Tag: alpe cimbra

1000GROBBE BIKE CHALLENGE L’8, 9 E 10 GIUGNO

1000GROBBE BIKE CHALLENGE L’8, 9 E 10 GIUGNO

TORNA LA 100 KM DEI FORTI MUST PER PEDALATORI

23ᵃ 100 Km dei Forti – 1000Grobbe Bike Challenge
8, 9 e 10 giugno tra Lavarone Bike, Nosellari Bike, 50 e 100 Km dei Forti
Bikers protagonisti tra Lavarone (TN) e le fortificazioni belliche della Grande Guerra
Campioni in carica Paez e Sosna (100 Km dei Forti), Dal Grande e Tresoldi (1000Grobbe)

L’apoteosi sulle ruote grasse del contest 100 Km dei Forti – 1000Grobbe Bike Challenge riparte a tutta nel 2018 con le seguenti date da segnare rigorosamente in rosso sul calendario: 8, 9 e 10 giugno a Lavarone (TN), sempre all’interno del sontuoso circuito Trentino MTB, un inno alle competizioni ardite sugli sterrati del Trentino. Confermate le chicche Lavarone Bike e Nosellari Bike che, assieme al percorso classic della 100 Km dei Forti comporranno il 1000Grobbe Bike Challenge.
Lo Sci Club Millegrobbe è già all’opera per rendere grande la 23.a edizione della 100 Km dei Forti, una delle prove più longeve del tessuto nostrano di mountain bike.
La manifestazione racchiude a meraviglia fuoriclasse ed amatori, dal campione italiano Juri Ragnoli all’ultimo degli agonisti, tutti considerano l’Alpe Cimbra come una tappa indispensabile per il proprio percorso competitivo. 100 Km dei Forti tra le fortificazioni della Grande Guerra ma anche per gli atleti dalla personalità inscalfibile, una gara suggestiva e difficile allo stesso tempo, lo dimostrano i successi a sorpresa della scorsa edizione, come la vittoria del colombiano Leonardo Paez sui più quotati Juri Ragnoli, campione italiano, e Roel Paulissen, due volte campione del mondo marathon.
Nessuna sorpresa fra le donne, invece, dove svettò la supremazia tecnica della campionessa lituana Katazina Sosna e della bergamasca Eloise Tresoldi nel 1000Grobbe Bike Challenge. Incredibile rimonta di Stefano Dal Grande nel 1000Grobbe Bike Challenge maschile, con il cileno Franco Nicolas Adaos Alvarez a vedersi sfuggire il successo nonostante due poderose vittorie.
50 km (classic), 100 km (marathon), la 100 Km dei Forti è un must per i competitor delle ruote artigliate.
Info: www.100kmdeiforti.it

100 KM DEI FORTI DOMANI SU RAI SPORT

100 KM DEI FORTI DOMANI SU RAI SPORT

LO SPETTACOLO DELLA MTB SUL DIVANO DI CASA

La mitica 100 km dei Forti, terza prova di Trentino MTB, rivivrà attraverso il racconto del giornalista Gianfranco Benincasa sui canali di RAI Sport domani alle ore 14.15, e in replica il 29 giugno alle ore 15.05.
Una 22.a edizione da urlo, che lo scorso weekend a Lavarone ha visto i successi internazionali del colombiano Leonardo Paez, davanti ad avversari del calibro di Ragnoli e Palussen, e della lituana Katazina Sosna.

Info: www.100kmdeiforti.it

IL 1000GROBBE BIKE CHALLENGE PARLA CILENO

IL 1000GROBBE BIKE CHALLENGE PARLA CILENO

ADAOS ALVAREZ E TRESOLDI SUPER ALLA LAVARONE BIKE

22ᵃ 100 Km dei Forti (terza prova Trentino MTB) – 1000Grobbe Bike Challenge
Oggi prima tappa di una tre-giorni in mountain bike sugli sterrati cimbri
Franco Nicolas Adaos Alvarez ed Eloise Tresoldi si aggiudicano la Lavarone Bike
Domani Nosellari Bike e domenica classic della 100 Km dei Forti completeranno il challenge

Cosa ci fa un cileno a Lavarone?
Se lo saranno chiesto in molti, oggi nella località trentina sull’Alpe Cimbra, in occasione della sfida d’apertura del 1000Grobbe Bike Challenge, la Lavarone Bike. Ma Franco Nicolas Adaos Alvarez da molte stagioni è un volto noto del circuito Trentino MTB presented by Rotalnord, anche per la propria sconfinata simpatia, nonché uno dei bikers più competitivi delle ruote grasse nostrane. Il cileno sfodera dunque il meglio di sé riuscendo a battere in volata il vicentino Stefano Dal Grande, un affondo finale che ha emozionato anche i bambini lungo le transenne, coinvolti ad assistere all’evento: “Gara con molta tensione, vista la prima tappa tutti hanno le gambe buone e quindi è stato difficile dall’inizio alla fine. Oggi ho corso come se non ci fosse un domani, e domani farò lo stesso. Voglio fare i complimenti a chi lavora per questa gara e a chi ha la stessa mia passione, li prego di continuare perché questo sport lo merita. Per me è una giornata speciale, nonostante diversi problemi ed un’operazione al ginocchio tante persone mi sono state vicino, ho corso con loro e li ringrazio. Saluto tutti i bikers che corrono la 1000Grobbe”. Al secondo e terzo posto conclusivo ci sono invece due atleti vicentini, Stefano Dal Grande, dedito più alle gare lunghe che a quelle veloci, ed Enrico Franzoi, il quale recupera svariati secondi nel finale ma quand’è troppo tardi per rimediare.
Al femminile la battaglia è stata meno accesa, con la bergamasca Eloise Tresoldi a dare un netto segnale alle avversarie in vista del proseguo del challenge: “Ogni gara è sempre impegnativa, non esiste una competizione facile. Sapevo che non era lunghissima ed era abbastanza veloce, io di solito pratico il cross country dove ci sono parecchi strappi e discese tecniche, mentre qui era velocità pura, ed all’inizio ho dovuto concentrarmi sulle prime discese proprio perché velocissime. Io sono abituata a velocità più ridotte anche perché faccio altri tipi di discese, però è andata bene ed ho cercato di gestirmi, perché correndo per altri due giorni non ho dovuto esagerare. Bellissima giornata anche di sole, quindi meglio di così non poteva andare”. Eloise è sponsorizzata “Diavolina”, e la bergamasca pare esserlo veramente quando inforca una MTB, oggi certamente lo ha dimostrato. Seconda la sconsolata Patrizia D’Amato, dispiaciuta di non poter dare il massimo a causa delle proprie condizioni fisiche, mentre Lara Caspani giunge terza facendo i complimenti agli organizzatori.
La Lavarone Bike è scattata alle ore 9.30, sfoderando un percorso avvincente e veloce con attraversamento, dopo la partenza di Lavarone, dell’Altopiano fino a giungere sopra l’abitato di Bertoldi. Un tratto misto ha portato poi i bikers al bivio per Monte Cimone scendendo imperterriti fino alla pista di sci Tablat, dove inizia la salita che porta alla Tana Incantata attraverso gli stupendi pascoli e le baite del Tablat. In leggera discesa fino al Passo Cost e poi lungo una discesa più impegnativa gli atleti sono giunti a Masi di Sotto e sino al Lago di Lavarone. Scesi a Prà di Sopra, i bikers sono poi saliti al Monte Rust e all’abitato di Chiesa, attraversando l’omonima frazione verso l’ultimo chilometro in leggera salita che ha condotto al traguardo, dopo aver affrontato 29.8 km e 454 metri di dislivello.
Appuntamento dunque alla giornata di domani con la Nosellari Bike, seconda tappa del 1000Grobbe Bike Challenge in partenza alle ore 9.30, prima dell’apoteosi finale di domenica, con la 100 Km dei Forti classic che chiuderà il challenge ed il percorso marathon che, assieme al classic, completerà la terza sfida stagionale di Trentino MTB.
Info: www.100kmdeiforti.it

Download immagini TV:
www.broadcaster.it

Classifica Maschile:
1 Adaos Alvarez Franco Nicolas Ktm Torre Bike 01:12:37.20; 2 Dal Grande Stefano Bottecchia Factory Team 01:12:40.20; 3 Franzoi Enrico Team Damil – Gt Trevisan 01:13:23.40; 4 Cortiana Renato Asd Pavan Free Bike 01:16:01.90; 5 Pallaoro Christian Olympia Cicli Andreis 01:16:39.90; 6 Dona’ Mattia Team Rudy Project Xcr 01:16:41.40; 7 Bazzanella Michele Team Todesco 01:16:45.40; 8 Moletta Simone Team Bsr 01:17:25.40; 9 Beber Nicola Bren Team Trento 01:18:19.70; 10 Rama Riccardo S.C. Triangolo Lariano Asd 01:19:19.90;

Classifica Femminile:
1 Tresoldi Eloise S.C. Triangolo Lariano Asd 01:30:11.70 2 D’amato Patrizia Team Bsr 01:45:11.50; 3 Caspani Lara Alta Valtellina Bike 01:53:50.80; 4 Florian Meriziana Mtb Club La Perla Verde 01:54:30.30; 5 Gandolfi Flavia Fuori Traccia Mtb Asd 01:56:43.50; 6 Santerini Alessandra Cral Luigi Rum C.V. 02:02:45.30; 7 Sala Mariapia Lucia Teresa Alta Valtellina Bike 02:14:52.30;

TRENTINO MTB SUGLI STERRATI DELLA 100 KM

TRENTINO MTB SUGLI STERRATI DELLA 100 KM

ISCRIVERSI AL CHALLENGE CONVIENE

22ᵃ 100 Km dei Forti – 1000Grobbe Bike Challenge
Dal 9 all’11 giugno spettacolo sull’Alpe Cimbra (TN)
Iscrizioni a 50 euro per il challenge, 35 euro per Lavarone e Nosellari Bike, 40 euro per la 100 Km
Terzo appuntamento con Trentino MTB presented by Rotalnord

Il programma delle sfide sull’Alpe Cimbra (TN) nel contest 1000Grobbe Bike Challenge – 100 Km dei Forti dal 9 all’11 giugno sarà come sempre allettante ed avvincente.
A partire da venerdì prossimo dalle ore 7.30 alle ore 9 ci sarà la verifica tessere e la consegna dei pacchi gara all’ufficio gare di Lavarone (solo per gli iscritti al 1000Grobbe Bike Challenge e alla Lavarone Bike), con partenza in griglia unica alle ore 9.30 da Lavarone Gionghi.
Sabato 10 giugno ecco nuovamente la verifica tessere e consegna dei pacchi gara dalle ore 8 alle ore 9 (solo per gli iscritti alla Nosellari Bike), e start della seconda sfida alle ore 9.30 in griglia unica ed in località Nosellari. Alle ore 15.30 i piccoli bikers si divertiranno invece nella Mini 1000Grobbe Bike al Parco Palù di Lavarone Cappella, mentre nel pomeriggio ed in serata (dalle ore 16 alle ore 19.30) ci sarà la verifica tessere e la consegna dei pacchi gara.
Situazione che si ripeterà dalle ore 6.30 alle ore 8 della giornata successiva all’ufficio gare di Lavarone. Al Parco Palù avverrà invece la partenza della 100 Km dei Forti marathon di 100 km alle ore 9, ed un quarto d’ora più tardi scatterà la 100 Km dei Forti classic di 50 km, prima che, appena un minuto più tardi, gli escursionisti serrino le fila.
Le premiazioni delle ore 15 celebreranno poi nuovamente tre grandiose giornate di sport in sella alla MTB al centro congressi di Lavarone Gionghi, in zone dal fascino senza tempo, fra le fortificazioni della Grande Guerra, i boschi ed il lago di Lavarone, una perla della natura incastonata nel verde.
L’aristocrazia viennese si dava appuntamento qui nel corso della Belle Époque, con anche il padre della psicoanalisi Sigmund Freud a scegliere le sponde del lago lavaronese per rilassarsi, meditare e proseguire nei propri studi. Il lago è uno dei più antichi di tutto il Trentino e nel suo letto profondo appena 17 metri si trovano ancora resti fossili, mentre nei dintorni si può respirare serenità e quiete. Gli scenari cimbri sono anche ricchi di leggende e suggestioni, si racconta infatti che, un tempo, un bosco rigoglioso appartenesse a due fratelli proprio dove ora giace il lago di Lavarone. Un giorno i due litigarono violentemente ed il litigio fu così forte che Dio, infastidito, punì entrambi. Nottetempo fece sprofondare il bosco e sommerse d’acqua la grande cavità prodottasi, dando origine al lago che conosciamo oggi. Una curiosa leggenda che troverebbe spiegazione nel fatto che il lago sia nato per il riempimento naturale di una grande dolina di origine carsica, e se sul fondo si trovano resti fossili di un bosco d’abeti l’abbassamento del terreno deve essere stato quantomeno repentino.
Le iscrizioni esalteranno il palato raffinato dei bikers, con la cifra di 50 euro che permetterà di partecipare a tutto il pacchetto del 1000Grobbe Bike Challenge, ovvero Lavarone Bike, Nosellari Bike e 100 Km dei Forti, mentre chi volesse cimentarsi solamente con Lavarone Bike o Nosellari Bike potrà sfruttare la competitiva tariffa di 35 euro, ed infine chi desiderasse salire in sella alla propria mountain bike nella 100 Km dei Forti di Trentino MTB presented by Rotalnord potrà partecipare alla cifra di 40 euro sino a chiusura iscrizioni.
Info: www.100kmdeiforti.it

100 KM DEI FORTI META IDEALE PER GLI AGONISTI MA…

100 KM DEI FORTI META IDEALE PER GLI AGONISTI MA…

ATTRAZIONI NON SOLO COMPETITIVE SULL’ALPE CIMBRA

22ᵃ 100 Km dei Forti – 1000Grobbe Bike Challenge
Tre giornate sulle ruote grasse dal 9 all’11 giugno
Tanti punti di interesse da visitare assieme a tutta la famiglia
Terzo appuntamento con Trentino MTB presented by Rotalnord

Il carattere della 100 Km dei Forti – 1000Grobbe Bike Challenge è di quelli forgiati nel tempo, da 22 annate per la precisione, una sfida di straordinaria bellezza competitiva ed anche storica, poiché mette in bell’evidenza le fortificazioni che sull’Alpe Cimbra (TN) caratterizzarono la Grande Guerra.
Il territorio alpestre di Folgaria, Lavarone e Lusérn ha una superficie di ben 105 kmq, una montagna dolce, ad una quota che varia dai 1000 ai 2000 metri, ideale per chi ama la mountain bike grazie ad una grandissima varietà di itinerari. Qui la natura si incontra con il relax, la quiete con il divertimento e la passione, la cultura e l’arte con la gastronomia. Qui la storia è scolpita nelle pietre antiche che delimitano i pascoli, nelle possenti fortezze che rimbombarono dei fragori della Grande Guerra, e nella tradizione ancora viva dell’antica parlata cimbra. Qui è possibile rigenerarsi in una dimensione a misura d’uomo e di bambino, qualunque sia l’occasione prestabilita. Numerose anche le attrazioni, come Forte Belvedere, il Parco Palù, un’area grandissima con ampi spazi dedicati ai più piccoli, il lago di Lavarone, uno dei laghi più antichi dell’arco alpino che ha recentemente ottenuto la Bandiera Blu, il Caseificio degli Altipiani del Vezzena, fra passione contadina ed arte casearia, e ancora il Respiro degli Alberi, un invito a scoprire il territorio da posizioni privilegiate, poiché il bosco svela paesaggi sulla Vigolana, sulla Val di Centa, sulle Dolomiti di Brenta, sulla Valsugana e sul lago di Caldonazzo, vedute che incantano immersi tra abeti, faggi, larici e rododendri, il cimitero militare di Slaghenaufi, il museo del miele, per sapere tutto ma proprio tutto sul fantastico e misterioso mondo delle api, e chi più ne ha più ne metta.
Ma ai bikers di Trentino MTB presented by Rotalnord interessa soprattutto competere, e gli altipiani di Folgaria, Lavarone e Lusérn ospiteranno una mirabile tre giorni di gare: Lavarone Bike il primo giorno (9 giugno), Nosellari Bike il sabato (10 giugno) e 100 Km dei Forti il terzo giorno (11 giugno) con un percorso classic valevole come terza ed ultima tappa del 1000Grobbe Bike Challenge, ed un marathon che sarà vera e propria ghiottoneria per i campioni così come per gli amatori. Questi ultimi due completeranno così la 100 Km dei Forti valevole per il circuito che meglio sa come “azionare” le ruote grasse sugli sterrati e gli scenari paesaggistici del Trentino. I percorsi delle tre giornate andranno a “salire” mano a mano che ci si avvicinerà alla 100 Km dei Forti, con la Lavarone Bike costituita da 29.8 km e 454 metri di dislivello, la Nosellari Bike di una decina di chilometri in più, 41.5 km e 1003 metri di dislivello, ed infine si chiuderà in bellezza con i 50 e 100 km rispettivamente del percorso classic e del marathon della terza prova in ordine cronologico di Trentino MTB. Sabato 10 giugno si correrà inoltre la Mini 1000Grobbe Bike, pedalata non competitiva riservata ai bambini che non superano i 14 anni. Gli Altipiani di Folgaria, Lavarone e Lusérn furono linea di confine durante la Prima Guerra Mondiale, ma per gli amanti della mountain bike sono da sempre sede del poderoso e suggestivo contest 100 Km dei Forti – 1000Grobbe Bike Challenge.
Per info ed iscrizioni: www.100kmdeiforti.it

100 KM DEI FORTI – 1000 GROBBE BIKE CHALLENGE

100 KM DEI FORTI – 1000 GROBBE BIKE CHALLENGE

TRACCIATURA COMPLETATA E QUOTE IN SCADENZA

Dal 9 all’11 giugno l’Alpe Cimbra (TN) protagonista con tre giornate in MTB
100 Km dei Forti terza prova di Trentino MTB presented by Rotalnord
La tracciatura degli itinerari di gara è già stata completata
3 giugno data limite per le quote agevolate di tutte le competizioni

Trentino MTB presented by Rotalnord atto III, la 100 Km dei Forti di Lavarone sull’Alpe Cimbra (TN) è “prova storica” del circuito dedicato alla passione degli atleti per le ruote grasse sugli sterrati del Trentino, e dal 9 all’11 giugno regalerà nuove spettacolari pedalate anche grazie al contest 1000Grobbe Bike Challenge, comprendente Lavarone Bike, Nosellari Bike ed il percorso classic della 100 Km dei Forti. Tutti i tracciati del challenge sono già stati perfettamente segnalati dal comitato organizzatore, ed ora non resta che ‘farsi la bocca’ con la descrizione dei percorsi.
La prima sfida andrà in scena il 9 giugno con la Lavarone Bike e sfodererà un percorso tanto avvincente quanto veloce, con attraversamento, dopo la partenza di Lavarone, dell’Altipiano fino a giungere sopra l’abitato di Bertoldi. In leggera discesa arriviamo all’inizio della strada del Tomazol (km 4.3) e la seguiamo in salita fino al km 6.8 dove imbocchiamo un tratto misto che ci porta fino al bivio per il Monte Cimone (km 9.3). Da lì scendiamo fino alla pista di sci Tablat dove inizia la salita che ci porta alla Tana Incantata (km 13) attraverso gli stupendi pascoli e le baite del Tablat. In leggera discesa fino al Passo Cost e poi lungo una discesa più impegnativa arriviamo a Masi di Sotto (km 20.8). Un bellissimo tratto misto ci porta fino al Lago di Lavarone. Scendiamo a Prà di Sopra dove inizia la salita del Monte Rust che ci porta sopra l’abitato di Chiesa (km. 27.3). Attraversiamo la frazione Chiesa fino ad arrivare al parco giochi e proseguiamo verso località Tobia, dove inizia l’ultimo km che in leggera salita ci porta al traguardo dopo aver affrontato 29.8 km e 454 metri di dislivello.
La Nosellari Bike si mostrerà invece il 10 giugno, con salita fino al Lago di Lavarone dopo lo start da Nosellari, e raggiungimento in leggero saliscendi della frazione Oseli, ove inizia una salita verso Passo Cost. Proseguiamo fino al bivio per Monte Tablat e in discesa raggiungiamo Malga Laghetto, dove inizia la salita che arriva fino al bivio per il Monte Cucco, il punto più alto del percorso. In discesa raggiungiamo Passo Vezzena. Un tratto pianeggiante ci porta fino a Baita Cangi dove inizia una discesa di 2 km che arriva alla località Seghetta, inizio della salita di Monte Belem e poi in un continuo saliscendi giungiamo al bivio del Monte Cimone, dove entriamo in un tratto di bosco fino a raggiungere la strada forestale del Tomazol che in leggera discesa ci porta all’ex Comando Austriaco. Un tratto misto arriva a Carbonare e poi in salita si raggiunge il bivio del Monte Rust dove inizia la discesa che ci riporta a Nosellari. Attraversiamo la frazione e iniziamo a salire fino al lago, quindi proseguiamo in direzione Malga Pozze dove inizia l’ultimo chilometro che ci porta all’arrivo, a completamento di 41.5 km e 1003 metri di dislivello.
I percorsi classic e marathon della 100 Km dei Forti di domenica 11 giugno rappresenteranno la ciliegina sulla torta, rispettivamente di 50 e 100 km e con dislivelli di 1348 e 2964 metri. La partenza è situata nel Parco Palù di Lavarone Cappella e, dopo aver percorso 3.4 km in leggera pendenza, si affronta subito la prima salita di Monte Belem (lunghezza km. 1.7, dislivello 85 m.). Breve discesa (km 1.8) e s’inizia la salita di Passo Vezzena che porta fino ai 1550 m. di Forte Busa Verle e in discesa a Passo Vezzena (m 1410). Si sale fino al bivio per Malga Basson proseguendo poi verso Malga Croier per raggiungere Malga Millegrobbe passando da Forte Campo. Imboccata la discesa verso Malga Laghetto il percorso devia lungo una bellissima stradina forestale pianeggiante, raggiunge l’abitato di Luserna, scende in frazione Tezze e imbocca sulla destra una strada tagliafuoco che in leggera discesa porta in frazione Masetti. Seguendo la strada comunale in leggera salita si arriva a Malga Laghetto, dove inizia la scalata al Monte Tablat (lunghezza km 1.1, dislivello m 79). Passo Cost, Forte Belvedere, Oseli, Masi di Sotto e Malga Pozze sono i passaggi successivi. Sia il percorso classic che il marathon proseguono verso il Lago di Lavarone, Prà di Sopra e poco sopra Carbonare si dividono. Il percorso più “corto” sale lungo il pendio di Monte Rust fino ad arrivare alla frazione Chiesa e in leggero saliscendi raggiunge il traguardo di Gionghi. La Marathon invece prosegue fino a Forte Cherle, verso la Scala dell’Imperatore, l’ex ospedale militare, fino a portarsi a Forte Sommo Alto. L’itinerario quindi va in direzione Passo Coe e gira a destra a monte degli impianti di risalita di Fondo Piccolo, fino ad arrivare a Forte Dosso delle Somme. Da lì, in discesa, si passa nei pressi dell’abitato di Serrada e si arriva a Mezzaselva. Si prosegue per Francolini, Folgaria, Costa, Maso Spilzi e sempre in salita si raggiunge Passo Sommo. Passando dalle frazioni Perpruneri, Tezzeli, Cueli e Morganti si scende dal passo in direzione Carbonare, in leggera salita si passa dal Comando Austroungarico e in poco meno di 5 km di saliscendi si arriva al traguardo di Gionghi.
Le quote per iscriversi sono in scadenza il 3 giugno, per approfittarne visitate il sito www.100kmdeiforti.it per decidere quale gara affrontare, o se… fare man bassa e sfidare una ad una le fortificazioni della Grande Guerra.

30 GIORNI ALLA 100 KM DEI FORTI

30 GIORNI ALLA 100 KM DEI FORTI

LA SFIDA PIÙ LONGEVA DI TRENTINO MTB

1000Grobbe Bike Challenge dal 9 all’11 giugno a Lavarone (TN)
100 Km dei Forti nei percorsi classic e marathon di 50 e 100 km
Iscrizioni a tariffe altrettanto competitive entro il 3 giugno
Terza sfida di Trentino MTB presented by Rotalnord

Una volta archiviate le prime due prove della stagione di Trentino MTB presented by Rotalnord, i bikers si cimenteranno con la manifestazione più longeva del circuito, essendo addirittura giunta alla ventiduesima edizione. La sfida cimbra 100 Km dei Forti – 1000Grobbe Bike Challenge è un superlativo tuffo nel passato, fra le fortificazioni belliche della Grande Guerra, verdi foreste, salite, discese e sterrati che proietteranno gli atleti in uno scenario ideale per competere ed animare una tre giorni di battaglie… questa volta sulle ruote grasse.
Dal 9 all’11 giugno a Lavarone (TN) i bikers non avranno un attimo di tregua, e Lavarone Bike, Nosellari Bike e 100 Km dei Forti saranno pane per i denti degli atleti, con le prime due ed il percorso classic della 100 Km dei Forti a completare il raffinato 1000Grobbe Bike Challenge, un contest per agonisti fatti e finiti, ma anche per chi si appresta a muovere i primi passi nell’acceso mondo della MTB. Lo Sci Club Millegrobbe sfodererà così la Lavarone Bike del 9 giugno lungo un percorso di 29.8 km e 454 metri di dislivello, la Nosellari Bike del 10 giugno a completare una decina di chilometri in più (41.5 km e 1003 metri di dislivello), concludendo con i percorsi classic e marathon della 100 Km dei Forti, rispettivamente di 50 e 100 km e con un dislivello di 1348 e 2964 metri.
La “macchina del tempo” porterà così i prodi delle due ruote ad affrontare Forte Busa Verle, Forte Lusérn, Forte Belvedere, Forte Cherle/Forte Sebastiano, Forte Sommo Alto e Forte Dosso delle Somme, prima di giungere alla finish line di Gionghi di Lavarone.
Manca solamente un mese, quindi gli atleti non dovranno attendere poi molto, saldando le quote d’iscrizione di 45 euro per essere fra i protagonisti del 1000Grobbe Bike Challenge, di 35 euro per la 100 Km dei Forti nei percorsi classic o marathon, di 30 euro per Lavarone Bike e Nosellari Bike, il tutto entro il 3 giugno ricordando inoltre che la chiusura iscrizioni di tutte le competizioni agonistiche ed amatoriali avverrà allo scoccare della mezzanotte del 7 giugno, mentre gli escursionisti avranno tempo fino al 9 giugno alle ore 19. Sull’Alpe Cimbra le sfide partono da lontano, e proseguono anche al giorno d’oggi con accesi duelli fra i pedalatori della mountain bike.
A Lusérn il cimbro è comunemente parlato dai locali, ma anche dai molti lusernesi che vivono altrove. La lingua degli antenati è ben lungi dall’essere dimenticata e si avvale di un Istituto Cimbro che ha la funzione di preservarla, e di un centro documentazione che la trasmette alle famiglie e la fa insegnare a scuola. Altri elementi sono poi ancora “vivi e vegeti” rispetto all’usura del tempo, come i cognomi tedeschi di Folgaria ed alcuni elementi architettonici legati alle tradizioni rurali, comuni sia a Folgaria che a Lavarone e Lusérn.
La storia e le tradizioni vanno dunque preservate, e da quasi ventidue annate sugli sterrati cimbri pedalano gli appassionati di mountain bike, gareggiando per vincere e per ricordare che in queste zone è ancora viva una cultura che va protetta e salvaguardata.
Info: www.100kmdeiforti.it

RIPARTE IL 1000GROBBE BIKE CHALLENGE

RIPARTE IL 1000GROBBE BIKE CHALLENGE

TRIS CULMINANTE CON LA 100 KM PER AGONISTI VERI

100 km dei Forti – 1000Grobbe Bike Challenge dal 9 all’11 giugno a Lavarone (TN)
Lavarone Bike e Nosellari Bike antipasti ‘soft’ prima di affrontare 50 e 100 km
Itinerario classic della 100 Km dei Forti completerà il 1000Grobbe Bike Challenge
Iscrizioni a quote agevolate anche per tutto il pacchetto entro il 30 aprile

Il contest 1000Grobbe Bike Challenge – 100 Km dei Forti è prova poderosa per i bikers di Trentino MTB presented by Rotalnord e non solo.
La competizione cimbra sugli altipiani di Folgaria, Lavarone e Lusérn è una delle più elaborate e complete del circuito, e proporrà tre giornate “intensissime” dal 9 all’11 giugno, fra Lavarone Bike, Nosellari Bike e 100 Km dei Forti, con le prime due ed il percorso classic di quest’ultima a completare il 1000Grobbe Bike Challenge, con la parola “grobbe” ad indicare proprio le asperità del terreno affrontate dai temerari delle due ruote.
“Squadra che vince non si cambia” e lo Sci Club Millegrobbe riserva ai bikers il consueto piano ardito, con due sfide “soft” ad anticipare i duelli fra campioni: la Lavarone Bike del 9 giugno lungo un percorso di 29.8 km e 454 metri di dislivello, e la Nosellari Bike della giornata successiva a svilupparsi su di un tracciato leggermente più sostenuto di 41.5 km e 1003 metri di dislivello, concludendo in bellezza con gli itinerari marathon e classic della 100 Km dei Forti, il primo con un dislivello di 2964 metri ed il secondo di 1348 metri. La 100 Km dei Forti è una manifestazione “teatrale”, poiché recita e testimonia le fortificazioni belliche di queste terre, postazioni essenziali per ripararsi ed avviare le controffensive tristemente note della Grande Guerra. Dai 1550 metri di Forte Busa Verle, costruito nel primo decennio del XX secolo dagli austro-ungarici, in cui vi combatterono anche lo scrittore austriaco Fritz Weber, autore del libro “Tappe della disfatta”, e il regista e scrittore sudtirolese Luis Trenker, a Forte Lusérn, citato anche con l’appellativo di “Padreterno” per la sua sicurezza durante il conflitto mondiale. Forte Belvedere, oggi museo con installazioni interattive che mirano a valorizzare lo straordinario patrimonio di memorie “custodite” da questa fortezza, sarà la tappa “bellica” successiva per giungere poi a Forte Cherle, conosciuto anche con il nome di Forte Sebastiano per la vicinanza con l’omonima frazione, passando poi a Forte Sommo Alto, disposto su tre piani di cui solamente uno in superficie, e Forte Dosso delle Somme, ultima “postazione” sino al traguardo nella frazione Gionghi di Lavarone.
La manifestazione agonistica è appuntamento fisso per Trentino MTB presented by Rotalnord, e quest’anno festeggerà addirittura la 22.a edizione, nuovamente fra antichi masi, resti di scenografiche costruzioni belliche, fitte e verdi foreste ed ampie distese che rendono notevole il paesaggio.
Le iscrizioni a quote agevolate, a disposizione entro il 30 aprile, esalteranno l’esigente palato dei bikers, con la cifra di 40 euro che permetterà di partecipare a tutto il pacchetto del 1000Grobbe Bike Challenge, quindi Lavarone Bike, Nosellari Bike e 100 Km dei Forti, mentre chi volesse cimentarsi solamente con Lavarone Bike o Nosellari Bike potrà sfruttare la competitiva tariffa di 25 euro, infine chi desiderasse inforcare la propria mountain bike nella 100 Km dei Forti di Trentino MTB presented by Rotalnord potrà iscriversi a 30 euro, sempre entro il giorno 30 aprile.
Info: www.100kmdeiforti.it