Tag: solidarietà

TUTTA LA SOLIDARIETÀ DI MARCIALONGA. LA STAFFETTA CORRE PER IL PROSSIMO

TUTTA LA SOLIDARIETÀ DI MARCIALONGA. LA STAFFETTA CORRE PER IL PROSSIMO

Il 1° settembre Marcialonga Coop nelle Valli di Fiemme e Fassa
Da Moena a Cavalese anche in staffetta a 3
Iscrizioni delle staffette solo tramite le associazioni di beneficenza

Marcialonga fa (anche) rima con solidarietà, e da qualche stagione la podistica Coop settembrina – oltre alla consueta competizione di 26 km – abbina una prova a staffetta che da quest’anno diverrà a tutti gli effetti di beneficenza, correndo per sé stessi e per il prossimo. Il 1° settembre, sul tracciato che partirà da Moena e arriverà a Cavalese, sfileranno sia ‘i solitari’ sia gli staffettisti con squadre composte da tre componenti, maschili, femminili oppure miste. Il percorso sarà il medesimo dallo start alla finish line, ma per le staffette verrà suddiviso in tre frazioni: 10 km da Moena a Predazzo, 8 km da Predazzo a Lago di Tesero e altri 8 km da Lago di Tesero a Cavalese. L’intento del comitato Marcialonga è duplice: “divertirsi correndo con i propri amici, condividendo le emozioni dei 26 km del percorso Marcialonga Coop, e raccogliere fondi per sostenere importanti progetti benefici”. Ma non è tutto, poiché se già negli anni scorsi si poteva scegliere di aiutare un’associazione benefica partner, ora invece ci si potrà iscrivere alla gara a staffetta esclusivamente attraverso una delle Organizzazioni Non Profit indicate dal comitato. Il progetto di fundraising permette di contribuire attivamente, basterà scegliere la non profit e perfezionare l’iscrizione. L’idea di un’iniziativa di questo tipo si sviluppò in occasione della Milano Marathon a sostegno di Sport Senza Frontiere, quando il team Marcialonga vi partecipò. Da questa esperienza diretta è iniziata una proficua collaborazione, concretizzatasi proprio con la staffetta di solidarietà, allargando il progetto anche ad altre realtà territoriali e trasformando i runners stessi nei veri protagonisti del progetto. Iscriversi alla staffetta è dunque possibile esclusivamente tramite una delle seguenti Organizzazioni Non Profit aderenti al Charity Program: “Gruppo Trentino Volontariato”, con i fondi utilizzati per supportare il progetto “Acqua per tutti” nella provincia di Ha Giang nel Nord del Vietnam, “SportAbili Predazzo” per aiutare le persone con disabilità a svolgere attività sportive altrimenti inaccessibili, “La Voce delle Donne” a devolvere l’importo a donne che vivono un momento di difficoltà, “Sport Senza Frontiere Onlus” con la mission di includere, attraverso lo sport, bambini e ragazzi che vivono in condizioni di disagio socio-economico, “Africa & Sport” come nel caso dei corridori Run2gether protagonisti delle passate edizioni di Marcialonga Coop (spesso con vittoria finale…), “Croce Rossa Italiana – sezione Val di Fassa” da sempre sostenitore di Marcialonga, “Apeiron” devolvendo i fondi a CASANepal, struttura protetta nata nel 2007 e che ospita temporaneamente donne che hanno subito violenze e discriminazioni di genere, “Cooperativa Sociale le Rais” consegnando una t-shirt omaggio a chi aderirà alla causa dell’associazione creata per dare risposte innovative ad alcuni bisogni sociali ed educativi presenti sul territorio della Val di Fiemme e Fassa, e “LILT sezione Trento” con ricavati utilizzati per sostenere il Servizio di Ospitalità e di Accompagnamento dei pazienti oncologici adulti e bambini, il cui presidente è proprio uno degli storici fondatori di Marcialonga, Mario Cristofolini, ‘anima’ anche di Marcialonga Stars, progetto collaterale di beneficenza della ski-marathon.

Info: www.marcialonga.it

LA GF DON GUANELLA “VEDE LE STELLE”

LA GF DON GUANELLA “VEDE LE STELLE”

A LECCO PEDALATE DI SOLIDARIETÀ

L’8 ottobre Granfondo Don Guanella a Lecco
115 km e dislivello di 2050 metri con start sul Lungolario Isonzo
Zanardi, Evans, Chiappucci, Baronchelli, Bugno, Nizzolo, Bruseghin, Perini e Rossi stelle in gara
Iscrizioni a 40 euro entro il 4 ottobre (o a 50 euro in loco nelle giornate clou)

L’8 ottobre la Granfondo Don Guanella pedalerà… per aiutare il prossimo: “Casa don Guanella è una comunità educativa di Lecco, con la funzione di accogliere bambini, ragazzi e giovani adulti in situazione di disagio, difficoltà, deprivazione e comunque in situazione di pregiudizio e di pericolo, fisico o psicosociale. I circa 70 minori accolti – circa la metà in forma residenziale e l’altra metà in forma diurna – hanno provenienze ed appartenenze eterogenee: in parte sono ragazzi italiani e in parte sono minori stranieri, a volte soli e non accompagnati da adulti di riferimento”.
Le famiglie dei ragazzi della Cascina non sono in grado, sia dal punto di vista culturale che materiale, di provvedere ai propri figli, minori che hanno già vissuto esperienze di esclusione ed emarginazione. E da questo punto di vista… “l’agricoltura sociale rappresenta una formidabile risposta a situazioni di disagio, dal tipo stesso di attività, propedeutica ad altre possibili professioni, che non richiede competenze complesse ma si basa sull’esperienza diretta e vissuta e favorisce lo sviluppo del lavoro di gruppo”, una delle principali attività svolte dai giovani all’interno della cascina Don Guanella. Ma la cascina ha bisogno di forti interventi di ristrutturazione, ed in suo ‘soccorso’ è arrivato il GS Alpi, capace di chiamare a raccolta un’infinità di campioni delle due ruote, amatori e semplici appassionati, oltre a sportivi di vario genere, al fine di dare un contributo alla Cascina attraverso le quote d’iscrizione della Granfondo Don Guanella.
115 km e 2050 metri di dislivello per fare del bene e per pedalare assieme a tante “calamite” che attireranno i pedalatori comuni all’evento, con Cadel Evans, Claudio Chiappucci, Alex Zanardi, Gianbattista Baronchelli, Gianni Bugno, Giancarlo Perini, Marzio Bruseghin, Giacomo Nizzolo ed Antonio Rossi a rappresentare un parterre de rois. L’iscrizione alla cifra di 40 euro entro il 4 ottobre (o 50 euro in loco sabato e domenica 8 ottobre) permetterà di vivere un percorso mozzafiato ed una manifestazione unica, con partenza ed arrivo a Lecco, ricordando che è inoltre possibile acquistare la divisa della gara con impressi gli autografi delle titolate stelle che parteciperanno alla manifestazione.
Dal Lungolario Isonzo di Lecco, sulle sponde del Lago di Como, la Granfondo Don Guanella regalerà impennate strepitose e panorami scenografici, il tutto in assoluta sicurezza, quella che con attenzione maniacale propone il GS Alpi di Vittorio Mevio nei suoi eventi.
La sala-ristorante dell’Agribike Cascina Don Guanella potrebbe non essere più un sogno, grazie al GS Alpi ed ai cicloamatori.
Per info ed iscrizioni: www.granfondodonguanella.it

I CAMPIONI DELLA GRANFONDO DON GUANELLA

I CAMPIONI DELLA GRANFONDO DON GUANELLA

FENOMENI DELLO SPORT UNITI PER FARE DEL BENE

Granfondo Don Guanella l’8 ottobre a Lecco
Evento sostenuto da Zanardi, Evans, Chiappucci, Baronchelli,
Bugno, Nizzolo, Bruseghin, Perini e Antonio Rossi
Obiettivo: raccogliere fondi per il completamento della Cascina Don Guanella
Percorso di 130 km e 2087 metri di dislivello a firma GS Alpi

Pedala anche tu nel più grande “Evento Solidale” dell’anno in nostra compagnia.
Il GS Alpi di Vittorio Mevio, impegnato ad offrire ai pedalatori alcune fra le più prestigiose sfide granfondistiche dello stivale, quest’anno darà anche spazio ad una manifestazione particolare, rivolta in tutto e per tutto alla beneficenza e all’aiuto del prossimo, dedicata a Don Luigi Guanella, presbitero italiano fondatore delle congregazioni cattoliche dei Servi della Carità e delle Figlie di Santa Maria della Divina Provvidenza, proclamato santo da Papa Benedetto XVI nel 2011.
La data della manifestazione è stata fissata all’8 ottobre, da Lecco a Lecco passando per Bellagio, Ghisallo, Colma, ancora Bellagio, Colle Brianza e l’Alpino, completando un totale 130 chilometri e 2087 metri di dislivello con l’obiettivo di raccogliere fondi per finanziare la sala-ristorante dell’Agribike Cascina Don Guanella, assieme a tanti fuoriclasse dello sport che si riuniranno per l’occasione e per fare del bene.
Le attività guanelliane sono rivolte al sostegno dei più abbandonati, di “coloro che sono poveri nell’ingegno o nella salute o nelle sostanze”, sia giovani che anziani. Una “sfida solidale” a disposizione alla cifra di 40 euro, o a 50 euro direttamente in loco nei giorni 7 ed 8 ottobre, con il ricavato interamente devoluto a sostegno del completamento delle opere della Cascina Don Guanella.
Partenza ed arrivo della gara avverranno sul Lungolago Isonzo a Lecco, in un evento al quale hanno dato il proprio sostegno anche tanti ex campioni delle due ruote come Cadel Evans, celebre anche per la frase “Io, per principio, non mi ritiro. Io, sulla bici, piuttosto ci muoio. Non è proprio così, è solo un modo di dire, ma è la passione della mia vita. Se parto, voglio sempre arrivare. Meglio primo. Ma piuttosto ultimo”, biker di livello sia nel cross country che nel professionismo su strada. Non mancherà Claudio Chiappucci, sempre sensibile a queste tematiche, il quale vinse una Milano-Sanremo, tre tappe al Tour de France e una al Giro d’Italia, e ancora Alex Zanardi, atleta straordinario che non ha bisogno di presentazioni, pilota automobilistico e paraciclista quattro volte medaglia d’oro ai Giochi Paraolimpici di Londra 2012 e Rio 2016, e otto titoli ai campionati mondiali su strada: “Granfondo Don Guanella, una gara bellissima. Diamo un contributo ad uno dei tanti progetti che il Don s’impegna a portare avanti”. Ci saranno poi Gianbattista Baronchelli, nel 1980 medaglia d’argento ai mondiali di Sallanches, vincendo inoltre due Giri di Lombardia, sei Giri dell’Appennino consecutivi e cinque tappe al Giro d’Italia, Gianni Bugno, campione del mondo su strada nel 1991 e nel 1992, con 72 vittorie in carriera considerato uno degli ultimi corridori versatili capaci di competere ai massimi livelli sia nelle classiche che nelle grandi corse a tappe, e ancora Giancarlo Perini, Marzio Bruseghin, Giacomo Nizzolo, campione italiano in linea 2016, il campione olimpico e mondiale nel kayak Antonio Rossi: “Tra i tanti campioni ci sono anch’io, quindi chi vuole andare piano venga con me, lo sport è passione, divertimento, stare con tante persone che si conoscono o non si conoscono, ma soprattutto solidarietà”.
Chiusura affidata allo sguardo minaccioso del “Diablo” Chiappucci: “Vi aspetto tutti alla Granfondo Don Guanella, e se non venite…”. Il ciclismo è una “missione” e la Granfondo Don Guanella dimostrerà che quando sport e solidarietà si uniscono possono nascere grandi cose.
Info: www.granfondodonguanella.it

Sulla neve per la Ricerca, Montecampione è ancora solidarietà

Sulla neve per la Ricerca, Montecampione è ancora solidarietà

Torna anche nel 2014 la giornata che unisce, in un abbraccio di solidarietà, Montecampione e la Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica (FFC).

Il Consorzio di Montecampione, in collaborazione con la Montecampione Ski Area, organizza il 22 febbraio il quarto trofeo “Sulla neve per la Ricerca”, gara di slalom gigante aperta a tutti gli sciatori abbinata alla settima Edizione “Coppa Sorelle Fanchini – Memorial Claudia Fanchini”, come sempre madrine d’eccezione dell’evento.
Staff organizzativo della gara: Sci Club Rongai, in collaborazione con Sci Club 90Montecampione.

Il trofeo è solo uno dei momenti della giornata che, intesa come una grande festa solidale, coinvolge diverse realtà di Montecampione decise a contribuire fattivamente alla lotta contro la Fibrosi Cistica: la Baita dello Sciatore, il Ristorante Pub La Piazzetta, la Scuola Italiana Sci Fodestal, la Scuola Italiana Sci Montecampione, il fotografo Paolo Scarsi e l’Associazione Commercianti.
Per i più piccoli, presso la zona adibita ai banchetti dei volontari per la raccolta fondi e in concomitanza con la gara, Le Maggic di Brescia propone un divertente intrattenimento con animatore “trucca bimbi” e uno spettacolo di clown. E per i più grandi music by DJ NICO.
Nuovo sponsor della giornata è MyKase di Bergamo, innovativo marchio che realizza originali cover personalizzate per smartphone.

PROGRAMMA della GIORNATA:

Ore 14.00  Gara di sci presso la pista Pecca (salvo diversa decisione da parte degli organizzatori), music by DJ Nico e animazione per i più piccoli al condominio La Splaza.
Iscrizione alla gara aperta a tutti entro venerdì 21 Febbraio presso il Consorzio di Montecampione al costo di €13. Tel. 0364.560188info@consorziomontecampione.it

Ore 18.00 Premiazione e conferenza stampa al cinema teatro La Piazzetta in compagnia della famiglia Fanchini

Ore 20.30 Cena ufficiale alla Baita dello Sciatore (Località Secondino) e nei ristoranti solidali che aderiscono all’iniziativa.
Prenotazioni cena (costo €35 comprensivi di antipasto, primo, secondo e dolce): gabriele_sala@libero.it

– Ore 23.00 Brindisi in musica al Pub La Piazzetta

I fondi raccolti attraverso queste attività saranno devoluti per finanziare l’importante progetto di Ricerca FFC 14/2013 (www.fibrosicisticaricerca.it).

Per ulteriori informazioni: https://www.facebook.com/events/615643471824644/

Stampa

Ufficio stampa Montecampione Ski Area

www.montecampioneskiarea.it

Sulla neve di Montecampione con i bambini dell’ABE

Sulla neve di Montecampione con i bambini dell’ABE

Dopo l’importante risultato ottenuto dall’iniziativa solidale volta a raccogliere fondi a favore della Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica, domenica 24 marzo arriva a Montecampione la prima edizione della Children Ski Cup.
Dalle ore 09 i bambini del reparto di Oncoematologia pediatrica degli Spedali Civili di Brescia, con le loro famiglie, avranno la possibilità di trascorrere una giornata di sci sulle piste del Plan (1.800), imbiancate in questi giorni da straordinarie nevicate, e di provare il brivido delle motoslitte da neve.

L’iniziativa è organizzata dall’ABE (Associazione Bambino Emopatico)  e dalla Scuola Italiana Sci Montecampione, i cui maestri offriranno lezioni gratuite, in collaborazione con la Montecampione Ski Area e l’Associazione Commercianti. Lo Ski Center metterà a disposizione il noleggio gratuito dell’attrezzatura e il Ristorante Il Caminetto offrirà il pranzo a tutti i partecipanti. La giornata sarà ripresa dalle telecamere di Brescia.Tv, partner mediatico della Children Ski Cup.

Madrine d’eccezione le sorelle Fanchini, sempre vicine a questo tipo di iniziative, affiancate da Michael Pogna, Diego Poiatti e da tanti altri piloti professionisti che si esibiranno in spettacolari ed acrobatiche performance con le loro motoslitte da neve.

Nel pomeriggio è previsto uno spettacolo di intrattenimento comico con il famoso inviato di Striscia La Notizia Capitan Ventosa e con i simpatici Panpers, direttamente da Colorado.

 

Per ulteriori informazioni:

Segreteria ABE

030.3702556 – abe.bs@tin.it

www.associazionebambinoemopatico.it

Montecampione è solidarietà

Montecampione è solidarietà

montecampione è solidarietàAnche quest’anno il Consorzio di Montecampione organizza, a favore della Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica, il Terzo trofeo “Sulla neve per la ricerca”, gara di slalom gigante aperta a tutti gli sciatori che si svolgerà sabato 2 Marzo presso gli impianti della Montecampione Ski Area.

L’evento è abbinato alla Sesta Edizione della “Coppa Sorelle Fanchini” che proprio in questi giorni ci hanno regalato grandi emozioni e soddisfazioni a livello internazionale con Nadia, storico argento in discesa libera ai Mondiali in Austria. Fin dalla prima edizione del 2010, le campionesse di Montecampione sono molto legate a questa iniziativa benefica. Sabrina Fanchini, in ripresa dal suo infortunio, premierà i vincitori nel Cinema Teatro in Piazzetta.
Staff organizzativo della gara: Sci Club Rongai in collaborazione con Sci Club 90 Montecampione, Scuola Italiana Sci Fodestal e Scuola Italiana Sci Montecampione.

La novità di questa edizione è il coinvolgimento di tutte le realtà del comprensorio per trasformare l’evento in un momento di solidarietà a tutto tondo: la Montecampione Ski Area devolve il 10% del ricavato dell’intera giornata dagli skipass, la Baita dello Sciatore (località Secondino) e altri ristoranti organizzano cene solidali, il Pub La piazzetta offre il brindisi in musica di fine serata e l’Associazione Commercianti devolve i proventi di una raccolta comune che coinvolge diversi esercizi.

PROGRAMMA della GIORNATA:

–          10,30: gara di slalom gigante sulla pista “Pecca” (salvo diversa decisione da parte degli organizzatori)

–          17,30: premiazione/conferenza presso il Cinema Teatro La Piazzetta con Sabrina Fanchini

–          20.00: cena ufficiale presso la Baita dello Sciatore in località Secondino e in altri ristoranti che aderiscono all’iniziativa

–          23.00: brindisi e musica presso il Pub La Piazzetta.

L’iscrizione alla gara è aperta a tutti presso il Consorzio di Montecampione al costo di €10 (interamente devolute), entro venerdì 01.03: 0364-560188 – info@consorziomontecampione.it.

Il totale dei fondi raccolti andrà a finanziare il progetto adottato dalla Delegazione di Milano della Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica: “FFC07/2011 Nuove strategie per applicazioni cliniche alla diagnosi prenatale non invasiva di fibrosi cistica: analisi di alleli fetali mutati nel plasma materno”. Responsabile: Maurizio Ferrari (Lab. Biologia Clinica Molecolare e Citogenetica, Università Vita-Salute HSR, Milano).

La Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica, nata a Verona 15 anni fa, ha coinvolto ricercatori, istituti, gruppi medici e volontari, mettendo in moto una rete  scientifica che nell’arco di pochi anni ha contribuito a  migliorare la realtà quotidiana dei malati di fibrosi cistica ed ha gettato basi solide nella ricerca molecolare, tanto che l’Italia è oggi il Paese che sta giocando un ruolo chiave nella battaglia contro questa grave patologia (www.fibrosicisticaricerca.it).

 

Per ulteriori informazioni sulla giornata: http://www.facebook.com/events/551435864891227/