Tag: running

LA STELVIO MARATHON SI FA IN QUATTRO. 20 GIORNI ALLA CORSA SUL LEGGENDARIO PASSO

LA STELVIO MARATHON SI FA IN QUATTRO. 20 GIORNI ALLA CORSA SUL LEGGENDARIO PASSO

Stelvio Marathon il 15 giugno a Prato allo Stelvio in Alto Adige
Iscrizioni a 110 euro per 42K e 26K, 45 euro per la “short distance”
Tutti gli orari e le info tecniche della manifestazione
Il “Green Event” cerca volontari per i servizi lungo il percorso

La Stelvio Marathon del 15 giugno a Prato allo Stelvio in Alto Adige presenta ‘quattro competizioni in una’, con ben quattro tipologie di sfide all’interno di una terza edizione che promette spettacolo. Ecco dunque il percorso Marathon tradizionale di 42.195 km e 2.500 metri di dislivello, la gara Classic di 26 km e 2.400 metri di dislivello, la Marcia Stelvio non competitiva sul medesimo tracciato della Classic, e la Short Distance di 14 km e 1.180 metri di dislivello per i meno allenati. Le iscrizioni sono ancora aperte, alle cifre di 110 euro per le tre gare maggiori e 45 euro per la short distance entro il 7 giugno, e un pacco gara costituito da T-shirt finisher, pasta party, prodotti degli sponsor (mela Val Venosta, yogurt Mila, biscotti Loacker), attestato di partecipazione, trasporto per il rientro e servizi lungo il percorso, entrata libera alla piscina di Prato allo Stelvio, al centro visite Aquaprad e al Messner Mountain Museum Ortles, salita e discesa con la seggiovia Trafoi.
Il programma della manifestazione prevede il ritiro pettorali a partire da venerdì 14 giugno dalle ore 14 alle ore 19 alla zona sportiva di Prato allo Stelvio, con race briefing alle ore 19. Sabato 15 giugno il ritiro pettorali avverrà invece al centro visite Aquaprad in zona partenza, dalle ore 6 alle ore 7. I primi a scattare saranno i concorrenti della Marcia Stelvio, alle ore 7.15 da Prato allo Stelvio, successivamente toccherà ai podisti Classic (ore 8), e agli sfidanti Marathon dieci minuti più tardi. Ultimi i runners della Short, alle ore 10 da Trafoi. Primi arrivi previsti alle ore 11, con flower ceremony alle ore 12, premiazioni alla zona sportiva alle ore 18.15 e ‘after race party’ nella cornice del 5° Beach Soccer Cup Vinschgau alle ore 19.
I primi classificati uomo e donna della graduatoria assoluta riceveranno 1000 euro ciascuno e a scendere 700, 500, 300, 200 e 100 euro, con ulteriori 100 euro in serbo per chi riuscirà a battere il record del percorso. La Stelvio Marathon è stata insignita anche del titolo di “Going Green Event”, con un percorso che si dipana lungo il Parco Nazionale dello Stelvio e rispetta le regole ambientali di conservazione del parco. Aiutare il comitato altoatesino è possibile – anche perché il percorso è impegnativo e richiede numerosi volontari – ecco così che contattando il C.O. all’indirizzo info@stelviomarathon.it ci si potrà rendere utili ricevendo come ricompensa un pasto, una maglietta e una borraccia in vetro, oltre a tanto divertimento che non manca mai. Al sito web dell’evento sono presenti infine i contatti delle varie associazioni turistiche locali, ad offrire una consultazione per poter alloggiare in Val Venosta, Val Müstair e al Passo dello Stelvio.

Info: www.stelviomarathon.it

STAGE TECNICO SULL’ALPE DI SIUSI. MEZZA MARATONA TRA CORSA E SOLIDARIETÀ

STAGE TECNICO SULL’ALPE DI SIUSI. MEZZA MARATONA TRA CORSA E SOLIDARIETÀ

7.a Mezza Maratona Alpe di Siusi il 7 luglio a Compatsch
Stage di allenamento dal 3 al 7 luglio con l’esperto Fulvio Massini
200 euro in beneficenza ad ogni chilometro dei 21 percorsi
Iscrizioni aperte a 40 euro entro il 23 giugno

Le iniziative sull’altoatesina Alpe di Siusi non si fermano, e oltre al camp di allenamento assieme agli specialisti Egon Zuggal e Rudi Brunner, il comitato organizzatore – in vista della settima edizione della Mezza Maratona che si svolgerà il 7 luglio a Compatsch – propone anche uno stage tecnico dal 3 al 7 luglio in compagnia di Fulvio Massini, consulente per l’allenamento e docente presso il CDL in Scienze Motorie dell’Università di Firenze, sempre in preparazione della corsa dolomitica sull’altopiano ‘per tutte le stagioni’. A partire da 220 euro (non inclusivi di pernottamento ed iscrizione alla gara) si potrà arrivare in perfetta forma fisica e mentale volta ad affrontare i 600 metri di dislivello di gara, scoprendo tutti gli aspetti tecnici e pratici, allenandosi divertendosi in un programma adatto ad ogni tipo di runner, anche perché le attività verranno organizzate in base a gruppi di livello. Fra test di valutazione ed esercitazioni di stretching, la possibilità di partecipare anche ad altre attività quali escursioni in MTB, trekking o camminate in montagna.
Una settimana dedicata allo sport e alla natura, che partirà mercoledì 3 luglio all’Hotel Steger Dellai con la riunione di apertura corso, proseguirà giovedì con esercizi di tonificazione e valutazione dell’appoggio del piede, venerdì vi sarà invece un test per determinare la velocità di riferimento, sabato un allenamento guidato lungo un percorso panoramico e domenica alle ore 10 la ciliegina sulla torta, con lo start della Mezza Maratona Alpe di Siusi.
Una sfida che è anche solidale, grazie alla “maratona di solidarietà” con ricavato donato all’organizzazione RYLA (Run Your Life Again), all’Istituto Oncologico Veneto e al Servizio di Genetica dell’Ospedale di Bolzano per la ricerca, la cura e la prevenzione del tumore al seno. Una squadra composta da 21 pazienti ed ex pazienti e personale medico correrà infatti la Mezza Maratona, e per ogni chilometro gli sponsor dell’evento doneranno 200 euro al progetto. Correre fa bene alla salute e all’umore, in tutti i sensi. Iscrizioni a 40 euro entro il 23 giugno.

Per info ed iscrizioni: http://running.seiseralm.it e http://running.seiseralm.it/trainingcamp

LE SORPRESE DI ‘MAMMA MARCIALONGA’. UNA FESTA DI SCONTI CHE DURA UNA SETTIMANA

LE SORPRESE DI ‘MAMMA MARCIALONGA’. UNA FESTA DI SCONTI CHE DURA UNA SETTIMANA

Tariffa speciale per la T-shirt da donna collezione 2019 Pink o MarcialonGirl fino al 12 maggio
Il 2 giugno Marcialonga Craft di ciclismo e il 1° settembre Marcialonga Coop podistica

La mamma è sempre la mamma e Marcialonga è sempre Marcialonga.
Nella settimana di avvicinamento a domenica 12 maggio, il laborioso comitato trentino ha pensato a tutte le donne marcialonghiste, o amate dai marcialonghisti, che festeggeranno la tradizionale “Festa della Mamma”. In promozione per l’intera durata della settimana gli appassionati troveranno infatti le T-shirt da donna della collezione 2019, Pink o MarcialonGirl, alla tariffa da non perdere di 15 euro, acquistabili online o direttamente presso l’ufficio Marcialonga in località Stalimen a Predazzo (aperto dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12:30 e dalle 13:30 alle 18).
Una celebrazione che ha origini antichissime quella della seconda domenica di maggio, sin dagli albori della civiltà greca e romana si festeggiavano infatti le mamme durante le numerose feste legate alle divinità femminili e alla fertilità. “Mamma Marcialonga” non sarà da meno e – in vista della Marcialonga Craft ciclistica del 2 giugno e della Marcialonga Coop podistica del 1° settembre – offre un pensiero a tutte le donatrici di vita, e ai loro figli un’idea regalo da non lasciarsi sfuggire.

Info: www.marcialonga.it

I CONSIGLI DELLA PRIMIERO DOLOMITI MARATHON. QUARTA EDIZIONE NELLA TRAIL CUP DI EOLO GRAND PRIX

I CONSIGLI DELLA PRIMIERO DOLOMITI MARATHON. QUARTA EDIZIONE NELLA TRAIL CUP DI EOLO GRAND PRIX

4.a Primiero Dolomiti Marathon il 6 luglio in Trentino
EOLO Fidal Mountain and Trail Running Grand Prix 2019 sceglie la PDM
I consigli del plurivincitore Giancarlo Simion su quali scarpe indossare
Tre percorsi con il 50% di sconto ai partecipanti delle prime 3 edizioni

La FIDAL ha ufficializzato il calendario di EOLO Fidal Mountain and Trail Running Grand Prix 2019 e la Primiero Dolomiti Marathon del 6 luglio è stata inserita nella sezione di sfide di Trail Cup.
Un’altra assegnazione di prestigio per la manifestazione trentina organizzata dall’Unione Sportiva Primiero, ottenuta subito dopo la certificazione da parte dell’International Trail Running Association del percorso di 42K e l’inserimento nella lista di gare qualificanti per l’Ultra Trail du Mont Blanc, l’appuntamento di trail più prestigioso al mondo. “Un mondo di acque, rocce, foreste e storia”, ma anche di tanto podismo. E lo scenario incantato del Parco Naturale di Paneveggio – Pale di San Martino, in Trentino, all’interno del quale si svolgerà la quarta edizione della Primiero Dolomiti Marathon, dove gli appassionati potranno scegliere se mettersi alla prova lungo l’itinerario principale di 42K, il ‘medio’ di 26K o il ‘family trail’ di 6.5K. Correre risana mente e corpo e il motivo è fisico: il sangue è concentrato sui muscoli e il cervello riceve meno energie entrando in uno stato di ‘bassa intensità produttiva’, pensando così a meno cose se non le fondamentali.
Tuttavia è importante avere con sé in dotazione anche una buona ‘attrezzatura’, che nel caso della corsa è ‘semplicemente’ costituita da un paio di scarpe, maglietta e pantaloncini. A dare un consiglio concernente le calzature è Giancarlo Simion, vincitore della prima edizione della Primiero Dolomiti Marathon di 26K e della seconda edizione di 42K: “La mia personale opinione sulle scarpe è abbastanza semplice. La differenza non la fanno le scarpe, ma le gambe e i piedi. La Primiero Dolomiti Marathon può sicuramente ricadere nella categoria delle gare di trail running, anche se personalmente penso che il percorso sia abbastanza lineare da permettere di utilizzare le scarpe che si ritengono migliori per gli allenamenti su strada. Il tratto del percorso – comune alla 26 km e alla maratona – dal Lago di Calaita fino al Passo Gobbera si sviluppa su un lungo sentiero nel bosco, con presenza a tratti di bassa vegetazione e terreno sconnesso; per questo consiglio anche scarpe con tomaia abbastanza resistente e calzini alti”. Il comitato ricorda infine le agevolazioni del 50% di sconto riservate a chi ha partecipato a tutte le tre edizioni disputatesi fino ad ora, e la decima iscrizione omaggio ai gruppi di 10 concorrenti che si iscriveranno contemporaneamente, oltre alle tariffe di 45 euro per gustarsi le meraviglie della corsa di 42.195 km, 40 euro per affrontare parte del medesimo tracciato (26K) una volta partiti da San Martino di Castrozza, e 15 euro per il Family Trail di Fiera di Primiero.

Info: www.primierodolomitimarathon.it

PACCO GARA DA NON PERDERE ALLA STRALIVIGNO

PACCO GARA DA NON PERDERE ALLA STRALIVIGNO

Il 20 luglio la Stralivigno festeggia la 20.a edizione
“Marea” di campionesse azzurre in terra livignasca
Felpa personalizzata nel pacco gara della Stralivigno
Iscrizioni a 30 euro (singolo) o 40 euro (staffetta)

L’inverno tarda a lasciare Livigno, e le azzurre Sofia Goggia e Federica Brignone ne hanno approfittato per gli ultimi giorni di allenamento, con le due ad incontrare, questa volta al centro sportivo Aquagranda Active You, un’altra fuoriclasse assoluta “di casa” a Livigno, Federica Pellegrini.

Dalla neve all’acqua per passare infine ai soavi prati verdi, quelli che caratterizzeranno la Stralivigno del 20 luglio, la quale dona prestigio al proprio pacco gara e – grazie alla partnership con lo sponsor Scarpa – concederà ai primi 1000 appassionati che si iscriveranno alla mezza maratona trail una felpa personalizzata. “All’interno del pacco gara non mancheranno inoltre i prodotti tipici di altri partner che da sempre affiancano la Stralivigno, come la Latteria di Livigno”, afferma il comitato organizzatore. Compreso nella tariffa di partecipazione anche un buono per un lauto pasto, ricordando che per essere fra i protagonisti del contest è sufficiente saldare la quota di 30 euro, mentre chi sceglierà di suddividersi la fatica gareggiando in staffetta (10.5 km ciascuno), potrà pagare la tariffa agevolata di 40 euro a squadra.

Il percorso di 21 km – e questa è un’altra novità – partirà ed arriverà sulla nuova pista d’atletica che aprirà a Livigno a inizio luglio, con passaggio in centro paese proprio per festeggiare il ventesimo compleanno della podistica livignasca, prima di immergersi fra i sentieri di montagna che caratterizzano la Stralivigno.

Ad anticipare la Stralivigno vi saranno la Livigno Skymarathon e la K17 del 15 giugno, ricordando il passaggio in terra livignasca anche del Tour Transalp (27 e 28 giugno) e gli appuntamenti di agosto con il Palio delle Contrade – 1KShot del 23 e la National Park Bike Marathon del 31 agosto. Chiuderà i conti il triathlon Icon, dal 30 agosto al 1° settembre.

Info: www.stralivigno.it o alla pagina facebook.com/stralivigno

US PRIMIERO COMITATO “GIRAMONDO”. LE MERAVIGLIE DELLA DOLOMITI MARATHON

US PRIMIERO COMITATO “GIRAMONDO”. LE MERAVIGLIE DELLA DOLOMITI MARATHON

4.a Primiero Dolomiti Marathon il 6 luglio in Trentino
Non si ferma il tour promozionale del comitato
Percorsi di 42K, 26K e 6.5K a disposizione di tutti
50% di sconto ai partecipanti delle 3 edizioni e agevolazioni per gruppi

Comitato organizzatore “giramondo” della Primiero Dolomiti Marathon del 6 luglio in Trentino, alle prese con la promozione della propria manifestazione agonistica in giro per l’Italia.
L’Unione Sportiva Primiero era infatti presente alla Milano City Marathon e alla Dogi’s Half Marathon, passando per la Treviso Marathon dove a far visita al comitato trentino è venuto Igor Cassina, medaglia olimpica ad Atene 2004 e dal quale è nato il “movimento Cassina”.
Parafrasando il commento di un appassionato, la Primiero Dolomiti Marathon è una gara che “ti rimane dentro”, la bellezza degli scenari paesaggistici è infatti impareggiabile, con la quarta edizione ancora una volta immersa all’interno del Parco Naturale Pale di San Martino, fra la Val Canali, San Martino di Castrozza e Fiera di Primiero, dove vedranno la propria conclusione tutte le prove previste, che saranno ben tre: una galoppata di 42 chilometri, una di 26 chilometri poco più lunga di una mezza maratona, e una di 6.5 chilometri percorribile anche dagli atleti meno esperti.
L’asfalto lambirà solo in alcuni tratti la Primiero Dolomiti Marathon, quasi totalmente immersa nel verde della natura rigogliosa del Trentino, una prova imperdibile a maggior ragione ricordando le agevolazioni del 50% di sconto riservate a chi ha partecipato a tutte le tre edizioni disputatesi fino ad ora, e la decima iscrizione omaggio ai gruppi di 10 concorrenti che si iscriveranno contemporaneamente.
45 euro per gustarsi in lunghezza tutte le meraviglie del 42.195 km, 40 euro per affrontare parte del medesimo tracciato (26K) una volta partiti da San Martino di Castrozza, giungendo al Lago di Calaita ad oltre 1600 metri sul livello del mare, punto più elevato dell’itinerario della Primiero Dolomiti Marathon, la valle del Lozen e Passo Gobbera, caratteristica località della Valle del Vanoi, e 15 euro per il Family Trail, tutte tariffe comprensive di pacco gara.

Info: www.primierodolomitimarathon.it

GARDA TRENTINO HM TRA PASSATO E FUTURO. FOLTA PARTECIPAZIONE E INDOTTO ALLE STELLE

GARDA TRENTINO HM TRA PASSATO E FUTURO. FOLTA PARTECIPAZIONE E INDOTTO ALLE STELLE

Garda Trentino Half Marathon a Riva del Garda il 10 novembre
Numeri da urlo esaltano il territorio del Garda Trentino incentivando il turismo
36.09% (2.047 runners) l’affluenza straniera, partecipazione femminile al 40.18%
Iscrizioni a disposizione per i percorsi di 21K, 10K e Kids Run

La diciottesima Garda Trentino Half Marathon di Riva del Garda andrà in scena il 10 novembre, un evento in perenne ascesa che – attraverso uno studio accurato – il comitato presieduto da Sandro Poli ha cercato di racchiudere nei numeri importanti concernenti la passata edizione.
Il contest nacque nel 2002 per sviluppare il concetto di ‘vacanza attiva’, divenendo in breve tempo punto di riferimento di settore in Italia e una delle sfide podistiche più conosciute a livello internazionale.
La Garda Trentino Half Marathon riesce ad eseguire una perfetta commistione tra gli aspetti puramente tecnici di una mezza maratona e quelli turistici di una località rinomata come il Garda Trentino.
I dati più significativi del 2018 riguardano però l’affluenza di corridori stranieri (i russi tallonano da vicino i tedeschi e gli austriaci), addirittura il 36.09% (2.047 runners), e la partecipazione femminile, al 40.18%. La qualità paga, e tornare a corrervi ancora è quasi scontato, il 43.7% dei concorrenti del 2018 aveva infatti già partecipato almeno una volta alla Garda Trentino Half Marathon. Il 51.3% ha portato con sé almeno un accompagnatore, per un totale di circa 12.000 persone tra atleti e accompagnatori. Numeri considerevoli, poiché il 54.6% dei partecipanti (e non solo) ha soggiornato almeno una notte nel Garda Trentino, facendo schizzare i valori dell’indotto alle stelle, contando che l’87.3% è tornato o tornerà in altre occasioni per soggiornarvi, rilassarsi e praticare sport. Nel 2018 dunque l’indotto complessivo creato dalla Garda Trentino Half Marathon è stato di ben 2.007.881 euro.
Ed ora quali sono gli obiettivi futuri? “Confermare quanto abbiamo raggiunto. Conserveremo alcuni degli ingredienti che in questi anni hanno permesso al nostro evento di affermarsi come uno degli appuntamenti più importanti del calendario podistico internazionale”, afferma Sandro Poli. Il fatto che la gara si disputi nel mese di novembre contribuisce enormemente ad ampliare la stagione turistica, sfruttando così le potenzialità del clima gardesano, facendo conoscere e valorizzando i tratti caratteristici del Garda Trentino.
Anche nel 2019 saranno tre i percorsi ad impegnare gli agonisti, con la tradizionale mezza maratona di 21 chilometri a disposizione alla cifra di 26 euro, 15 euro per essere fra i protagonisti della 10 km con partenza da Arco e 10 euro per la Kids Run dei piccoli.

Per info: www.trentinoeventi.it

“7 BELLO” DELLA MEZZA MARATONA. ALPE DI SIUSI WEEK FRA TRAINING CAMP E PACCHETTI

“7 BELLO” DELLA MEZZA MARATONA. ALPE DI SIUSI WEEK FRA TRAINING CAMP E PACCHETTI

7.a Mezza Maratona Alpe di Siusi il 7 luglio a Compatsch
Iscrizioni al “Green Event” a 40 euro entro il 23 giugno
Miriade di iniziative in Alto Adige nella settimana di avvicinamento
A disposizione pacchetti vacanza con 7 pernottamenti

La Mezza Maratona Alpe di Siusi avrà luogo il 7 luglio a Compatsch, in Alto Adige, ma oltre all’appuntamento principale anche la vigilia e la settimana di avvicinamento saranno tutte da vivere, all’insegna del relax e della pratica sportiva. Il “Green Event”, organizzato dagli staff competenti di Alpe di Siusi Marketing e dell’associazione sportiva dilettantistica L.G. Schlern Raiffeisen, concede a tutti gli appassionati di corsa un percorso di 21 km e 601 metri di dislivello, ricordando che per iscriversi bisognerà saldare la quota di 40 euro entro il 23 giugno. E per arrivare in perfetta forma all’appuntamento clou l’Alpe di Siusi offre anche un camp di allenamento da non perdere. Una settimana di preparazione – dal 1° al 7° luglio – assieme agli esperti Egon Zuggal, direttore dei gruppi sportivi, atleta outdoor, functional fitness trainer e guida di mountain-bike, e Rudi Brunner, allenatore specializzato in sport di resistenza e diagnostica delle performance, con un programma all’insegna della corsa e del divertimento, culminante con la ciliegina sulla torta: la Mezza Maratona Alpe di Siusi del 7 luglio. All’interno della settimana anche curiosi appuntamenti quali analisi ortopedica del piede, yoga per podisti, corse mattutine e serali, prove del percorso e molto altro ancora. Ci si può iscrivere sia all’intero pacchetto settimanale, sia ai singoli eventi se si preferisce una settimana più in libertà. Nel dettaglio delle singole giornate, lunedì a Castelrotto vi sarà l’analisi ortopedica del piede con l’esperto ad offrire anche consigli individuali per l’acquisto di calzature adeguate, e a seguire corsa al chiar di luna con cena tradizionale altoatesina in malga. Martedì functional fitness per podisti, ABC della corsa, training della coordinazione e tecnica di corsa a Fiè allo Sciliar, allenamento di base e Yoga per podisti, concentrandosi sulla respirazione, lo stretching muscolare, la costruzione muscolare e la rigenerazione. Mercoledì corsa mattutina e prima colazione alla Veduta del Re, balance drink e picnic alla loggia affacciata su un magnifico panorama all’interno del bosco di Laranza. Giovedì prova tecnica del percorso della Mezza Maratona suddivisa in due sessioni di allenamento, così come venerdì, prima della pausa del sabato con consegna pettorali, cui seguirà lo start della settima edizione nella giornata di domenica alle ore 10. Dal piacere di fare attività sportiva, alla possibilità di abbinare divertimento e delizie culinarie, l’Alpe di Siusi Running Week include 7 pernottamenti con domenica 30 giugno come giorno d’arrivo, partecipazione al programma “Alpe di Siusi Training Camp”, quota d’iscrizione per la Mezza Maratona Alpe di Siusi & pacco gara, Combi Card 7 (utilizzo della Cabinovia Alpe di Siusi e dei pullman dell’area vacanze Alpe di Siusi per 7 giorni) e Seiser Alm Headband.

Per info ed iscrizioni: http://running.seiseralm.it e www.running.seiseralm.it/trainingcamp

IMPERDIBILE PRIMIERO DOLOMITI MARATHON. TARIFFE AGEVOLATE ENTRO IL 31 MARZO

IMPERDIBILE PRIMIERO DOLOMITI MARATHON. TARIFFE AGEVOLATE ENTRO IL 31 MARZO

Primiero Dolomiti Marathon il 6 luglio in Trentino
Scadenza quote di 15 euro (6.5K), 40 euro (42K) e 35 euro (26K) a fine mese
Organizzazione a firma Unione Sportiva Primiero

La quarta edizione della Primiero Dolomiti Marathon prevista per il 6 luglio prossimo corre veloce… ma attenderà i corridori ancora per qualche giorno, le tariffe agevolate della manifestazione trentina sono infatti in scadenza domenica 31 marzo. La gara è stata inclusa tra le qualificanti della prestigiosa Ultra Trail du Mont Blanc, un premio al meraviglioso percorso e agli scenari d’impareggiabile bellezza della Valle di Primiero e del Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino, in Trentino.
Un motivo in più per iscriversi, alle cifre di 15 euro per gustarsi il tracciato breve di 6.5K, magari in compagnia di qualche familiare o appassionato, di 40 euro per il tracciato principale di 42 chilometri con partenza da Villa Welsperg in Val Canali e arrivo a Fiera di Primiero o, dulcis in fundo, di 35 euro per il 26K, la cui start line è posizionata a San Martino di Castrozza e sempre con il medesimo teatro d’arrivo delle precedenti.
Scegliendo di far parte della grande famiglia della Primiero Dolomiti Marathon il corridore si garantirà un palcoscenico altamente competitivo, ma anche aperto ai meno allenati, fra strade forestali, brevi tratti asfaltati e single track immersi nella natura.
Una gara sicura, perché il comitato organizzatore dell’Unione Sportiva Primiero non tralascia alcun dettaglio nell’allestimento del proprio contest podistico, gli amanti della montagna e del benessere sportivo non hanno dunque che una scelta: Primiero Dolomiti Marathon.

Info: www.primierodolomitimarathon.it

DOLOMITES SASLONG TRA LE DOLOMITI UNESCO. ALL’ASSALTO DEI 300 PETTORALI RIMANENTI

DOLOMITES SASLONG TRA LE DOLOMITI UNESCO. ALL’ASSALTO DEI 300 PETTORALI RIMANENTI

L’8 giugno 2.a Dolomites Saslong Half Marathon
Numero chiuso di 600 atleti, oltre metà pettorali già “prenotati”
21 chilometri e 900 metri di dislivello con start ed arrivo al Monte Pana
Iscrizioni alla quota agevolata di 40 euro entro il 30 aprile

Il Sassolungo è ancora innevato, ma la primavera è iniziata e dall’alto della propria magnificenza il massiccio dolomitico ricorda l’appuntamento con la seconda edizione della Dolomites Saslong Half Marathon, l’8 giugno al Monte Pana – Santa Cristina in Val Gardena. A pochi mesi dall’evento le iscrizioni procedono a spron battuto, oltre metà dei pettorali disponibili sono stati già assegnati, ma va ricordato che il numero chiuso di atleti è di 600, per cui è meglio non attendere troppo per iscriversi. Il comitato organizzatore non lascia nulla al caso, e per garantirsi uno dei circa 300 pettorali ancora a disposizione basterà saldare la quota ridotta di 40 euro entro il 30 aprile. La Dolomites Saslong è una gara unica all’interno del palcoscenico podistico nazionale che corre in montagna, 21 km e 900 metri di dislivello tutti da vivere, tecnici e divertenti, un bijou nel calendario dei corridori. La corsa in montagna è uno sforzo in più per chi è abituato ai terreni pianeggianti, muscolatura e sistema cardiovascolare vengono sollecitati intensamente, forza, resistenza e velocità ne traggono beneficio, per diversi gruppi muscolari è un ottimo allenamento, occorre solamente – afferma il preparato comitato ASV Gherdeina Runners – la consueta buona volontà di voler superare ostacoli maggiori, sé stessi e la propria preparazione. Per correre in montagna serve anche una buona tecnica e, come suggerisce il C.O., nel superamento delle salite è preferibile procedere a piccoli passi sull’avampiede, con il tronco leggermente flesso in avanti e le braccia oscillanti in modo naturale per favorire il movimento. I meno preparati potranno affrontare le erte più difficoltose con una camminata veloce anziché di corsa, risparmiando energia quando i tratti saranno più agevoli e quando occorrerà fare affidamento sui talloni per scendere, rollando i piedi fino alle dita e tenendo una posizione leggermente piegata sulle gambe, in modo da ammortizzare il carico con un effetto positivo sulle articolazioni. La Dolomites Saslong Half Marathon concede la possibilità di cimentarsi nella disciplina che si ama in uno scenario immacolato al cospetto del Sassolungo, dal quale la manifestazione prende il nome, e delle cime del Sella, dello Sciliar e dell’Alpe di Siusi.