Tag: us primiero

PRIMIERO DOLOMITI MARATHON “DI CORSA”: U.S. PRIMIERO APRE LE ISCRIZIONI 2022

PRIMIERO DOLOMITI MARATHON “DI CORSA”: U.S. PRIMIERO APRE LE ISCRIZIONI 2022

Settima edizione della Primiero Dolomiti Marathon il 2 luglio in Trentino
La 16K e la ‘Par le canisele de Medan e Imer’ le novità del 2022
42K, 26K,16K e 6.5K i tracciati per tutti i gusti
Si corre in Valle di Primiero, parco naturale Paneveggio Pale di San Martino

“La maratona è un’arte. Ogni gara va forgiata, modellata, scolpita nello spazio dai passi di chi la corre. (Flavio Pagano).
La Valle di Primiero è pronta a fare da cornice ad una delle sue più grandi opere d’arte: la Primiero Dolomiti Marathon. Come ogni capolavoro che si rispetti ha bisogno del suo artista, e quindi… chi vuole ottenere un posto in griglia può ufficialmente iscriversi alla 7.a edizione di questa accattivante manifestazione, organizzata da US Primiero, che prenderà il via il 2 luglio 2022 nella bella vallata trentina.
Saranno quattro i tracciati, uno dei quali rappresenta una novità assoluta. Quattro percorsi di straordinario fascino, di diversa lunghezza e difficoltà (42K, 26K, 16K e 6.5K) e che sapranno accontentare tutti, dal maratoneta al principiante. La maratona classica di 42K, sicuramente la gara più impegnativa, presenta un dislivello positivo di 1242 metri e negativo di 1543 metri, parte da Villa Welsperg in Val Canali, costruita nel 1853 come residenza estiva degli omonimi conti e dal 1996 sede dell’Ente Parco, al cui interno si trovano gli uffici amministrativi e il Centro Visitatori. La corsa transita poi da San Martino di Castrozza, località ai piedi delle splendide Pale di San Martino, prosegue in direzione del Lago di Calaita e si conclude infine a Fiera di Primiero, attraversando boschi e luoghi suggestivi della vallata e offrendo una meravigliosa vista sulla catena del Lagorai. Il percorso della 26K non presenta particolari difficoltà, ha un dislivello positivo di 448 metri e negativo di 1198 metri con partenza da San Martino di Castrozza, terreno di passaggio del tracciato principale e sempre con arrivo fissato a Fiera di Primiero.
L’inedita 16K (Vanoi Trail) inizia dalla Valle del Vanoi, nell’abitato di Zortea, per poi attraversare la località Valline, salendo successivamente verso i caratteristici masi del Lozen e concludendosi come gli altri due tracciati. Da non lasciarsi scappare nemmeno il Family Trail di 6,5 Km, un tracciato aperto a tutti e che si svolge nei dintorni del caratteristico borgo di Fiera di Primiero. Il 6.5K si sviluppa lungo un sentiero nel bosco che porta in località Sante Caterine e prosegue su una strada panoramica con vista sui paesi di Siror, Tonadico, Transacqua e Pieve, portando i concorrenti attraverso i prati di Guastaia, Praert, Molaren fin sulla Via Nova, ultimo tratto comune a tutti gli itinerari di gara.
Un’edizione quindi tutta da scoprire quella del prossimo 2 luglio, senza farsi assolutamente sfuggire le tariffe agevolate riservate a chi si iscrive entro dicembre, periodo che calza a pennello per un magnifico regalo di Natale. Ci si può già iscrivere pagando 30 euro per la 42K, 25 euro per la 26K, 20 euro per la 16K e infine 15 euro per la Family Trail di 6,5 Km.
Le novità non sono finite qui, infatti il 3 luglio in Valle di Primiero si svolgerà anche la ‘Par le canisele de Medan e Imer’, una passeggiata gastronomica nei centri storici di Mezzano, considerato come uno dei borghi più belli d’Italia, e di Imer, apprezzato per il suo caratteristico centro storico.
Info: www.primierodolomitimarathon.it

6.a PRIMIERO DOLOMITI MARATHON. A MALGA CREL PRESENTAZIONE ‘OPEN AIR’

6.a PRIMIERO DOLOMITI MARATHON. A MALGA CREL PRESENTAZIONE ‘OPEN AIR’

La nazionale italiana di Corsa in Montagna con i membri dell’U.S. Primiero

Nella splendida cornice di Malga Crel è stata presentata la 6.a Primiero Dolomiti Marathon del 3 luglio
Presente il direttivo US Primiero, APT, sindaci, il presidente del ‘Parco’, tecnici e atleti della Nazionale
Percorso che dopo la devastazione di ‘Vaia’ tornerà agibile grazie ai lavori dei tanti comuni interessati
Ringraziamento unanime all’US Primiero e ai suoi volontari, risorsa importante per l’intera Valle di Primiero

La 6.a edizione della ‘Primiero Dolomiti Marathon’, che sabato 3 luglio animerà i sentieri e le strade forestali della Valle di Primiero, è stata presentata ieri nella splendida e suggestiva cornice di Malga Crel, vero e proprio balcone naturale sulle Pale di San Martino che vedrà il passaggio degli atleti nel corso della gara.
Era presente il direttivo del comitato organizzatore US Primiero, presieduto da Luigi Zanetel in prima linea a fare gli onori di casa, ma anche Antonio Stompanato, presidente APT San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi, con i sindaci Daniele Depaoli di Primiero-San Martino di Castrozza, Antonio Loss di Imer, Bortolo Rattin di Canal San Bovo, Giampiero Zugliani di Mezzano e Marco Depaoli di Sagron Mis. Non poteva mancare nemmeno il presidente del Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino, Valerio Zanotti, al quale si sono uniti Paolo Germanetto, responsabile tecnico, e Tito Tiberi, team manager della Nazionale Italiana di corsa in montagna, che in questi giorni si trovano in ritiro proprio in Valle di Primiero assieme ai runners azzurri per preparare i prossimi appuntamenti agonistici, saliti anche loro a Malga Crel per la presentazione.
Nel corso della serata, sotto la lente di ingrandimento è finito il percorso della ‘Primiero Dolomiti Marathon’ che in questa stagione tornerà ad essere quello a cui si era abituati prima della tempesta ‘Vaia’. Per chi non lo ricordasse, nel 2019 si corse su un tracciato differente, definito ‘di emergenza’, con il comitato organizzatore costretto a trovare una soluzione per sopperire alla devastazione che nell’ottobre 2018 colpì i boschi della Valle di Primiero. È così che, dopo grandi lavori di sistemazione da parte dei comuni interessati, si tornerà a correre sul canonico percorso di 42K e 26K che ha contraddistinto la manifestazione primierotta nel corso delle prime edizioni e che ora è di nuovo agibile, addirittura migliorato nei punti più critici, con la partenza dalla Val Canali, transito da San Martino di Castrozza (start della 26K) e arrivo a Fiera di Primiero.
Una manifestazione che, secondo Antonio Stompanato, presidente APT San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi, sarà una grande risorsa anche per tutto il comparto turistico: “Ritorna la Primiero Dolomiti Marathon a ridare un po’ di vita allo sport outdoor: il percorso è sempre bello e molto affascinante. È una gara che attrae molti atleti e i nostri valligiani sono contenti di riaverla. È anche un evento che segue la nostra politica dello ‘star bene’ e del ‘green’. Devo dire che ci stiamo impegnando molto sul progetto di un turismo sostenibile e questi eventi sono assolutamente coerenti con questo. Siamo contenti che ci sia la Primiero Dolomiti Marathon e che continui ad esserci anche in futuro”.
Tra gli iscritti alla Primiero Dolomiti Marathon, come confermato da Paolo Germanetto, responsabile tecnico della Nazionale Italiana di corsa in montagna, ci saranno gli specialisti azzurri delle medie distanze: “Alcuni ragazzi correranno la Primiero Dolomiti Marathon, tra cui anche Xavier Chevrier, campione europeo nel 2017, e Luca Cagnati, che correrà praticamente in casa. Parteciperanno alla 26 km, che è la loro distanza, poi magari nei prossimi giorni ci sarà qualche altro atleta iscritto a sorpresa, ma nessuno del nostro gruppo farà la marathon”. Proprio il veneto Luca Cagnati, in questa competizione a due passi da casa, vanta già tre successi nelle ultime tre edizioni della 26K, mentre il valdostano Xavier Chevrier sarà alla sua prima esperienza nella gara primierotta: “Sarà la mia prima volta alla Primiero Dolomiti Marathon, ma il percorso lo conosco comunque bene, visto che è il quarto anno che vengo in raduno in Valle di Primiero con la nazionale. Mi troverò a gareggiare contro Luca Cagnati, mio compagno di squadra e di stanza, sarà una bella gara e vinca il migliore.”
Infine, ultimo ma non certo per importanza, il sentito ringraziamento del presidente dell’APT, di tutti i sindaci e del presidente del Parco è andato al grande lavoro svolto dall’intera US Primiero e ai suoi tanti volontari, capaci di rendere unica una manifestazione che in pochi anni ha saputo attirare l’attenzione di grandi atleti e appassionati, segno di un particolare affiatamento e un legame indissolubile che unisce l’uomo alla propria terra. È Daniele Depaoli, sindaco di Primiero-San Martino di Castrozza, a ribadire il concetto: “L’Unione Sportiva Primiero e i volontari sono il nostro “scrigno”, hanno una grande passione e si danno da fare con tanto entusiasmo. Questo livello di organizzazione non si raggiunge se non c’è la passione, per cui li voglio ringraziare a nome di tutta la comunità che rappresento. Sono una risorsa importante per il nostro territorio e per la promozione dello stesso”. Le iscrizioni alla Primiero Dolomiti Marathon sono in corsa, chiuderanno il 27 giugno o al raggiungimento di 2000 iscritti.
Info: www.primierodolomitimarathon.it

SKI SPRINT PRIMIERO ENERGIA SU RAI SPORT

SKI SPRINT PRIMIERO ENERGIA SU RAI SPORT

DUELLI ARDITI AL COSPETTO DELLE PALE DI SAN MARTINO

15.a Ski Sprint Primiero Energia nel giorno di Santo Stefano
Campionato Italiano Assoluto Team Sprint a Fiera di Primiero (TN)
Start a partire dalle ore 14 con le qualifiche Young
Differita Rai Sport alle ore 00.20 e alle ore 21.30 del 27 dicembre

Unione Sportiva Primiero in fibrillazione per la quindicesima edizione della Ski Sprint Primiero Energia, in partenza nel giorno di Santo Stefano a Fiera di Primiero (TN) con le qualifiche della prova giovanile alle ore 14, e le successive batterie Team Sprint dalle ore 15. Finali in successione con la Ski Sprint Young alle ore 16.45 e le finali del Campionato Italiano Assoluto a partire dalle ore 17.30.
Dietmar Noeckler e Federico Pellegrino, cinque vittorie ed una sconfitta (quella dello scorso anno) negli ultimi sei anni alla Ski Sprint Primiero Energia, martedì 26 dicembre saranno gli uomini da battere, con Sergio Rigoni e Simone Daprà a completare probabilmente (le coppie definitive si decideranno solo all’ultimo) il parterre maschile delle Fiamme Oro. Tra le donne da valutare le condizioni di Ilaria Debertolis alle prese con qualche problema fisico, con la primierotta che, se presente, gareggerà con Giulia Stuerz. Antoniol in coppia con Pellegrini o Comarella a chiudere il cerchio della Polizia.
Le Fiamme Gialle schiereranno invece le coppie collaudate di Greta Laurent e Lucia Scardoni, con Giandomenico Salvadori, reduce dalle buone prove di Dobbiaco, in coppia con Manuel Perotti, e l’under 23 Caterina Ganz con Francesca Baudin.
I Carabinieri saranno al via con le campionesse uscenti Debora Roncari e Gaia Vuerich, Mirco Bertolina, Claudio Muller, Stefano Gardener, Virginia De Martin, Monica Tomasini e Paolo Fanton, l’Esercito con i probabili Elisa Brocard, atleta di punta per quanto riguarda l’ormai prossimo Tour de Ski, Alice Canclini, Ilenia Defrancesco, Enrico Nizzi, Stefan Zelger, Maicol Rastelli, Fabio Pasini, Mikael Abram, Giacomo Gabrielli e Paolo Ventura.
Un tracciato tecnico e spettacolare attenderà i fondisti, steso all’ultimo dai volontari trentini proprio per permettere sia immacolato. 400 metri ad anello lungo il caratteristico centro di Fiera di Primiero, un manto innevato la cui costituzione renderebbe fiero l’ingegnere Luigi Negrelli, colui che progettò il Canale di Suez e che proprio a Fiera di Primiero nacque.
Le gesta dei velocisti del fondo si potranno poi gustare sui canali di Rai Sport in orario notturno alle ore 00.20, ed in replica alle ore 21.30 del giorno 27 dicembre.
Al cospetto delle Pale di San Martino corrono i “maghi” degli sci stretti vestiti d’azzurro.
Info: www.skisprint.usprimiero.com

NOECKLER – PELLEGRINO CONTRO TUTTI

NOECKLER – PELLEGRINO CONTRO TUTTI

INTERVISTA AI 5 VOLTE CAMPIONI SKI SPRINT

Il 26 dicembre 15.a Ski Sprint Primiero Energia come da tradizione
Campionato Italiano Assoluto a Fiera di Primiero (TN) in pieno centro
Finale Team Sprint alle ore 17.30 dopo la gara “Young”
Classica regia dell’US Primiero al lavoro con tanti volontari

“Natale con i tuoi, Ski Sprint con chi vuoi”, potrebbe essere il motto che ogni anno in clima natalizio accompagna Federico Pellegrino, fenomeno azzurro degli sci stretti.

Federico, il 26 dicembre gareggerai alla Ski Sprint di Fiera di Primiero in coppia con Noeckler, siete in odore di rivincita dopo lo scorso anno? “Penso di sì, diciamo che ho un po’ il dente avvelenato e per un nostro errore non siamo riusciti a primeggiare, mi è dispiaciuto molto perché i valori in campo dicevano che eravamo i più forti, errore in un cambio, ma le regole vanno rispettate, l’obiettivo ora è fare molta più attenzione e rivincere il titolo”.
Che gara ti aspetti? Quali sono le difficoltà e le peculiarità del percorso di Fiera di Primiero? (la finale del Campionato Italiano Assoluto Team Sprint andrà in scena alle 17.30) “Quest’anno la gara di Fiera è molto importante perché è molto simile al circuito di Coppa del Mondo a gennaio in Germania, un ottimo appuntamento in funzione di quello. È una pista cittadina impegnativa dal punto di vista muscolare, con insidie dietro l’angolo e dietro le curve, è facile avere un “contatto” e in un anello che non ammette pause è facile andare in crisi e rimanere senza energia prima del previsto, occorre gestirsi al meglio”.
Quali sensazioni provi ad avere il pubblico così vicino? Una carica in più per voi? “È sempre una bellissima esperienza gareggiare alla Ski Sprint, c’è sempre tanta gente, molto bello il clima natalizio dopo il tradizionale pranzo di Natale. Il mio viaggio di Natale è sempre verso Fiera di Primiero, poi una corsetta in paese a salutare i volontari che lavorano alla realizzazione della pista situata all’interno del caratteristico centro”.
Come si sviluppa una tua tipica giornata? Quali sono le tue passioni extra-fondo? “La mia vita è il fondo, l’atleta professionista si allena tutto l’anno, tranne due settimane ad aprile per ricaricare le batterie. L’allenamento è all’ordine del giorno, cerco di sfruttare le giornate in funzione dell’allenamento perché solo così posso ottenere dei risultati. Extra sport, sono fidanzato con un’altra atleta (Greta Laurent – ndr), cercando con lei di ritagliarci dei nostri momenti, anche semplicemente sul divano di casa godendoci il riposo e magari XFactor o MasterChef. Avere del tempo per noi è già tanto”.
Cosa manca al movimento azzurro per avviarsi nella giusta direzione ed ottenere risultati “alla Pellegrino”? Come valuti il tuo avvio di stagione? Obiettivi per il futuro? “Lo sci di fondo sta attraversando un periodo storico critico, c’è stata fino agli ultimi anni una carenza dei risultati. Io sto facendo risultati, e con le mie prove sprint ci siamo fatti vedere là davanti, ma l’anno olimpico sarà fondamentale per fare l’ultimo scalino che mi manca e centrare l’obiettivo principale della stagione”.
Nella gara trentina del 26 dicembre il compagno di squadra di Pellegrino sarà Dietmar Noeckler, in odore di rilancio dopo gli ultimi risultati: “Sarò sicuramente al via della Ski Sprint, dove il nostro obiettivo sarà riprenderci il titolo italiano”. Cos’ha la Ski Sprint di diverso rispetto alle altre gare dal punto di vista tecnico? “È una gara cittadina nel centro di Fiera di Primiero e gli spazi sono ridotti. Non ci sono vere salite e ovviamente neanche discese, ed è una gara dura proprio per quello, perché bisogna sempre spingere e non ci si può mai rilassare”.
Come la si affronta? Quali sono le insidie del percorso? “Bisogna stare molto attenti, come abbiamo visto lo scorso anno. Ci sono molti contatti fra gli atleti e questo comporta magari l’essere coinvolti in una caduta o una rottura di un bastoncino in ogni momento. Il percorso è molto insidioso soprattutto per le tante curve e la neve morbida e bagnata”. Cosa provi quando gareggi alla Ski Sprint in atmosfera natalizia e sorretto dall’entusiasmo del pubblico locale? “È proprio questa la cosa più bella della Ski Sprint. Essendo una gara cittadina c’è sempre tantissimo pubblico e l’atmosfera natalizia rende tutto un po’ più magico”.
Dove trovi le motivazioni per mantenere sempre alta la tensione? Come si svolge una tua “tipica” giornata di allenamento? “La mia giornata di allenamento inizia con la colazione. Verso le 9 di mattina parto per il primo allenamento che mi tiene impegnato fino a pranzo. Dopo pranzo di solito riposo un attimo. Nel pomeriggio svolgo un secondo allenamento quasi sempre leggero e di breve durata, in più se possibile faccio un massaggio e stretching. A cena mangio tanto per reintegrare le energie per il giorno dopo e la sera normalmente mi addormento guardando la televisione”.
Ovvio che l’evento, organizzato come consuetudine dall’US Primiero, non si incentra solo sulle performance dei due poliziotti delle FFOO. Il titolo tricolore Team Sprint è un titolo che alletta i gruppi sportivi militari, che non esalta solo l’individualità. Martedì di Santo Stefano a Fiera di Primiero saranno in gara anche altri poliziotti, poi Carabinieri, Finanzieri e Alpini del CS Esercito. È il primo anno senza la Forestale, ora inglobata nei Carabinieri, ma è certo che lo spettacolo sarà davvero ad altissimo livello, anticipato come al solito dalla prova giovanile Ski Sprint Young.
L’orario è quello giusto dopo una bella sciata sulle nevi di Primiero e San Martino di Castrozza, ovviamente l’accesso al pubblico è “free”!
Info: www.skisprint.usprimiero.com

LE PRIME ANTICIPAZIONI DELLA SKI SPRINT

LE PRIME ANTICIPAZIONI DELLA SKI SPRINT

PELLEGRINO-NOECKLER AL VIA, SARÀ SPETTACOLO

Il 26 dicembre 15.a Ski Sprint Primiero Energia
Campionato Italiano Assoluto a Fiera di Primiero (TN)
Federico Pellegrino-Dietmar Noeckler alla ricerca del sesto successo
Alle ore 14 il via alle danze con le qualifiche della Ski Sprint Young

I migliori atleti del panorama fondistico nostrano, da poco terminati gli appuntamenti di Coppa del Mondo a Dobbiaco, si concentrano sul Campionato Italiano Assoluto Team Sprint di scena a Fiera di Primiero (TN), in occasione della Ski Sprint Primiero Energia prevista per il 26 dicembre.
Lungo un tracciato ad anello di 400 metri nel cuore del caratteristico borgo trentino i corpi sportivi militari si sfideranno per il trono della quindicesima edizione, una manifestazione che è un vanto per l’Unione Sportiva Primiero, pronta ancora una volta ad articolare una gara fondistica in piena atmosfera natalizia, circondando gli atleti da luminarie e dall’affetto del pubblico che per nulla al mondo si perderebbe la Ski Sprint.
Le coppie di sfidanti non sono ancora del tutto definite, ma gli azzurri si schiereranno con ogni probabilità con il duo da battere Federico Pellegrino e Dietmar Noeckler, cinque volte campioni alla Ski Sprint, con i primierotti DOC Ilaria Debertolis (Fiamme Oro) e Giandomenico Salvadori (Fiamme Gialle) desiderosi di mettersi alla prova su un terreno sportivo che li ha visti crescere. La partecipazione della Debertolis è tuttavia in forte dubbio, a causa di problemi di salute che l’hanno colpita e che le hanno fatto saltare anche la sfida di Coppa del Mondo in classico della scorsa domenica: “La preparazione è andata bene però l’inizio di stagione non è stato affatto buono, ho avuto qualche problemino fisico e non sono ancora riuscita ad esprimermi al 100% in gara. Spero di partecipare alla Ski Sprint ma in caso non so ancora in coppia con chi, quella sarà una scelta che faranno gli allenatori della Polizia in base alla nostra forma del momento. È una gara molto avvincente, spettacolare ed essendo una sprint in paese può succedere davvero di tutto! Correre in casa mi dà sicuramente una marcia in più e sentire il calore della gente così da vicino è davvero emozionante. Purtroppo l’anno scorso sono caduta proprio all’ultima curva quando ero in testa”.
A dare il via alle danze nel giorno dedicato a Santo Stefano ci saranno le qualifiche della Ski Sprint Young (ore 14) e le batterie della Team Sprint (ore 15). Sarà poi il turno delle finali giovanili alle ore 16.45, mentre alle ore 17.30 ci sarà il gran finale femminile della Team Sprint, e di seguito quello maschile.
Stefano Dellagiacoma, Sara Pellegrini ed Anna Comarella completeranno probabilmente il parterre delle Fiamme Oro, per le Fiamme Gialle ci saranno anche Manuel Perotti, Caterina Ganz, Greta Laurent e Lucia Scardoni, mentre i Carabinieri schiereranno le campionesse uscenti Debora Roncari e Gaia Vuerich, Mirco Bertolina, Claudio Muller, Stefano Gardener, Virginia De Martin, Monica Tomasini, Paolo Fanton, per l’Esercito i candidati saranno Elisa Brocard, Alice Canclini, Ilenia Defrancesco, Enrico Nizzi, Stefan Zelger, Maicol Rastelli, Fabio Pasini, Mikael Abram, Giacomo Gabrielli e Paolo Ventura. Le coppie non sono ancora definite, ma la tensione per affrontare la Ski Sprint Primiero Energia è già alta.

SKI SPRINT PRIMIERO ENERGIA SUI CANALI DI RAI SPORT

SKI SPRINT PRIMIERO ENERGIA SUI CANALI DI RAI SPORT

CORPI SPORTIVI MILITARI A FIERA DI PRIMIERO (TN)

Il 26 dicembre 15.a Ski Sprint Primiero Energia
Campionato Italiano Assoluto a Fiera di Primiero (TN)
RAI Sport trasmetterà l’evento in differita dalle ore 22.45 alle ore 24
Sfide di scena a partire dalle ore 14 con le qualifiche Young

Lo spettacolo, sia esso teatrale, cinematografico o musicale, è per definizione una rappresentazione a beneficio di un pubblico. Ma anche lo sport, in quanto capace di richiamare masse di spettatori, è considerato “spettacolo”, esaltato e messo in bella vista dai mezzi di comunicazione quali televisione e media digitali. La quindicesima edizione della Ski Sprint Primiero Energia del 26 dicembre avrà così il risalto che merita grazie ai canali di RAI Sport, apoteosi fondistica all’imbrunire che metterà in mostra la località di Fiera di Primiero (TN) addobbata a festa ed il lavoro encomiabile dello staff dell’Unione Sportiva Primiero, “aiutato” anche dalla neve scesa in abbondanza in questi giorni.
A dare il via alle danze nel giorno festivo dedicato a Santo Stefano ci saranno le qualifiche della Ski Sprint Young (ore 14) e le batterie della Team Sprint (ore 15). Finali delle gare giovanili in scena alle ore 16.45, mentre alle ore 17.30 ci sarà il gran finale femminile della Team Sprint, seguito qualche istante più tardi dalla sfida più attesa, la finale maschile valevole anch’essa per il Campionato Italiano Assoluto Team Sprint. Gli appassionati di fondo potranno prima “scendere in campo” nel cuore di Fiera di Primiero, e poi sedersi sul divano di casa gustandosi la differita RAI Sport dalle ore 22.45 alle ore 24.
La neve è già pronta per essere stesa, solitamente aspettando le ultime ore per rendere la pista immacolata. I concorrenti, molti dei quali in pausa dalla Coppa del Mondo, potranno partire al cospetto della Torre Civica e a ridosso della Chiesa della Madonna dell’Aiuto, proseguendo sul tracciato ad anello di 400 metri che sfilerà lungo il centro di Fiera passando per Via Fiume, Via Guadagnini e Via Terrabugio, linea di confine di una contesa capace di infiammare ed esaltare il Campionato Italiano Assoluto.
I corpi sportivi militari non rinunciano mai alla Ski Sprint, e l’US Primiero può così vantarsi di ospitare gli atleti più quotati del panorama nazionale, quali Federico Pellegrino e Dietmar Noeckler, in cerca di rivalsa dopo la sfortunata defaillance dello scorso anno, o i “padroni di casa” Ilaria Debertolis e Giandomenico Salvadori, primierotti DOC desiderosi di mettersi alla prova su un terreno sportivo che conoscono molto bene.
La Ski Sprint è anche un invito per gli spettatori a scendere in campo e godersi lo “spettacolo”; performance sensazionali alla pari di una Prima al Teatro alla Scala, solo sugli sci stretti.
Info: www.skisprint.usprimiero.com

UN MESE ALLA SKI SPRINT PRIMIERO ENERGIA

UN MESE ALLA SKI SPRINT PRIMIERO ENERGIA

CHI SALIRÀ SUL TRONO DELLA 15ᵃ EDIZIONE?

Il 26 dicembre 15.a Ski Sprint Primiero Energia a Fiera di Primiero (TN)
US Primiero inizia i preparativi in vista del Campionato Italiano Assoluto
Ski Sprint Young dedicata ai giovani
Team Sprint lungo un percorso ad anello di 400 metri

La stagione di Coppa del Mondo di sci di fondo è alle porte, e con essa la Ski Sprint Primiero Energia conta i giorni che separano Fiera di Primiero (TN) dall’appuntamento con il Campionato Italiano Assoluto Team Sprint, tradizionalmente in scena il 26 dicembre, nel giorno di Santo Stefano.
Lo staff organizzativo dell’US Primiero, a circa un mese dal via sta pianificando gli ultimi dettagli affinché tutto sia perfetto.
La “notturna” al cospetto delle Pale di San Martino è un must per gli specialisti degli sci stretti, arricchita dalle luminarie, dai decori natalizi e dal tifo del pubblico trentino, per il quale la Ski Sprint Primiero Energia è ben più di una gara. Il passo pattinato farà sfilare i concorrenti lungo un percorso ad anello di circa 400 metri, con Torre Civica, Via Fiume, Via Guadagnini e Via Terrabugio mete da raggiungere ad altissima velocità, una competizione che conferma la propria capacità di unire l’agonismo con l’atmosfera unica del periodo di festività in cui si svolge la manifestazione. Nemmeno quest’anno mancheranno i migliori atleti azzurri del panorama fondistico internazionale, a cominciare dalla ‘premiata ditta’ Dietmar Noeckler – Federico Pellegrino, in cerca di rivalsa dopo il successo sfumato della scorsa edizione, e Ilaria Debertolis e Giandomenico Salvadori a cimentarsi sul manto “di casa”. I corpi militari dovranno inoltre garantirsi l’accesso alle finali, poiché alla Ski Sprint nulla è scontato, e ci penseranno delle avvincenti batterie a fare “selezione”. In gara ci saranno anche i giovanissimi, impegnati nella Ski Sprint Young.
Le sfide sprint sono sovente le più spettacolari del fondo, poiché si svolgono spesso nei centri cittadini, capaci di entusiasmare per la propria brevità e confronto diretto, determinando i vincitori in uno spazio temporale ristretto. Importante anche la tecnica di virata, determinante negli spazi brevi e nei vicoli più stretti, usando la tecnica della “derapata” quando l’alta velocità non permette di utilizzare le braccia.
Quella dell’US Primiero è anche un’edizione prestigiosa, poiché si tratterà della quindicesima Ski Sprint Primiero Energia, inserita in una location capace di offrire un territorio d’incanto, ideale per concedersi una vacanza sia in estate che in inverno, magari nel periodo natalizio…
Info: www.usprimiero.com

SKI SPRINT PRIMIERO ENERGIA PERLA TRENTINA

SKI SPRINT PRIMIERO ENERGIA PERLA TRENTINA

CAMPIONATO ITALIANO A FIERA DI PRIMIERO (TN)

Ski Sprint Primiero Energia in programma il 26 dicembre
Fiera di Primiero (TN) manto illustre per le stelle del fondo
Campionato Italiano Assoluto Team Sprint
L’US Primiero festeggia la quindicesima edizione

Sfreccia fra le vie del centro storico innevato, circondata da luminarie natalizie e da un folto pubblico, è la Ski Sprint Primiero Energia del 26 dicembre, una manifestazione fondistica davvero unica nel panorama nazionale, come unica è l’atmosfera che regna sovrana a Fiera di Primiero (TN) nel giorno dedicato a Santo Stefano, al cospetto delle Pale di San Martino che furono fonte d’ispirazione di grandi scrittori.
La prova trentina è anche prestigiosa poiché nel piccolo comune di Fiera di Primiero si sfideranno gli astri nascenti degli sci stretti e le glorie affermate, il tutto valevole come prova unica del Campionato Italiano Assoluto Team Sprint.
Il percorso di 400 metri all’interno del caratteristico borgo primierotto regalerà emozioni e richiamerà all’ordine i fondisti reduci dall’avvio della stagione di Coppa del Mondo. Personaggi del calibro di Federico Pellegrino, campione del mondo nella sprint a Lahti 2017 capace di far emozionare tutt’Italia e vincitore di una Coppa del Mondo sprint, e Dietmar Noeckler, argento e bronzo mondiale, scenderanno in pista e tenteranno di agguantare un titolo apparentemente scontato, ma che proprio l’anno scorso si fecero sfuggire quando sembrava cosa fatta.
Ad allestire la Ski Sprint Primiero Energia 2017 e la competizione dedicata ai giovani ci penserà come sempre il collaudato comitato organizzatore dell’US Primiero, staff preparatissimo che potrebbe redigere un ‘manuale della manifestazione perfetta’ e che d’estate si dedica invece alla propria sfida podistica della Primiero Dolomiti Marathon.
Gli ingredienti per far sì che l’evento del 26 dicembre sia da ricordare ci sono tutti anche quest’anno, i volontari dell’US Primiero si muovono secondo un meccanismo oliato al fine di rendere la quindicesima Ski Sprint Primiero Energia una gara che non ha nulla da invidiare alle più quotate sprint di Coppa del Mondo, anche perché si svolge all’interno di un contesto storico e culturale che ha pochi eguali.
Info: www.usprimiero.com

FIERA DI PRIMIERO ATTENDE LA “SUA” SKI SPRINT

FIERA DI PRIMIERO ATTENDE LA “SUA” SKI SPRINT

15ᵃ CANDELINA DA SPEGNERE IL 26 DICEMBRE

Il giorno di Santo Stefano torna la Ski Sprint Primiero Energia
Fiera di Primiero (TN) ospiterà i campioni azzurri del fondo
Percorso di 400 metri ad anello fra le vie del centro storico
15.a edizione vanto dell’US Primiero

La Valle di Primiero si trova in Trentino, ai piedi delle Pale di San Martino, le cui meravigliose vette superano i 3.000 metri. Una zona fascinosa ammirata da una miriade di turisti, incantati dai colori che tingono le cime al tramonto. Meta di alpinisti, escursionisti ed amanti della natura e della montagna, la zona di Primiero è ambita per trascorrere le vacanze, mentre Fiera di Primiero ha una storia relativamente recente: nata nel XV secolo come cittadina mineraria e sviluppata come località turistica dopo la chiusura delle miniere.
Tutta la Valle di Primiero è inglobata all’interno del Parco Naturale Paneveggio-Pale di San Martino, istituito dalla Provincia Autonoma di Trento nel 1967, ed è un esempio di eco-sostenibilità con il 98% dell’energia utilizzata proveniente da fonti rinnovabili.
Energia e spinta date anche alla Ski Sprint Primiero Energia, una delle prove fondistiche più acclamate dell’arco alpino e pronta a celebrare l’anniversario della quindicesima edizione il 26 dicembre prossimo nel centro di Fiera di Primiero.
Il bijou dell’Unione Sportiva Primiero, comitato organizzatore della gara, porterà sulle nevi del centro storico primierotto i migliori atleti degli sci stretti dei vari corpi militari italiani, inevitabilmente con il duetto composto da Dietmar Noeckler e Federico Pellegrino a partire favorito. Al femminile non manca mai invece Ilaria Debertolis, atleta di casa e con un solo obiettivo in testa quando gareggia nel luogo che l’ha cresciuta.
La manifestazione per i fondisti più forti e completi del panorama nazionale scatterà dal cuore di Fiera al cospetto della Torre Civica e a ridosso della Chiesa della Madonna dell’Aiuto, lungo un percorso ad anello di 400 metri, approntato per l’occasione con neve programmata, che abbraccerà il centro passando per Via Fiume, Via Guadagnini e Via Terrabugio, dove verrà allestita anche la finish line della Ski Sprint Primiero Energia.
Competere il 26 dicembre significa affrontarsi in piena atmosfera natalizia, fra le vie imbiancate e le luminarie a coprire di stelle il cielo di Primiero che guarda alle Pale di San Martino.
Info: www.usprimiero.com

A SANTO STEFANO Ė SEMPRE SKI SPRINT

A SANTO STEFANO Ė SEMPRE SKI SPRINT

TRE MESI ALLA STORICA 15ᵃ EDIZIONE

Ski Sprint Primiero Energia martedì 26 dicembre
Fiera di Primiero (TN) prepara la 15.a edizione
Timone organizzativo nelle sapienti mani dell’US Primiero
Lo scorso anno trionfarono gli atleti di Carabinieri ed Esercito

L’Unione Sportiva Primiero non si ferma mai e, dopo aver confezionato con successo gli appuntamenti estivi, è già al lavoro per allestire una prestigiosa quindicesima edizione, quella della Ski Sprint Primiero Energia. La manifestazione fondistica tra le vie del centro storico del piccolo paese trentino di Fiera di Primiero si svolge tradizionalmente il 26 dicembre, ed anche quest’anno non mancherà di regalare spettacolo. Atmosfera natalizia, vie imbiancate, atleti fenomenali che preparano l’intensa stagione di Coppa del Mondo, tutto questo e molto altro è la Ski Sprint, pronta ad esaltare il folto pubblico assiepato lungo le transenne del caratteristico borgo che sorge al cospetto delle Pale di San Martino.
La Ski Sprint Primiero Energia regala spesso stravolgimenti di fronte e colpi inaspettati, e così successe anche lo scorso anno quando ai nastri di partenza si presentarono atleti del calibro di Federico Pellegrino e Dietmar Noeckler, o la ‘padrona di casa’ Ilaria Debertolis in compagnia di Giulia Stürz, vittorie che parrebbero “scontate”, ma invece il tricolore finì nelle mani delle carabiniere Debora Roncari e Gaia Vuerich e degli alpini del CS Esercito Fabio Pasini e Maicol Rastelli, il tutto in una sfida incerta sino all’ultimo.
In gara c’erano anche i giovani in una sprint individuale, con il successo al maschile di Matteo Ferrari davanti ad Alessandro Chiocchetti e Filippo Sartori, e al femminile di Martina Zattoni che ha preceduto Matilde Goss e Matilde Finco.
L’organizzazione dell’US Primiero è da sempre impeccabile, e in un contesto unico nel suo genere offre tutto ciò che uno sportivo può desiderare, per questo i campionissimi dello sci di fondo scendono dal tetto delle gare di Coppa del Mondo per presentarsi in massa in Valle di Primiero, le luminarie ed il paese imbellettato a festa assieme al supporto del pubblico trentino non si perdono per nulla al mondo, nemmeno nel giorno di Santo Stefano.
Info: www.usprimiero.com