Tag: skiri trophy

50 GIORNI ALLO SKIRI TROPHY XCOUNTRY. 1° DICEMBRE DATA DI APERTURA ISCRIZIONI

50 GIORNI ALLO SKIRI TROPHY XCOUNTRY. 1° DICEMBRE DATA DI APERTURA ISCRIZIONI

Skiri Trophy XCountry in Val di Fiemme il 19 e 20 gennaio
10% delle quote di partecipazione donate all’Associazione Amici Trentini
Baby, Cuccioli, Ragazzi ed Allievi ma anche concorrenti Revival
Classifiche di “combinata”: Skirilonga e collaborazione con Pinocchio

Dopo aver fatto sbizzarrire i ragazzi del Liceo del Design e delle Arti “G.Soraperra” di Pozza di Fassa nella realizzazione dei bozzetti per il trofeo, il Gruppo Sportivo Castello si butta a capofitto sulla gara che i piccoli degli sci stretti attendono da un anno: lo Skiri Trophy XCountry pronto a festeggiare – il 19 e 20 gennaio prossimi – la 36.a edizione ‘Kinder+Sport Joy of Moving’ di una lunga storia arrivata ad essere punto di riferimento indissolubile per i giovani dello sci di fondo. Il “mini-mondiale” avrà luogo al Centro del Fondo di Lago di Tesero tra una cinquantina di giorni circa, nella giornata del World Snow Day 2019, e porterà a competere in Val di Fiemme un gran numero di nazioni e bambini provenienti anche da oltreoceano.
La data di apertura iscrizioni per l’appuntamento trentino è stata fissata al primo giorno di dicembre, e le categorie “Baby”, “Cuccioli”, “Ragazzi” ed “Allievi” avranno garantito tanto divertimento sulla neve, con i primi delle annate 2009-2010 a cimentarsi su un tracciato di 1.5 km di lunghezza, i secondi (2007-2008) percorrendo 3 km (femmine) e 4 km (maschi), i Ragazzi (2005-2006) rispettivamente 4 km (femmine) e 5 km (maschi), ed infine gli Allievi (2003-2004) con 5 e 7 km. Le partecipazioni dovranno pervenire al G.S. Castello di Fiemme entro e non oltre la data di martedì 15 gennaio unicamente online, accedendo alla sessione dedicata del sito internet della manifestazione e saldando la tariffa di 11 euro (numero chiuso 1.400 concorrenti). Non solo piccini, anche i grandi avranno un bel da fare il prossimo gennaio, con una sfida di 5 km in tecnica classica riservata a tutti coloro i quali in passato hanno partecipato allo Skiri Trophy XCountry.
Ogni iscritto riceverà un ricco pacco gara con gadget offerti dal comitato organizzatore, quali un cappellino tecnico da gara e del materiale fornito dal partner Kinder+Sport Joy of Moving, per non parlare della categoria Revival che avrà in consegna un pacco gara offerto da Rode. Da evidenziare che il 10% della quota di partecipazione di ogni concorrente sarà utilizzato per sostenere a distanza i bimbi bisognosi nel mondo in collaborazione con l’Associazione Amici Trentini.
Da non dimenticare anche le classifiche di combinata a titolo gratuito “Skirilonga” – ad unire il lavoro di Marcialonga e G.S. Castello in una speciale classifica realizzata attraverso un algoritmo che esalterà le prestazioni singole poi sommate di genitori e figli – , e quella con Pinocchio sugli sci da fondo, in una ulteriore classifica combinata che farà cimentare i bimbi degli sci stretti anche al Centro Fondo Piana Amorotti di Modena. La combinata tra Skiri e Marcialonga garantirà importanti premi ai vincitori, quali un buono personale per un’iscrizione gratuita alla Marcialonga Skiing a beneficio del concorrente che partecipa allo Skiri Trophy XCountry al raggiungimento della maggiore età, e un buono che prevede un soggiorno gratuito per un weekend per due persone in un albergo della Val di Fiemme. Per iscriversi basterà essersi preventivamente registrati compilando il modulo disponibile all’atto dell’iscrizione allo Skiri Trophy XCountry e non oltre il 20 gennaio 2019. Non mancheranno nemmeno animazione e spettacolo in Val di Fiemme, dopo la cerimonia di benvenuto a tutte le rappresentative straniere e nazionali con la banda Sociale di Molina di Fiemme ci sarà infatti lo spettacolo di animazione in compagnia di Onelio la cui simpatia, magia e giocoleria faranno divertire tutti i presenti sabato 19 gennaio alle ore 20 al Teatro di Tesero, mentre Kinder+Sport Joy of Moving, progetto internazionale di Responsabilità Sociale del gruppo Ferrero nato per portare la gioia di muoversi nella vita di ogni bambino, si occuperà di far giocare i piccoli con un villaggio di animazione basato sulla filosofia del Joy Of Moving, appositamente allestito allo Stadio del Fondo. Il futuro dello sci di fondo passa ancora una volta dalla regia del G.S. Castello.

Info: www.skiritrophy.com e regolamento: www.skiritrophy.com/regolamento

LA SCUOLA D’ARTE DELLO SKIRI TROPHY. VINCE LO SCOIATTOLO FIEMMESE PIÙ “REGALE”

LA SCUOLA D’ARTE DELLO SKIRI TROPHY. VINCE LO SCOIATTOLO FIEMMESE PIÙ “REGALE”

Skiri Trophy XCountry in Val di Fiemme il 19 e 20 gennaio
Concorso per realizzare il trofeo di neve e di legno
Collaborazione del G.S. Castello con il Liceo del Design e delle Arti “G.Soraperra”
Una giuria premia l’elaborato di Christian Polo e Samuele Fischnaller

Novembre d’autore per lo Skiri Trophy XCountry, con il Gruppo Sportivo Castello impegnato a premiare le doti artistiche dei ragazzi del Liceo del Design e delle Arti “G.Soraperra” di Pozza di Fassa, in Trentino, concentrati nel realizzare i bozzetti che fungeranno da base per realizzare i trofei per la 36.a edizione della manifestazione, in programma il 19 e 20 gennaio in Val di Fiemme, oltre ad essere ispirazione per l’allestimento della “statua di ghiaccio”, simbolo dell’evento che ogni inverno elettrizza genitori e bambini. 22 iscritti e 17 elaborati presentati, con la commissione composta da Nicoletta Nones, coordinatrice generale del comitato organizzatore del G.S. Castello, Fulvio Zorzi, assessore allo sport del Comune di Castello-Molina di Fiemme, Tiziano Deflorian, responsabile del progetto, e Domenico Bravi, referente dell’Istituto d’Arte – Liceo del Design e delle Arti G. Soraperra, a determinare il disegno vincitore con la seguente motivazione: “La commissione, visto gli elaborati presentati e dopo un’attenta analisi, ha deciso di premiare la proposta vincitrice per aver saputo coniugare cura e ricchezza di dettagli ad una fattibilità di realizzazione del trofeo di legno e di neve”.
Il vincitore, o meglio, i vincitori, sono stati Christian Polo e Samuele Fischnaller della Classe seconda LA A, con lo scoiattolino fiemmese raffigurato come re degli sci stretti in Val di Fiemme, in seconda posizione Martin Rizzoli e Samuele Lorenzoni della classe terza LA F nell’elaborato “lo sci ti tiene in forma”, mentre in terza posizione a pari merito si sono piazzati Irene Tabarelli della classe seconda LA A ne “Il cristallo”, Davide Petrone e Alice Stroppa della classe quarta LA F con “La Rinascita”.
Il disegno di Polo e Fischnaller presenta uno Skiri “regale” con una corona sul capo, a cingere simbolicamente il campanile fiemmese e un paio di sci stretti, seduto sul trono sotto il quale campeggiano il nome della manifestazione e l’edizione. Il numero 36 sull’elaborato dei secondi classificati Rizzoli e Lorenzoni è riportato più volte, e Skiri è già pronto con gli sci ai piedi e la zampa a tenere saldamente uno scettro di legno grezzo, somigliante ad un bastoncino vecchio stampo. Lo Skiri di Irene Tabarelli è decisamente il più geometrico fra gli elaborati presentati, ma non per questo meno denso di significato, dotato di una folta coda, un albero innevato al proprio fianco e il campanile sullo sfondo, leitmotiv praticamente di ogni disegno classificato. Lo scoiattolino di Petrone e Stroppa è il più divertito, con la neve e la felicità – spesso sinonimi – a farla da padroni, bozzetto volto a simboleggiare la rinascita dopo le recenti disavventure atmosferiche e alluvioni in Trentino: sulla montagna innevata è rimasto un solo abete e da lui si può ricominciare, più forti di prima.
La 36.edizione del mini-mondiale dedicato ai giovani dello sci di fondo si svilupperà al Centro del Fondo di Lago di Tesero nella trentina Val di Fiemme, e sarà ancora una volta riservato alle categorie “Baby”, “Cuccioli”, “Ragazzi” ed “Allievi”, oltre agli atleti del passato che rispolvereranno gli sci stretti per partecipare allo Skiri Trophy Revival.

Info: www.skiritrophy.com

SKIRI TROPHY: G.S. CASTELLO AL LAVORO. KINDER PREMIA LO SCOIATTOLINO FIEMMESE

SKIRI TROPHY: G.S. CASTELLO AL LAVORO. KINDER PREMIA LO SCOIATTOLINO FIEMMESE

Skiri Trophy XCountry il 19 e 20 gennaio in Val di Fiemme
Il Centro del Fondo di Lago di Tesero ospiterà in Trentino i giovanissimi
Confermata la partnership Kinder e le classifiche in abbinamento a Marcialonga e Pinocchio
G.S. Castello al lavoro per la 36.a edizione punto saldo del prossimo anno

La pioggia non si ferma e nemmeno lo Skiri Trophy XCountry, il 19 e 20 gennaio pronto a mettere in scena la 36.edizione dell’evento dedicato ai giovani dello sci di fondo al Centro del Fondo di Lago di Tesero, nella trentina Val di Fiemme. La regia del Gruppo Sportivo Castello è esperta e collaudata, e a dare una mano al comitato organizzatore ci sarà anche il main sponsor Kinder, rinnovando il proprio supporto al Trofeo dedicato allo scoiattolino fiemmese. La prossima potrebbe essere la stagione delle conferme per il G.S. Castello, a cominciare dalle categorie “Baby”, “Cuccioli”, “Ragazzi” ed “Allievi”, oltre agli storici dello Skiri Trophy Revival riservato ai concorrenti del passato. Verranno riproposte anche le iniziative di successo “Skirilonga”, ad unire il lavoro di Marcialonga e Skiri Trophy coltivando la passione di genitori e figli in una speciale classifica (realizzata attraverso un algoritmo), e quella con Pinocchio sugli sci da fondo, a regalare una significativa parentesi sugli sci stretti anche nel Modenese presso il Centro Fondo Piana Amorotti realizzando – anche in questo caso – una classifica combinata.
Lo Skiri Trophy XCountry rappresenta un evento importante anche al di fuori delle trame fondistiche, frutto di numerose collaborazioni con gli istituti locali, come quella conclusa con il Liceo del Design di Pozza di Fassa, ove i ragazzi partecipanti alla realizzazione della statua di ghiaccio hanno voluto regalare al comitato organizzatore del Gruppo Sportivo Castello un poster a ricordo di tutte le tappe dell’allestimento della statua, e il comitato a contraccambiare con una sacca portascarpe, una maglietta dell’evento ed un arrivederci alla 36.a edizione dello Skiri Trophy.
Parlare di Skiri Trophy significa tessere le trame della massima espressione dello sci di fondo giovanile, un manto innevato sul quale sono passati alcuni fra i più grandi atleti di sci di fondo (e non solo) della storia. Tra di essi Mauro Brigadoi, miglior italiano del circuito delle lunghe distanze Visma Ski Classics, Veronica Broll, Valerio Checchi, Antonella Confortola, Bruno Debertolis, Paolo Fanton, Loris Frasnelli, Caterina Ganz, Stefano Gardener, Magda Genuin, Paolo Larger, Marianna Longa, il calciatore Lorenzo De Silvestri, Petra Majdič, Lara Peyrot, Giulia Stuerz, Sabina Valbusa e l’inconfondibile figura di Cristian “Zorro” Zorzi.
I giovani degli sci stretti – grazie allo Skiri Trophy XCountry – hanno futuro.

Info: www.skiritrophy.com

SKIRI TROPHY XCOUNTRY IL 19 E 20 GENNAIO. CONFERMATA LA PARTNERSHIP CON MARCIALONGA

SKIRI TROPHY XCOUNTRY IL 19 E 20 GENNAIO. CONFERMATA LA PARTNERSHIP CON MARCIALONGA

36.a edizione dello Skiri Trophy XCountry
Il 19 e 20 gennaio al Centro del Fondo di Lago di Tesero (TN)
“Skirilonga” riservata a due concorrenti del medesimo gruppo familiare
G.S. Castello al lavoro per portare in Val di Fiemme una marea di nazioni

Anche il prossimo anno lo Skiri Trophy XCountry della Val di Fiemme (TN) è chiamato a regalare un’ondata di vitalità ai piccoli degli sci stretti, alla volta di una 36.a edizione indimenticabile targata 19 e 20 gennaio 2019 al Centro del Fondo di Lago di Tesero. La scorsa edizione portò in terra fiemmese tante nazioni in un festival di colori ed entusiasmo che poche manifestazioni riescono costantemente a garantire, un contest che funge da trampolino di lancio per tutti i giovani vogliosi di “faticare” mettendo in pratica gli insegnamenti di questa meravigliosa disciplina in grado di allenare mente e corpo.
Il comitato organizzatore del Gruppo Sportivo Castello è già al lavoro e, se è ancora presto per le novità, trapela già una certezza, la conferma della partnership con la Marcialonga di Fiemme e Fassa che diede vita alla “Skirilonga”, progetto che intende unire il lavoro dei due comitati organizzatori trentini e due o più generazioni di sciatori in una sfida unica e affascinante. L’intento è quello di diffondere la conoscenza della Marcialonga (27 gennaio) ai fondisti in erba e dare nuovo impulso ai concorrenti della ski-marathon, incentivando i giovani a praticare la disciplina e perché no, a portarli nel magico mondo innevato di Skiri.
La partecipazione alla classifica della combinata – determinata da un algoritmo che combinerà il risultato del genitore con quello del figlio o della figlia allo Skiri Trophy 2018 dando egual importanza alle due prestazioni – è gratuita e riservata a due concorrenti dello stesso gruppo familiare, con premiazione dei vincitori sul podio della Marcialonga a Cavalese.
Appuntamento dunque al 2019 con la trentaseiesima edizione dello Skiri Trophy XCountry da segnare subito in calendario, la massima espressione dello sci di fondo per i giovani è sempre e solo in Val di Fiemme.

Info: www.skiritrophy.com

KINDER+SPORT “JOY OF MOVING” ALLO SKIRI TROPHY

KINDER+SPORT “JOY OF MOVING” ALLO SKIRI TROPHY

OLTRE UN MIGLIAIO DI GIOVANI FONDISTI SULLE NEVI FIEMMESI

35.a edizione dello Skiri Trophy XCountry in Val di Fiemme (TN)
Il primo oro olimpico nella storia del fondo Franco Nones tra i fondatori del G.S. Castello
Kinder+Sport “Joy of Moving” è un progetto mondiale che coinvolge 28 paesi e al Trofeo regalerà
una maglietta, un laccio porta skipass e una sacca porta scarpe

35° Skiri Trophy XCountry al via domani e domenica in Val di Fiemme (TN), un vero e proprio mondiale giovanile di sci di fondo che porterà diverse nazioni ed oltre un migliaio di concorrenti sulle nevi del Centro del Fondo di Lago di Tesero. Numerose iniziative di contorno si svolgeranno invece a Castello di Fiemme, fulcro del lavoro dei 23 membri del Gruppo Sportivo Castello, fra cui spiccano i nomi dei tre fondatori: Mario Broll, lo speaker, Sergio Cavada, a curare le premiazioni, e il leggendario Franco Nones, campione olimpico il cui nome è inserito nella Walk of Fame dello sport italiano, con il comitato a consegnare un dvd alle società dello Skiri Trophy raccontando le sue imprese, la nascita dello sci di fondo in Italia si deve proprio a lui ed è importante che anche i più giovani ne siano a conoscenza.
La nipote di Nones, Nicoletta, nel 1985 dominò la categoria Allievi della seconda edizione della manifestazione, ed oggi è la coordinatrice del comitato dello Skiri Trophy XCountry: “Siamo stati letteralmente inondati di iscrizioni negli ultimi giorni, arrivate quasi tutte all’ultimo anche a causa dell’imperversare dell’influenza”. I giovani fondisti saranno attorniati dal divertimento, con le mascotte, Skiri in primis, a regalare ai bambini due giornate da non dimenticare: “Predisporremo eventi di animazione, come il “trucca-bimbi” a Castello di Fiemme perché abbiamo visto che lo scorso anno si sono divertiti parecchio. Poi ci sarà la consueta estrazione a premi, e il partner Kinder+Sport ospite con un villaggio, promuovendo lo sport e l’alimentazione sana”. Quello di “Joy of Moving” è un progetto mondiale che coinvolge 28 paesi e in occasione dello Skiri Trophy fiemmese, regalerà anche a tutti i partecipanti una maglietta, un laccio porta skipass e una sacca porta scarpe: “Movimento fisico, capacità cognitive, integrazione e amicizia sono alcuni dei valori comuni che hanno fatto convergere le strade del Trofeo e di Kinder+Sport”.
Lo Skiri Trophy farà divertire anche i genitori con la speciale classifica denominata Skirilonga, sommando i punteggi di un genitore che parteciperà alla Marcialonga di Fiemme e Fassa della prossima settimana e del figlio impegnato allo Skiri Trophy. L’iniziativa si collega a quella di Skiri in combinata con l’evento Pinocchio sugli Sci di Fondo del 3 e 4 febbraio, unendo la passione trentina per gli sci stretti con quella modenese.
A partire da oggi all’edificio polifunzionale di Castello di Fiemme (9-12 e 15-19) ci sarà la distribuzione pettorali, mentre in serata (ore 20.30) la riunione di giuria.
Domani distribuzione pettorali (giallo fluo il colore scelto quest’anno per evidenziare i numeri) al medesimo orario mattutino (9-12) presso lo Stadio del Fondo di Lago di Tesero, mentre dal primo pomeriggio (ore 14) scatterà la gara in tecnica classica per le categorie baby e cuccioli maschili e femminili. Alle ore 15.30 sfida Revival per i concorrenti del passato, mentre a Castello di Fiemme ci sarà la cerimonia di benvenuto (ore 17.30) a tutte le rappresentative straniere e nazionali. In serata (ore 20.30) al Cinema Teatro Comunale di Tesero toccherà allo show di Andrea in arte Pistillo, artista, attore, mimo e clown performer.
Domenica, sempre in tecnica classica allo Stadio del Fondo di Lago di Tesero (ore 9.30), le categorie ragazzi ed allievi maschili e femminili avranno la responsabilità di percorrere lo stesso manto innevato che pochi giorni fa diede vita alle competizioni di Coppa del Mondo di combinata nordica e del Tour de Ski, giovani un po’ più grandicelli dai quali è spesso uscito “il futuro della disciplina”. Le cerimonie di premiazione e riconoscimento ai Fedelissimi si svolgeranno infine alle ore 15 a Castello di Fiemme, il regno dei piccoli campioni dello sci di fondo.
A premiare i vincitori dello Skiri Trophy XCountry ci sarà poi Marco Selle, responsabile del settore giovanile della nazionale azzurra ed allenatore anche di tanti campioni olimpici. Dal passato al presente, il Gruppo Sportivo Castello vanta lo stesso comune denominatore negli anni: “Il nostro obiettivo è portare tanti ragazzi di nazioni diverse a condividere la passione, il divertimento, l’allegria e il rispetto verso il prossimo”, dichiarazioni confermate da Franco Nones, oro olimpico a Grenoble 1968 nonché prima medaglia olimpica individuale maschile nella storia dello sci di fondo azzurro: “Lo sport, soprattutto in giovane età, deve essere un gioco e una scuola di vita”. Un’idea perfettamente in linea con la filosofia di Kinder+Sport e del G.S .Castello.
Info: www.skiritrophy.com

LA VENA ARTISTICA DELLO SKIRI TROPHY

LA VENA ARTISTICA DELLO SKIRI TROPHY

ISMAELE SORAPERRA VINCITORE DEL CONCORSO

34° Skiri Trophy XCountry il 21 e 22 gennaio a Lago di Tesero (TN)
Premiati i disegni più originali dei ragazzi dell’Istituto d’Arte “G.Soraperra”
1° Ismaele Soraperra, 2.a Silvia Zorzi, 3.a Letizia Grandi
Con il bozzetto vincitore il G.S. Castello realizzerà i trofei ed una statua di ghiaccio

Lo Skiri Trophy XCountry (ex Trofeo Topolino sci di fondo) è una manifestazione a tutto tondo, che da quasi trentaquattro anni affina le abilità dei giovani degli sci stretti, non soltanto con le gare del 21 e 22 gennaio a Lago di Tesero in Val di Fiemme (TN), ma con divertenti appuntamenti ed iniziative coinvolgenti per tutti i ragazzi. Il mese di novembre è sinonimo di Skiri Trophy XCountry per i ragazzi del Liceo del Design e delle Arti “G.Soraperra” di Pozza di Fassa (TN), al fine di realizzare i bozzetti che andranno poi a creare i trofei della manifestazione e la statua di ghiaccio “simbolo” della 34.a edizione.
Nella giornata di ieri, 17 novembre, una giuria composta da Nicoletta Nones, coordinatrice generale del comitato organizzatore del G.S. Castello, Fulvio Zorzi, assessore allo sport del Comune di Castello-Molina di Fiemme, Tiziano Deflorian, responsabile del progetto e Domenico Bravi, referente dell’Istituto d’Arte – Liceo del Design e delle Arti G. Soraperra, ha valutato tutti i bozzetti presentati, premiando la vena artistica di chi ha saputo rappresentare al meglio ciò che il tema proposto richiedeva.
Il disegnatore più abile a realizzare il roditore protagonista di ben tre Campionati del Mondo di sci nordico è stato Ismaele Soraperra della classe seconda LA A. Nel bozzetto vincitore si vede Skiri appollaiato e trionfante, con il pollice alzato ed una corona da vincitore, alle spalle dello scoiattolino alcuni abeti ed un castello raffigurante l’antico maniero dei conti Enn-Caldiff posto sul colle roccioso dell’abitato trentino di Castello. Un colorato Skiri fa l’occhiolino mentre lascia sci stretti e bastoncini “a riposo”, fiero del risultato ottenuto. Nel disegno è ben visibile inoltre la scritta 34° Skiri Trophy XCountry. La commissione ha scelto di premiare Ismaele con la seguente motivazione: “per la pertinenza con le richieste del tema, la simpatia, l’originalità e la capacità di porsi in relazione con i ragazzi che partecipano all’evento”.
Il bozzetto di Silvia Zorzi della classe seconda LA B, seconda classificata, raffigura invece uno Skiri “innevato”, utilizzando solamente i colori bianco e blu. I cristalli di neve sono ben visibili, mentre lo scoiattolo è posto in formato tutt’uno con il campanile della chiesa di Castello-Molina di Fiemme, costruita dopo che nel 1296 il castello venne saccheggiato e dato alle fiamme. Un paio di sci da fondo separano Skiri dalla chiesa, mentre ai bordi del disegno si nota la scritta “Trophy XCountry”, con 34° Skiri posto sulla coda dello scoiattolino.
Terza posizione per il bozzetto di Letizia Grandi della classe quarta LA FA, un disegno più “classico”, con Skiri (skiratol in dialetto fiemmese) a svettare sorridente dall’alto del campanile della chiesa con gli sci in mano, in bella evidenza la coda folta e sulla destra il nome della manifestazione.
37 gli iscritti al concorso, un progetto “sentitissimo” che ogni anno elettrizza i giovani dell’istituto trentino, coinvolti da una sana competizione e stimolati dall’atmosfera artistica che anticiperà quella sportiva del 21 e 22 gennaio.
Info: www.skiritrophy.com

SKIRI TROPHY’S GOT TALENT

SKIRI TROPHY’S GOT TALENT

ESIBIZIONI SHOW DELL’ARTISTA PASS PASS

Skiri Trophy XCountry in scena il 21 e 22 gennaio in Val di Fiemme (TN)
Sabato riservato a baby, cuccioli e al “Revival”, domenica a ragazzi ed allievi
Sabato sera al Cinema Teatro di Tesero l’artista Pass Pass si esibirà in uno show
Spettacolo anche nel corso degli eventi sportivi con i giochi circensi di Jean Pierre Bianco

Giovani dello sci di fondo nuovamente in prima linea grazie al 34° Skiri Trophy XCountry, in scena il 21 e 22 gennaio allo Stadio del Fondo di Lago di Tesero (TN), autentica perla incastonata nella sublime Val di Fiemme. Ad animare i piccoli atleti non vi saranno solamente le gare riservate a baby, cuccioli ed ex concorrenti “Revival” il sabato, e a ragazzi ed allievi la domenica, ma tante iniziative per far divertire sia i protagonisti della manifestazione sia genitori ed accompagnatori, nuovamente sotto la regia organizzativa del G.S. Castello.
Il Gruppo Sportivo è un vero specialista quando si tratta di realizzare eventi sportivi, attività di animazione ed iniziative per le famiglie. E proprio sabato sera, terminata la cerimonia di benvenuto con accensione del tripode e fuochi pirotecnici per tutte le rappresentative straniere e nazionali, ci sarà uno show condotto dall’artista di Gardaland Jean Pierre Bianco, in arte Pass Pass. Un clown che allieterà il campo gara durante le competizioni dei giovani atleti con alcune ‘clownerie’, ed il palcoscenico di sabato sera con lo spettacolo “Non ho parole”, alle ore 20.30 al Cinema Teatro Comunale di Tesero (TN). La serata con Pass Pass farà assistere piccoli fondisti e famiglie al magico incontro fra due tecniche, le clownerie ed il teatro di figura, talmente cariche di energia da poter abbattere la linea che separa l’artista dallo spettatore: “L’essere nomade mi ha dato la possibilità di formarmi non solo in ambienti accademici, ma di poter incontrare lo sguardo di Maestri che mi hanno donato tanto del loro sapere. Mi sento fortunato e ricco di emozioni per quello che cerco di fare e di dare. Il mio lavoro di ricerca non ha termine. Mi sento missionario in questo mondo che ci vuole sempre più soli, e spero ancora di poter far sorridere tanto: perché ridere è una cosa seria!”, afferma l’artista. Lo scenario verrà reso magico da figure buffe ed esagerate che si muovono tra musica, poesia e oggetti in volo. Pass Pass riflette i sentimenti delle persone: timido, eroico, innamorato, ironico, melanconico, piccolo, grande, sempre uguale e sempre diverso. Un uomo che vive nel mondo ma nello stesso tempo ne resta fuori, capace di sdrammatizzare le più disparate condizioni di vita. Il suo sguardo ed il suo sorriso si confonderanno con quello degli spettatori. Uno spettacolo dedicato all’amore per la Vita, lo stesso che i ragazzi provano quando indossano un paio di sci da fondo e si immergono nel magico mondo della neve: poetico, folle, toccante, emozionante, comico e tremendamente satirico tra virtuosismo e fantasia. “Libertà, sogno e fantasia di noi viaggiatori incantati. Chi è Maestro nell’Arte di vivere distingue poco tra il suo lavoro e il suo tempo libero, tra la sua mente e il suo corpo, la sua educazione e la sua ricreazione, il suo amore e la sua religione. Persegue semplicemente la sua visione dell’eccellenza in qualunque cosa egli faccia, lasciando agli altri decidere se stia lavorando o giocando. Lui pensa sempre di fare entrambe le cose, parola di clown!”. Pass Pass è un nome che ricorda il girovagare del circo, da quattro anni Jean Pierre Bianco si esibisce a Gardaland ed è stato il ‘vincitore morale’ di Italia’s Got Talent.
Pass Pass è una figura positiva che regala gioia a migliaia di famiglie, e pronto, ne siamo certi, a far divertire anche i bambini provenienti da ogni angolo del pianeta dello Skiri Trophy XCountry.
Info: www.skiritrophy.com

SCOIATTOLINI IN PARTENZA PER LO SKIRI TROPHY

SCOIATTOLINI IN PARTENZA PER LO SKIRI TROPHY

IL G.S. CASTELLO SFOGGIA UN NUOVO LOGO

Il 21 e 22 gennaio in Val di Fiemme (TN) Skiri Trophy XCountry
Nuovo logo rappresentante la celebre mascotte dei Mondiali fiemmesi
Il programma della 34.a edizione si prospetta elettrizzante
Gare per baby e cuccioli il sabato, la domenica per ragazzi ed allievi

La storica manifestazione di sci di fondo per giovanissimi in scena il 21 e 22 gennaio prossimi in Val di Fiemme (TN) ha un nuovo nome, Skiri Trophy XCountry, ed ora anche un nuovo logo, rappresentante la mascotte che si lega indissolubilmente agli eventi sportivi della “culla dello sci nordico”: Skiri appunto, un simpatico scoiattolo sugli sci da fondo, realizzato prendendo spunto da un precedente bozzetto ed ora raffigurato con una sciarpa tricolore al collo ed un’espressione divertita e spensierata. Il comitato organizzatore del G.S. Castello sta già lavorando al fine proseguire la linea tracciata in precedenza anche al di fuori dei ‘binari’ innevati dello Stadio del Fondo di Lago di Tesero (TN), dove andranno in scena le gare per bambini, regalando ai piccoli fondisti una trentaquattresima edizione da incorniciare. Dal topo più famoso del mondo al celebre scoiattolo della Val di Fiemme dunque, un simpatico e paffuto roditore che con un sorriso smagliante accoglieva tre Campionati del Mondo di sci nordico (1991, 2003 e 2013) come mascotte ufficiale. “Skiri”, che in dialetto fiemmese significa scoiattolo, fu creato da Mario Gomboli, ora direttore editoriale di Diabolik dopo una lunga collaborazione con Angela e Luciana Giussani, ideatrici del “re del terrore” nel 1962. Lo Skiri inventato da Gomboli vuole rappresentare la gioia e la voglia di vivere, di fare sport e di stare insieme propri della Val di Fiemme, e tipica nei bambini dello Skiri Trophy XCountry.
La Val di Fiemme è terreno fertile per le famiglie, una valle immersa nella natura che con l’arrivo della neve si trasforma in paradiso. La 34.a edizione proposta dal G.S. Castello sotto le direttive di Nicoletta Nones può ora dar sfogo a tutta la propria fantasia e competenza, in vista di una manifestazione che promette spettacolo. Il nuovo sito della competizione trentina per ragazzi è già online, con tutte le informazioni del caso per le squadre che volessero portare i propri ragazzi a divertirsi sulle nevi fiemmesi.
La gara in sostanza non cambia ed il 21 e il 22 gennaio prossimi garantirà il solito elettrizzante programma con competizioni in tecnica classica a Lago di Tesero, sabato per baby e cuccioli, domenica per ragazzi ed allievi, oltre a tante iniziative di contorno riservate a giovani e meno giovani. Immutato anche il “Revival”, dedicato agli ex concorrenti divenuti ormai adulti, personaggi che hanno fatto la storia dello sci di fondo e non solo. La passata edizione ha messo in archivio due giornate di sport da ricordare e numeri significativi: 1312 partecipanti oltre ai 120 del Revival, 13 regioni d’Italia, 11 nazioni straniere, 150 volontari, una manifestazione davvero sentitissima da tutta la comunità fiemmese e siamo sicuri che anche nel 2017 il popolo trentino non farà mancare il proprio affetto e calore ai ‘vecchi’ concorrenti ed ai bambini sugli sci. Lo Skiri Trophy XCountry 2017 farà inoltre parte del progetto FIS Snow Kidz per avvicinare i più piccoli al magico mondo della neve.
Info: www.skiritrophy.com