Tag: Sci nordico

ATTESA STELLARE NELLA CULLA DELLO SCI NORDICO. LA STAGIONE DI SALTO E COMBINATA STA PER PARTIRE

ATTESA STELLARE NELLA CULLA DELLO SCI NORDICO. LA STAGIONE DI SALTO E COMBINATA STA PER PARTIRE

Combinata Nordica e Salto Speciale in Val di Fiemme dal 10 al 12 gennaio
Coppa del Mondo in partenza – attesa per Costa e Pittin alla team sprint fiemmese
Favoriti i campioni in carica Jarl Magnus Riiber (combinata) e Ryōyū Kobayashi (salto)
Show allo Stadio del Salto di Predazzo con l’alternarsi delle due discipline

Tra un battito di ciglia la stagione di Coppa del Mondo di Combinata Nordica e di Salto Speciale prenderà vita, due specialità “volanti” alle quali gli appassionati potranno assistere “live” in Val di Fiemme dal 10 al 12 gennaio, subito dopo il rinnovato Tour de Ski con tappa finale nella ‘culla dello sci nordico’, completando un ‘mondialino’ nella vallata trentina di 12 gare di Coppa del Mondo in dieci giorni. La stagione dei saltatori partirà ufficialmente dal 22 al 24 novembre nelle tappe polacche di Wisla, quella dei combinatisti invece dalle tradizionali tappe finniche di Ruka, subito con tre gundersen per non farsi mancare nulla. Da Ruka alla norvegese Lillehammer e all’austriaca Ramsau per gli appuntamenti di dicembre. Dopodiché luci dei riflettori sulla Val di Fiemme, sia per le sfide di Combinata Nordica sia per il Salto Speciale, che lo scorso anno tornò a dettar legge in terra trentina dopo un’assenza prolungata. Più intenso il calendario dei saltatori i quali, dopo la Polonia, dovranno passare da Finlandia, Russia, Norvegia, Germania, Svizzera e ancora Germania nel torneo dei 4 trampolini che si completerà in Austria, prima di giungere anch’essi in Val di Fiemme accolti dallo storico comitato Nordic Ski Fiemme che da oltre trent’anni ospita grandi eventi di Coppa del Mondo, Campionati Mondiali e nel 2026 anche le Olimpiadi. A gennaio – allo Stadio del Salto di Predazzo – i salti dal trampolino HS135 dei combinatisti verranno abbinati a due gundersen di 10 km a Lago di Tesero (10 e 11 gennaio), mentre domenica 12 gennaio si svolgerà la team sprint 2×7.5 km, prova che nel 2017 vide Alessandro Pittin e Samuel Costa centrare il podio. Sabato 11 e domenica 12 gennaio anche competizioni per la Coppa del Mondo di Salto Speciale sull’HS135, sempre allo stadio ‘olimpico’ della Val di Fiemme. Se dai saltatori ci si aspetta quantomeno una crescita – anche a detta di coach Federico Rigoni, – i combinatisti azzurri sono attesi al salto di qualità, con un Samuel Costa ritrovato dopo aver smaltito la ‘ruggine’ della passata stagione causata da un lungo stop e da una lenta riabilitazione: “Mi sono allenato bene ed ora sono pronto a partire”, afferma Costa. Dal miglior fondista di Coppa del Mondo nelle ultime due stagioni ci si aspettano invece miglioramenti al salto, ma Alessandro Pittin è fiducioso: “Sto tornando a divertirmi al salto e questa è una buona notizia”. A detta degli stessi protagonisti, il favorito numero uno per quanto riguarda la Combinata Nordica è il norvegese Jarl Magnus Riiber, mentre nel Salto Speciale vedremo se Ryōyū Kobayashi sarà capace di riconfermare l’annata “immacolata” che proprio in Val di Fiemme lo vide sfiorare il record assoluto di sette vittorie consecutive in Coppa del Mondo, impresa mai riuscita nella storia a nessun atleta, prima di portarsi il titolo assoluto nella terra del Sol Levante.
Info: www.fiemmeworldcup.com

DOPO GRAND PRIX E ALPEN CUP… LA VAL DI FIEMME PENSA IN GRANDE. DUE MESI AL VIA DELLA COPPA DEL MONDO

DOPO GRAND PRIX E ALPEN CUP… LA VAL DI FIEMME PENSA IN GRANDE. DUE MESI AL VIA DELLA COPPA DEL MONDO

Coppa del Mondo di Combinata Nordica e Salto Speciale dal 10 al 12 gennaio
Predazzo “animata” anche dai giovani della Alpen Cup in Val di Fiemme
La stagione di Coppa del Mondo partirà il 20 novembre a Ruka (FIN)
La Val di Fiemme ospiterà due gundersen di 10 km e una Team Sprint

Aspettando la Coppa del Mondo di Combinata Nordica… allo Stadio del Salto in Val di Fiemme dal 10 al 12 gennaio 2020 in abbinamento alle prove di Salto Speciale, un assaggio di ciò che sarà l’ha dato Predazzo, in occasione della Alpen Cup disputatasi fino allo scorso weekend nella località trentina, il più importante circuito per atleti juniores nelle discipline di Salto e Combinata Nordica. In quest’ultima specialità tra le gundersen culminate sugli skiroll si sono distinti gli austriaci, in particolare grazie a Lisa Hirner e Johanna Bassani, mentre all’azzurra Annika Sieff è andato l’onore delle armi, con gli altri combinatisti austriaci a fare man bassa al maschile, applausi anche per il tedesco Nick Siegemund, ricordando le buone prove del teserano Iacopo Bortolas, di Domenico Mariotti e Stefano Radovan. I senior hanno invece concluso il FIS Summer Grand Prix di Combinata Nordica che ha impegnato Samuel Costa, il più positivo della truppa, Alessandro Pittin e soci per tutta l’estate. Le ultime prove si sono disputate a Planica, in terra slovena, le prime a Oberwiesenthal, dove l’Italia era uscita vincitrice nel format inedito in staffetta mista che vide primeggiare Samuel Costa, Veronica Gianmoena, Annika Sieff e Alessandro Pittin dopo aver affrontato un salto ciascuno, e rispettivamente 5 km (Costa e Pittin) e 2.5 km (Sieff e Gianmoena) sugli skiroll.
E ora? Si inizia a pensare alla stagione agonistica invernale che si aprirà a Ruka in Finlandia, con tre prove – una gundersen di 5 km e due di 10 km – dal 29 novembre al 1° dicembre. La settimana successiva ci si sposterà nella norvegese Lillehammer (7 e 8 dicembre) con la prima team sprint di stagione, quindi sarà il turno dell’austriaca Ramsau con due gundersen di 10 km che anticiperanno le due fiemmesi tra lo Stadio del Salto di Predazzo e il Centro del Fondo di Lago di Tesero e la team sprint che coronerà il trittico trentino. Tappe successive di Coppa del Mondo ad Oberstdorf (GER), Seefeld (AUT), Otepää (EST), Trondheim (NOR), Lahti (FIN), Oslo (NOR) e Schonach (GER).

Info: www.fiemmeworldcup.com

Sci nordico: annullata Granfondo Millegrobbe 2012

Sci nordico: annullata Granfondo Millegrobbe 2012

(ANSA) – TRENTO, 16 GEN – La Granfondo Millegrobbe in programma nel fine settimana a Lavarone e’ stata annullata per problemi di innevamento. La neve è troppo poca – informa l’organizzazione – e l’acqua per produrre quella artificiale non è sufficiente, quindi Enzo Merz e i suoi collaboratori hanno dovuto gettare la spugna e rimandare l’appuntamento con la 31/a edizione al 2013. (ANSA).

 

A LIVIGNO APRE L’ANELLO DI SCI DI FONDO

A LIVIGNO APRE L’ANELLO DI SCI DI FONDO

2 km di pista da fondo a disposizione a Livigno da sabato 19, dopo un mese di temperature primaverili e la totale assenza di precipitazioni nevose.

Un lavoro portato a termine in pochi giorni, da quando  la colonnina del termometro è scesa sotto lo zero e i cannoni hanno potuto iniziare a produrre la quantità di neve necessaria a completare questo primo anello di percorso.
Si trova in località Tresenda (zona Forcola) ed è accessibile agli amanti sia dello skating, sia del passo alternato. Condizioni meteo permettendo l’anello verrà costantemente ampliato.
Gli atleti, locali e non, possono iniziare a prepararsi per la stagione in vista dei vari appuntamenti, primo fra tutti La gambeda,
in calendario dal 14 al 18 dicembre.
Lo sci nordico è una disciplina molto cara a Livigno: lo dimostra l’impegno preso da ormai vent’anni nell’organizzare  manifestazioni internazionali,  e la continua frequentazione di squadre di alto livello che scelgono la località anche per l’alta quota. Lo si è visto anche quest’estate, quando sono iniziati i lavori per la ricostruzione di tre ponti che uniranno i vari percorsi delle piste lungo la piana centrale. Erano delle infrastrutture richieste da qualche tempo, per le quali la nuova amministrazione ha da subito deciso di investire. Non resta che attendere la neve naturale per ricominciare al 100% la nuova stagione.