Tag: la sgambeda

“LA SGAMBEDA” PARADISO IMBIANCATO. A LIVIGNO SCENOGRAFICO TRENTENNALE

“LA SGAMBEDA” PARADISO IMBIANCATO. A LIVIGNO SCENOGRAFICO TRENTENNALE

Livigno completamente imbiancata e pronta ai primi eventi invernali
“Minisgambeda” e “Sgambeda” sabato 30 novembre a Livigno
Iscrizioni aperte, pacco gara e medaglia artigianale di pregio all’arrivo
Pacchetti turistici da non perdere per abbinare sport e relax

Si dice che Livigno anticipi le stagioni, ma le abbondanti nevicate dei giorni scorsi hanno letteralmente reso il “Piccolo Tibet” un paradiso imbiancato, l’ideale per festeggiare il trentennale della “Sgambeda” del 30 novembre e la Minisgambeda dedicata agli apprendisti degli sci stretti, eventi a disposizione di tutti gli appassionati di sci di fondo – grandi e piccini – accompagnati dai prestigiosi contest Visma Ski Classics di venerdì 29 novembre e domenica 1° dicembre, volti ad aprire ufficialmente la stagione long distance.

Dopo la copiosa caduta dei fiocchi innevati il comitato organizzatore livignasco ha potuto ampliare l’anello di fondo, che in questi giorni verrà ulteriormente prolungato in vista delle competizioni di fine mese. Le condizioni sono ora ottimali affinché gli amatori si godano una prova fondistica da urlo, con le iscrizioni apertissime – alla cifra di 60 euro – dotando i concorrenti di una bellissima felpa e di prodotti dei partner storici, senza dimenticare la medaglia di pregio intagliata dagli artigiani locali. Il menù sportivo della “Sgambeda” offre 30 km in tecnica libera non troppo difficoltosi e adatti a tutti i palati agonistici, basterà sapersi destreggiare con gli sci stretti ed essere in buona condizione fisica, fatica ripagata da momenti di relax che solo Livigno è capace di offrire.

Per quanto concerne orari e programma della “Sgambeda”, giovedì 28 novembre (ore 14 – 19) la distribuzione pettorali si terrà in Plaza Placheda, così come venerdì (ore 9 – 12.30 e 14 – 19) e sabato (ore 7.30 – 9), prima della partenza ufficiale della 30.a edizione (ore 11), a seguire pasta party (ore 12.30 – 16) e premiazioni (ore 15). In serata invece largo allo sgambettare dei piccoli (ore 17).

Livigno merita una visita turistica prolungata, e sfruttando i pacchetti vacanza si potrà godere di un soggiorno in hotel per un minimo di una notte (appartamenti minimo 7 notti), di una iscrizione alla “Sgambeda” di sabato 30 novembre e di un ingresso omaggio nell’area “Wellness&Relax” del Centro Aquagranda Active You, altro paradiso – questa volta natatorio. Divertirsi portando tutta la famiglia a respirare aria pura, questo il diktat degli eventi di Livigno.

Info: www.lasgambeda.it

30 ANNI DI SGAMBEDA A LIVIGNO. SONTUOSO PACCO GARA E MEDAGLIA ARTIGIANALE

30 ANNI DI SGAMBEDA A LIVIGNO. SONTUOSO PACCO GARA E MEDAGLIA ARTIGIANALE

La “Sgambeda” sabato 30 novembre a Livigno
30 km da non perdere e medaglia intagliata per l’occasione ai finisher
Prodotti tipici, felpa ad hoc nel pacco gara e tante sorprese
Venerdì e domenica tra appuntamenti Visma Ski Classics e Minisgambeda

La “Sgambeda” di sabato 30 novembre a Livigno celebra il trentennale e lo fa con un prestigioso pacco gara, particolarmente prezioso e ricco di prodotti per festeggiare assieme a tutti i fondisti l’importante ricorrenza. Una bellissima felpa verrà omaggiata a tutti gli amatori, ma non sarà l’unico regalo di pregio perché il pacco gara verrà impreziosito da prodotti forniti dai partner storici della “Sgambeda” quali: Molino Tudori con una scatola di pizzoccheri, prodotti della Latteria di Livigno e per la cura del corpo del partner Bormoline, e un gagdet di Creval. E non è tutto, perché i finisher si porteranno a casa anche una medaglia intagliata in legno e realizzata per l’occasione dagli artigiani locali, da riporre nella propria bacheca dei ricordi sportivi.

Tra “snowfarming” e battipista a Livigno sono maestri dell’anticipo, tecniche da ‘imitare’ anche per gli appassionati che non dovranno perdere tempo nell’iscriversi, sfruttando le tariffe di partecipazione di 60 euro e garantendosi un pettorale allo start del percorso di 30 chilometri in tecnica libera. Anche i più piccoli si potranno divertire – sabato nella Minisgambeda dedicata ai giovani degli sci stretti – completando un parterre che coinvolgerà un po’ tutte le età ed abilità. Il comitato livignasco offre inoltre alcuni pacchetti soggiorno per rilassarsi tra le gare e magari fare una nuotata al Centro Aquagranda Active You, dove Federica Pellegrini grazie all’altitude training sta mettendo benzina nel motore in vista Olimpiadi 2020.

Il norvegese oro e bronzo mondiale Anders Gloersen e la svedese Anna Haag, campionessa olimpica, furono i primattori della sfida dello scorso anno, una competizione dedicata agli amatori che non smette di attirare anche i fuoriclasse dello sci di fondo. La gara d’altronde si innesta in uno scenario d’impareggiabile bellezza, promettendo un weekend imperdibile con l’esordio del challenge Visma Ski Classics sul manto livignasco innevato in tempi record – nelle giornate di venerdì (Pro Team Tempo 15 km) e domenica (35 km TC) – intervallato appunto dalla 30.a edizione della “Sgambeda”. Il processo di avvicinamento è ‘naturale’ dopo l’apertura dell’anello di sci di fondo che in questi giorni vede sfilare, tra gli altri, i pro della nazionale azzurra di Federico Pellegrino e i fuoriclasse della Norvegia trainati da Therese Johaug.

Info ed iscrizioni: www.lasgambeda.it

VISMA SKI CLASSICS, SCI DI FONDO D’AUTORE. IN ITALIA QUATTRO EVENTI DA NON PERDERE

VISMA SKI CLASSICS, SCI DI FONDO D’AUTORE. IN ITALIA QUATTRO EVENTI DA NON PERDERE

Presentati al Forum Nordicum gli eventi valtellinesi Livigno Prologue e Sgambeda
Per l’Alto Adige due appuntamenti, l’inedita La Venosta e l’intramontabile Dobbiaco-Cortina
La regina delle granfondo Marcialonga è il punto di riferimento mondiale
Quattro eventi che uniti si propongono di promuovere lo sci di fondo in Italia

La sessione annuale del Forum Nordicum, il gruppo internazionale dei giornalisti di sci nordico, quest’anno si è tenuto ad Anterselva, ospitato dal comitato organizzatore del Campionato del Mondo di Biathlon. C’erano tutti i dirigenti dell’IBU e della FIS ed è stato anche un momento per tanti organizzatori stranieri ed alcuni italiani di illustrare le proprie proposte.
Proprio in quest’ottica gli organizzatori delle quattro gare italiane di Visma Ski Classics si sono presentati alla stampa, togliendo il velo sul Prologo e la Sgambeda di Livigno, sull’inedita La Venosta, sulla Marcialonga e sulla Dobbiaco-Cortina. Un segno tangibile della collaborazione e coesione tra i quattro comitati intese non solo nella promozione cumulativa, ma anche nel travaso di esperienze e competenze utili a far crescere sempre più lo sci di fondo in Italia.
Ad Anterselva c’erano Matteo Dessi del comitato livignasco, Gerald Burger per La Venosta, Davide Stoffie per la Marcialonga ed Herbert Santer della Dobbiaco-Cortina.
Visma Ski Classics è una vera e propria Coppa del Mondo delle lunghe distanze che ormai da anni sta guadagnando popolarità, spazi ed interesse in tutto il mondo, e raccoglie 12 gare tra le più prestigiose come Vasaloppet, Birkebeinerrennet e appunto Marcialonga, per fare alcuni nomi. È un circuito che privilegia la tecnica classica e che ha contribuito alla diffusa pratica del double poling, aprendo da quest’anno con il Visma Ski Classics Challengers anche ad una seconda serie di gare ‘satellite’ che assegnano punti, ridotti, al massimo circuito e che ammettono anche lo skating.
Visma Ski Classics festeggerà la propria decima annata inaugurando la stagione a Livigno con una competizione a squadre di 15 km venerdì 29 novembre, proseguendo con una Mass Start di 35 km domenica 1° dicembre. Fuoriclasse sì, ma anche amatori con la Sgambeda di sabato 30 novembre, la quale celebrerà un trentennale ricco di storia e di sorprese con la tradizionale 30 km in tecnica libera. Lo sci di fondo è sempre ‘di casa’ a Livigno e un assaggio verrà dato – grazie alla neve conservata con il metodo dello “snowfarming” – sabato 19 ottobre con l’apertura del primo anello di fondo alla presenza degli azzurri capitanati da Federico Pellegrino.
“La Venosta” del 14 e 15 dicembre 2019 è un inedito invito in Alto Adige a godersi questa poderosa cavalcata fondistica. La gara in classico di 45 km inserita nel circuito Visma Ski Classics non sarà l’unico appuntamento del weekend a Vallelunga, nel comune di Curon Venosta, perché il comitato regalerà un’ulteriore prova domenica, una skating di 30 km inserita nel circuito. Visma Ski Classics porterà a competere in luoghi incantevoli le eccellenze dello sci di fondo di tutto il mondo e squadre d’élite, lungo itinerari quasi ‘fatati’ immersi nel bianco candore dell’inverno, talvolta poco conosciuti nella affascinante Vallelunga.
La ski-marathon più amata del pianeta – per ammissione degli stessi fondisti – è la Marcialonga di Fiemme e Fassa. La gara trentina scatterà per la quarantasettesima edizione il 25 e 26 gennaio 2020, ancora una volta tra le due spettacolari vallate trentine. I tradizionali 70 km da Moena a Cavalese abbracceranno 7.500 atleti (tetto massimo per scelta del comitato organizzatore) fra fuoriclasse degli sci stretti, amatori, bisonti, i mitici “senatori” che non si sono mai persi un’edizione, e semplici appassionati. Ad accompagnare la Marcialonga tradizionale ci sarà anche Marcialonga Light di 45 km, e non solo, perché Marcialonga è un evento a tutto tondo che propone anche le iniziative collaterali Baby, Minimarcialonga e Marcialonga Young per divertirsi e incentivare i giovani alla pratica fondistica, Marcialonga Stars per beneficenza raccogliendo fondi assieme ai grandi dello sport, e lo scenografico raduno in abbigliamento e sci di fondo d’epoca Marcialonga Story, uno degli appuntamenti più apprezzati.
La ferrovia delle Dolomiti – tra il 1921 e il 1964 – collegava le province di Belluno e Bolzano. Ora non esiste più, ma grazie ad una Granfondo sugli sci le località di Dobbiaco e Cortina sono ancora ‘unite’, e se la locomotiva ha sbuffato per 43 anni, l’1 e 2 febbraio gli appassionati dello sci di fondo festeggeranno anch’essi il 43° anniversario, quello della Granfondo Dobbiaco-Cortina. Una novità sostanziale coinvolgerà la prossima edizione, rispettando la volontà degli appassionati, la logistica e il lavoro dei volontari: è stato infatti deciso che entrambe le competizioni – classico al sabato e skating la domenica – partiranno da Dobbiaco per arrivare nel cuore di Cortina d’Ampezzo, diversamente dal passato quando la prova domenicale scorreva in senso inverso. I percorsi rimarranno immutati per quanto riguarda i punti salienti, con due diverse distanze, 42 km in classico nella prova inserita nel prestigioso circuito Visma Ski Classics, e 32 km in skating, prova Challengers, permettendo così agli atleti di conquistare altri punti Visma.
Quattro eventi, insomma, da non perdere e che fanno grande lo sci di fondo italiano.

CALENDARIO VISMA SKI CLASSICS ITALIA

29 nov Livigno Pro team Tempo
30 nov La Sgambeda
1 dic Livigno Prologue
14-15 dic La Venosta
26 gen Marcialonga
1-2 feb Dobbiaco-Cortina

“LA SGAMBEDA” NUMERO 30. LIVIGNO GIÀ AL LAVORO SULLA PISTA DI FONDO. MEDAGLIA INTAGLIATA DAGLI ARTIGIANI AL TRAGUARDO

“LA SGAMBEDA” NUMERO 30. LIVIGNO GIÀ AL LAVORO SULLA PISTA DI FONDO. MEDAGLIA INTAGLIATA DAGLI ARTIGIANI AL TRAGUARDO

“La Sgambeda” festeggia il trentennale
Gli artigiani locali intaglieranno la medaglia dell’evento
Iscrizioni aperte e scadenza quote agevolate il 13 ottobre
Date di apertura Visma Ski Classics a Livigno: 29 novembre e 1° dicembre

I preparativi per festeggiare al meglio l’anniversario della “Sgambeda” sono iniziati, e in occasione dell’appuntamento del trentennale che si terrà il 30 novembre a Livigno tutti i partecipanti riceveranno al traguardo una medaglia in legno intagliata dagli artigiani locali. Sulla medaglia campeggia la scritta “30 years anniversary” e si nota l’incedere a spron battuto di un fondista con le meravigliose montagne del “Piccolo Tibet” a fare da sfondo, e il cordoncino a dare il giusto tocco tricolore ad uno storico contest fondistico.

Sulla pista da fondo di Livigno sono già iniziati i lavori con il posizionamento delle aste per la produzione della neve artificiale che comincerà non appena le temperature lo consentiranno. L’apertura del primo anello è prevista addirittura – grazie alla tecnica dello snowfarming di cui i livignaschi sono maestri – per il 19 ottobre, e la nazionale italiana di sci di fondo sarà presente fin da subito per iniziare la preparazione in altura in vista dell’avvio della stagione invernale.

Un mese più tardi ci si concentrerà sui 30 chilometri in tecnica libera della mitica “Sgambeda”, con iscrizioni apertissime alla cifra di 50 euro entro il 13 ottobre, comprensiva di tutti i servizi del caso e di gadget incluso nel pacco gara riservato ai primi 1000 più veloci alla tastiera.
E non è tutto, perché il 29 novembre e il 1° dicembre Livigno porterà a competere anche i migliori fondisti long distance del pianeta, venerdì con la prima competizione Visma Ski Classics di stagione, la Pro Team Tempo, e domenica con una spettacolare Mass Start di 35 km.

Info e iscrizioni: www.lasgambeda.it

LIVIGNO OUVERTURE VISMA SKI CLASSICS 2019/2020. GLI AMATORI ABBRACCIANO “LA SGAMBEDA”

LIVIGNO OUVERTURE VISMA SKI CLASSICS 2019/2020. GLI AMATORI ABBRACCIANO “LA SGAMBEDA”

Appuntamenti da non perdere dal 29 novembre al 1° dicembre
Livigno aprirà la stagione dello sci di fondo long distance
Venerdì 29 Pro Team Tempo di 15 km e domenica 1 Mass Start di 35 km
Sabato 30 novembre dedicato agli amatori della mitica “Sgambeda”

Al termine della passata edizione il presidente dell’APT Livigno, Luca Moretti, ci aveva dato un’anticipazione: “Tre giorni stupendi, risultato di un percorso svolto negli anni che sfocia in grande entusiasmo, organizzazione e lavoro. Volontà di avere Livigno come inizio stagione, e sarà così per tre anni assieme a Visma Ski Classics”.

E così il circuito di sci di fondo più prestigioso in materia di lunghe distanze festeggerà la propria decima annata aprendo la stagione a Livigno, schierando i Pro Team Tempo lungo i 15 km di venerdì 29 novembre, proseguendo con una Mass Start di 35 km che si disputerà domenica 1° dicembre sempre in terra livignasca. La prima battaglia sportiva sarà una sorta di presentazione di ciò che riserverà la stagione agonistica, con gli atleti elettrizzati dalla possibilità di testare i propri materiali in gara e sfoggiare le nuove divise. Il format rispecchierà quello dello scorso anno, con 5 km da percorrersi tre volte, circondati dal magnifico paesaggio di Livigno ad un’altitudine di 1800 metri sul livello del mare. A rendere la contesa livignasca ancora più succosa ci penserà il Livigno Prologue domenicale, con l’introduzione di premi in denaro per entrambi gli appuntamenti e salite scoppiettanti. Il circuito Visma Ski Classics presenta dodici eventi in totale tra Italia, Norvegia, Austria, Svizzera, Repubblica Ceca, Svezia e Finlandia per la “Season X”, con start ufficiale nel “Piccolo Tibet”, sempre in prima linea quando si tratta di ospitare i grandi campioni dello sci di fondo e non solo.

Fuoriclasse sì, ma anche amatori, ‘celebrati’ dalla “Sgambeda” di sabato 30 novembre, la quale festeggerà un trentennale ricco di storia e di sorprese. Lo sci di fondo è sempre ‘di casa’ a Livigno e un assaggio verrà dato già il 23 agosto con il Palio delle Contrade, gara di sci fondo e biathlon lungo le vie centrali del paese innevate grazie alla neve conservata con il metodo dello “snowfarming”.

Info: www.lasgambeda.it

IL NUOVO FORMAT DE “LA SGAMBEDA” AMATORI SHOW IN TECNICA LIBERA A GRANDE RICHIESTA E CAMPIONI VISMA SKI CLASSICS IN TECNICA CLASSICA

IL NUOVO FORMAT DE “LA SGAMBEDA” AMATORI SHOW IN TECNICA LIBERA A GRANDE RICHIESTA E CAMPIONI VISMA SKI CLASSICS IN TECNICA CLASSICA

L’1 e 2 dicembre a Livigno (SO) 29.a “La Sgambeda”
Il 30 novembre “Prologue” Pro Team Visma Ski Classics
Sabato 1° dicembre dedicato alla tecnica libera e agli amatori
Domenica 2 dicembre largo ai campioni individuali Visma Ski Classics

Il prossimo dicembre (1 e 2) “La Sgambeda” numero 29 riserverà un inizio di stagione scoppiettante per tutti gli appassionati di sci di fondo, dagli amatori ai campioni Visma Ski Classics. A Livigno (SO) la neve arriva prima e l’altitudine rende possibile allenarsi perfettamente in qualsiasi tipo di disciplina, per questo la località è meta ambita di tutti gli sportivi. L’Expo Area animerà la kermesse nelle giornate di giovedì 29 e venerdì 30 novembre, e proprio venerdì 30 partiranno i Pro Team per il “Prologue” Visma Ski Classics di 15 km in tecnica classica (7.5 km da ripetersi due volte) allo Stadio del Fondo livignasco.
La giornata successiva verrà interamente dedicata agli amatori, e questa è una super novità, con “La Sgambeda” di 30 km completamente loro riservata, su di un anello unico in tecnica libera.
Un ritorno a gran voce desiderato dai tantissimi concorrenti che da tempo sognavano una gara interamente loro dedicata tra le mille emozioni che solo la prova fondistica livignasca è in grado di regalare.
Il comitato non poteva non rispondere a queste numerose richieste d’affetto, ed ora “La Sgambeda” 2018 sarà tutta per loro: “E siamo certi ne valga la pena”, ha affermato il C.O.
Le piste innevate diventeranno poi pane per i denti dei campioni Visma Ski Classics nella giornata di domenica 2 dicembre, questa volta in tecnica classica e sempre allo Stadio del Fondo, 6 km da ripetersi cinque volte. Tra pochi giorni apriranno le iscrizioni e sarà bene affrettarsi, il pacco gara è riservato ai primi 1000 iscritti. Grazie alla tecnica dello “snowfarm” per la conservazione della neve, sarà possibile allenarsi su un anello nella piana centrale già da metà ottobre, e i primi ad approfittare di ciò saranno i protagonisti del Trofeo delle Contrade del 24 agosto, un perfetto richiamo per la rilanciare la stagione invernale…
Buona “Sgambeda” a tutti.
Info: www.lasgambeda.it

“LA SGAMBEDA” DÀ I NUMERI: SABATO DIRETTA RAI

“LA SGAMBEDA” DÀ I NUMERI: SABATO DIRETTA RAI

FEDERICO PELLEGRINO SUL MANTO DI LIVIGNO (SO)

“La Sgambeda” il 2 dicembre in diretta su Rai Sport dalle 9.15 alle ore 11.30
Federico Pellegrino ed altri componenti della nazionale italiana in allenamento a Livigno
28.a edizione scenografica apertura di Visma Ski Classics dopo il prologo elvetico
13 i mitici avventurieri ad aver svolto tutte le edizioni, tra i quali un tedesco

“Stiamo procedendo a pieno regime con la battitura della pista fondo”, dichiara Luca Moretti, presidente di APT Livigno e del comitato organizzatore della “Sgambeda” del 2 dicembre.
Visma Ski Classics, il challenge riconosciuto come la Coppa del Mondo delle lunghe distanze, apre la sua intensa stagione con un prologo in Svizzera e poi il decollo sarà proprio in terra livignasca, trasmesso in diretta su Rai Sport sabato 2 dicembre dalle ore 9.15 alle ore 11.30.
I fiocchi innevati caduti in questi giorni stanno dando una grossa mano affinché l’inizio delle danze possa essere più imbiancato che mai. E chi è venuto a sfruttare l’impeccabilità del manto innevato è nientepopodimeno che il fuoriclasse della nazionale italiana Federico Pellegrino, giunto a Livigno per allenarsi in vista dell’inizio dell’imminente stagione di Coppa del Mondo: “Nella piana di Livigno i cannoni ci danno dentro ormai da giorni e penso che la neve per la partenza della Sgambeda ci sia – afferma Pellegrino, oltretutto con un bel pezzo di pista su neve naturale, penso che per quanto riguarda l’inizio di dicembre Livigno sarà pronta”. Domani inoltre, la squadra nazionale junior ha organizzato proprio a Livigno i test di qualifica per partecipare alle sfide di Coppa Europa.
Ai test di 10 km (uomini) e 5 km (donne) in tecnica classica parteciperanno squadra nazionale junior, Esercito, Finanza, i ragazzi della Romania e del comitato Alpi Centrali, mentre il 23 novembre ci sarà la squadra nazionale A con i test di qualifica della Coppa del Mondo Sprint, ove parteciperanno tutti i componenti e sarà una gara vera e propria, con tempi e qualifiche.
Iscriversi alla “Sgambeda” è quasi un ‘obbligo’ e fino al 29 novembre le quote di partecipazione rimarranno ancorate a 95 euro. 27 edizioni già in archivio non sono cosa da poco e ad averle interpretate al meglio sono certamente stati i “pionieri”, atleti sempre ai nastri di partenza nonostante l’incedere degli anni.
Tra i “magnifici 13” anche un fondista tedesco di Dettingen an der Erms, Frank Alber del 1964. Ovviamente gli atleti della provincia di Sondrio sono protagonisti in questa speciale graduatoria, come Epi e Leonardo Bormolini, un cognome che a Livigno conoscono bene grazie alle prodezze dei gemelli Thomas e Nicolas, e ancora Gelsomino Cusini, Roberto Gasperi, Giancarlo Lanfranchi, Arno Longa, Carlo Scaglia, Quirino Silvestri e Luciano Dalla Pozza, addirittura classe 1946. Non solo Sondrio, ma anche Gandellino (BG) con Giuseppe Archetti, Lissone (MB) con Aldo Crippa e Canazei di Fassa (TN) con Sergio Valentini, tecnico di elisoccorso e alpinista fassano capace, nel 2007, anche di affrontare l’ascensione all’Everest senza uso di ossigeno. Appassionati, leggende della montagna, fuoriclasse degli sci stretti, i concorrenti della “Sgambeda” sono variegati anche per le peculiarità della gara stessa, la quale offre anche ai piccoli concorrenti di poter mettere in mostra le proprie abilità, grazie alla MiniSgambeda, aperta a tutti i bambini e ragazzi nati tra il 2009 e il 2000 ed in possesso della tessera FISI per l’annata 2017/2018, pronti a cimentarsi lungo i percorsi all’interno dello Stadio del Fondo, da un minimo di un chilometro ad un massimo di cinque.
“Cos’è meglio di una splendida giornata di sole e di neve perfetta per allenarsi?” si chiede il comitato organizzatore della “Sgambeda”, e sin da ora le piste sono a disposizione per non farsi trovare impreparati in occasione del 2 dicembre, magari soggiornando per qualche giorno sfruttando i pacchetti pensati per gli amanti di Livigno e dello sci di fondo (www.livigno.eu/offerte-vacanza/sgambeda-2017).
Info: www.lasgambeda.it e info@lasgambeda.it oppure info@sportingclublivigno.it

“WINTER IS COMING!” A LIVIGNO (SO)

“WINTER IS COMING!” A LIVIGNO (SO)

PACCO GARA E OFFERTE SOGGIORNO ALLA “SGAMBEDA”

Il 2 dicembre “La Sgambeda” festeggia la 28.a edizione
Il challenge Visma Ski Classics fa tappa a Livigno (SO)
Iscrizioni a 95 euro comprensive di ricchissimo pacco gara
Pacchetto con alloggio, iscrizione ed ingresso “Wellness&Relax”

“Winter is Coming!” è il motto di casa Stark di “Game of Thrones”, serie televisiva che in questi anni sta letteralmente spopolando. Ma l’inverno non è arrivato solamente nelle lande desolate di Scozia o Islanda, bensì anche Livigno (SO) in questi ultimi giorni ha piacevolmente scorto l’arrivo abbondante dei fiocchi innevati, e con essi la “Sgambeda” può già scaldare i motori e far sentire il proprio rombo di tuono ai fondisti di tutto il mondo.
La Sgambeda apre le porte del tradizionale Ponte dell’Immacolata e si colloca nel periodo della promozione “Skipass Free”, un’offerta in calendario dall’1 al 22 dicembre e che si ripete, a fine stagione, dal 7 aprile all’1 maggio 2018. Si tratta di un’offerta pensata per accontentare chi non vuole perdersi la possibilità di sciare e fare una vacanza invernale a piccoli prezzi nel periodo pre-natalizio. Durante Skipass Free, lo skipass non si paga se si alloggia in hotel per 4 notti o in appartamento per 7 notti nelle strutture convenzionate con l’iniziativa, per maggiori info: https://www.livigno.eu/skipass-free
Il 2 dicembre andrà in scena la 28.a edizione della Sgambeda che è una delle perle della stagione Visma Ski Classics, la quale riserva a fuoriclasse e semplici appassionati 35 km tutti da vivere nella spettacolare vallata livignasca. Due chilometri sono già fruibili per allenarsi ed ora, prima che le distanze “aumentino”, è importante registrarsi alla gara alla quota di 95 euro, a disposizione online fino al 29 novembre. La quota di iscrizione comprende un ricchissimo pacco gara costituito dai servizi essenziali come expo sci nordico, ski-test, assistenza tecnica, assistenza medica, cronometraggio, deposito sacche, ristori sul percorso e all’arrivo, spogliatoi, bus navetta, docce, pasta party e premiazioni; accompagnati dai gadget proposti da due importanti collaborazioni con le aziende partner, tra le quali anche Noberasco, società alimentare ligure leader in Italia nel settore della frutta secca e disidratata, e G-TO Guasto, azienda bresciana produttrice di cappelli e cuffie in Europa. Fra capi d’abbigliamento marchiati “Sgambeda” e “Livigno”, gli atleti avranno in dotazione il buff, indispensabile alla pratica fondistica, la sacca porta scarpe, la fascetta tecnica, la t-shirt ed il berretto in cotone, oltre a numerosi prodotti alimentari forniti dalle aziende partner, il pacco gara della sfida Ski Classics è davvero di quelli da non perdere.
E non è finita qui: il comitato organizzatore ha pensato proprio a tutto, ideando un pacchetto soggiorno con alloggio in hotel o appartamento, partecipazione alla “Sgambeda” ed ingresso all’area “Wellness&Relax” di Aquagranda Active You. Al seguente indirizzo web www.livigno.eu/offerte-vacanza/sgambeda-2017 si potrà così impostare l’offerta come meglio si desidera, alloggiando nella struttura che si preferisce e creando su richiesta la propria vacanza da sogno, all’insegna dello sport e del benessere Non vanno dimenticati nemmeno i giovani dagli 8 ai 17 anni, ai quali il comitato riserva la “Minisgambeda” di domenica 3 dicembre allo stadio del fondo di Livigno.
“La Sgambeda is coming!”, farne parte è un must per chi sa usare l’arte degli sci stretti.
Info: www.lasgambeda.it e info@lasgambeda.it oppure info@sportingclublivigno.it