Tag: val casies

GF VAL CASIES: TRACCIATO STELLARE. DURATA RECORD SU RAI SPORT

GF VAL CASIES: TRACCIATO STELLARE. DURATA RECORD SU RAI SPORT

Le sensazioni e i benefici dello sci di fondo sono unici tra le discipline invernali: fatica, concentrazione e rilassatezza si abbinano alla possibilità di praticare sport immersi nella neve e nella natura, al cospetto delle cime imperiose. Tra i maestri dell’allestimento piste ci sono certamente i membri e i volontari della Gran Fondo Val Casies, la ski-marathon altoatesina che andrà in scena il 16 e 17 febbraio. 30 km di tracciato della 36.a edizione sono già pronti e fruibili dagli appassionati dello sci di fondo, i restanti 12 km saranno a disposizione – a meno di nevicate eccezionali – verso il 20 gennaio, quando l’itinerario di gara sarà interamente completato e testabile in vista dello storico avvenimento. Ogni giorno, soprattutto durante le festività natalizie, 5-600 fondisti sfilano sul manto innevato della Val Casies, quasi confermando il trend di questo periodo che vede le iscrizioni “fioccare”, per la gioia del presidente del comitato organizzatore Walter Felderer: “Le partecipazioni vanno molto bene, in particolar modo tra gli italiani. La percentuale con gli stranieri è ora di 50 e 50, soprattutto grazie a scandinavi e russi, siamo soddisfatti anche dell’andamento delle iscrizioni femminili, mai così alte”. 1.500 circa i concorrenti attualmente iscritti, 30 le nazioni partecipanti, e i presupposti ci sono tutti affinché la gara possa ripetersi ricevendo lo scroscio di applausi della passata manifestazione. La “tradizione” dello sci di fondo in Alto Adige verrà ripercorsa nei tracciati di 30 o 42 km in tecnica classica il sabato, e 30 o 42 km in tecnica libera la domenica, ricordando la “MINI Val Casies” dedicata ai giovani degli sci stretti e i contest Just for Fun che raccolgono sempre tanti non-agonisti. Le iscrizioni sono aperte e fino al 31 gennaio avranno le seguenti quote: 58 euro per la tecnica classica, 59 euro per la libera, 95 euro per entrambe, 47 euro per la Just for Fun e 76 euro per entrambe le prove Just for Fun. La 36.a edizione della Gran Fondo Val Casies sarà trasmessa sui canali di RAI Sport per oltre due ore, dalle ore 8.30 alle 9.45 e dalle 13 alle 14.15 di domenica. Una riprova di come l’evento – nato nel 1984 – stia acquistando sempre più prestigio, confermandosi uno dei meglio organizzati d’Europa, i pareri snocciolati dai concorrenti Euroloppet lo testimoniano.

Per info ed iscrizioni: www.valcasies.com    

LA “SPEDIZIONE DEI 1000” DELLA GF VAL CASIES. CANNONI ALLINEATI E MANTO INNEVATO IN PREPARAZIONE

LA “SPEDIZIONE DEI 1000” DELLA GF VAL CASIES. CANNONI ALLINEATI E MANTO INNEVATO IN PREPARAZIONE

Gran Fondo Val Casies il 16 e 17 febbraio
30 o 42 km in classico il sabato e in skating la domenica
Il direttore di gara Michel Rainer racconta il percorso – Novità alla “MINI”
Iscrizioni aperte a quote imperdibili entro il 31 gennaio

La Gran Fondo Val Casies del 16 e 17 febbraio ha raggiunto quota 1.000 partecipanti, ma le iscrizioni online proseguono e il numero di pettorali totali potrà arrivare fino ad un massimo di 2.500. Al sito web della manifestazione altoatesina ci si potrà iscrivere entro il 31 gennaio alle tariffe di 58 euro per la tecnica classica, 59 euro per la tecnica libera, 95 euro per entrambe, 47 euro per la Just for Fun e 76 euro per entrambe le prove Just for Fun, un sito che ora presenta anche la brochure 2019 dove gli appassionati potranno gustarsi tutte le novità del prossimo anno. 35 edizioni e nessun annullamento, un record assoluto “garantito” dalla produzione di neve artificiale che inizia proprio dal mese di novembre, ed un vortice di emozioni sia per quanto riguarda l’aspetto tecnico sia quello …gastronomico, ma anche rivolto ai bambini della “MINI Val Casies” che il prossimo anno giungeranno nella zona d’arrivo dei grandi della Gran Fondo (novità assoluta), e ai neofiti del fondo che potranno sbizzarrirsi nelle prove “Just for Fun”, magari nelle distanze consigliate di 30 km in classico e skating. In Val Casies è tutto pronto per iniziare ad innevare le piste, i cannoni sono allineati e l’irrigidirsi delle temperature ha dato il via alle operazioni. La gara offre a tutti gli appassionati e ai campioni degli sci stretti 30 o 42 km da percorrere in tecnica classica il sabato, e 30 o 42 km da svilupparsi in tecnica libera la domenica. Il direttore di gara è Michel Rainer, da anni in cabina di regia dell’apprezzata competizione, e ci spiega le dinamiche del percorso: “Il 30 km è alla portata di tutti, anche per gli appassionati del passo classico del sabato che si vogliono cimentare con la tecnica dei campioni, nel lungo la salita di Santa Maddalena è più impegnativa dal punto di vista tecnico e si deve “sciolinare”. Per quanto riguarda lo skating invece? “I 42 km in tecnica libera arrivano in cima a Santa Maddalena, da sempre il punto clou dove si fa selezione, solo in qualche annata gli skimen sono riusciti ad incidere e gli sci hanno fatto la differenza, la salita è veramente tosta e non ti dà respiro”. Come ci si prepara? “Ci vuole una grande mole di lavoro, saper alimentarsi bene perché se finisce la benzina e calano gli zuccheri nel 42 km è difficile, prima e durante la gara bisogna avere il giusto apporto energetico altrimenti si rischia negli ultimi due km di arrivare a corto di energie”. Per quale motivo un fondista dovrebbe scegliere la Gran Fondo Val Casies? “Perché il percorso è molto appetibile, interessante e bello in quanto si percorre una vallata intera e molto varia, lo spettacolo in cima a Santa Maddalena è impagabile e regala un panorama mozzafiato, inoltre quello che ci contraddistingue è anche il piatto a cinque stelle nel post gara, che non ha nessuno. Dall’amatore agli ospiti nell’area VIP, tutti hanno il medesimo menù e possono assaggiare prelibatezze uniche”.
Info ed iscrizioni: www.valcasies.com

SCI DI FONDO A REGOLA D’ARTE IN VAL CASIES. TORNA LA CLASSICISSIMA GRAN FONDO ALTOATESINA

SCI DI FONDO A REGOLA D’ARTE IN VAL CASIES. TORNA LA CLASSICISSIMA GRAN FONDO ALTOATESINA

Gran Fondo Val Casies il 16 e 17 febbraio
Iscrizioni aperte a quote imperdibili entro il 31 gennaio
30 o 42 km in classico il sabato e in TL la domenica
Tanti campioni sfilati sul manto innevato altoatesino

La Val Casies viene spesso definita come una terra senza tempo, ricca di fascino, ideale per rilassarsi. In questa località altoatesina eccelle però una disciplina, adatta a chi proprio non riuscisse a stare fermo nemmeno in vacanza: lo sci di fondo. Una pratica faticosa ma anch’essa “rilassante”, fra i boschi e i prati innevati, ed una manifestazione che racchiude alla perfezione tutto ciò: la Gran Fondo Val Casies, il prossimo anno al via il 16 e 17 febbraio con la 36.a edizione. La gara offre a tutti gli appassionati e ai campioni degli sci stretti 30 o 42 km da percorrere in tecnica classica il sabato, e 30 o 42 km da svilupparsi in tecnica libera la domenica. Competitivi o “Just for Fun”, prima di uno dei momenti più attesi, il menù a cinque stelle offerto al termine della gara, un must per chi passa da queste parti. I fuoriclasse sfilati in Val Casies non si contano, dal campione olimpico e del mondo norvegese Anders Aukland, i fuoriclasse olimpici italiani Silvio Fauner e Giorgio Di Centa, Ole Einar Björndalen, il biatleta più medagliato di tutti i tempi con otto ori olimpici conquistati, la leggenda del fondo Björn Daehlie (otto titoli olimpici), fino ad arrivare al russo Evgenj Dementiev, la Gran Fondo è prestigiosa e competitiva, lo dimostrano i successi spesso “mancati” di tanti “maestri” che in Val Casies hanno dovuto anche arrancare ed accodarsi. La ski-marathon rende fieri i propri aficionados dal 1984, con atleti provenienti da oltre 40 nazioni a gustarsi il paesaggio incantato. Non vanno dimenticati i bimbi impegnati nella Mini Val Casies, con i suoi 3 o 5 km, incoronando gli atleti del futuro, e i circa 450 volontari che ogni anno ci mettono anima a corpo per contribuire al successo di una manifestazione che sentono propria. Il percorso è prevalentemente pianeggiante e l’esito della manifestazione è spesso incerto fino all’ultimo, con i canali della televisione nazionale a trasmettere lo spettacolo anche per gli appassionati seduti sul divano di casa. La Gran Fondo Val Casies è a disposizione dei fondisti alle cifre di 58 euro per la tecnica classica, 59 euro per la tecnica libera, 95 euro per entrambe, 47 euro per la Just for Fun e 76 euro per entrambe le prove Just for Fun (entro il 31 gennaio).
Info ed iscrizioni al sito web www.valcasies.com dove si potrà trovare anche il merchandising.

GF VAL CASIES GIOIELLO ORGANIZZATIVO

GF VAL CASIES GIOIELLO ORGANIZZATIVO

DA QUASI 34 ANNI SULLE NEVI ALTOATESINE

34ᵃ Gran Fondo Val Casies il 18 e 19 febbraio
1200 pettorali da 21 nazioni già occupati
Da 33 anni senza mai un annullamento
Gare in tecnica classica e libera di 30 o 42 km

Una gelida brezza invernale soffia sulla Valle di Casies (BZ), agevolando il compito del comitato organizzatore che da giorni sta preparando il tracciato che animerà la 34.a edizione della Gran Fondo Val Casies del 18 e 19 febbraio prossimi.
Le prime piste verranno aperte già il 10 dicembre, dando un chiaro segnale di come la manifestazione non dia “tregua” ai propri appassionati, una gara che si svolge consecutivamente da 33 anni senza alcun annullamento, un autentico record realizzabile solo con una programmazione ad hoc costituita da neve artificiale “centellinata” sin dal mese di novembre e da un dispiegamento di forze di ben 430 volontari, che con impegno e passione si dedicano alla causa sportiva della Valle di Casies. A tal proposito, il 14 dicembre prossimo ci sarà un’assemblea generale per fare il punto della situazione in vista della 34.a edizione ed eleggere i membri che faranno parte del comitato organizzatore nei prossimi tre anni.
La gara proporrà le consuete distanze di 30 o 42 km, in tecnica classica sabato 18 febbraio ed in tecnica libera domenica 19 febbraio. Il tracciato lungo verrà creato ad arte per esaltare lo spirito competitivo degli sportivi dall’animo infuocato, mentre il percorso di 30 km è fattibile per la maggior parte degli appassionati di sci di fondo, il comitato organizzatore registra infatti anche un elevato numero di concorrenti di età avanzata, i quali senza difficoltà potranno affrontare un percorso privo di dure salite o impegnative discese, rendendosi protagonisti di una semplice passeggiata sugli sci, decidendo una delle tecniche che meglio li aggrada o perché no, cimentarsi in entrambe. La scelta tra una distanza o l’altra potrà essere fatta anche nel corso della gara stessa.
L’itinerario è stato leggermente modificato, senza per questo mutarne l’essenza. La Gran Fondo Val Casies passerà ora dal borgo altoatesino di Tesido, la sottrazione di un tratto in zona Colle permetterà comunque al computo totale dei chilometri di rimanere immutato, apprezzabile nota distintiva per le abilità matematiche del presidente Walter Felderer e di tutto lo staff.
Allettanti anche le collaudate “Just for Fun”, sfilata priva di classifica riservata ai principianti del fondo, e la “Business Run 90 km” per amici o colleghi, la quale genererà una classifica a parte pur facendo comparire i tempi individuali dei concorrenti nella graduatoria generale; essi dovranno semplicemente percorrere 30 km ciascuno in tecnica classica o libera. Senza dimenticare la tradizionale “MINI Val Casies” del sabato per i giovani aspiranti degli sci stretti.
Le iscrizioni procedono in pompa magna, con 1200 pettorali occupati, circa il 50% del totale messo a disposizione. Le quote fino al 31 gennaio incluso si costituiscono di 48 euro per la 34.a Gran Fondo Val Casies in tecnica classica, 49 euro per la tecnica libera, 79 euro per essere fra i protagonisti di entrambe le giornate e di 39 euro per l’affascinante Just for Fun. Ad oggi sono 21 le nazioni partecipanti, un numero importante ma destinato ad aumentare significativamente nel corso dei prossimi mesi.
Info: www.valcasies.com

GRAN FONDO VAL CASIES GIÀ “INNEVATA”

GRAN FONDO VAL CASIES GIÀ “INNEVATA”

IMPEGNO E COMPETENZA GARANZIE DI SUCCESSO

Il 18 e 19 febbraio Gran Fondo Val Casies (BZ)
Tecnica classica il sabato, tecnica libera la domenica
MINI Val Casies dedicata ai giovani dello sci di fondo
Iscrizioni vantaggiose fino al 31 gennaio

Da molti giorni in Val Casies (BZ) le temperature si sono vertiginosamente abbassate, permettendo al comitato organizzatore della Gran Fondo Val Casies di produrre 20.000 metri cubi di neve in vista della 34.a edizione del 18 e 19 febbraio, un buon segno per tutti gli appassionati di sci di fondo e per chi deciderà di far parte della prossima ‘storia’ raccontata dalla manifestazione altoatesina.
La Gran Fondo Val Casies si svolge regolarmente da 33 anni senza nessun annullamento, un autentico record reso possibile dalla professionalità e competenza di uno staff che inizia a produrre neve artificiale da inizio novembre, al fine di aprire le prime piste sin dal 10 dicembre facendole trovare in perfette condizioni in vista della manifestazione attesa da tutta una valle. Dettagli e tempestività che permettono all’evento di non avere pecche e di essere uno dei più amati dai fondisti di tutto il mondo. Tecnica classica di 30 o 42 km il sabato, tecnica libera sulle medesime distanze la domenica, lungo itinerari e distanze pensati per soddisfare tutte le esigenze e capacità fisiche di ogni appassionato. Il ‘pacchetto’ sportivo della Gran Fondo Val Casies è fra i più vari ed interessanti dello ‘stivale fondistico’.
Il tracciato più lungo è riservato agli sportivi più accesi, a chi fa della competizione il proprio pane quotidiano, a chi non aspetta altro che mettersi alla prova, mentre i 30 km, interamente in piano, sono a disposizione di ogni tipo di sportivo, facilmente affrontabili anche da chi non ha avuto a disposizione molto tempo per allenarsi. Vi si potranno cimentare anche i concorrenti non più giovanissimi, gli amanti delle distanze ridotte e delle gare veloci. Una scelta “libera”, effettuabile anche all’ultimo secondo, addirittura nel corso della gara stessa. Ma gli scenari paesaggistici della Valle di Casies meritano di essere vissuti appieno, ancora meglio se scorti dagli sci stretti, per questo il comitato organizzatore ha pensato di realizzare anche la “Just for Fun”, una piacevole ‘passeggiata’ sugli sci da fondo all’insegna del completo relax, cronometro ed ansie di classifica possono restare sul comodino di casa. Le iniziative sportive non sono finite qui, perché la “Business Run 90 km” permetterà a squadre di tre amici o colleghi di iscriversi percorrendo 30 km ciascuno in tecnica classica o libera, determinando una speciale classifica. Spazio dunque al ‘gioco di squadra’, ciò nonostante la prestazione singola di ogni concorrente comparirà anche nella classifica generale. Manca qualcuno? Certamente, i piccoli degli sci stretti, ai quali verrà dedicata la tradizionale “MINI Val Casies”, la gara che i bambini dagli 8 ai 16 anni aspettano da un’intera annata e che li farà divertire alla volta di 3 o 5 km nella zona di partenza della Gran Fondo Val Casies, a seconda delle categorie di appartenenza.
Le invitanti tariffe di partecipazione attuali propongono fino a fine gennaio le seguenti quote: 48 euro per la tecnica classica, 49 euro per la libera, 79 euro per entrambe e 39 euro per la rilassante Just for Fun.
Info: www.valcasies.com

GRAN FONDO VAL CASIES PER ENTUSIASMARE

GRAN FONDO VAL CASIES PER ENTUSIASMARE

MIX DI NOVITÀ E TRADIZIONE ALLA 34ᵃ EDIZIONE

Il 18 e 19 febbraio Gran Fondo Val Casies (BZ)
Il comitato ringrazia il Comune di Monguelfo-Tesido per il nuovo passaggio
Iscrizioni a prezzi super per essere fra i protagonisti della sfida
Concorso ad estrazione per vincere sci da fondo

“One Idea, One Vision, Many Emotions”, basterebbero queste parole e le prime pagine del nuovo opuscolo della Gran Fondo Val Casies del 18 e 19 febbraio 2017 per raccontare i brividi, le emozioni e le sensazioni che questa competizione è in grado di regalare agli appassionati di sci di fondo.
I campioni della disciplina si daranno battaglia sulle nevi della bella vallata altoatesina, nella principale manifestazione sportiva invernale di massa dell’intero Alto Adige. Dal 1984 la Gran Fondo Val Casies non fa mancare il proprio apporto a chi ha l’agonismo nelle vene, ma anche a chi vuole competere senza particolari pressioni di classifica, gustandosi a pieni polmoni le bellezze scenografiche ed il candore innevato della Valle di Casies. Il presidente Walter Felderer e tutto lo staff organizzatore non mancheranno di coccolare i propri concorrenti che, come consuetudine, saranno parecchi, quota 1000 è stata ampiamente superata in vista di una trentaquattresima edizione che vede già il 50% dei pettorali occupati.
Il comitato è al lavoro da mesi per l’evento del prossimo febbraio e comincerà nei prossimi giorni ad essere operativo anche con la neve programmata, portando a compimento 10 km di pista per la metà di dicembre. Un evento che fa della tradizione il proprio marchio di fabbrica, senza per questo dover intaccarne lo spirito, ma che il prossimo anno lascerà spazio ad una novità peculiare: l’attraversamento del suggestivo borgo di Tesido, con la chiesa dedicata a San Giorgio a fare da sfondo alle fatiche degli atleti: “Cogliamo l’occasione per ringraziare tutti i sostenitori che hanno supportato questo fantastico progetto, soprattutto il Comune di Monguelfo-Tesido”, sottolinea il comitato organizzatore della Gran Fondo Val Casies. Il cambiamento del tracciato non muterà tuttavia le storiche distanze della ski-marathon, stabili a 30 e 42 km per entrambe le giornate di gara con la cancellazione di un tratto in zona Colle.
Nonostante manchino alcuni mesi all’evento è bene iscriversi senza attendere troppo, sia per le vantaggiose quote ad oggi disponibili, sia per non rimanere a bocca asciutta. Le tariffe d’iscrizione sono stabili fino a fine gennaio a quota 48 euro per la sfida in tecnica classica, 49 euro per quella in tecnica libera, 79 euro per entrambe e 39 euro per la non competitiva Just for Fun, riservata a chi vuole partecipare senza per questo dover rendere conto ad un cronometro, godendosi il paesaggio circostante facendo sport e respirando aria pulita. I ragazzi nati fra il 20 febbraio 1999 ed il 19 febbraio 2001 godranno invece di uno sconto del 50%, mentre i titolari del Pass Euroloppet potranno usufruire delle quote elencate sino al termine ultimo delle iscrizioni senza alcun aumento.
La Gran Fondo Val Casies del 18 e 19 febbraio prossimi premierà anche la fortuna, tutti i concorrenti infatti potranno partecipare all’estrazione gratuita di cinque paia di sci da fondo messi in palio da un pool di sponsor, presenziando alle premiazioni conclusive e conservando il proprio pettorale di gara. Buona fortuna con la Gran Fondo Val Casies!
Info: www.valcasies.com

GRAN FONDO VAL CASIES DA RECORD

GRAN FONDO VAL CASIES DA RECORD

1000 PETTORALI GIÀ OCCUPATI PER IL 2017

Gran Fondo Val Casies (BZ) il 18 e 19 febbraio
La gara vanta già 1000 iscritti
Quote vantaggiose fino al 31 gennaio
Online l’opuscolo 2017

I primi giorni di settembre portano ‘buone nuove’ alla Gran Fondo Val Casies (BZ) del 18 e 19 febbraio, per la gioia del comitato organizzatore presieduto da Walter Felderer. Sono già stati occupati addirittura 1000 pettorali in vista della trentaquattresima edizione dell’evento di sci di fondo altoatesino, con i futuri concorrenti a rispettare a gran voce il proverbio “chi ha tempo non aspetti tempo!”
Le vantaggiose quote d’iscrizione rimarranno invariate sino al 31 gennaio, a 48 euro per la gara a tecnica classica, 49 euro per la tecnica libera, 79 euro per entrambe e a 39 euro per la non competitiva Just for Fun, sezione amatoriale per i principianti del fondo, con i ragazzi nati fra il 20 febbraio 1999 ed il 19 febbraio 2001 a ricevere inoltre uno sconto del 50% sulle tariffe di partecipazione, mentre per i titolari del Pass-Euroloppet le quote sopracitate rimarranno invariate sino al termine ultimo di iscrizione.
Lo sci di fondo vanta una storia millenaria, iniziata quando l’uomo capì che, agganciando ai piedi due pezzi di legno sagomati in maniera tale da sfruttare lo slancio di chi li indossasse, poteva procedere più veloce e più sicuro nella caccia alla selvaggina lungo i prati ed i boschi ricoperti di neve. Secoli più tardi tecnica e materiali vennero perfezionati raggiungendo scopi militari, mentre solamente nel tardo medioevo la disciplina raggiunse le pratiche sportive.
La Gran Fondo Val Casies è emblema di tutto ciò, elevandosi anch’essa al grado di ‘manifestazione storica’; capace, sin dal lontano 1984, di non far mai mancare il proprio calore agli appassionati di sci di fondo. “E così sarà anche nel 2017, grazie al nostro straordinario ed efficiente progetto di innevamento artificiale delle piste”, sottolineano con soddisfazione gli organizzatori. Ma tradizione significa anche rinnovamento, per questo il leggendario percorso della Gran Fondo Val Casies riceverà una sostanziale modifica che tuttavia manterrà immutate le distanze di 30 e 42 km, costituita da un nuovo passaggio nella soleggiata località di Tesido e dalla soppressione di un tratto in zona Colle.
L’edizione del 2016 si chiuse con un ‘tutto esaurito’, ed anche quest’anno si punta a replicare l’ottimo seguito della manifestazione, premiata da una cornice di pubblico considerevole e da atleti portentosi che hanno arricchito di pathos una doppia giornata di sfide decisamente elettrizzanti.
L’opuscolo con il programma nel dettaglio dell’edizione del 18 e 19 febbraio e di tutte le iniziative di contorno è già a disposizione al sito web della Gran Fondo Val Casies, un comitato organizzatore che non lascia mai nulla al caso e che lavora alacremente sin dai primi mesi che seguono l’evento per alimentare i sogni degli appassionati di sci di fondo.
Per iscrizioni ed informazioni aggiuntive consultare il sito: www.valcasies.com
Info: www.newspower.it