Tag: skiri trophy

EMOZIONI A GO-GO ALLO SKIRI TROPHY. VAL DI FIEMME, SCI DI FONDO DEL DOMANI

EMOZIONI A GO-GO ALLO SKIRI TROPHY. VAL DI FIEMME, SCI DI FONDO DEL DOMANI

Trombetta – Newspower.it Trento www.newspower.it

Seconda giornata di gare a Lago di Tesero con il GS Castello
U14: Gabriel Selle, figlio d’arte, e Giulia Ronchail con una marcia in più
U16: Vanessa Cagnati sbaglia e vince, Trombetta superstar
Si chiude con un grande successo la 39.a edizione diretta da Nicoletta Nones

Spettacolo e performances interessanti oggi al Centro del Fondo di Lago di Tesero, in Val di Fiemme, nell’ultima e scoppiettante giornata del 39° Skiri Trophy XCountry, con cielo sereno e un timido sole.
Oltre 1300 giovani fondisti, nel weekend, si sono messi in gioco dimostrando tenacia e passione sulla pista trentina che fa risaltare le qualità dei veri campioni. Trentino, Veneto, Piemonte e Lazio hanno festeggiato questa mattina, un bel mix di regioni premiate sul primo gradino del podio, senza dimenticare le numerose nazioni al via della 39.a edizione. Successo tra gli U14 per il trentino Gabriel Selle (US Stella Alpina) e per la piemontese Giulia Ronchail (Sci Nordico Pragelato), mentre tra gli U16 hanno trionfato il subiachese Edoardo Trombetta (Ski College Veneto) e la falcadina Vanessa Cagnati (SC Val Biois).
A scattare per prime sono state le Ragazze impegnate sul tracciato di 2,9 km, con la piemontese Ronchail a sfilare in testa nei primi 600m del giro di lancio, dimostrando di avere già chiaro l’obiettivo di giornata. Sulla celebre e lunga salita della “Valena”, la stessa del Tour de Ski, si è fatta avanti la Slovenia, allungando il passo con l’atleta Manca Zibert. La vittoria si è decisa al fotofinish e dopo 8’41” la piemontese Ronchail, già vincitrice tra i Baby nel 2019, è stata incoronata al traguardo da Nicoletta Nones, la coordinatrice dell’evento. Battuta per un soffio la conterranea Viola Camperi dello SC Alpi Marittime, società che festeggia anche il terzo posto di Elena Carletto.
Subito dopo è toccato ai Ragazzi sulla distanza di 4,2 km. Gara davvero animata, con un quartetto di atleti al comando composto dal lombardo Matteo Zanoli, i trentini Gabriel Selle e Federico Sartori e il valdostano Mathias Bastrenta a registrare un vantaggio di 4” sugli inseguitori. Sprint finale anche per questa categoria, con Gabriel Selle, figlio di Fabio, allenatore della Combinata femminile e nipote di Marco, ex DT della Nazionale italiana del fondo, a dominare la volata davanti al pubblico di casa (12’46”), sverniciando il lombardo Matteo Zanoli (SC Alta Valtellina), e il piemontese Nicola Giordano (SC Alpi Marittime).
Stessa distanza per le più grandicelle (U16) con la falcadina Vanessa Cagnati subito in mostra al primo passaggio, tallonata dalla piemontese Magalì Mellano Miraglio e dalla lombarda Stella Giacomelli. Al secondo passaggio si è portata in testa la trentina Anastasia Morandini, terza lo scorso anno sempre tra le allieve, seguita dalla piemontese Luna Forneris e dall’altoatesina Emma Schwitzer. La falcadina Cagnati, nonostante un marchiano errore di percorso, è riuscita a centrare la vittoria ricevendo anche i complimenti da parte del compaesano Fulvio Scola, allenatore del gruppo Milano-Cortina 2026 del fondo. Sul secondo gradino è salita Stella Giacomelli della Val di Sotto (SC Alta Valtellina), già vincitrice nel 2019, mentre ha completato il podio Caterina Milani (SC Val Biois).
Infine sono scesi in pista gli Allievi maschi sulla distanza di 5,6 km, con i veneti Alex Rossi e Davide Capra e il lombardo Daniel Pedranzini a dettare il ritmo al primo passaggio. Il gruppo si presentava decisamente più allungato al secondo transito, quando a condurre era ancora il lombardo Pedranzini, mentre dietro studiavano la situazione il laziale Tommaso Tozzi ed Edoardo Trombetta, di Subiaco che studia però allo Ski College di Falcade. Sull’ultimo dosso sono spuntati in quattro, ma il più veloce sul lungo e spettacolare rettilineo finale è stato Trombetta, il quale ha lanciato un urlo di gioia mentre Nicoletta Nones lo incoronava, finendo poi (felice) a terra. Secondo gradino del podio per Pietro Zanoli (SC Alta Valtellina), seguito da Tommaso Tozzi (ASD Winter Sport Club).
Dopo le premiazioni ufficiali a Castello di Fiemme e i riconoscimenti ai fondatori e ai vari coordinatori dello Skiri Trophy, è calato il sipario, ma in Val di Fiemme si parla già della prossima edizione che vuole festeggiare alla grande con le 40 candeline. Entusiasta anche il fondatore e presidente onorario Franco Nones, la mitica medaglia d’oro di Grenoble: “La storia è lunga, all’inizio la Walt Disney non voleva darci l’avvallo, poi li ho convinti. Quando hanno deciso di stoppare tutti i Trofei abbiamo proseguito con la mascotte dei Mondiali della Val di Fiemme, Skiri, e abbiamo avuto un gran successo. Ora continuiamo così, spero per altri 40 anni!”

Info: www.skiritrophy.com

Download immagini TV:
www.broadcaster.it

Ragazzi maschile
1 Selle Gabriel Us Stella Alpina 12:46.00; 2 Zanoli Matteo Sci Club Alta Valtellina 12:48.66; 3 Giordano Nicola Sci Club Alpi Marittime 12:49.19; 4 Clementi Dario Sci Club Alta Valtellina 12:49.71; 5 Sartori Federico Sci Club Ledrense Asd 12:51.76; 6 Bastrenta Mathias Gressoney Monte Rosa 12:55.33; 7 Berdajs Jaka Nšd Medvode 13:08.10; 8 Pedranzini Nicolo Sci Club Alta Valtellina 13:08.30; 9 Zambelli Domelin Andrea Camosci 13:11.69; 10 Zamboni Emanuele Sci Club Ledrense Asd 13:16.90

Ragazzi femminile
1 Ronchail Giulia Sci Nordico Pragelato 08:41.05; 2 Camperi Viola Sci Club Alpi Marittime 08:42.07; 3 Carletto Elena Sci Club Alpi Marittime 08:50.75; 4 Giordano Cloe Sci Club Alpi Marittime 08:54.91; 5 Delfino Lucia A.S.D. S.C. Valle Stura 08:59.98; 6 Morelato Camilla Marzola G.S.D. 09:05.00; 7 Invernizzi Aurora Nordik Ski Valsassina Asd 09:06.50; 8 Fraulini Alessia Sci Club S.Annapelago 09:09.71; 9 Lamberti Jenna Sci Club Piandelagotti 09:11.73; 10 Artusi Cristina S.C Primaluna 09:16.01

Allievi maschile
1 Trombetta Edoardo Ski College Veneto 14:11.74; 2 Zanoli Pietro Sci Club Alta Valtellina14:12.71; 3 Tozzi Tommaso Asd Winter Sport Club 14:12.80; 4 Pietroboni Luca Asc Sesvenna Volksbank 14:12.80; 5 Pedranzini Daniel Sci Club Alta Valtellina 14:14.53; 6 Massimino Filippo Sci Club Alpi Marittime 14:28.91; 7 Bormolini Natan Sci Club Livigno 14:30.54; 8 Schwingshackl Lukas Asv 5v Loipe Volksbank 14:33.36; 9 Barp Dante Sci Club Val Biois 14:35.51; 10 Oberhöller Elias Asc Sarntal Raiffeisen 14:41.39

Allievi femminile
1 Cagnati Vanessa Sci Club Val Biois 13:16.44; 2 Giacomelli Stella Sci Club Alta Valtellina 13:21.09; 3 Milani Caterina Sci Club Val Biois 13:25.85; 4 Dei Cas Rachele Sci Club Alta Valtellina 13:26.28; 5 Doliana Chiara A.S.D. Cauriol 13:26.90; 6 Leoni Alice Marzola G.S.D. 13:27.35; 7 Forneris Luna Sci Club Alpi Marittime 13:29.74; 8 Miraglio Mellano Magali’ Sci Club Alpi Marittime 13:33.68; 9 Sobol Ema Ski Association Pgz 13:35.25; 10 Morandini Anastasia A.S.D. Cauriol 13:39.76

SKIRI TROPHY SEMPRE PIÙ MONDIALE. A CASTELLO LA CERIMONIA PER I 40 ANNI

SKIRI TROPHY SEMPRE PIÙ MONDIALE. A CASTELLO LA CERIMONIA PER I 40 ANNI

Newspower.it Trento www.newspower.it

La 39.a edizione dello Skiri Trophy XCountry è sul trampolino di lancio
Il 21-22 gennaio gare per Baby, Cuccioli, Ragazzi, Allievi e Revival
Il GS Castello festeggerà i 40 anni di storia con i soci fondatori e presidenti
Iscrizioni online aperte fino a domenica 15 gennaio

Lo sport è vita e allo Skiri Trophy XCountry di sabato 21 e domenica 22 gennaio il tifo e la sana competizione sugli sci stretti non mancano mai. È sempre amore a prima vista per le favolose piste di Lago di Tesero, in Val di Fiemme, dove è appena calato il sipario del 17° Tour de Ski.
L’amore e la passione per lo sport vengono condivisi da 40 anni dall’irrefrenabile comitato organizzatore del GS Castello, il quale festeggerà questo lodevole traguardo assieme a tutti i soci fondatori, presidenti e coordinatori sabato 21 gennaio, in occasione della cerimonia inaugurale alle ore 17.30 a Castello di Fiemme. Sarà un momento di grande emozione, ricordando inoltre tutti coloro i quali hanno lasciato un segno indelebile e una traccia importante da seguire per il futuro della manifestazione trentina più trendy, interamente svolta nell’elegante stile classico. Sono molti i protagonisti dello Skiri Trophy XCountry che verranno omaggiati durante la cerimonia d’apertura, tra cui il presidente onorario Franco Nones, l’attuale presidente del GS Castello Alberto Nones e la coordinatrice del CO Nicoletta Nones, l’ex presidente Mario Broll nonché storico speaker dell’evento, l’ex coordinatore Mauro Dezulian e molti altri ancora.
Ogni anno arrivano sulle piste di Lago di Tesero anche varie squadre straniere e all’edizione numero 39, oltre all’Italia, parteciperanno anche atleti di Andorra e Slovenia, con altre adesioni attese in questi giorni. Le iscrizioni sono infatti destinate ad aumentare in avvicinamento alla gara, e saranno disponibili unicamente online tramite il portale Endu fino a domenica 15 gennaio.
Lo Skiri Trophy è anche Snow Kidz, l’iniziativa FIS nata per coinvolgere e promuovere la spettacolare disciplina dello sci di fondo tra i ragazzi.
La categoria Baby si scatenerà sabato 21 alle 14 lungo il tracciato di 1,5 km, mentre i Cuccioli ricopriranno la distanza di 3 km per le femmine e di 4 km per i maschi. Alle 15.30 scatterà lo Skiri Trophy XCountry Revival, gara sempre in tecnica classica di 5 km dedicata a coloro i quali in passato hanno partecipato al Trofeo, nati nell’anno 2006 e precedenti. Domenica 22 alle 9.30 largo alle categorie Ragazzi, con le femmine impegnate sul circuito di 4 km e i maschi sulla distanza di 5 km, infine la categoria Allievi femminile si confronterà sulla distanza di 5 km e quella maschile su 7 km.
Le premiazioni delle varie categorie e dei Fedelissimi si svolgeranno domenica in piazza a Castello di Fiemme, subito dopo l’estrazione dei premi prevista per le 14.
Al termine delle gare ci sarà spazio per divertirsi durante le attività di animazione organizzate dal comitato a Castello di Fiemme. La Val di Fiemme è il “nido” d’amore dove crescono in modo sano i talenti dello sci nordico.
Info: www.skiritrophy.com

UN MESE ALLO SKIRI TROPHY XC: UNA GRANDE FESTA SUGLI SCI

UN MESE ALLO SKIRI TROPHY XC: UNA GRANDE FESTA SUGLI SCI

Caterina Ganz al Revival

Giovani talenti pronti a festeggiare i 40 anni di Skiri Trophy XCountry
“Ragazzi, prima di tutto divertitevi!” parole di Caterina Ganz
Grandi sorprese e ospiti speciali alla cerimonia di benvenuto
Un weekend in classico il 21 e 22 gennaio, c’è anche il Revival

Il divertimento non ha età. Da 40 anni il GS Castello accompagna per mano i talenti in erba dello sci di fondo verso il ‘sogno olimpico’ e oltre.
Lo Skiri Trophy XCountry, nato come Trofeo Topolino, ha visto crescere numerosi azzurrini, tra cui la beniamina di casa Caterina Ganz di Moena. Il 21-22 gennaio andrà in scena lo Skiri Trophy XCountry sulle impegnative piste del Centro del Fondo di Lago di Tesero, mentre la finanziera Ganz, con ogni probabilità, si troverà a gareggiare a Livigno nella tappa di Coppa del Mondo. “Ho iniziato a sciare abbastanza tardi all’età di 14 anni, e il Trofeo Topolino, come si chiamava al tempo, è stato una delle mie primissime gare – ha raccontato l’atleta di punta della Nazionale Italiana -. Ero arrivata a Lago e c’erano tantissimi bambini, mi ricordo che ero partita in ultima fila e alla fine sono arrivata se non penultima, ultima”.
Se la vita fosse come una pellicola da riavvolgere in qualsiasi momento, Caterina ritornerebbe ai primi anni di “agonismo” quando si divertiva un sacco con gli amici e i compagni di squadra dell’US Monte Pallidi di Moena, per poi sbarcare nella squadra del comitato, debuttando infine in Nazionale ai Campionati Mondiali di sci nordico 2017 a Lahti in Finlandia. “Voglio lanciare un messaggio ai giovani fondisti che si avvicinano a questo avvincente mondo degli sci stretti – ha continuato Ganz -, credo che si debbano prima di tutto divertire, va sicuramente bene prendere seriamente le gare, ma devono anche approfittare della possibilità di allenarsi insieme ai propri amici, godersi il viaggio alle gare, perché poi c’è tanto tempo per vivere la vita, se succede, da vero professionista. Conservo nel cuore bellissimi ricordi, meravigliose avventure e grandi amicizie, ed è stata soprattutto quella bella atmosfera che ho trovato all’interno dell’US Monte Pallidi che mi ha spinta a continuare a sciare e andare a gareggiare con piacere”.
Un bel messaggio quello di Caterina, 13.a nella 10 km in classico a Beitostølen (NOR), per tutti i giovani che vogliono affacciarsi al colorato mondo dello sci di fondo.
Confermato il programma di gare in classico per i mini-fondisti che arriveranno in Val di Fiemme carichi di speranza e tanta voglia di divertirsi, con le categorie Baby e Cuccioli a rompere il ghiaccio sabato 21 gennaio alle 14, lasciando poi pista libera agli ex “scoiattoli” impegnati nello Skiri Trophy Revival alle 15.30.
Domenica 22 si ripartirà con le sfide in classico per le categorie Ragazzi e Allievi, e a Castello di Fiemme continuerà la festa con tante attività d’animazione e la cerimonia di premiazione.
Il comitato organizzatore e la coordinatrice Nicoletta Nones stanno delineando gli ultimi dettagli per la speciale serata di sabato: durante la cerimonia di benvenuto a Castello di Fiemme ci saranno grandi sorprese con ospiti d’eccezione per festeggiare assieme i 40 anni di storia della manifestazione. Il Centro del Fondo di Lago di Tesero ospiterà inoltre vari stand e ci sarà pure un villaggio dedicato con giochi e animazione per intrattenere i piccoli fondisti.
Le iscrizioni sono ovviamente aperte e tutti i partecipanti al termine della gara potranno scaricare il diploma personalizzato direttamente dalla classifica con tempo e piazzamento, un bel ricordo da conservare nella bacheca dei trofei.

Info: www.skiritrophy.com

SKIRI TROPHY XC CHIAMA I ‘TALENTI’: DOLCI SORPRESE PER GLI SCOIATTOLINI

SKIRI TROPHY XC CHIAMA I ‘TALENTI’: DOLCI SORPRESE PER GLI SCOIATTOLINI

Tiziano Conti guida la gara Revival 2022 – Ph. Newspower.it

Domani aprono le iscrizioni on-line per il 39° Skiri Trophy XCountry
Il 21 e 22 gennaio gare in classico sulle piste di Lago di Tesero
Zainetto, fascetta e tante dolci sorprese in un pacco gara che dà la giusta carica
Dal 2006 il GS Castello sostiene il progetto di beneficenza “Tendiamo la mano”

Lo Skiri Trophy XCountry richiama ogni anno in Val di Fiemme migliaia di giovani fondisti, stelle nascenti della disciplina, pronti a dire la loro in due giornate che da sempre si rivelano il giusto mix tra sport e divertimento.
La 39.a edizione del 21 e 22 gennaio domani apre ufficialmente le iscrizioni alle squadre giovanili dello sci di fondo, che nella trentina Val di Fiemme troveranno le condizioni ideali per divertirsi, far divertire e mettersi alla prova, con i piccoli atleti impegnati in tecnica classica lungo percorsi di diverse lunghezze in base alla categoria di appartenenza, ovvero “Baby”, “Cuccioli”, “Ragazzi” e “Allievi”. La manifestazione sportiva interamente dedicata ai campioncini del futuro è approvata dalla FIS, dalla FISI e dal Comitato Trentino FISI.
Da non dimenticare, sabato 21 ci sarà anche la tradizionale sfilata Revival che riporta in pista gli ex “scoiattolini”.
Lo Skiri Trophy XCountry è un appuntamento che unisce nello sport, con un occhio di riguardo anche ai più bisognosi: è dal 2006, infatti, che il comitato organizzatore GS Castello devolve il 10% delle quote d’iscrizione al progetto “Tendiamo la mano”, volto a sostenere a distanza i bambini in difficoltà nel mondo, con un programma di adozioni dedicato in collaborazione con L’Associazione Amici Trentini. Un progetto solidale per fare del bene e lanciare un messaggio forte, “con l’intento – per dirla con le parole degli organizzatori – di chiamare ad essere protagonisti attivi del gesto di solidarietà e impegno in prima persona i nostri numerosi giovani concorrenti, aiutandoli ad acquistare una mentalità nuova, uno stile di vita diverso, che non conosca confini.” Per diventare campioni servono costanza, allenamento, passione, la stessa che l’abile comitato organizzatore impiega da 40 anni.
All’interno del pacco gara i fondisti troveranno uno zainetto, l’iconica fascetta con il simpatico Skiri e tante dolci sorprese. Quest’anno le iscrizioni saranno curate dalla piattaforma Endu.net dove gli Sci Club potranno iscrivere i loro talenti unicamente online tramite la piattaforma entro il 15 gennaio ad una quota di 12 Euro.
Anche chi desidera partecipare alle combinate Skirilonga e Skiri-Minimarcia è tenuto a compilare l’apposito modulo che troveranno sul sito skiritrophy nella sezione combinate.
Tanti gli eventi di contorno dello Skiri Trophy, a partire da sabato 21 a Castello di Fiemme con la fiaccolata con la banda sociale di Molina di Fiemme, l’accensione del tripode e un suggestivo spettacolo di suoni e luci. Il giorno successivo continueranno le attività di animazione, ci sarà inoltre l’estrazione a premi fra i partecipanti della manifestazione e infine la cerimonia di premiazione, con il riconoscimento particolare ai Fedelissimi che hanno partecipato alle ultime otto edizioni del Trofeo.
Il GS Castello vi aspetta a braccia aperte a Lago di Tesero, il “tempio” della disciplina in Italia e nel mondo. La Val di Fiemme si prepara ad abbracciare le future stelle dello sci di fondo.

Info: www.skiritrophy.com

IL GRANDE SHOW DELLO SKIRI TROPHY. Il GS CASTELLO È PRONTO A STUPIRE

IL GRANDE SHOW DELLO SKIRI TROPHY. Il GS CASTELLO È PRONTO A STUPIRE

Newspower.it Trento www.newspower.it

Il 21 e 22 gennaio il 39° Skiri Trophy XCountry
Comitato organizzatore già al lavoro con tante novità
Al via Baby, Cuccioli, Ragazzi, Allievi e Revival
Svelato il programma gare e di intrattenimento

Stelle nascenti della disciplina, piccoli atleti pronti a dire la loro in due giornate che da sempre si rivelano il giusto mix tra sport e divertimento. Lo Skiri Trophy XCountry richiama ogni anno in Val di Fiemme, sulle piste dello Stadio del Fondo di Lago di Tesero in Trentino, migliaia di giovani fondisti. La 39.a edizione si svolgerà il 21 e 22 gennaio 2023 e vedrà i partecipanti impegnati in tecnica classica lungo percorsi di diverse lunghezze in base alla categoria di appartenenza, ovvero “Baby”, “Cuccioli”, “Ragazzi” e “Allievi”.
La coordinatrice dell’evento Nicoletta Nones e tutto lo staff del GS Castello vogliono rendere ancora più speciale e memorabile questa edizione e per festeggiare i 40 anni del “mundialito” hanno in mente delle scintillanti sorprese. Il programma di gara rimane invariato per sabato 21, con la sfida dedicata a Baby e Cuccioli alle ore 14 e la tradizionale sfilata Revival che riporta in pista gli ex “topolini” e “scoiattolini” di una volta a sfidarsi sulla neve, e dove la scorsa stagione Maria Gismondi, campionessa italiana U18 delle FFOO, si è goduta una giornata di puro divertimento assieme ai più piccoli. I riflettori si sposteranno poi a Castello di Fiemme, dove alle 17.30 ci sarà la cerimonia di benvenuto seguita da uno spettacolo d’intrattenimento per famiglie e bambini, ed infine una suggestiva fiaccolata che scalderà l’atmosfera in segno di allegria e festa, come lo spirito di Skiri Trophy vuole. Domenica 22 gennaio toccherà alle categorie Ragazzi e Allievi alle ore 9.30, mentre a partire dalle 14 la festa continuerà a Castello di Fiemme con un momento di spettacolo e attività per sigillare una due giorni che rimarrà impressa nei ricordi più belli dei mini campioncini.
Il weekend si concluderà con le premiazioni dei giovani emergenti e dei Fedelissimi, ovvero i fondisti più affezionati all’evento fiemmese. A breve sul sito verrà pubblicato il programma completo, per ora si possono sfogliare online le meravigliose foto della passata edizione e ammirare il breve video dove sono stati raccolti i “frame” e i sorrisi più sinceri dei bambini e dei loro allenatori.
Arriva la bella riconferma delle combinate Skirilonga e Skiri-MiniMarcia Gran Paradiso, la prima in abbinamento alla Marcialonga mentre la seconda consentirà ai giovani fondisti di prendere parte alla speciale classifica che sommerà i punti ottenuti alla gara trentina e a quella valdostana che si terrà a Cogne a febbraio.
Continua la collaborazione con il Liceo del Design e della Arti “G.Soraperra” di Pozza di Fassa (TN): la speciale statua di ghiaccio che ogni anno viene realizzata in piazza a Castello di Fiemme sarà firmata dal giovane artista Peter Rizzoli, il quale nel suo progetto ha disegnato un’immagine incorniciata dell’ex fondista olimpico Franco Nones tra le mani della simpatica mascotte Skiri.
Skiri Trophy è festa, è un’occasione d’incontro per tutti gli sci club d’Italia e anche stranieri, e dove ogni atleta viene osannato all’arrivo e accompagnato con affetto dai chiudipista. Tutto questo è Skiri Trophy XCountry, più di una semplice gara, dove le sorprese non finiscono mai.
Info: www.skiritrophy.com

SKIRI TROPHY XCOUNTRY, UNA STORIA SENZA FINE. ‘JOY OF MOVING’ SULLE PISTE DI LAGO DI TESERO

SKIRI TROPHY XCOUNTRY, UNA STORIA SENZA FINE. ‘JOY OF MOVING’ SULLE PISTE DI LAGO DI TESERO

A 38 anni dalla prima edizione ritorna lo Skiri Trophy XCountry
Ad oggi 750 giovani fondisti iscritti al ‘mini-mondiale’ di Lago di Tesero
Sabato 22 le categorie Baby, Cuccioli e Revival, domenica Ragazzi e Allievi
Un evento sicuro e divertente per giovani e famiglie

C’era una volta il Trofeo Topolino di sci di fondo, oggi Skiri Trophy XCountry, era il 22 gennaio 1984 e nell’area di Brozzin, in Val di Fiemme, andava in scena la prima edizione del Trofeo, con un colpo di fucile a sancire la partenza dei circa 400 partecipanti.
Dopo le prime due edizioni a Brozzin, la carovana dei giovani fondisti si spostò a Passo Lavazè per la terza edizione del trofeo diventando gara FIS, mentre nel 1990 per la prima volta l’evento venne ospitato a Lago di Tesero. L’anno successivo andavano in scena i Mondiali di sci nordico in Val di Fiemme e il Trofeo ritornava a Passo Lavazè ancora per due edizioni; dal 1993 in poi, invece, Lago di Tesero diventava la ‘casa’ del Trofeo, dove tutt’ora ogni anno va in scena l’evento.
Il passaggio del testimone, solo per quanto riguarda il nome, avveniva nel 2017 da ‘Trofeo Topolino’ a ‘Skiri Trophy XCountry’ e a capo dell’organizzazione rimaneva sempre il GS Castello. Ripercorrendo la storia delle varie edizioni, due fattori sono rimasti sempre invariati: l’entusiasmo e l’accoglienza speciale verso i piccoli atleti provenienti da tutto il mondo da parte degli organizzatori e dei volontari. E ancora oggi, dopo 38 anni dall’edizione numero uno, l’entusiasmo non pare cambiato e Nicoletta Nones, coordinatrice dell’evento, propone due giornate di gare dedicate ai giovani fondisti, sabato 22 e domenica 23 gennaio, nella tradizionale location del centro del fondo di Lago di Tesero.
Ad oggi ben 750 atleti provenienti da Croazia, Slovenia, Spagna, Andorra e Italia si sono iscritti alle gare e l’organizzazione assicura un evento nel pieno rispetto delle normative anti Covid: gli ingressi saranno consentiti agli over 12 solo con tampone negativo valido 48h, mentre per chi è già in possesso del Green Pass rafforzato non servirà il tampone. Sabato 22 scenderanno in pista alle ore 14 le categorie U10 (Baby) e U12 (Cuccioli), seguirà poi lo Skiri Trophy Revival alle ore 15.30. Domenica 23 la gara dedicata agli U14 (Ragazzi) e U16 (Allievi) scatterà alle ore 9.30. Le cerimonie di premiazione di ogni giornata avverranno direttamente a Lago di Tesero al termine delle competizioni, inoltre domenica verranno premiati i ‘Fedelissimi’ che hanno partecipato alle ultime otto edizioni del Trofeo.
Nicoletta Nones coglie l’occasione per ringraziare tutti gli sponsor, Kinder Ferrero che con il progetto ‘JOY OF MOVING’ promuove il movimento e la gioia di una vita attiva in ben 28 paesi, il brand altoatesino Saxe (abbigliamento sportivo e da fondo), la Cassa Rurale Val di Fiemme, Itas Assicurazioni, l’APT Val di Fiemme, i volontari, le associazioni e le istituzioni che sostengono l’evento.
“Era la gara più importante della stagione, al Trofeo Topolino ero arrivata seconda e mai avrei pensato qualche anno dopo di riuscire ad entrare nella nazionale” parole di Marianna Longa, argento e bronzo mondiale, 10 podi in Coppa del Mondo. “Ricordo la festa, le premiazioni e soprattutto il clima che si viveva a Castello e il calore della gente”, scriveva un certo Cristian detto ‘Zorro’ Zorzi, oro olimpico e mondiale nello sci di fondo. Chissà, magari tra i 750 mini-campioni di quest’anno si potrebbero nascondere una nuova Longa o un nuovo Zorzi, presto lo scopriremo!

Info: www.skiritrophy.com

DA LAGO DI TESERO 48 MINUTI DI “NORDIC SKI”. SKIRI TROPHY, LA VENOSTA, MARCIALONGA E…

DA LAGO DI TESERO 48 MINUTI DI “NORDIC SKI”. SKIRI TROPHY, LA VENOSTA, MARCIALONGA E…

Martedì 18 in onda la sesta puntata con interviste e news
Tanti dettagli sulla 38.a edizione dello Skiri Trophy di sabato e domenica
I commenti delle gare del weekend e curiosità su Marcialonga
In onda su Trentino TV, AltoAdige TV, Welcome In TV e in streaming

Di nuovo sul “palcoscenico” di Lago di Tesero! La sesta puntata della trasmissione “Nordic Ski” è stata ospite sul campo gara dello Skiri Trophy XCountry, l’evento dedicato ai giovani fondisti e in calendario questo fine settimana. Quasi un’ora di sci di fondo per entrare nel dettaglio della manifestazione proposta dal GS Castello, col presidente della società Alberto Nones, con Mario Broll, uno dei fondatori e da sempre speaker dell’evento, e con tre ospiti in rappresentanza dei preziosi partners: Marco Misconel e Christian Larentis, rispettivamente presidente e responsabile marketing della Cassa Rurale Val di Fiemme, e Matteo Boldrin di Saxe, azienda bolzanina di abbigliamento da sci.
Nello “studio” on the snow c’erano anche i fratelli Bruno e Ivan Debertolis, vincitori entrambi nel 1989 dell’allora Trofeo Topolino nelle categorie Baby e Cuccioli.
Michel Rainer, coordinatore della Coppa Italia di fondo, è entrato nel vivo del torneo nazionale che lo scorso weekend ha fatto tappa a Padola, mentre Sergio Piller ha commentato La Venosta con la 5.a tappa di Ski Classics e la gara Open. È intervenuto anche Angelo Corradini con le ultime news di Marcialonga.
La sesta puntata di “Nordic Ski” condotta da Paolo Malfer andrà in onda domani, martedì 18 gennaio, su Trentino TV (Canale 12), Alto Adige TV (Canale 112), Welcome In TV (nazionale – canale 226), sarà trasmessa anche su Triveneta TV in Veneto e Friuli Venezia Giulia e su Teletutto in Lombardia. Le varie puntate saranno in diretta streaming e disponibili on demand per 365 giorni su www.trentinotv.it e su www.altoadigetv.it.
Il format di 48 minuti va in onda sempre il martedì alle ore 20.40, con replica lo stesso giorno alle 23.30 e il mercoledì alle 16 sia sulle tv locali che su Welcome In TV, e su quest’ultima anche il giovedì alle ore 14.00 e alle 23.00, il venerdì alle 17.00 e alle 24.00, il sabato alle 18.00 e la domenica alle 19.00.

ISCRIZIONI APERTE PER LO SKIRI TROPHY XCOUNTRY. DUE GIORNATE DI SANO DIVERTIMENTO IN SICUREZZA

ISCRIZIONI APERTE PER LO SKIRI TROPHY XCOUNTRY. DUE GIORNATE DI SANO DIVERTIMENTO IN SICUREZZA

Iscrizioni online aperte per la 38.a edizione del 22 e 23 gennaio a Lago di Tesero
La coordinatrice Nicoletta Nones assicura un evento in totale sicurezza
Sabato 22 le gare U10 e U12, domenica 23 in pista gli U14 e U16
Novità 2022 è la Skiri-Minimarcia, confermato il Revival

Il GS Castello apre le iscrizioni per la 38.a edizione dello Skiri Trophy XCountry, gara che ogni anno richiama una marea di giovani fondisti a Lago di Tesero, in Val di Fiemme. La coordinatrice del Trofeo, Nicoletta Nones, assieme al suo staff sta preparando un evento che si svolgerà nel pieno rispetto delle normative Covid, e sarà accessibile al pubblico in possesso di Green Pass.
Il 22 e il 23 gennaio saranno due giornate all’insegna del divertimento in totale sicurezza, che richiameranno numerosi atleti stranieri oltre ai nostri italiani. A far divertire i giovani fondisti ai nastri di partenza ci sarà la simpatica mascotte Skiri e, come ormai capita dall’edizione numero uno, lo storico speaker Mario Broll darà il via alle competizioni.
Sabato 22 gennaio partiranno le categorie U10 (Baby) su un percorso di 1,5 km e U12 (Cuccioli) in un percorso di 3 km per le femmine e di 4 km per i maschi. Seguirà poi lo Skiri Trophy Revival, gara dedicata ai nati nell’anno 2005 e precedenti, atleti che in passato hanno partecipato al Trofeo, come i campioni stranieri dello sci di fondo Vesna Fabjan, Petra Majdič, Anamarija Lampic o gli italiani Magda Genuin, Mauro Brigadoi, Loris Frasnelli e Lara Peyrot, giusto per citare alcuni nomi.
Domenica 23 gennaio spazio alle categorie U14 (Ragazzi), 4 km per le femmine e 5 km per i maschi, e U16 (Allievi) sulla distanza di 7 km (maschi) e 5 km (femmine). Le premiazioni di ciascuna giornata e dei ‘Fedelissimi 2021-2022’ si svolgeranno direttamente nello stadio del fondo a Lago di Tesero, mentre per chi desidera scattare un selfie ricordo in piazza a Castello di Fiemme ci sarà l’artistica e suggestiva statua di ghiaccio.
Il 2022 sarà l’anno della prima edizione della Skiri-Minimarcia, combinata dedicata alle categorie Baby, Cuccioli, Ragazzi e Allievi (maschile e femminile) che parteciperanno allo Skiri Trophy XCountry in Val di Fiemme e alla MiniMarciaGranParadiso che si terrà a Cogne (AO) il 5-6 febbraio 2022. Il presidente dello Skiri Trophy, Alberto Nones, dopo un anno di stop è pronto assieme a tutto lo staff ad accogliere di nuovo gli amici fondisti e fissa a 1200 il tetto massimo di iscritti, quindi è bene affrettarsi sin da subito con le iscrizioni online, cliccando direttamente dal sito ufficiale dell’evento. Non c’è tempo da perdere!

Info: www.skiritrophy.com

CONTEST ARTISTICO PER LO SKIRI TROPHY. ARRIVO AL PHOTOFINISH PER DESI E PETER RIZZOLI

CONTEST ARTISTICO PER LO SKIRI TROPHY. ARRIVO AL PHOTOFINISH PER DESI E PETER RIZZOLI

Vittoria ex aequo per Desi Rizzoli e Peter Rizzoli, terzo Matteo Bottarelli
Disegni realizzati dagli studenti del Liceo del Design e della Arti “G.Soraperra”
Desi Rizzoli ha pensato a San Giorgio, patrono di Castello di Fiemme
22-23 gennaio trentottesima edizione dello Skiri Trophy XCountry

I giovani artisti provenienti dal Liceo del Design e della Arti “G.Soraperra” di Pozza di Fassa (TN) sono stati coinvolti anche quest’anno nel contest indetto dal G.S. Castello per la creazione del bozzetto che servirà alla realizzazione della statua di ghiaccio in occasione dello Skiri Trophy XCountry, la manifestazione dedicata ai giovani fondisti in scena il 22 e 23 gennaio a Lago di Tesero.
La giuria si è trovata in difficoltà nell’assegnare la vittoria, tant’è che ne è nato un pari merito, e non poteva essere altrimenti viste le due idee di Desi Rizzoli e Peter Rizzoli. La leggenda di San Giorgio e del drago narra la storia del cavaliere che uccise il dragone per salvare la figlia del re nel regno di Silene, in Cirenaica. Ed è proprio questo il tema scelto per il disegno del contest artistico dalla vincitrice Desi Rizzoli, alunna della classe 2.a LAA, la quale ha raffigurato la mascotte Skiri in veste di San Giorgio, patrono di Castello, con ai piedi il dragone e sotto la scritta “38° Skiri Trophy XCountry”.
Peter Rizzoli, classe 3.a LAF, nel suo disegno ha scelto di rappresentare un’immagine incorniciata dell’ex fondista olimpico Franco Nones tra le mani della simpatica mascotte Skiri. I disegni, come ogni anno, sono la base per la realizzazione della statua di ghiaccio che campeggia in piazza a Castello di Fiemme, autentico backdrop per foto e selfie di partecipanti e appassionati. Così, con due vincitori, è stato deciso che l’opera di Desi Rizzoli sarà utilizzata per la statua del 2022, mentre quella di Peter Rizzoli sarà la base per la statua del 2023 che celebrerà i 40 anni di storia del Trofeo. La commissione ha scelto i due progetti ‘per la loro originalità nella ricerca del soggetto proposto e nella cura del disegno e della qualità della composizione”.
Premiato anche il disegno di Matteo Bottarelli (classe 5.a LAF), con lo scoiattolo Skiri dal sorriso smagliante in primo piano che si affaccia alla finestra del campanile di Castello, con in mano un paio di sci color rosso fuoco e sullo sfondo un’enorme corona gialla.
La commissione ha esaminato ben 24 elaborati ed era composta da Nicoletta Nones, coordinatrice generale del comitato organizzatore del G.S. Castello, Fulvio Zorzi, assessore allo sport del Comune di Castello-Molina di Fiemme, Tiziano Deflorian, professore responsabile del progetto, e dalla referente del liceo artistico la proff.ssa Barbara Fanton.

Info: www.skiritrophy.com

A gennaio torna lo Skiri Trophy: sciolina alla mano per i giovani fondisti

A gennaio torna lo Skiri Trophy: sciolina alla mano per i giovani fondisti

Il 22-23 gennaio in Val di Fiemme appuntamento col 38° Skiri Trophy XCountry
A Lago di Tesero (TN) classico happening dello sci di fondo giovanile
Al via le categorie Baby, Cuccioli, Ragazzi e Allievi e quindi il Revival
Un mix di iniziative per tutti gli appassionati: dai più giovani ai nostalgici

Lo sci di fondo può guardare lontano con entusiasmo: quello che è comunemente definito il ‘mondialino’ degli sci stretti è confermato per l’imminente stagione: dopo l’annullamento dello scorso gennaio a causa della pandemia, il 22-23 gennaio prossimi la Val di Fiemme vedrà nuovamente i giovani atleti degli sci stretti darsi battaglia in occasione del 38° Skiri Trophy XCountry. L’evento è ormai una tradizione e vanta partnership internazionali, come quelle del passato (e in via di definizione) con FIS SnowKidz, per avvicinare i più giovani al mondo della neve.
Il Gruppo Sportivo Castello, con Nicoletta Nones al comando della pattuglia organizzativa, chiama a raccolta i giovani talenti italiani e stranieri proponendo il consueto format ormai collaudato, tutto in tecnica classica: sabato 22 le gare per Baby e Cuccioli, domenica 23 quelle di Ragazzi e Allievi. Durante la propria storia lo Skiri Trophy XCountry, che in passato era il Trofeo Topolino, ha visto protagonisti tanti giovani che le cronache hanno poi catapultato anche in Coppa del Mondo e nei Campionati Mondiali: rivedremo diversi di essi in occasione del “Revival”, la competizione in cui si sfideranno i partecipanti, appunto, del passato.
Non ci saranno solo le Olimpiadi del 2026, dunque, in Val di Fiemme: nella vallata trentina tornano queste piccole “Olimpiadi” dello sci di fondo. “Piccole” per l’età dei partecipanti, non certo per i numeri: l’edizione 2020, la 37.a, ha registrato la presenza di circa 1400 ragazzi provenienti da 11 nazioni che, successivamente, hanno gareggiato nelle combinate Skiri-Pinocchio e Skirilonga e che, più importante di tutto, si sono messi in gioco, hanno sofferto, hanno gioito e si sono divertiti.
La pandemia sembra arginata, in attesa che la situazione migliori ulteriormente l’organizzazione prosegue nei preparativi. Le piste saranno quelle solite di Lago di Tesero che ad inizio gennaio ospitano, come di consueto, il Tour e Ski e il weekend successivo allo Skiri Trophy anche la Marcialonga, percorsi davvero mondiali per grandi e piccoli.

Info: www.skiritrophy.com