Tag: valle di primiero

TUTTO PRONTO PER LA “MYTHOS”. ULTIMI RITOCCHI PRIMA DEL GRANDE EVENTO

TUTTO PRONTO PER LA “MYTHOS”. ULTIMI RITOCCHI PRIMA DEL GRANDE EVENTO

Domenica 11 settembre largo alle mtb in Trentino per la 2.a Mythos Primiero Dolomiti
Tutto lo staff al lavoro per offrire servizi eccellenti ai “miti” delle ruote grasse
Disponibili online le tracce dei tre superlativi percorsi: Marathon, Classic ed Easy
Intanto domenica 28 agosto scatta la Mythos Adventure E-bike

Si va, a vele spiegate, verso la seconda edizione della Mythos Primiero Dolomiti, in calendario domenica 11 settembre nella valle sempre più ‘green’ di Primiero, in Trentino. La mountain bike sarà il simbolo della manifestazione che andrà a valorizzare i sentieri off-road della bella e soleggiata valle trentina. Bikers e ‘miti’ possono già scaricare dal sito la traccia GPX per memorizzare i punti tecnici, le discese, le curve e le ripide ascese che caratterizzano i tre tracciati: il Marathon di 83,5 km da Fiera di Primiero dedicato alle categorie Elite, Under23 e Master, il Classic di 56,2 km aperto a Juniores, amatori ed E-bikers da San Martino di Castrozza, ed infine il percorso Easy da Imer con una lunghezza di 37,2 km per amatori di ogni genere in sella alla tradizionale mtb o alla bici elettrica.
Organizzazione, efficienza e tempismo sono le basi fondamentali per costruire e pianificare un evento di così alto livello come la ‘Mythos’, e tutto lo staff sta lavorando per garantire molteplici servizi e una massima coesione. I concorrenti del Classic potranno raggiungere la zona di partenza a San Martino di Castrozza tramite il servizio di trasporto messo a disposizione dagli organizzatori al costo di 10 Euro. Il servizio su prenotazione sarà garantito attivando l’apposita opzione online attraverso il modulo d’iscrizione entro il 31 agosto, mentre verrà richiesto un supplemento di 5 Euro dopo tale data. Sono due le partenze previste per San Martino di Castrozza: una alle ore 8.30 e una alle 9.30 dal piazzale delle corriere in Via Dante a Fiera di Primiero. Per il ritorno invece ci sarà una navetta con partenza alle ore 15.30 e una alle 16.30 ad una tariffa di 10 Euro. I bikers potranno lasciare i loro mezzi custoditi nel parco chiuso in località San Martino di Castrozza, presso il palasport, nella giornata di sabato 10 settembre dalle ore 16 alle 20.
Inoltre il comitato organizzatore offre il servizio gratuito del trasporto sacche per tutti i bikers che vogliono consegnare il proprio abbigliamento in partenza e ritirarlo poi al Centro Sportivo Fossi a Transacqua.
Le iscrizioni rimangono ‘frizzate’ fino al 31 agosto ad una quota di 60 euro per quanto riguarda i tracciati Marathon e Classic e a 30 euro per quello Easy. Le sole società affiliate FCI sono tenute ad iscrivere i rispettivi atleti tramite Fattore K utilizzando i codici gara predefiniti.
La voglia e la passione di pedalare sono sempre forti in Valle di Primiero e intanto sale l’attesa anche per l’evento di contorno Mythos Adventure E-bike di domenica 28 agosto “40 km con 1.600 m. di dislivello”, una passeggiata spensierata per la Valle del Vanoi a bordo della bici a pedalata assistita. Il punto di ritrovo sarà a Canal San Bovo alle 9.30 per una vera e propria cavalcata dolomitica nel cuore del Parco Naturale Paneveggio – Pale di San Martino.

Info: www.mythosprimiero.com

LA MYTHOS PRIMIERO DOLOMITI SI AVVICINA. RABENSTEINER E PORRO LANCIANO LA SFIDA

LA MYTHOS PRIMIERO DOLOMITI SI AVVICINA. RABENSTEINER E PORRO LANCIANO LA SFIDA

Porro

L’11 settembre torna la gara ‘must’ trentina Mythos Primiero Dolomiti
Il campione europeo e italiano Rabensteiner analizza il percorso Marathon di 83,5 km
Il forte biker Samuele Porro, plurititolato italiano, non vede l’ora di esserci
Percorsi Classic ed Easy per far divertire ogni tipo di biker

La Mythos Primiero Dolomiti è già una gara d’eccellenza nel territorio trentino. Sui percorsi ‘mondiali’ in Valle di Primiero – con la candidatura per il Campionato del Mondo del 2026 che sarà esaminata quest’anno lanciata proprio dalla società ‘Pedali di Marca’ – gareggeranno i bikers elite e non solo, domenica 11 settembre. I tre percorsi invogliano a mettersi in sella tra le imperiose Pale di San Martino e gli ambienti di grande fascino, come la perla alpina di San Martino di Castrozza.
L’impegnativo percorso Marathon con i suoi 83,5 km e ben 3400 m/dsl da Fiera di Primiero, creato per i ‘miti’ che non si lasciano intimorire dalle repentine pendenze, lascerà tutti a bocca aperta. Il campione europeo e italiano marathon Fabian Rabensteiner, assieme al tracciatore tecnico Massimo Debertolis, ha testato da poco il percorso: “Il tracciato della Mythos Primiero Dolomiti è duro, con dei passaggi panoramici molto belli. All’inizio è abbastanza scorrevole, poi più ci si avvicina all’arrivo i sentieri diventano molto più tecnici. Direi che la seconda parte di gara è la più impegnativa e tecnica. Sicuramente bisogna mantenere un po’ di energie per la seconda metà di gara, lì si potrà fare la differenza. È un percorso adatto a scalatori con buone doti da discesisti. La pianura in sostanza non esiste”. Il forte campione altoatesino ha poi aggiunto: “Il mio stato di forma è buono, a metà agosto parteciperemo alla SwissEpic per preparare bene il Mondiale. Alla Mythos di settembre si potrà vedere lo stato di forma, ma è anche vero che il percorso della gara di Primiero è molto diverso dal Mondiale e quindi non è detto che dalla classifica della Mythos si capisca chi è il più forte”.
La gara regina inviterà i bikers nei punti panoramici più belli in assoluto della vallata trentina. Lasciata Fiera di Primiero, si attraverseranno le frazioni di Transacqua e Tonadico, con la prima rampa di Passo Cereda all’entrata della Val Canali a scaldare i muscoli e le Pale di San Martino a salutare il gruppo. Sono cinque in totale i GPM previsti: il primo a Col dei Cistri (1550m) già dopo circa 10 km, affrontata la salita di Malga Ces si passerà poi a Pian dei Cannoni a 1.850 m, la “cima Coppi ” di giornata al 30° km, e in sequenza si scalerà il gran premio poco prima del Lago di Calaita, la salita a Bedolè e infine lo strappetto a Malga Civertaghe, posto a una decina di km dal traguardo.
Samuele Porro, primatista in quanto a maglie tricolori (ben cinque, oltre ai tre podi negli ultimi otto Campionati Italiani Marathon), descrive così la Mythos: “La definirei una gara insidiosa, con una prima parte che ti invoglia molto a spingere. Ci sono parecchi saliscendi relativamente semplici che potrebbero un po’ ingannare i rider, mentre invece la seconda parte del percorso è veramente tosta sotto tutti gli aspetti. La gara è molto bella a livello scenografico, non ero mai stato al cospetto delle Pale di San Martino e devo dire che sono fantastiche. È una gara di alto profilo, una tra le più dure in Italia con un dislivello importante. Sarà un bell’evento, non vedo l’ora di esserci”.
La Mythos Primiero Dolomiti si rivolge a tutti gli appassionati delle ruote grasse: per i bikers classici il percorso “Classic” è da non perdere, con 56,2 km e 1700 m/dsl, partenza da San Martino di Castrozza e arrivo a Fiera, infine per chi ama pedalare in tranquillità senza pensieri c’è la “Easy”, 37,2 km con dislivello contenuto in 1000 metri, aperta anche alle e-bike, con partenza da Imer e arrivo come gli altri due percorsi a Fiera. Le iscrizioni online rimangono bloccate ad una quota di 60 euro per quanto riguarda i tracciati Marathon e Classic e a 30 euro per quello Easy, fino al 31 agosto. Per tutti i partecipanti ci sarà un interessante pacco gara firmato Montura. Gli e-bikers saranno invece i protagonisti dell’evento di contorno Mythos Adventure E-bike, in programma il 28 agosto nell’affascinante Valle del Vanoi.
Info: www.mythosprimiero.com

LA MTB A COLORI IN VALLE DI PRIMIERO. TRE GIORNI DI FESTA PER LA “MYTHOS”

LA MTB A COLORI IN VALLE DI PRIMIERO. TRE GIORNI DI FESTA PER LA “MYTHOS”

Domenica 11 settembre la cavalcata in mtb sulle Dolomiti patrimonio Unesco
La Mythos Primiero Dolomiti incanta con i suoi tre percorsi adatti a tutti i bikers
Per tutto il weekend verranno proposte molte attività e intrattenimento per tutti i gusti
Fino a domenica 31 luglio iscrizioni a quote agevolate

In Valle di Primiero le protagoniste sono le ruote grasse. Mythos Primiero Dolomiti è la super gara trentina che ha tutti gli ingredienti per offrire un autentico weekend di emozioni la seconda settimana di settembre. Sui pedali amatori e professionisti potranno apprezzare l’ambiente montano dolomitico e fare un tuffo nell’atmosfera particolare delle Pale di San Martino, una meravigliosa corona di rocce inserite nel Patrimonio dell’Umanità Unesco.
In attesa della gara domenicale dell’11 settembre, la società organizzatrice “Pedali di Marca” ha delineato già dal venerdì un programma colmo di interessanti attività, di svago e intrattenimento. Ci sarà spazio per due sedute di allenamento utili per fare conoscenza e prendere dimestichezza con i tracciati e i sentieri sterrati, e fare un salto poi nell’attrezzato Mythos Bike & Tech Expo. Inoltre, presso il Parco Vallombrosa a Fiera di Primiero, sfrecceranno in sella i bambini e i ragazzi che prenderanno parte al Kids Bike Contest.
La gara regina dei ‘grandi’ si svilupperà sui tre percorsi Marathon, Classic e infine Easy, new-entry di questo 2022. Il Marathon di 83,5 km e 3400 m/dsl è un tracciato tosto, per veri miti delle due ruote, con partenza dal quartier generale di Fiera di Primiero. Si inerpica subito in salita attraverso la Val Canali, raggiungendo il primo GPM a Col dei Cistri (1550m) già dopo circa 10 km. Al ventesimo km si entrerà nella perla alpina di San Martino di Castrozza, sede di partenza della sfida Classic sulla lunghezza di 56,2 km e 1700m/dsl. Entrambi i percorsi affronteranno la salita a Pian dei Cannoni (1850m), punto più alto della gara, prima di fiondarsi nell’adrenalinica discesa verso Malga Crel. Sarebbe da concedersi una pausa nei pressi del delizioso Lago di Calaita, uno dei più belli del Parco Naturale Paneveggio-Pale di San Martino situato nell’alta Valle del Vanoi, che gode di un balcone panoramico stupendo sulle Pale di San Martino e su alcune delle Dolomiti bellunesi. Le ascese più impegnative per i “Classic” sono ormai terminate, mentre i “Marathon” dovranno fare i conti con un ultimo strappetto a Bedolé (penultimo GPM di giornata), prima di Malga Civertaghe. La pittoresca Fiera di Primiero sarà teatro di arrivo dei tre percorsi, anche della versione ‘Easy’ di 37,2 km che scatterà dal piccolo e affascinante centro di Imer.
La Valle di Primiero è un territorio straordinario sotto ogni punto di vista, con un grande potenziale turistico che offre infiniti modi per vivere una piacevole vacanza sportiva, e la mtb è solo una delle varie proposte. L’invito dell’11 settembre è da cogliere al volo e soltanto fino a domenica 31 luglio la quota d’iscrizione rimarrà aperta a 60 euro per i percorsi Marathon e Classic, e a 30 euro per quello Easy. Invece fino al 31 agosto c’è la possibilità di iscriversi al costo promozionale di 85 euro al Rainbow MTB Challenge, una collaborazione nata tra i due eventi “mondiali” Mythos Primiero Dolomiti e Capoliveri Legend Cup. Il cielo a fine estate, i panorami e la natura incontaminata della Valle di Primiero saranno un tripudio di colori, più dei magici sette colori che compongono l’arcobaleno.
Info: www.mythosprimiero.com

MYTHOS ALPINE GRAVEL DA GUSTARE. DOMENICA IN SELLA IN VALLE DI PRIMIERO

MYTHOS ALPINE GRAVEL DA GUSTARE. DOMENICA IN SELLA IN VALLE DI PRIMIERO

Domenica in bici per l’esperienza tutta da gustare
2 percorsi e 5 ristori in totale per un pit-stop energetico
Partenza alla francese da San Martino di Castrozza
La società “Pedali di Marca” al lavoro per regalare un’esperienza unica

È arrivato il momento della Mythos Alpine Gravel. Domenica la bicicletta sarà protagonista sui sentieri sterrati della Valle di Primiero per l’evento da vivere col cuore, nel pieno spirito d’avventura che caratterizza il gravel. Da poco è arrivata la ‘storica’ notizia che riguarda proprio il mondo gravel: quest’autunno in Italia si correrà il primo Mondiale UCI per le bici gravel, segno che la disciplina sta prendendo sempre più piede in molti Paesi.
Un evento gravel, nell’affascinante cornice delle Pale di San Martino, non si era mai visto. Il punto forte della “Mythos” sono i panorami da togliere il fiato che accompagneranno i ciclisti sin dal chilometro zero nell’incantevole location di partenza a San Martino di Castrozza. Chi sceglierà il percorso Black di 73 km con 2380m/dsl potrà pedalare ‘sospeso’ a oltre 20m di quota lungo l’adrenalinico ponte tibetano che collega San Martino di Castrozza con Fiera di Primiero. Il percorso Green, seppur con qualche km in meno, regalerà scorci indimenticabili. Si viaggerà liberi, in compagnia o da soli, senza preoccuparsi di classifiche finali e sul traguardo tutti verranno premiati con la medaglia finisher.
L’altra “chicca” che attira e invoglia particolarmente i ciclisti sono i 5 ristori in totale dislocati lungo i due percorsi, che offrono un banchetto ben fornito di cibo e bevande per recuperare le energie. I servizi curati e l’attenzione verso ogni ciclista sono dunque due aspetti fondamentali per la società organizzatrice “Pedali di Marca”, che sta ultimando in questo momento i dettagli tecnici al fine di garantire a tutti un’esperienza davvero unica. Il silenzio del bosco, l’aria fresca di montagna e il buon cibo: ecco cosa aspetta i ciclisti della Mythos. Non appena si scenderà dalla sella, si farà subito il pieno di calorie gustando il ‘piatto del cacciatore’ con i prodotti tipici e della buona birra.
Le iscrizioni scadono a breve, ultima chiamata giovedì 23 per fare parte di questo incredibile viaggio. La Valle di Primiero, con i suoi infiniti sentieri, i romantici paesaggi che regalano emozioni indescrivibili e i colori brillanti dei prati che contrastano con quelli delle rocce, farà sognare i molti ciclisti che arriveranno da fuori regione. Da ricordare lo speciale pacchetto promozionale messo a disposizione dall’Apt San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi, valido dal 24 al 26 giugno per alloggiare nei bike hotel presenti in zona: la quota, a partire da 100 euro a persona, comprenderà l’alloggio e l’iscrizione alla gara. La Mythos Alpine Gravel è pronta a far battere forte il cuore.

Info: www.mythosprimiero.com

MYTHOS PRIMIERO DOLOMITI CHE BELLEZZA. NELLA VALLE ‘BIKE-FRIENDLY’ DI PRIMIERO

MYTHOS PRIMIERO DOLOMITI CHE BELLEZZA. NELLA VALLE ‘BIKE-FRIENDLY’ DI PRIMIERO

Domenica 11 settembre la festa per ogni biker in Valle di Primiero
Nel Parco Naturale di Paneveggio percorsi Marathon, Classic ed Easy
Pacchetti promozionali comprensivi di iscrizione e alloggio nei bike-hotel
Non solo mtb, in Valle di Primiero c’è spazio anche per l’e-bike

Ci vorrebbero dieci sensi per poter apprezzare tutta la meraviglia dei luoghi della Mythos Primiero Dolomiti.
I contrasti di colore della rigogliosa Valle di Primiero, tra i boschi verdeggianti e le imponenti pareti dolomitiche sullo sfondo, mettono allegria e invogliano gli amanti della mtb a partecipare alla gara trentina in programma l’11 settembre. Giovane, pimpante e con grandi ambizioni per il futuro, la Mythos Primiero Dolomiti vuole a tutti i costi stupire proponendo tre percorsi su terreni morbidi, rocciosi e single track: il Marathon è il più impegnativo e offre una vista a 360° sulla vallata partendo da Fiera di Primiero e pedalando per 83,5 km con 3400m/dsl, il Classic di 54,7 km per chi vuole partire dall’accogliente San Martino di Castrozza, ed infine la novità di questo 2022 è il percorso Easy di 37,2 km che scatterà da Imer, nel fondovalle.
La gara regina Marathon propone ben 5 GPM, e si raggiungeranno i 1800m già al km 30 in località Pian dei Cannoni, punto più alto del percorso e prima aspra salita per quelli del Classic. Da qui in poi Classic e Marathon condivideranno la strada ed entreranno in una parte del San Martino Bike Park per poi proiettarsi nella tecnica discesa verso Malga Crel, una terrazza con vista sulle incantevoli Pale di San Martino. I panorami si aprono e si resterà ammaliati dal meraviglioso Lago di Calaita, un lago alpino situato nella valle del Lozen. Mani ben salde al manubrio, nella successiva discesa fino a Passo Gobbera si raggiungerà una velocità da capogiro tra i boschi e i sentieri sterrati. I restanti km non presentano grosse difficoltà, e si saluteranno il rifugio Dismoni e Malga Civertaghe prima di giungere all’arrivo di Fiera di Primiero. Il terzo percorso, l’Easy, è abbastanza pedalabile e presenta solo le salite non troppo impegnative di Gobbera e al rifugio Dismoni.
La Valle di Primiero è una valle bike-friendly che presenta sentieri ben segnalati e adatti anche a famiglie e persone che si avvicinano a questo meraviglioso sport per la prima volta. In occasione della gara, l’ApT San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi mette a disposizione per il weekend del 9-11 settembre i pacchetti promozionali per alloggiare nei bike hotel presenti in zona. Con una tariffa a partire da 125 euro a persona si potranno ottenere l’iscrizione alla gara e l’alloggio nelle strutture ricettive di Primiero, Val Canali, San Martino di Castrozza, ben attrezzate per soddisfare le esigenze dei bikers. I concorrenti che usufruiranno di questo servizio riceveranno inoltre direttamente in struttura l’interessante pacco gara, contenente una maglietta tecnica elasticizzata firmata Montura con il logo personalizzato Mythos Primiero Dolomiti.
Non è finita qui, l’evento di fine estate è pensato anche per chi possiede in garage una e-bike e vuole scatenarsi sui percorsi Easy o Classic, godendosi i panorami all’interno del Parco Naturale di Paneveggio, inserito tra i beni naturali patrimonio Unesco. Le Pale di San Martino sono pronte ad accogliere i veri “miti” delle ruote grasse.
Info: www.mythosprimiero.com

IL VIAGGIO IN GRAVEL DELLA ‘MYTHOS’. UN PACCO GARA UTILE E MOTIVAZIONALE

IL VIAGGIO IN GRAVEL DELLA ‘MYTHOS’. UN PACCO GARA UTILE E MOTIVAZIONALE

Domenica 26 giugno tutti in sella a San Martino di Castrozza
Gravel sui sentieri sterrati della Valle di Primiero in Trentino
Viaggio alla scoperta del piacere di pedalare
Ricco pacco gara con mini bag by Montura, i racconti di De Bertolini e cappellino by Giessegi

“Il passato lo abbiamo vissuto e il futuro non lo conosciamo. I filosofi dicono che l’unica dimensione che ci appartiene veramente è il presente. In questo modo ho vissuto il mio viaggio, giorno per giorno e un giorno dopo l’altro”. È una frase estrapolata dal libro scritto dal giornalista e ciclista trentino Alessandro De Bertolini, in cui racconta i suoi avventurosi 10.000 km in sella alla sua bici negli Stati Uniti, dall’Oceano Pacifico all’Oceano Artico, attraversando i grandi parchi naturali, i deserti e le praterie dell’Ovest, la natura selvaggia del Canada e il silenzio glaciale dell’Alaska.
Questa preziosa testimonianza non poteva essere regalo migliore per chi salirà in bicicletta domenica 26 giugno in occasione della Mythos Alpine Gravel, l’evento tra le montagne dolomitiche della Valle di Primiero. Non esiste classifica, sarà un viaggio alla scoperta del piacere di pedalare in compagnia o da soli in mezzo alla natura sui sentieri sterrati, proprio come la filosofia del gravel richiede. I gravellisti riceveranno un prezioso pacco gara con una Mini Bag by Montura finemente rifinita e l’interessante libro ‘It’s my home for three months’ scritto da De Bertolini e pubblicato da Montura Editing. Si tratta di un volume illustrato da leggere tutto d’un fiato e un ricordo che sicuramente apprezzeranno gli amanti del gravel e del bikepacking. Altro gadget utilissimo e ricercato, il classico berettino personalizzato Mythos by Giessegi, un cimelio per dire “Io c’ero” in questa prima Gravel alpina.
La Mythos Alpine Gravel partirà dall’incantevole località di San Martino di Castrozza, ai piedi delle conosciutissime Pale di San Martino. La società organizzatrice ‘Pedali di Marca’ ha preparato due percorsi: uno più impegnativo di 73 km con 2380m di dislivello (black) e uno più breve di 42.5 km con 1310m di dislivello (green), da affrontare soltanto con l’aiuto della traccia GPS sul proprio cellulare o computerino. In entrambi i percorsi si potranno ammirare l’arte e la cultura locali, respirare l’aria pulita di montagna condividendo le fatiche con tanti amici che sono stati rapiti dal fascino del gravel. Le iscrizioni sono aperte, con un massimo di 300 concorrenti per il percorso black e 700 per quello green. La quota da saldare è di 30 euro per entrambe le proposte entro il 23 giugno.
L’opportunità è unica e per tutti. La Mythos Alpine Gravel si potrà affrontare con ogni genere di bici, gravel, mtb, strada, ma anche con la classica bici da passeggio. Il viaggio di Mythos Alpine Gravel sta per partire, cosa serve mettere in valigia? Una forte e grande motivazione!

Info: www.mythosprimiero.com

IL CONTO ALLA ROVESCIA È PARTITO. UN MESE ALLA PRIMIERO DOLOMITI MARATHON

IL CONTO ALLA ROVESCIA È PARTITO. UN MESE ALLA PRIMIERO DOLOMITI MARATHON

Manca un mese alla 6.a edizione della Primiero Dolomiti Marathon del prossimo 3 luglio
Gara di corsa in montagna nel cuore del Parco naturale Paneveggio Pale di San Martino
Due percorsi mozzafiato adatti a ogni tipo di atleta, con il lungo di 42 K e il corto di 26 K
Iscrizioni a 57 euro per la 42K e 47 euro per la 26K fino al 27 giugno o fino a quota 2000 iscritti

Manca un mese alla tanto attesa 6.a edizione della Primiero Dolomiti Marathon del prossimo 3 luglio, la gara di corsa in montagna nel cuore del Parco naturale Paneveggio Pale di San Martino, dove a farla da padrone saranno sudore e fatica, ma anche tanto divertimento, il tutto immersi nella splendida cornice della Valle di Primiero. Due percorsi mozzafiato, di quelli che fanno innamorare gli appassionati del trail running, adatti ad ogni tipo di atleta, sia per chi si sente forte sulle lunghe distanze, sia per chi invece predilige chilometraggi e dislivelli decisamente più abbordabili. Il percorso lungo sarà di 42 km con partenza da Villa Welsperg in Val Canali con 1.243 metri di dislivello da affrontare, mentre quello corto sarà di 26 km e 448 metri di dislivello, comunque da non sottovalutare, e partirà da San Martino di Castrozza.
Come detto, si correrà all’interno del Parco naturale Paneveggio Pale di San Martino, simbolo della valle primierotta, con le cime circostanti appartenenti al gruppo montuoso più esteso delle Dolomiti, le Pale di San Martino appunto, a donare scorci magnifici ai tanti runners che prenderanno il via alla Primiero Dolomiti Marathon. L’arrivo di entrambi i percorsi sarà allestito nel centro di Fiera di Primiero, punto nevralgico dell’intera vallata primierotta con la sua valenza sia a livello architettonico che commerciale.
Le iscrizioni sono ancora aperte e dunque sarà ancora possibile riservarsi un posto in griglia di partenza a Villa Welsperg oppure a San Martino di Castrozza, con le tariffe per la 42K che sono fissate a 57 euro, mentre per la 26K a 47 euro. Il tutto sarà disponibile fino al 27 giugno, data limite per far pervenire la propria adesione al comitato organizzatore, ma attenzione… una volta raggiunta quota 2000 iscritti i battenti si chiuderanno.
Per vivere un weekend alternativo, lontano dallo stress e dal logorio della vita moderna…, il consiglio è quello di venire in Valle di Primiero dove la natura si fonde in maniera inscindibile con lo sport dando origine al divertimento. Al 3 luglio manca un mese e ormai non è più il tempo di aspettare. Sarebbe davvero un peccato perdere l’opportunità di correre la 6.a edizione della Primiero Dolomiti Marathon.

Info: www.primierodolomitimarathon.it