.
Natale è sempre più vicino e, per chi è alla ricerca di un originale regalo, sul sito è possibile acquistare un buono per la partecipazione alla 39.a Gran Fondo Val Casies, inoltre nella sezione “Shop” sono in vendita molti articoli sportivi invernali per arrivare pronti e super ‘trendy’ alla gara.

Info: www.valcasies.com

LA 39.a GF VAL CASIES TOTAL GREEN. LA TRADIZIONE INCONTRA IL NUOVO

LA 39.a GF VAL CASIES TOTAL GREEN. LA TRADIZIONE INCONTRA IL NUOVO

Partenza 2022

La Gran Fondo Val Casies festeggia la 39.a edizione il 18-19 febbraio
In Alto Adige un weekend di gare con focus sulla sostenibilità
Dal 2019 si ripropone la location di partenza e arrivo a San Martino
Le iscrizioni schizzano in alto. 42 o 30 km da sciare in classico e in skating

La dolce colonna sonora della Val Casies, creata dai suoni in natura perlopiù di animali al pascolo, sarà interrotta dall’arrivo dei vivaci fondisti di tutte le età della Gran Fondo Val Casies, l’appuntamento sugli sci di fondo che si ripete dal 1984 in Alto Adige. Per il weekend del 18-19 febbraio l’intera valle si prepara a festeggiare un importante traguardo: nel corso della 39.a edizione verrà raggiunto il record dei 70.000 concorrenti che hanno tagliato la finish line della gara tra le più amate nel nord Italia.
Tradizione vuole che il terzo fine settimana di febbraio quasi tutti gli abitanti della valle, i volontari e le associazioni della zona si riuniscano a festa per allestire un evento con la E maiuscola, curato nei minimi dettagli. Per ben 33 edizioni il percorso della Gran Fondo Val Casies è rimasto immutato e solo nel 2017 il presidente Walter Felderer decise di apporre una leggera modifica al tracciato, inserendo un nuovo tratto in località Tesido, nel comune di Monguelfo-Tesido. La svolta decisiva e più significativa è stata però nel 2019, con la nuova partenza in centro a San Martino, abbandonando quindi il classico start poco più distante, per facilitare la diretta televisiva Rai e in generale i fondisti.
Nella bellezza immutata e nell’atmosfera familiare della Val Casies si scierà il prossimo febbraio, in classico il primo giorno e in skating il seguente, lungo il manto soffice e bianco per 30 o 42 km, sfrecciando subito in leggera salita in direzione Santa Maddalena per poi dirottare e attraversare le tranquille località di Colle fino allo strappo e il giro di boa di Tesido. In picchiata si farà ritorno a San Martino, dove si concluderà la 30 km, mentre la 42 km proseguirà in salita fino a Santa Maddalena, prima di rientrare a San Martino.
Ciò che rimane invariato della Gran Fondo Val Casies è la passione delle centinaia di volontari e volontarie unite dal comune obiettivo di far vivere giornate memorabili a migliaia di appassionati fondisti e creando un evento total ‘green’ certificato, grazie al supporto dello sponsor ufficiale Alperia, partner sinonimo di sostenibilità e di energia pulita. Gli elementi chiave e le misure più importanti implementate ogni anno sono: un uso efficiente delle risorse, un’attenta gestione dei rifiuti, la creazione di un plusvalore regionale e la responsabilità sociale, e non ultima l’offerta gastronomica che prevede almeno un piatto vegetariano.
Le iscrizioni viaggiano spedite e sono già 500 gli atleti iscritti che hanno detto ‘sì’ alla 39.a edizione. La Gran Fondo Val Casies è da vivere anche per il numeroso gruppo dei “Just for Fun”, iniziativa che riscuote ogni anno particolare successo, e per i mini-fondisti della 29.a Mini Val Casies di sabato 18 febbraio, gara in cooperazione con “5V-Loipe” e valevole per il circuito “Trofeo dell’Alto Adige”.
Fino al 31 dicembre le iscrizioni rimarranno fisse ad una quota di 63 Euro per la gara in tecnica classica e a 64 Euro per quella in tecnica libera, mentre la combinata è fissata a 103 Euro. Tariffa ridotta per i Just for Fun e addirittura scontata del 50% per i giovani nati tra il 19 febbraio 2005 e il 18 febbraio 2007.
La Val Casies merita di essere vissuta non solo il weekend della gara, perché con la sua vastità di piste di fondo, le mille escursioni e tanto relax in natura offre una proposta turistica per tutti i gusti.

Info: www.valcasies.com

SOGNARE L’INVERNO E LA GRAN FONDO VAL CASIES. LA GARA “DISEGNATA” PER CAMPIONI E AMATORI

SOGNARE L’INVERNO E LA GRAN FONDO VAL CASIES. LA GARA “DISEGNATA” PER CAMPIONI E AMATORI

Iscrizioni in corsa, e che corsa! La 39.a edizione il 18 e 19 febbraio 2023
Sono quasi 70.000 i finisher delle prime 38 edizioni
30 e 42 km, proposte agonistiche e non competitive per tutti
Tanti grandi campioni hanno “firmato” l’albo d’oro della gara altoatesina

Dal 1984 ben 69.642 partecipanti si sono messi al collo la medaglia di finisher. È successo, e solo lì, alla Gran Fondo Val Casies, pronta a sfondare ampiamente il tetto dei 70.000 arrivati sabato 18 e domenica 19 febbraio 2023.
Sarà l’occasione della 39.a edizione dell’affascinante granfondo sugli sci stretti che da sempre corre nella Valle di Casies e sui territori di Monguelfo e Tesido con due proposte principali, la 30 e la 42 km, in tecnica classica il primo giorno e in tecnica libera il secondo.
L’enorme partecipazione ha visto gareggiare negli anni atleti di alto livello e normalissimi appassionati dello sci di fondo, con circa 40 nazioni rappresentate al via nelle ultime edizioni, ma la gara soprattutto è stata onorata da grandi campioni come Fauner, Di Centa, Zorzi, Canins, Botvinov, Bjoerndalen, Daehlie, Aukland, Noeckler, Clara, Filbrich, Shevchenko, Gloersen, Dementiev, Chervotkin, Confortola, solo per citarne alcuni.
La Gran Fondo Val Casies pare comunque “disegnata” apposta per gli amatori, con un percorso più easy di 30 km, ma non certo senza emozioni, ed uno decisamente agonistico di 42 km con la lunga salita fino a Santa Maddalena.
Per chi non vuole “combattere” col cronometro c’è anche la versione non competitiva “Just for Fun”, stesso tracciato della agonistica, stessi servizi, soprattutto stesso “final party”, quello che a fine gara delizia partecipanti e accompagnatori con un ristoro da… ristorante e preparato dagli chef della vallata.
Iscrizioni aperte e subito il contatore è cominciato a salire. Gli organizzatori ringraziano e ricordano le varie fasi, con la prima che vale fino al 31 dicembre con quote diverse per la gara singola o il doppio evento, sia per agonisti che Just for Fun, e lo sconto del 50% per i nati tra il 20 febbraio 2005 e il 19 febbraio 2007.
Non potrà mancare la manifestazione dedicata ai giovani fondisti, la Mini Val Casies che si disputa sabato 18 febbraio nel pomeriggio.
Alla Gran Fondo Val Casies non è necessaria la scelta del percorso in fase d’iscrizione, si potrà decidere in gara, anche in base al livello di allenamento raggiunto. Affrettarsi ad iscriversi vuol dire anche un miglior gruppo di partenza, e per chi vuole passare un piacevole weekend in questa zona incantevole è bene prenotare per tempo: nel periodo della gara gli hotel in valle raggiungono spesso il tutto esaurito anzitempo.
La Valle di Casies è tanto suggestiva d’inverno quanto in estate e in autunno, occasione per trascorrere qualche giorno rilassante nelle ottime strutture e sfruttare la tipica ospitalità valligiana altoatesina.
Da segnarsi in agenda il 18 e 19 febbraio 2023, e il 31 dicembre per sfruttare la tassa di iscrizione agevolata.
Info: www.valcasies.com

LA GF VAL CASIES “APRE” AL 2023. DAL 1° GIUGNO CACCIA AL PETTORALE

LA GF VAL CASIES “APRE” AL 2023. DAL 1° GIUGNO CACCIA AL PETTORALE

Partenza 2022

Il 18 e 19 febbraio 2023 la Gran Fondo Val Casies
Iscrizioni aperte per la 30 km e la 42 km in classico e in skating
39 anni di storia per la granfondo fra le più amate dell’arco alpino
Un successo che premia centinaia di volontari e un comitato al top

39° anniversario per la “tradizione” delle ski-marathon invernale. Una lunga storia partita da lontano quella della Gran Fondo Val Casies, era precisamente il 1984 quando il capace comitato organizzatore altoatesino, da sempre presieduto da Walter Felderer, decise proporre una gara che si sarebbe poi consacrata come una delle più importanti d’Italia in materia di sci stretti. E non solo. Il numero di partecipanti alla granfondo altoatesina, in programma i prossimi 18 e 19 febbraio, “pareggia” o supera ad ogni singola edizione quello degli abitanti della valle, con il computo totale a raggiungere addirittura i 69.642 atleti. Ogni anno fondisti provenienti da una quarantina di nazioni si presentano per sfidarsi sulle nevi della suggestiva vallata di Casies, in Alto Adige, zona di pace e tranquillità ma anche di sano agonismo.
Come consuetudine, il terzo fine settimana di febbraio la Val Casies è terreno di sfida per gli appassionati degli sci stretti lungo i tradizionali percorsi di 30 km e 42 km, il sabato con la gara in classico e la domenica in tecnica libera. Ai più esperti e ai ‘Just for Fun’ non resta che cliccare sul sito della manifestazione e confermare a partire da oggi le quote di 63 euro per cimentarsi nella sfida in tecnica classica, 64 euro per la competizione in tecnica libera, 103 euro per competere in entrambe e 51 euro per la Just For Fun, mentre i ragazzi (nati nel periodo 20.02.2005 – 19.02.2007) potranno usufruire dello sconto giovani del 50%. I concorrenti non sono tenuti in fase d’iscrizione ad indicare la distanza preferita e potranno sentirsi liberi di decidere quale percorso intraprendere il giorno stesso della gara. Il comitato propone inoltre l’interessante opzione “Buono regalo”, adatta per chi vuole stupire amici o parenti in occasione di compleanni o anniversari e regalare così un’esperienza sugli sci stretti.
Per tenersi aggiornati e non perdersi le ultime news, non resta che seguire le pagine social FB e IG della celebre manifestazione e tra le più amate dell’intero arco alpino. Non mancherà nemmeno l’appuntamento per i più piccoli, con la 29.a Mini Val Casies del sabato pomeriggio.
“L’unione fa la forza” e per realizzare un appuntamento sportivo di tale portata, in una vallata dalle così ridotte dimensioni, occorre l’apporto di tutti gli abitanti; alla Gran Fondo Val Casies sono infatti coinvolte le associazioni sportive dilettantistiche e circa 450 volontari presenti dietro le quinte che mettono anima e corpo affinché agli atleti non manchi mai nulla. Da poco il “Wall of Fame” è stato aggiornato con i nomi dei vincitori dell’ultima edizione, compaiono dunque incisi i campioni della 42 km in classico Dietmar Nöckler e Malin Boerjesoe e in tecnica libera con Lorenzo Romano e Ilenia Defrancesco, e quelli della 30 km in classico con Stefano Dellagiacoma e Michaela Patscheider ed infine quelli in tecnica libera con Matteo Tanel e Martina Bellini. Il primo passo per entrare nel “Wall of Fame” è quello di iscriversi, prenotare il proprio pettorale ed attendere con gioia il 2023 per un’elettrizzante 39.a Gran Fondo Val Casies. Il divertimento e il vero spirito agonistico che si respira nelle granfondo sono assicurati!
Info: www.valcasies.com

JULIA KUEN E’ BRONZO ALLA GF VAL CASIES. TEAM FUTURA ANCHE ALLA TARTU MARATON

JULIA KUEN E’ BRONZO ALLA GF VAL CASIES. TEAM FUTURA ANCHE ALLA TARTU MARATON

Julia Kuen con il trofeo

L’altoatesina Kuen strappa un ottimo terzo posto nella 42 km in skating
Nella 30 km in skating top 10 per Schwingshackl e Innerkofler
Bosin (7°) e Amhof (8°) nel percorso lungo in classico
Buoni piazzamenti per i fratelli Mich e Ericsson alla Tartu Maraton (EE)

Il Team Futura Alta Quota Trentino porta a casa delle splendide prove nella 38.a edizione della Gran Fondo Val Casies, la manifestazione dello sci di fondo tra le più importanti in Italia e tra le più sentite in Alto Adige.
Grandi applausi per l’altoatesina Julia Kuen che domenica è salita sul terzo gradino del podio nella 42 km in tecnica libera, davanti a lei la tedesca Sigrid Mutscheller e la vincitrice trentina Ilenia Defrancesco (GS Esercito). Kuen è rimasta per tutta la gara assieme al gruppo delle migliori con le due dell’Esercito Martina Bellini e Ilenia Defrancesco, Sigrid Mutscheller e la biatleta Eleonora Fauner del CS Carabinieri. Molto soddisfatta della sua performance, ha commentato così all’arrivo di San Martino: “La gara è andata bene, la salita era durissima. Ero indecisa se fare la 30 o la 42 km, poi ho deciso di provare per la prima volta la 42 km e sono contenta. Ho perso un po’ sulla salita ma il terzo posto è ottimo”.
Thea Schwingshackl e Sophia Innerkofler hanno optato per il percorso di 30 km svoltando così al bivio posto a San Martino. Schwingshackl è andata ad aggiudicarsi un buon settimo posto, mentre Innerkofler chiudeva decima. Vittoria invece per la bergamasca Martina Bellini davanti alla friulana Fauner e alla tedesca Hermann.
Sabato, nella prova in tecnica classica sulla distanza di 42 km, Emanuele Bosin e Manuel Amhof hanno chiuso in top 10 aggiudicandosi rispettivamente un settimo ed un ottavo posto, mentre nella 30 km Alexander Kargruber terminava la gara 39°.
Nel frattempo altri tre atleti giallo-fluo erano impegnati in Estonia alla Tartu Maraton, nono Pro Tour Event del circuito Visma Ski Classics. I fratelli Riccardo e Stefano Mich hanno ottenuto un buon 40° e 45° posto, 47° invece lo svedese Rickard Ericsson.
Il Team Futura Alta Quota Trentino fissa ora il prossimo appuntamento in casa, con la Viote-Monte Bondone Nordic Ski Marathon.
Info: www.teamfutura.it