Tag: lead

RITORNA IL ROCK MASTER FESTIVAL. APPUNTAMENTO AL 28 AGOSTO

RITORNA IL ROCK MASTER FESTIVAL. APPUNTAMENTO AL 28 AGOSTO

Grande attesa per l’appuntamento col Rock Master di Arco il 28 agosto 2021
Specialità ‘Boulder’ e ‘Lead’ in data unica al Climbing Stadium, centro della nazionale olimpica
La rinascita parte da una nuova società a capo della manifestazione, “Rock Master 20.20 Ssd”
Nuovo presidente Stefano Tamburini coadiuvato da colonne portanti del CdA Rock Master

C’è grande attesa per rivedere in azione i funamboli dell’arrampicata sportiva al Rock Master che si terrà al Climbing Stadium di Arco e che, quest’anno, si svolgerà in data unica, ovvero sabato 28 agosto, con le specialità ‘Boulder’ e ‘Lead’. Location d’eccezione che, non a caso, è stata scelta come centro di preparazione della nazionale italiana in vista delle prossime Olimpiadi di Tokyo 2021 e che ambisce a confermarsi punto di riferimento per i climber di tutto il mondo.
La pandemia da Coronavirus ha scombussolato i programmi 2020 di molti sport, compresa l’arrampicata e il suo Rock Master: se per alcuni non è stato facile riprendere il cammino verso la normalità, ad Arco si è colta l’occasione per ripartire in maniera innovativa grazie alla nuova società “Rock Master 20.20 Ssd” che da un lato rappresenta l’anno di fondazione, mentre dall’altro si pone l’obiettivo di disegnare l’arrampicata del futuro per i prossimi 20 anni. L’avvento di questa nuova istituzione ha portato con sé grande entusiasmo, che si riverserà inevitabilmente sul Rock Master grazie all’impegno di autentiche colonne portanti del consiglio di amministrazione, i quali faranno tutto il possibile per dare ancora maggiore lustro a questo grande evento internazionale.
Ora bisognerà attendere la seconda parte dell’estate per poter assistere al nuovo Rock Master 2021, ma viste le premesse ne varrà davvero la pena. Nel frattempo, ci si consola con la famosa citazione del filosofo Gotthold Ephraim Lessing “l’attesa del piacere è essa stessa il piacere”…

Info: www.rockmasterfestival.com

I TEENAGERS DELL’ARRAMPICATA SPORTIVA ARGE ALP A CONFRONTO SABATO ALLA CSEN ARENA DI CAVARENO

I TEENAGERS DELL’ARRAMPICATA SPORTIVA ARGE ALP A CONFRONTO SABATO ALLA CSEN ARENA DI CAVARENO

Italia, Austria, Svizzera e Germania nel sesto appuntamento di stagione Arge Alp
Arrampicavareno propone una lead U12, U14 e U16 sulla parete della CSEN Arena
L’Alto Adige comanda la classifica parziale sulla Baviera
Il torneo somma anche Pattinaggio, Calcio, Atletica, Tiro a Segno, Orienteering, Sci Alpino e Hockey

La passione per l’arrampicata in Val di Non, nel Trentino delle mele, è radicata da tempo e da anni a Cavareno la palestra che ora fa parte della CSEN Arena – inaugurata giusto sabato scorso – è diventata un “covo” di autentici appassionati del climbing.
Arrampicavareno – organizza in nome del Comitato Trentino – persegue la promozione dell’attività giovanile ed in quest’ottica si inquadra l’evento che sabato 19 ottobre culminerà con la prova valida per il circuito Arge Alp, un challenge che coinvolge un gruppo di territori a cavallo delle Alpi con Italia – e con essa Alto Adige, Trentino e Lombardia, Svizzera con i Cantoni di San Gallo, Ticino e Grigioni, Austria con i Länder di Salisburgo, Tirolo e Vorarlberg e la Germania con l’area della Baviera.
Una gara, la prima organizzata in Trentino, che si incunea in un torneo che vede sommarsi i risultati di squadra anche con le discipline di Pattinaggio, Calcio, Atletica Leggera, Tiro a Segno, Orienteering, Sci Alpino e Hockey e che negli ultimi anni ha visto primeggiare nella speciale classifica la Baviera. Quest’anno dopo cinque prove c’è l’Alto Adige al vertice, ed è ovvio che sabato a Cavareno la rappresentativa altoatesina di FASI e Alpenverein tenterà di allungare sulla Baviera che si trova a pari punti.
La formazione dell’Alto Adige conta su Bettina Dorfmann, Daniela Augscheller, Alex Pichler, David Grasl, Leonie Hofer, Vanessa Kofler, Maximilian Hofer, Oliver Root, Veronika Cagol, Ilia Pigneter, Matilda Moar, Lukas Pixner, Alina Benazzi, Lena Trojer, Maja Gritsch, Jonathan Pallhuber, Samuel Pernthaler e Andreas Cagol.
Il Trentino giocherà il jolly nell’arrampicata, visto il settimo posto dopo le prime cinque prove di sport generali. Ulla Walder della FASI trentina punta tutto su Francesca Matuella, Sofia Bellesini, Gioele Piffer, Libero Feller, Leah Bickhove, Emilia Santorum, Vera Dicorato, Astrid Battisti, Gabriele Chini, Rodrigo Branco Reyes Mogollon, Pietro Azzolini, Francesco Pisoni, Lara Zanella, Emiliano Zanini e Camilla Lopez.
Per l’Italia ci sarà anche la Lombardia, col Comitato Lombardo della FASI ad investire molto nel settore giovanile con partecipazioni ad eventi europei e mondiali, e proprio in quest’ottica si inserisce la partecipazione alla gara internazionale Arge Alp di Cavareno. La Lombardia ha convocato per la U12 Ilaria Stabile (Rock Brescia asd), Emma Ferraro (Lupi Climbing Team), Zoe Pavia (Stone Age asd), Carlo Villa (Boulder&co arl), Diego Zamboni (Kundalini Milano), Enea Luxich (Milanoarrampicata asd), per la U14 Giulia Passini (Ragni di Lecco), Elisa Barbieri (Lupi Climbing Team), Sara Pelizza (Boulder&co arl), Riccardo Vicentini (Lupi Climbing Team), Simone Parravicini (Climbers Triuggio), Juri Villa (Ragni di Lecco) e per la U16 Matilde Monticelli (Climbers Triuggio), Giulia Previtari (Climberg asd), Giulia Rosa (Ragni di Lecco), Samuele Bonfanti (Ragni di Lecco), Riccardo Barbabianca (Passaggio Obbligato), Iacopo Perelli (Chalknorris asd).
Si tratta di una prova lead con qualifiche a due vie flash e finale a vista, sulla parere della CSEN Arena di Cavareno che è già attrezzata per accogliere i giovani dell’arrampicata dell’area Arge Alp. Venerdì 18 in serata è in programma la cerimonia di apertura, oltre a diverse attività di intrattenimento, poi domenica dalle ore 9 scatteranno le competizioni, che si disputano ovviamente sotto l’egida della IFSC e della FASI.

Info: www.argealp-sport.org