Tag: skiri trophy xcountry

SKIRI TROPHY XCOUNTRY SU RAI SPORT. GIOVANI FONDISTI PROTAGONISTI IN TV

SKIRI TROPHY XCOUNTRY SU RAI SPORT. GIOVANI FONDISTI PROTAGONISTI IN TV

Newspower.it Trento www.newspower.it

In Val di Fiemme 38.a edizione dello Skiri Trophy XCountry
Rai Sport trasmetterà l’evento il 1° febbraio alle ore 17.25 e giovedì 3 alle 22.15
Sagmeister e Trettel primi tra gli U10, Carletto e Gaole negli U12
Successi di Gismondi e Conti nel Revival, Forneris e Calzà (U14), Gautero e Pozzi (U16)

Il ‘mundialito’ dedicato ai giovani fondisti, andato in scena lo scorso weekend con la 38.a edizione dello Skiri Trophy XCountry al Centro del Fondo di Lago di Tesero (TN), è tutto da rivivere sui canali Rai Sport martedì 1° febbraio alle ore 17.25 e giovedì 3 febbraio alle ore 22.15.
A commentare le gare sarà il giornalista RAI Gianfranco Benincasa con il supporto dell’ex fondista ed ora skiman della Nazionale Cristian Zorzi, protagonista da giovanissimo pure lui al Trofeo.
Nella categoria Baby hanno primeggiato Maria Sagmeister (SC Sesvenna) e Davide Trettel (US Cermis Masi Cavalese), mentre tra i Cuccioli vittorie per Elena Carletto (SC Alpi Marittime) e Thomas Gaole (SC Orsi Bianchi). Nella gara Revival successo per la campionessa italiana U18 Maria Gismondi (FFOO) e, al maschile, per Tiziano Conti dell’US Cornacci.
Per quanto riguarda le categorie Ragazzi, trionfo di Luna Forneris (SC Alpi Marittime) e di Nicolò Calzà (SC Ledrense), infine primi tra gli Allievi Carlotta Gautero (SC Alpi Marittime) e Federico Pozzi (SC Alta Valtellina). Il GS Castello incassa così un altro successo e pensa già all’edizione numero 39.
Info: www.skiritrophy.com

SKIRI TROPHY XCOUNTRY UNA VALANGA DI EMOZIONI. SULLA PISTA OLIMPICA BABY, CUCCIOLI E REVIVAL

SKIRI TROPHY XCOUNTRY UNA VALANGA DI EMOZIONI. SULLA PISTA OLIMPICA BABY, CUCCIOLI E REVIVAL

Newspower.it Trento www.newspower.it

Prima giornata del ‘mini mondiale’ per i piccoli fondisti a Lago di Tesero
Tra i Baby successo di Sagmeister e Trettel, fra i Cuccioli primi Carletto e Gaole
Nel Revival torna a vincere il trentino Conti, al femminile vittoria per Gismondi
Domani mattina le gare delle categorie Ragazzi e Allievi

“Ready, set, go!” Alle 14.30 lo storico speaker dello Skiri Trophy XCountry, Mario Broll, ha lanciato i primi giovanissimi della 38.a edizione di quello che unanimemente è considerato il ‘mundialito’ dello sci di fondo giovanile.
I baby, o Under 10 come si usa chiamarli adesso, hanno monopolizzato l’attenzione sulle piste di Lago di Tesero, in Val di Fiemme, poi è toccato agli U12 (Cuccioli) e quindi agli “ex” nel “Revival”. A proporre l’evento il GS Castello supportato dagli impareggiabili volontari, con numeri leggermente ridotti a causa della situazione che affligge non solo l’Italia ma anche i Paesi limitrofi da sempre coinvolti dallo Skiri Trophy.
In una giornata di sole si sono dati battaglia per prime le più piccoline (Baby) sul percorso di 1.5 km, una gara tutta al comando per la vincitrice di oggi, Maria Sagmeister dello Sci Club Sesvenna Volksbank di Malles (BZ), su Viola Vittoria Venturini della Polisportiva Valmalenco e Gaia Debertolis dell’U.S. Primiero. Se la vittoria al femminile è andata ad una altoatesina, la gara maschile ha visto il trionfo dell’atleta di casa Davide Trettel dell’U.S. Cermis Masi di Cavalese. Subito erano partiti con un buon ritmo il cuneese Gioele Pellegrino dello Sci Club Alpi Marittime assieme a Raffaele Sosio dello Sci Club Alta Valtellina, rispettivamente secondo e terzo all’arrivo.
Gare più animate tra i Cuccioli, tra le femmine è partita una determinata Elena Carletto dello Sci Club Alpi Marittime che metro dopo metro è riuscita a staccare le avversarie e a giungere in solitaria al traguardo. Dietro a lei le compagne di squadra Cloe Giordani e Giada Grosso hanno poi completato il podio. Tanti i cuccioli che si sono presentati al cancelletto di partenza nella gara maschile, con un paio di cadute capitate proprio dopo lo start, il folto gruppo poi è andato via via ad allungarsi verso il bosco del Centro del Fondo. A mettersi subito in mostra il veronese Thomas Gaole dello Sci Club Orsi Bianchi, Lorenzo Guido dello Sci Club Primaluna Giovanni XXIII e Gabriele Carrara dello Sci Club Val di Sole, ma anche gli stranieri con gli sloveni Klemen Fecur e Drejc Rupnik. Il pubblico ha accolto con un grande applauso lo spettacolare sprint finale tra il veronese Gaole e il lecchese Guido, per un soffio corona d’alloro per il vincitore Gaole su Guido, terzo leggermente staccato il cuneese Tiago Ghibaudo dello Sci Club Valle Stura.
Grande successo anche nella gara Revival dedicata agli atleti ormai esperti che in passato hanno già partecipato al trofeo. Sono partiti assieme donne e uomini, al maschile duello tra i trentini Tiziano Conti e Giacomo Varesco. Sulla salita, Conti ha tentato la fuga ma Varesco non ha mollato la presa, alla fine la corona d’alloro è andata al trentino Conti dell’U.S Cornacci su Giacomo Varesco (FFOO) e Samuele Giraudo dell’S:C Valle Stura. Conti non è sconosciuto a Lago di Tesero, nell’albo d’oro dello Skiri Trophy Revival vanta due secondi posti nel 2020 e 2019, una vittoria nel 2018 e un terzo posto nel 2016. Nella gara femminile successo per Maria Gismondi (FFOO), originaria di Roma ma che da alcuni anni vive a Moena e neo campionessa italiana Under 18. Lei si allena spesso su questa pista e ai microfoni ha affermato di essersi divertita anche a seguire oggi le gare dei più piccoli. Martina Ielitro della Polisportiva Le Prese e Maddalena Somà hanno completato poi il podio.
I fuochi d’artificio hanno concluso questa prima giornata di sport a Lago di Tesero, domani mattina scenderanno in pista i più grandicelli con le gare dedicate ai Ragazzi e Allievi, in Val di Fiemme non ci si ferma mai!
Info: www.skiritrophy.com

Download immagini TV:
www.broadcaster.it

Baby maschile

  1. Trettel Davide U.S. Cermis Masi Cavalese 4.20,3; 2. Pellegrino Gioele S.C. Alpi Marittime 4.24,9; 3. Sosio Raffaele S.C. Alta Valtellina 4.34,6; 4. Occelli Tommaso S.C. Valle Stura 4.34,7; 5. Coletti Fabio S.C. Alta Valtellina 4.35,2; 6. Moro Matteo Polisportiva Timau Cleulis 4.40,1; 7. Combi Mattia S.C. Primaluna Giovanni Xxiii 4.40,5; 8. Martinelli Davide Asd Sporting Club Livigno 4.41,8; 9. Campara Lorenzo S.C. Orsi Bianchi 4.42,5; 10. Bastrenta Nadir S.C. Gressoney Monte Rosa 4.43,5

Baby femminile

  1. Sagmeister Maria S.C. Sesvenna Volksbank 4.25,7; 2. Venturini Viola Vittoria A.S.D. Polisportiva Valmalenco 4.42,8; 3. Debertolis Gaia U.S. Primiero A.S.D. 4.46,5; 4. Tazzioli Alice S.C. Piandelagotti 5.02,3; 5. Bionaz Sophie G.S. Godioz 5.08,2; 6. Lucia Maria Canteri S.C. Bosco 5.08,3; 7. Corbellari Maria S.C. Orsi Bianchi 5.16,2; 8. Nizzi Martina A.S.D. Olimpic Lama 5.19,8; 9. Seber Fabiola G.S. Castello 5.21,0; 10. Naglic Franka Ski Association Pgz 5.21,1

Cuccioli maschile

  1. Gaole Thomas S.C. Orsi Bianchi 9.06,5; 2. Guido Lorenzo S.C. Primaluna Giovanni XXIII 9.08,7; 3. Ghibaudo Tiago S.C. Valle Stura 9.14,3; 4. Fecur Klemen Tsk Valkarton Logatec 9.14,8; 5. Colpi Stefano U.S. Dolomitica 9.15,0; 6. Carrara Gabriele S.C. Val Di Sole 9.17,4; 7. Grigi Davide S.C. Primaluna Giovanni XXIII 9.31,0; 8. Dellagiacoma Klaus U.S. Dolomitica 9.33,9; 9. Cona Filippo S.C. Bosco 9.36,5; 10. Quaranta Andrea S.C. Alpi Marittime 9.37,0

Cuccioli femminile

  1. Carletto Elena S.C. Alpi Marittime 9.17,8; 2. Giordano Cloe S.C. Alpi Marittime 9.38,5; 3. Grosso Giada S.C. Alpi Marittime 9.46,4; 4. Falanelli Nicole A.S.D. Olimpic Lama 9.54,0; 5. Debertolis Heidi U.S. Primiero A.S.D. 10.01,3; 6. Gaparac Lea Ski Association Pgz 10.04,1; 7. Ballario Alice S.C. Alpi Marittime 10.06,4; 8. Crovetti Sofia Sci Club Sant’annapelago 10.15,6; 9. Santaniello Monica Sci Cai Monte Lussari 10.19,7; 10. Andreolli Adele A.S.D. Made2win Trenteam 10.20,2

Trofeo Revival maschile

  1. Conti Tiziano U.S. Cornacci 10.13,1; 2. Varesco Giacomo Gruppo Sportivo Fiamme Oro 10.15,7; 3. Giraudo Samuele S.C. Valle Stura 10.33,1; 4. Goss Andrea U.S. Lavaze’ 10.40,7; 5. Demez Silas S.C. Gardena Raiffeisen 10.44,8; 6. Tazzioli Antonio A.S.D. Olimpic Lama 10.45,6; 7. Marcolini Francesco A.S.D. Olimpic Lama 10.49,4; 8. Nones Patrick S.C. Gardena Raiffeisen 10.50,2; 9. Debertolis Ivan G.S. Pavione A.S.D. 10.53,7; 10. Corradini Pietro G.S. Castello 10.55,7

Trofeo Revival femminile

  1. Gismondi Maria Gruppo Sportivo Fiamme Oro 11.33,1; 2. Ielitro Martina Polisportiva Le Prese 11.51,7; 3. Somà Maddalena S.C. Valle Pesio 11.55,4; 4. Nani Gemma A.S.D. Polisportiva Valmalenco 12.00,7; 5. Ghiddi Annamaria A.S.D. Sci Fondo Pavullese 12.04,0; 6. Laurent Beatrice Sci Nordico Pragelato A.S.D. 12.17,3; 7. Planker Denise S.C. Gardena Raiffeisen 12.35,7; 8. Brunello Gaia S.C. Gardena Raiffeisen 12.35,8; 9. Lardschneider Miriam S.C. Gardena Raiffeisen 12.44,0; 10. Radu Arina Sci Nordico Pragelato A.S.D. 12.57,5
SKIRI TROPHY XCOUNTRY, UNA STORIA SENZA FINE. ‘JOY OF MOVING’ SULLE PISTE DI LAGO DI TESERO

SKIRI TROPHY XCOUNTRY, UNA STORIA SENZA FINE. ‘JOY OF MOVING’ SULLE PISTE DI LAGO DI TESERO

A 38 anni dalla prima edizione ritorna lo Skiri Trophy XCountry
Ad oggi 750 giovani fondisti iscritti al ‘mini-mondiale’ di Lago di Tesero
Sabato 22 le categorie Baby, Cuccioli e Revival, domenica Ragazzi e Allievi
Un evento sicuro e divertente per giovani e famiglie

C’era una volta il Trofeo Topolino di sci di fondo, oggi Skiri Trophy XCountry, era il 22 gennaio 1984 e nell’area di Brozzin, in Val di Fiemme, andava in scena la prima edizione del Trofeo, con un colpo di fucile a sancire la partenza dei circa 400 partecipanti.
Dopo le prime due edizioni a Brozzin, la carovana dei giovani fondisti si spostò a Passo Lavazè per la terza edizione del trofeo diventando gara FIS, mentre nel 1990 per la prima volta l’evento venne ospitato a Lago di Tesero. L’anno successivo andavano in scena i Mondiali di sci nordico in Val di Fiemme e il Trofeo ritornava a Passo Lavazè ancora per due edizioni; dal 1993 in poi, invece, Lago di Tesero diventava la ‘casa’ del Trofeo, dove tutt’ora ogni anno va in scena l’evento.
Il passaggio del testimone, solo per quanto riguarda il nome, avveniva nel 2017 da ‘Trofeo Topolino’ a ‘Skiri Trophy XCountry’ e a capo dell’organizzazione rimaneva sempre il GS Castello. Ripercorrendo la storia delle varie edizioni, due fattori sono rimasti sempre invariati: l’entusiasmo e l’accoglienza speciale verso i piccoli atleti provenienti da tutto il mondo da parte degli organizzatori e dei volontari. E ancora oggi, dopo 38 anni dall’edizione numero uno, l’entusiasmo non pare cambiato e Nicoletta Nones, coordinatrice dell’evento, propone due giornate di gare dedicate ai giovani fondisti, sabato 22 e domenica 23 gennaio, nella tradizionale location del centro del fondo di Lago di Tesero.
Ad oggi ben 750 atleti provenienti da Croazia, Slovenia, Spagna, Andorra e Italia si sono iscritti alle gare e l’organizzazione assicura un evento nel pieno rispetto delle normative anti Covid: gli ingressi saranno consentiti agli over 12 solo con tampone negativo valido 48h, mentre per chi è già in possesso del Green Pass rafforzato non servirà il tampone. Sabato 22 scenderanno in pista alle ore 14 le categorie U10 (Baby) e U12 (Cuccioli), seguirà poi lo Skiri Trophy Revival alle ore 15.30. Domenica 23 la gara dedicata agli U14 (Ragazzi) e U16 (Allievi) scatterà alle ore 9.30. Le cerimonie di premiazione di ogni giornata avverranno direttamente a Lago di Tesero al termine delle competizioni, inoltre domenica verranno premiati i ‘Fedelissimi’ che hanno partecipato alle ultime otto edizioni del Trofeo.
Nicoletta Nones coglie l’occasione per ringraziare tutti gli sponsor, Kinder Ferrero che con il progetto ‘JOY OF MOVING’ promuove il movimento e la gioia di una vita attiva in ben 28 paesi, il brand altoatesino Saxe (abbigliamento sportivo e da fondo), la Cassa Rurale Val di Fiemme, Itas Assicurazioni, l’APT Val di Fiemme, i volontari, le associazioni e le istituzioni che sostengono l’evento.
“Era la gara più importante della stagione, al Trofeo Topolino ero arrivata seconda e mai avrei pensato qualche anno dopo di riuscire ad entrare nella nazionale” parole di Marianna Longa, argento e bronzo mondiale, 10 podi in Coppa del Mondo. “Ricordo la festa, le premiazioni e soprattutto il clima che si viveva a Castello e il calore della gente”, scriveva un certo Cristian detto ‘Zorro’ Zorzi, oro olimpico e mondiale nello sci di fondo. Chissà, magari tra i 750 mini-campioni di quest’anno si potrebbero nascondere una nuova Longa o un nuovo Zorzi, presto lo scopriremo!

Info: www.skiritrophy.com

GLI SCOIATTOLINI SULLE ORME DEL ‘DEFA’. 10 GIORNI ALLO SKIRI TROPHY XCOUNTRY

GLI SCOIATTOLINI SULLE ORME DEL ‘DEFA’. 10 GIORNI ALLO SKIRI TROPHY XCOUNTRY

Il 22-23 gennaio il mini-mondiale sulla pista di Lago di Tesero
Nicoletta Nones e il suo staff annunciano un evento in sicurezza
Sabato 22 le gare U10 e U12 e Revival, domenica gli U14 e U16
La Val di Fiemme si conferma protagonista dei grandi eventi degli sci stretti

Qualche anno fa un certo… Francesco De Fabiani partì, accompagnato da mamma Floriana, dalla sua Gressoney (AO) in direzione Val di Fiemme per partecipare all’ex Trofeo Topolino, oggi Skiri Trophy XCountry. Il giovane fondista, ora punta di diamante della nazionale azzurra, si mise subito in mostra portando a casa un secondo posto sulla pista di Lago di Tesero, proprio dove pochi giorni fa ha disputato il Tour de Ski.
Sulla stessa pista del Tour e delle prossime Olimpiadi invernali del 2026 del centro del fondo di Lago di Tesero i futuri campioni degli sci stretti saranno impegnati fra una decina di giorni con le gare U10 e U12 in programma sabato 22 gennaio, mentre il giorno successivo scenderanno in pista gli U14 e U16. La coordinatrice dell’evento, Nicoletta Nones, e il suo staff assicurano l’evento nel pieno rispetto delle normative anti Covid, i giovani atleti saranno tutti ben ‘mascherati FFP2’ e con tampone negativo prima della partenza. Sabato 22 in chiusura di giornata gli organizzatori del GS Castello ripropongono anche lo Skiri Trophy Revival, la gara dedicata agli atleti nati nell’anno 2005 e precedenti che hanno partecipato al Trofeo, ai quali verrà consegnato un cappellino marchiato Rode.
Scorrendo la prima lista di iscritti arrivata da poco si notano nomi conosciuti come Nicole Falanelli (Cuccioli), vincitrice nel 2020 nella categoria Baby e che si diletta bene anche sugli skiroll (prima al Grand Prix Sportful 2021), Stella Giacomelli (Allievi), prima nei Cuccioli nel 2019, Federico Pozzi (Allievi), primo nei Baby nel 2016, Matteo Zanoli (Ragazzi), primo nei Baby nel 2019, e molti altri campioncini pronti a battagliare sulla pista olimpica.
Novità 2022 sarà la Skiri-Minimarcia, una combinata che premierà i primi classificati di ogni categoria sommando i tempi delle due gare Skiri Trophy e MiniMarciaGranParadiso, quest’ultima si terrà a Cogne (AO) il 5-6 febbraio 2022.
La 38a edizione dello Skiri Trophy XCountry si inserisce in un calendario ricco di grandi eventi per la Val di Fiemme, dopo il passaggio del Tour de Ski e della Coppa del Mondo di combinata nordica toccherà dunque ai giovani fondisti animare il centro del fondo fiemmese, e poi a chiudere questo mese scoppiettante ci penserà la Marcialonga del 30 gennaio.
Le iscrizioni allo Skiri Trophy XCountry sono apertissime sul sito dell’evento e la mascotte Skiri non vede l’ora di riabbracciare i suoi ‘scoiattolini’: c’è da affrettarsi, il tempo stringe!
Info: www.skiritrophy.com

CONTEST ARTISTICO PER LO SKIRI TROPHY. ARRIVO AL PHOTOFINISH PER DESI E PETER RIZZOLI

CONTEST ARTISTICO PER LO SKIRI TROPHY. ARRIVO AL PHOTOFINISH PER DESI E PETER RIZZOLI

Vittoria ex aequo per Desi Rizzoli e Peter Rizzoli, terzo Matteo Bottarelli
Disegni realizzati dagli studenti del Liceo del Design e della Arti “G.Soraperra”
Desi Rizzoli ha pensato a San Giorgio, patrono di Castello di Fiemme
22-23 gennaio trentottesima edizione dello Skiri Trophy XCountry

I giovani artisti provenienti dal Liceo del Design e della Arti “G.Soraperra” di Pozza di Fassa (TN) sono stati coinvolti anche quest’anno nel contest indetto dal G.S. Castello per la creazione del bozzetto che servirà alla realizzazione della statua di ghiaccio in occasione dello Skiri Trophy XCountry, la manifestazione dedicata ai giovani fondisti in scena il 22 e 23 gennaio a Lago di Tesero.
La giuria si è trovata in difficoltà nell’assegnare la vittoria, tant’è che ne è nato un pari merito, e non poteva essere altrimenti viste le due idee di Desi Rizzoli e Peter Rizzoli. La leggenda di San Giorgio e del drago narra la storia del cavaliere che uccise il dragone per salvare la figlia del re nel regno di Silene, in Cirenaica. Ed è proprio questo il tema scelto per il disegno del contest artistico dalla vincitrice Desi Rizzoli, alunna della classe 2.a LAA, la quale ha raffigurato la mascotte Skiri in veste di San Giorgio, patrono di Castello, con ai piedi il dragone e sotto la scritta “38° Skiri Trophy XCountry”.
Peter Rizzoli, classe 3.a LAF, nel suo disegno ha scelto di rappresentare un’immagine incorniciata dell’ex fondista olimpico Franco Nones tra le mani della simpatica mascotte Skiri. I disegni, come ogni anno, sono la base per la realizzazione della statua di ghiaccio che campeggia in piazza a Castello di Fiemme, autentico backdrop per foto e selfie di partecipanti e appassionati. Così, con due vincitori, è stato deciso che l’opera di Desi Rizzoli sarà utilizzata per la statua del 2022, mentre quella di Peter Rizzoli sarà la base per la statua del 2023 che celebrerà i 40 anni di storia del Trofeo. La commissione ha scelto i due progetti ‘per la loro originalità nella ricerca del soggetto proposto e nella cura del disegno e della qualità della composizione”.
Premiato anche il disegno di Matteo Bottarelli (classe 5.a LAF), con lo scoiattolo Skiri dal sorriso smagliante in primo piano che si affaccia alla finestra del campanile di Castello, con in mano un paio di sci color rosso fuoco e sullo sfondo un’enorme corona gialla.
La commissione ha esaminato ben 24 elaborati ed era composta da Nicoletta Nones, coordinatrice generale del comitato organizzatore del G.S. Castello, Fulvio Zorzi, assessore allo sport del Comune di Castello-Molina di Fiemme, Tiziano Deflorian, professore responsabile del progetto, e dalla referente del liceo artistico la proff.ssa Barbara Fanton.

Info: www.skiritrophy.com

SCOIATTOLI IN PISTA A LAGO DI TESERO. LO SKIRI TROPHY LANCIA L’EDIZIONE 38

SCOIATTOLI IN PISTA A LAGO DI TESERO. LO SKIRI TROPHY LANCIA L’EDIZIONE 38

Il 22 e 23 gennaio a Lago di Tesero torna la rassegna dedicata ai giovani
Gran lavoro per il GS Castello e Nicoletta Nones per i parametri anti Covid
Under 10 e under 12 in gara sabato pomeriggio, U14 e U16 domenica
Confermati Revival e le combinate ‘Skirilonga’ e Skiri – Mini MarciaGranParadiso

Grandi impegni per Skiri a gennaio, il simpatico scoiattolone che è mascotte delle gare di Coppa del Mondo del comitato fiemmese e pure del Trofeo a cui ha dato il nome e che chiama a raccolta una marea di giovanissimi.
È tradizione che lo Skiri Trophy XCountry, quello che una volta si chiamava Trofeo Topolino sci di fondo, si svolga da sempre in Val di Fiemme – e siamo alla 38.a edizione – e che vada in scena nel weekend che precede la Marcialonga, dunque i prossimi 22 e 23 gennaio.
La manifestazione come sempre è proposta dal GS Castello, con la coordinatrice del Trofeo Nicoletta Nones costretta agli ‘straordinari’ per organizzare secondo le norme anti Covid un evento che negli anni ha sfornato un lungo elenco di campioni, i quali non hanno solo infittito i ranghi azzurri, ma anche quelli stranieri, soprattutto sloveni con giovanissimi che poi hanno firmato grandi imprese nello sci di fondo come Vesna Fabjan, Petra Majdič o Anamarija Lampic, con quest’ultima che sulla stessa pista nel 2020 ha vinto la sprint del Tour de Ski.
Lo Skiri Trophy XCountry è un evento dai grandi numeri, sono sempre oltre mille i giovanissimi che cercano di mettersi in luce in una gara internazionale e su una pista “mondiale” ed ora “olimpica”, quella dello Stadio del Fondo di Lago di Tesero.
Nicoletta Nones, ricevuta la conferma anche delle partnership del prestigioso marchio Kinder, che ha inserito il Trofeo Skiri nel progetto “Joy of Moving”, del brand altoatesino Saxe (abbigliamento sportivo e da fondo), e della Cassa Rurale Val di Fiemme, ha definito anche il programma, con qualche variazione rispetto al passato.
Primo appuntamento sabato 22 gennaio con le categorie Under 10 (Baby) e Under 12 (Cuccioli), rispettivamente su percorsi di 1,5 km (Baby) e di 4 km per i maschi e 3 km per le femmine U12. Dopo i giovanissimi fondisti toccherà allo Skiri Trophy Revival, la competizione riservata a quanti in passato hanno partecipato al trofeo, nati nell’anno 2005 e precedenti, evento che ormai dal 2008 porta i protagonisti di un tempo a rivivere la festosa atmosfera del Trofeo. Si sono viste sfide con Lara Peyrot, Mauro Brigadoi, Gaia Vuerich, Giulia Stürz, Caterina Ganz, Loris Frasnelli, Stefano Gardener, Magda Genuin, Paolo Fanton e tanti altri.
Domenica 23 gennaio ai nastri di partenza sono chiamate le categorie Under 14 (Ragazzi), con i maschi impegnati su 5 km e le femmine su 4 km, e Under 16 (Allievi) sulla distanza di 7 km (maschi) e 5 km (femmine).
Per rispettare le norme anti Covid, quantomeno quelle in vigore ad oggi, le cerimonie di premiazione di ciascuna giornata e dei ‘Fedelissimi’ che hanno partecipato alle ultime otto edizioni del Trofeo avranno luogo nello stadio del fondo a Lago di Tesero. Sabato durante le premiazioni ci sarà una piccola sorpresa per creare divertimento, in attesa di tornare ai vecchi splendori nella solita colorata atmosfera a Castello di Fiemme. Il comitato organizzatore ha comunque previsto, nella tradizionale piazza delle premiazioni a Castello di Fiemme, l’artistica statua di ghiaccio per le consuete foto di rito. Lo Skiri Trophy XC é nato infatti proprio a Castello e fanno ancora parte del comitato organizzatore Franco Nones, presidente onorario, e Mario Broll, speaker storico dalla prima edizione.
Anche per il 2022 è confermata la combinata ‘Skirilonga’ con la Marcialonga, e nasce invece la combinata con la Mini MarciaGranParadiso di Cogne (tutte le info sul sito alla sezione ‘combinate’).
Le iscrizioni (unicamente online) sono riservate ad un massimo di 1200 concorrenti e apriranno ufficialmente la prima settimana di dicembre. Da sempre lo Skiri Trophy dedica parte dei proventi alla solidarietà: ogni concorrente contribuirà con il 10% della propria quota di iscrizione alla causa benefica per sostenere a distanza i bambini bisognosi nel mondo, in collaborazione con l’Associazione Amici Trentini.
Info: www.skiritrophy.com

DI CENTA E PARUZZI “LANCIANO” I FRIULANI. MA ALLO SKIRI TROPHY C’É ANCHE BIONDINI

DI CENTA E PARUZZI “LANCIANO” I FRIULANI. MA ALLO SKIRI TROPHY C’É ANCHE BIONDINI

Emuli dei campioni olimpici Aurora Baron, Federico Flora e Aurora Morassi al successo

Gare molto combattute per le categorie Ragazzi e Allievi oggi in Val di Fiemme

Successo organizzativo per il GS Castello che mette in archivio una bella 36.a edizione

Soddisfatti anche i dirigenti di Kinder + Sport: ‘Joy of Moving’ motto perfetto

Temperature sotto zero ideali per la neve, oggi in Val di Fiemme, un bel cielo terso e sole caldo per i partecipanti alla seconda giornata del 36° Skiri Trophy XCountry, animata da Ragazzi e Allievi sulle piste iridate di Lago di Tesero.

Un’autentica invasione di colori e “scoiattoli” sugli sci stretti, con tifo vivace e risultati tecnici di ottimo livello per entrambe le categorie, e vera esaltazione dello slogan “Joy of Moving” dell’importante partner dello Skiri Trophy, Kinder + Sport.

Per gli organizzatori del GS Castello un altro bel goal, con complimenti da parte di tutti, del resto 1300 concorrenti di 11 nazioni tra cui Australia, Brasile e Argentina sono davvero un bel riconoscimento.

Di solito gli stranieri, soprattutto sloveni e croati, lasciano il segno in queste competizioni, stavolta i portacolori italiani hanno fatto incetta di podi, ma i trentini e padroni di casa sulle piste fiemmesi hanno dovuto farsi da parte, sia oggi che ieri.

Quella di oggi è stata la giornata dei friulani. Prima è scattata la gara della categoria Ragazzi al femminile. Aurora Baron, friulana di Paularo, vicino alla ben più nota Paluzza, ha gestito tatticamente la gara rimanendo nascosta nel gruppetto delle prime dieci. Anche al primo giro di boa dentro lo stadio di Lago di Tesero era decima, poi nel finale ha dato fuoco alle polveri ed è andata a vincere d’un soffio sulle cuneesi Giulia Piacenza ed Aurora Giraudo che si sono disputate argento e bronzo allo sprint. Soddisfatta ovviamente Aurora Baron al traguardo: “Mi alleno forte con lo sci club Aldo Moro, i miei idoli sono Giorgio e Manuela (Di Centa) e Gabriella (Paruzzi) – ha detto al microfono – e spero un giorno di imitarli anche nei risultati”.

Federico Flora della Polisportiva Timau Cleulis è un conoscitore di queste gare e piste. È arrivato in Val di Fiemme con la convinzione di fare la differenza e c’è riuscito. È uscito bene al lancio della mass start, ma alla prima salita in 5 o 6 lo hanno braccato, sulla successiva discesa, grazie anche a due missili ai piedi, ha allungato, ancora ripreso in salita e via così per tutta la gara. I più temibili erano Scandolara, transitato proprio insieme a Flora al primo giro di boa, quindi Carollo e Rocca. Determinazione e sci perfetti lo hanno sospinto verso una meritata vittoria, con una manciata di secondi sui due cuneesi Carollo e Rigaudo. Flora è di Paluzza come Giorgio Di Centa, ovviamente suo idolo.

Nessun break in pista, quindi al via si sono presentate le Allieve. Il detto ‘non c’è due senza tre’ ha funzionato anche in questo caso e infatti a balzare sul gradino più alto del podio ancora una friulana, Aurora Morassi della Polisportiva Timau Cleulis. Arriva da Cercivento, famosa località per aver dato i natali ad Alessandro Pittin. Aurora non ha certo indugiato ed ha voluto subito mettere in chiaro le proprie intenzioni. È partita forte, incurante delle avversarie, ed è sempre stata in testa. A Lago ha già vinto in passato le gare Baby e Cuccioli e così ha confezionato un bel tris di successi. Poco da fare per la veronese Maria Sole Cona, seconda, e per la cuneese Elisa Gallo finite nell’ordine per un non nulla. A salire sul podio ci ha provato anche la croata Ana Smole, medaglia di legno per 2/10.

Mentre il sole era sempre più alto e la temperatura diventava gradevole, toccava all’ultima gara di giornata, la Allievi maschile. In passato le bandiere di Frassinoro hanno sventolato spesso allo Skiri Trophy – o Trofeo Topolino che dir si voglia – grazie soprattutto a Martina Vignaroli ma non solo. Terra famosa anche per il grande fondista Tonino Biondini e oggi un suo lontano parente, stesso cognome e stessa grinta, ha gratificato lo sport modenese. È stata la gara di Matteo Biondini, che ormai ha partecipato in tutte le categorie del Trofeo. Ha voluto chiudere in bellezza, anche se nel primo giro è stato attaccato da rivali come Giraudo e Artusi che avevano idee bellicose. Poi nel finale ha trovato la giusta strategia e grazie a sci veloci ha infilato la dirittura d’arrivo con due lunghezze di vantaggio, che ha mantenuto fino alla corona d’alloro messagli al collo dalla coordinatrice del C.O. Nicoletta Nones, anche lei parente di un campione illustre, quel Franco Nones che era a bordo pista ad applaudire. Due cuneesi in scia, Davide Ghio e Samuele Giraudo.

Finire così presto prima di mezzogiorno è quasi stato un peccato, di sicuro le gare non hanno stancato i tanti spettatori, davvero quattro contese vivaci. Nella speciale classifica per società miglior punteggio per Alpi Marittime davanti ad Alta Valtellina ed a Ski Pgz (CRO).

Tra vincitori e vinti applausi, strette di mano e abbracci, il “fair play” domina in questo genere di manifestazioni proprio secondo lo spirito di Kinder + Sport, che intende rafforzare la partnership: “Un’altra bella esperienza qui in Val di Fiemme, è andata molto bene, siamo molto contenti di questo evento perché sposa al 100% i nostri valori, che sono l’amicizia, il fair play, tutti quei momenti di festa e gioia che ti dà lo sport. È evidente che i partecipanti gradiscono l’organizzazione, l’ambiente e per noi è importante supportare soprattutto questi sport di nicchia, ma con tanti giovanissimi” ha detto Alejandro Hurtado, responsabile del team Kinder + Sport.

L’evento fa parte anche dell’iniziativa FIS World Snow Day che coinvolge il GS Castello ormai da tempo, oltre che della speciale combinata Skirilonga insieme alla mitica Marcialonga. Il GS Castello ha ricevuto elogi “a manetta”, forse è già ora di pensare alla 37.a edizione, grazie anche al supporto delle amministrazioni pubbliche locali e di tanti partner commerciali.

Info: www.skiritrophy.com

Download immagini TV:

www.broadcaster.it

Ragazzi maschile

1. Flora Federico Polisportiva Timau Cleulis 14.05,4; 2. Carollo Michele S.C. Alpi Marittime 14.07,8; 3. Rigaudo Alberto S.C. Alpi Marittime 14.10,5; 4. Scandolara Simone S.C. Bosco 14.20,6; 5. Rocca Nicholas Asd Sporting Club Livigno 14.24,7; 6. Ferrari Luca U.S. Dolomitica 14.25,5; 7. Goss Andrea U.S. Lavaze’ 14.38,2; 8. Anarbe Peio Fed. Spagnola Fedi 14.42,5; 9. Di Santo Leonardo S.C. Opi 14.43,1; 10. Seppi Samuele A.S.V. Prad Raiffeisen Werbering 14.43,5

Ragazzi femminile

1. Baron Aurora U.S. Aldo Moro 10.27,6; 2. Piacenza Giulia S.C. Alpi Marittime 10.29,6; 3. Giraudo Aurora S.C. Valle Stura 10.30,2; 4. Dal Ben Giorgia S.C. Bosco 10.30,4; 5. Comensoli Vanessa Polisportiva Le Prese 10.33,7; 6. Gautero Carlotta S.C. Alpi Marittime 10.36,1; 7. Frigo Kristel U.S. Asiago Sci 10.49,5; 8. Corti Giulia Sci Nordico Varese 10.52,2; 9. Ghiddi Annamaria Polisportiva Pavullese Sci Fondo 10.52,5; 10. Laurent Beatrice S.C. Sestriere 10.54,1

Allievi maschile

1. Biondini Matteo S.C. Piandelagotti 17.48,0; 2. Ghio Davide S.C. Alpi Marittime 17.49,4; 3. Giraudo Samuele S.C. Valle Stura 17.51,9; 4. Artusi Aksel S.C. Primaluna Giovani XxIII 17.52,1; 5. Massella Alex S.C. Bosco 17.52,2; 6. Doliana Denis A.S. Cauriol 17.52,3; 7. Garcia Nicolò S.C. Sestriere 17.53,5; 8. Gastaldi Andrea S.C. Valle Pesio 17.53,7; 9. Franzoni Matteo Polisportiva Molina 17.57,0; 10. Rigaudo Gabriele S.C. Alpi Marittime 18.02,4

Allievi femminile

1. Morassi Aurora Polisportiva Timau Cleulis 14.38,0; 2. Cona Maria Sole S.C. Bosco 14.39,2; 3. Gallo Elisa S.C. Alpi Marittime 14.39,5; 3. Smole Ana Tsk Valkarton Logatec 14.39,5; 5. Logonder Anna-Maria Union Rosenbach 14.39,9; 6. Laurent Nadine S.C. Gressoney Monte Rosa 14.41,7; 7. Salvadori Manuela Polisportiva Le Prese 14.53,4; 8. Plosch Astrid S.C. Weissenfels 14.55,0; 9. Jagecic Nika Ski Club Sljeme Zagreb 14.59,0; 10. Cenci Roberta U.S. Enego Lisser 15.02,4

Classifica Società

1 S.C. Alpi Marittime p.153; 2 S.C. Alta Valtellina 116; 3 Ski Association Pgz 114; 4 S.C. Bosco 88; 5 S.C. Valle Stura 70

LA GRANDE FESTA DELLO SKIRI TROPHY. “JOY OF MOVING” IN VAL DI FIEMME

LA GRANDE FESTA DELLO SKIRI TROPHY. “JOY OF MOVING” IN VAL DI FIEMME

Skiri Trophy XCountry in Val di Fiemme il 19 e 20 gennaio

“Skiri Trophy Revival” sabato con la sfilata dei protagonisti del passato

Programma imperdibile in entrambe le giornate coronato da Onelio

Trofeo ‘Joy Of Moving Fair Play’ consegnato dal partner Kinder

Dopo il passaggio dei campionissimi di Coppa del Mondo di Tour de Ski e Combinata Nordica, in Val di Fiemme ci saranno i giovanissimi dello Skiri Trophy XCountry ad infiammare il manto innevato del Centro del Fondo, potendo già vantare orgogliosamente anche la partecipazione di nazioni quali Brasile e Argentina.

Una quindicina di giorni di attesa dunque e i bambini di tutto il mondo avranno a disposizione l’evento che attendono da un anno intero firmato dalla penna sapiente del Gruppo Sportivo Castello. Il mini-mondiale dello sci di fondo andrà in scena a Lago di Tesero, in Val di Fiemme, il 19 e 20 gennaio, e il programma è più allettante che mai con la tradizionale riunione di giuria del venerdì, alle ore 20.30 a Castello di Fiemme, mentre sabato partiranno le categorie Baby e Cuccioli maschili e femminili, mettendosi alla prova con un percorso di 1.5 km per la prima categoria e rispettivamente 3 (femmine) e 4 km (maschi) per la seconda. Le mini-sfide scatteranno alle ore 14 e verranno coronate da numerose attività di animazione, che faranno da sfondo anche alle competizioni dei grandi dello “Skiri Trophy Revival” maschile e femminile, 5 km in tecnica classica dall’annata 2002 e precedenti, con i protagonisti che hanno fatto la storia dell’evento a tornare sul teatro delle contese di Lago di Tesero ricevendo anche un kit di scioline donato dallo sponsor Rode. Notevole anche il pacco gara dei bambini, arricchito da un cappellino personalizzato Skiri e dai gadget del partner Kinder+Sport “Joy of Moving” con una coloratissima maglietta personalizzata Skiri Trophy e da uno scaldacollo, mentre persino i coach riceveranno in dono il loro “premio”, un cappellino con la scritta ‘coach’ ben in evidenza. Da Lago a Castello di Fiemme per la cerimonia di benvenuto a tutte le rappresentative straniere e nazionali alle ore 17.30, la sfilata fiaccolata con la banda sociale di Molina di Fiemme, il saluto da parte delle autorità, l’accensione del tripode in un roboante spettacolo contornato da effetti speciali. E non è finita qui perché in serata – alle ore 20.30 al Cinema Teatro Comunale di Tesero – vi sarà un altro spettacolo di animazione, questa volta con lo ‘one man show’ di Onelio, guest star di questa edizione dello Skiri Trophy XCountry. Domenica alle ore 9.30, sempre a Lago di Tesero, vi sarà invece la partenza della gara dedicata alle categorie Ragazzi e Allievi maschile e femminile, con le femmine ad affrontare rispettivamente 4 e 5 km e i maschi 5 e 7 km, sempre in tecnica classica. Tramite il sito web della manifestazione il comitato organizzatore informa che “le iscrizioni dovranno pervenire al Gruppo Sportivo Castello di Fiemme unicamente online entro e non oltre martedì 15 gennaio”, ricordando inoltre che al raggiungimento di 1.400 concorrenti le adesioni verranno chiuse. La festa non è finita, con estrazione a premi fra i presenti, cerimonia dei vincitori e assegnazione del Trofeo ‘Joy Of Moving Fair Play’, novità assoluta di quest’anno del progetto di responsabilità sociale del Gruppo Ferrero; Kinder+Sport Joy of Moving: “nato per promuovere stili di vita attivi come una buona abitudine quotidiana incominciando dalle nuove generazioni”, attivo in 30 paesi, esso supporta la passione dei giovani atleti collaborando con il CONI e le principali Federazioni sportive per sostenere iniziative che avvicinano i più giovani ai valori dello sport ed alla gioia di muoversi, da qui il nome “Joy Of Moving”. Il G.S. Castello metterà inoltre a disposizione la diretta streaming delle gare nella giornata di domenica, visibile accedendo alla pagina Facebook “Skiri Trophy”.

Info: www.skiritrophy.com  e regolamento: www.skiritrophy.com/regolamento   f736368656d6173

SKIRI TROPHY XCOUNTRY SU RAI SPORT

SKIRI TROPHY XCOUNTRY SU RAI SPORT

MARTEDÌ 13 E MERCOLEDÌ 14 FEBBRAIO INCOLLATI ALLA TV

35.a edizione dello Skiri Trophy XCountry
Rai Sport trasmetterà l’evento alle ore 14.50 di martedì e alle ore 2 e 6 di mercoledì

I giovani del fondo potranno rivivere le proprie gesta alla 35.a edizione dello Skiri Trophy XCountry al Centro del Fondo di Lago di Tesero (TN), sui canali di Rai Sport martedì 13 febbraio alle ore 14.50 del pomeriggio e mercoledì 14 febbraio alle ore 2 notturne e alle ore 6 mattutine, con il commento del giornalista Rai Gianfranco Benincasa. Tre appuntamenti praticamente ad ogni fascia d’orario per lo spettacolare “mondiale” giovanile del Gruppo Sportivo Castello.
Info: www.skiritrophy.com

BABY, CUCCIOLI E REVIVAL DI SCENA AL 35° SKIRI TROPHY

BABY, CUCCIOLI E REVIVAL DI SCENA AL 35° SKIRI TROPHY

SPETTACOLO DI SPORT E “JOY OF MOVING” IN VAL DI FIEMME

35.a edizione dello Skiri Trophy XCountry oggi in Val di Fiemme (TN)
Nives Baricevac e Matija Stimac: apoteosi croata nella categoria Baby
Il basco Peio Anarbe primo fra i Cuccioli, applausi anche per la cuneese Aurora Giraudo
Kinder+Sport “Joy of Moving” progetto mondiale presente a Lago di Tesero con uno stand

Era prevista bufera oggi in Val di Fiemme (TN), ma i bambini dello Skiri Trophy XCountry hanno portato sole e gioia al Centro del Fondo di Lago di Tesero, nella prima di due spettacolari giornate che vedranno coinvolti i concorrenti della 35.a edizione.
Quello del Gruppo Sportivo Castello è un vero e proprio “mundialito” riservato alle giovani categorie degli sci stretti, una parata di nazioni e colori che ricorda a genitori ed appassionati quanto sia importante portare i propri figli a praticare sport, qualunque esso sia. Su questi precetti si basa anche l’iniziativa di Kinder + Sport “Joy of Moving”, progetto mondiale che coinvolge 28 paesi e che proprio nella “culla dello sci nordico” era presente con una speciale area giochi dove ci si poteva cimentare con una miriade di attività, dal calcio, al tennis, sino ai piccoli gesti atletici. Le piste sono le stesse che pochi giorni fa ospitarono i fondisti di Coppa del Mondo di Tour de Ski e combinata nordica, quindi praticamente immacolate; la giornata soleggiata e le temperature ideali per praticare sci di fondo hanno fatto il resto, con tantissimi atleti provenienti dalle vicine Croazia e Slovenia, ma anche dalla città di Vitoria nel “Paìs Vasco”, di certo non dietro l’angolo.
La rilevanza delle singole vittorie non è la notizia principale in questi casi, bensì il divertirsi e il far divertire, allenandosi all’aria aperta e sognando, chissà, di entrare un giorno nelle proprie rispettive nazionali. A tenere alta la bandiera azzurra ci hanno pensato i molti atleti piemontesi presenti, in formissima quest’oggi.
Le prime a partire sono state le concorrenti Baby femminili, e ad imporsi sono state due atlete croate, una in fila all’altra, con Nives Baricevac più veloce della connazionale Paola Zivanovic (entrambe della Ski Association PGZ), mentre sul gradino più basso del podio è sfilata la cuneese Giada Ravera (S.C. Alpi Marittime). Un altro croato si è preso lo scettro al maschile, in un nuovo duello Croazia-Cuneo, con Matija Stimac (Ski Association PGZ) a primeggiare di un soffio su Giacomo Barale (S.C. Valle Stura), davanti a Boris Stefancic, anch’egli proveniente dalla penisola balcanica.
Rivincita cuneese qualche tempo più tardi nella categoria Cuccioli femminile, con Aurora Giraudo (S.C. Valle Stura) più veloce di Carlotta Gautero (S.C. Alpi Marittime), mentre la terza posizione è stato raggiunta dalla slovena Mina Repe (SD Gorje). A proseguire la sfilata di colori e nazioni ci ha pensato uno spagnolo, Peio Anarbe (Fed. Spagnola Fedi) di Vitoria nel Paìs Vasco, più bravo del cuneese Riccardo Giuliano (Ski Avis Borgo – Libertas) e del valtellinese Federico Pozzi (S.C. Alta Valtellina). Fondisti giovanissimi ma già consapevoli: “Sono felicissimo del risultato ottenuto, che bella la neve qui”, dirà il piccolo basco, “Abbiamo fatto tanta strada ma ne è valsa la pena”, le giovanissime croate Zivanovic e Baricevac.
Largo poi ai concorrenti Revival nel primo pomeriggio, tutti aficionados che ogni anno ritornano in Val di Fiemme per rivivere le emozioni di un tempo. A trionfare è stato l’atleta di Tesero Tiziano Conti: “Due anni fa partecipai al primo Revival, oggi ho vinto quindi sono soddisfatto, queste gare si fanno per divertirsi. Vengo tutti i giorni qui ad allenarmi quindi conoscevo bene la pista”, davanti al croato Fran Vukonic: “Felice della mia prestazione, era la prima volta nella categoria Revival, la pista era perfetta e l’organizzazione esemplare, come sempre”, mentre in terza posizione si è piazzato il fondista di Cavalese Matteo Betta: “La seconda volta consecutiva per me al Revival, la pista di Lago è sempre durissima da affrontare”. Era considerato “da podio” il 4° arrivato, Alan Martinelli, ottimo fondista dall’importante passato: “Ho rotto un bastoncino e questo mi ha penalizzato, la Val di Fiemme è sempre la Val di Fiemme ed è un piacere tornarvici”.
Tra le atlete del Revival la prima classificata è rimasta talmente sorpresa di aver conquistato la prima posizione da rimanere “paralizzata”, sfoderando un enorme sorriso, Lea Demetz: “Non potrei essere più felice”. Seconda Judith Moroder e terza Roberta Tarter, conosciuta anche per essere stata la prima delle italiane classificate alla Marcialonga negli ultimi anni.
In chiusura un commento da parte della coordinatrice del comitato organizzatore, Nicoletta Nones, che nel 1985 vinse la categoria Allievi: “Questa prima giornata è andata molto bene – afferma la nipote di Franco Nones, primo oro olimpico azzurro nella storia dello sci di fondo – il sole ci ha accompagnati ed i bambini sono stati tutti contenti, non c’è stato nessun tipo di problema. Domani ci aspettiamo un’altra bella giornata, avevano previsto qualche fiocco di neve ma non c’è stato. Una decina di nazioni ed oltre 1000 concorrenti, con molti ad iscriversi all’ultimo, addirittura 40.000 concorrenti in 35 anni di Skiri Trophy, un grande traguardo per il G.S. Castello. Felici anche per il tanto pubblico e per il villaggio Kinder”.
Domani il livello si alzerà con le categorie Ragazzi ed Allievi, e la possibilità di seguire i canali social Facebook e Instagram della manifestazione organizzata dal Gruppo Sportivo Castello, dove oltre ad aggiornamenti in tempo reale ci sarà una diretta video dai campi gara. Start alle ore 9.30.
Info: www.skiritrophy.com

Download immagini TV:
www.broadcaster.it

Baby Femminile
1 Nives Baricevac Ski Association Pgz 00:05:46.99; 2 Paola Zivanovic Ski Association Pgz 00:05:50.50; 3 Giada Ravera S.C. Alpi Marittime 00:06:03.51; 4 Chiara Polo S.S. Fornese 00:06:11.00; 5 Maja Delugan A.S. Cauriol 00:06:12.24; 6 Magalì Miraglio S.C. Alpi Marittime 00:06:12.74; 7 Chiara Gasparac Ski Association Pgz 00:06:12.92; 8 Luna Forneris S.C. Valle Stura 00:06:14.76; 9 Michela Biondini S.C. Piandelagotti 00:06:15.74; 10 Aurora Bianchi Asd Sporting Club Livigno 00:06:16.69

Baby Maschile
1 Matija Štimac Ski Association Pgz 00:05:22.24; 2 Giacomo Barale S.C. Valle Stura 00:05:23.53; 3 Boris Stefancic Ski Association Pgz 00:05:26.32; 4 Thomas Maestri U.S. Carisolo 00:05:30.81; 5 Massimiliano Mosca U.S. Carisolo 00:05:31.12; 6 Oscar Axel Gianola Agonistica Valsassina 00:05:49.04; 7 Alessandro Tazzioli A.S. Olimpic Lama 00:05:52.55; 8 Aron Benetti S.C. Gran Paradiso 00:05:52.97; 9 Alessandro Ricci Polisportiva Pavullese Sci Fondo 00:05:53.85; 10 Matteo Zanoli S.C. Alta Valtellina 00:05:54.04

Cuccioli Femminile
1 Aurora Giraudo S.C. Valle Stura 00:08:44.35; 2 Carlotta Gautero S.C. Alpi Marittime 00:08:48.60; 3 Mina Repe Sd Gorje 00:08:51.13; 4 Sara Pavlin Tsk Valkarton Logatec 00:08:51.35; 5 Anna Pellegrino Ski Avis Borgo – Libertas 00:08:51.76; 6 Nayeli Mariotti S.C. Gran Paradiso 00:09:21.35; 7 Fabiola Miraglio S.C. Alpi Marittime 00:09:38.85; 8 Lara Gogala Tsk Bled 00:09:40.60; 9 Katia Mori U.S. Aldo Moro 00:09:42.03; 10 Asia Meynet G.S. Godioz 00:09:42.10

Cuccioli Maschile
1 Peio Anarbe Fed. Spagnola Fedi 00:09:45.11; 2 Riccardo Giuliano Ski Avis Borgo – Libertas 00:09:45.65; 3 Federico Pozzi S.C. Alta Valtellina 00:09:45.95; 4 Niccolò Bianchi Asd Sporting Club Livigno 00:09:56.65; 5 Christian Cusini Asd Sporting Club Livigno 00:09:56.95; 6 Edoardo Forneris S.C. Valle Stura 00:10:17.65; 7 Luca Ferrari U.S. Dolomitica 00:10:22.41; 8 Tommaso Sartori S.C. Fiave’ 00:10:24.65; 9 Pablo Moreno Fed. Spagnola Fedi 00:10:25.05; 10 Simone Negrini Asd Sporting Club Livigno 00:10:26.15

Revival Maschile
1 Conti Tiziano U.S. Cornacci; 2 Vukonic Fran Ski Association Pgz; 3 Betta Matteo U.S. Dolomitica; 4 Martinelli Alan S.C. Alta Valtellina; 5 Capanni Marco Sci Nordico Bismantova

Revival Femminile
1 Demetz Lea S.C. Gardena Raiffeisen; 2 Moroder Judith S.C. Gardena Raiffeisen; 3 Tarter Roberta G.S. Castello; 4 Piller Caterina U.S. Dolomitica; 5 Demattio Stefanie U.S. Lavaze’