Tag: granfondo val casies

LA GRAN FONDO VAL CASIES RIAPRE I BATTENTI. DAL 1° GIUGNO ISCRIZIONI APERTE

LA GRAN FONDO VAL CASIES RIAPRE I BATTENTI. DAL 1° GIUGNO ISCRIZIONI APERTE

Il 19 e 20 febbraio 2022 si terrà la 38.a edizione della Gran Fondo Val Casies
Il comitato organizzatore sta lavorando a pieno regime per la ripartenza del 2022
Le iscrizioni pervenute per l’edizione 2021 saranno valide per il prossimo anno

Con la neve che pian piano scompare completamente dalle montagne e dalle vallate del Trentino-Alto Adige, c’è chi già pensa al prossimo inverno. È così anche in Val Casies, dove inizia a prendere forma la 38.a edizione della Gran Fondo Val Casies dei prossimi 19 e 20 febbraio, sempre sulle tradizionali distanze di 30 o 42 km, in tecnica classica il sabato e in skating la domenica.
A partire dal 1° giugno si apriranno le iscrizioni alla gara sugli sci da fondo tra le più amate dell’intero arco alpino. Sarà un’edizione carica di significato per il comitato organizzatore, che punterà a ripartire dopo un’annata che ha visto la prima cancellazione assoluta dell’evento, a causa della pandemia da Coronavirus, in 38 anni di storia gloriosa. Ora il Covid sembra allentare un po’ la presa e quale momento più propizio per rilanciare un settore, quello agonistico, che ha visto fin troppe cancellazioni nel corso degli ultimi dodici mesi? I lavori in Val Casies non si sono mai fermati, ed anzi, il comitato organizzatore dopo aver tentato invano il tutto per tutto per portare in porto l’edizione 2021 si è mosso subito puntando lo sguardo al futuro e alla 38.a edizione, con i lavori che continuano a pieno regime.
Ci si potrà iscrivere alla Gran Fondo Val Casies e riservarsi un posto ai nastri di partenza, sia in modalità telematica con l’accesso al portale Datasport, sia attraverso bonifico bancario. Sarà necessario effettuare il versamento della quota d’iscrizione fissata a 63 euro per le gare in tecnica classica di sabato 19, e a 64 euro per quelle in tecnica libera di domenica 20, mentre per chi vorrà correre in entrambe le tecniche la quota di partecipazione ammonta a 103 euro. Infine, per la consueta ‘Just for Fun’ non competitiva, si dovranno versare 51 euro nel caso si volesse partecipare ad una sola delle due giornate in programma, altrimenti il costo sale a 83 euro per prendere il via in entrambe le tecniche. Si ricorda inoltre che, in seguito alla cancellazione dell’edizione 2021, le quote d’iscrizione già versate rimarranno valide per il 2022.
Ripartire per continuare a guardare il futuro con occhi sognanti e riprendere quel bellissimo filo interrotto solo per cause di forza maggiore, perché la storia continua nel nome della Gran Fondo Val Casies.

Info: www.valcasies.com

GF VAL CASIES “GARANZIA” DELLO SCI DI FONDO. DAL 1984 MAI UN’INTERRUZIONE E SERVIZI AD HOC

GF VAL CASIES “GARANZIA” DELLO SCI DI FONDO. DAL 1984 MAI UN’INTERRUZIONE E SERVIZI AD HOC

37.a Gran Fondo Val Casies il 15 e 16 febbraio 2020
Da Casies sono passati alcuni fra i migliori fondisti della storia
Quote di partecipazione agevolate fino al 31 gennaio

Gran Fondo Val Casies, mai un’interruzione, dal 1984 sempre e soltanto una garanzia per gli appassionati di sci di fondo. “Cascasse il mondo”, ogni terzo weekend di febbraio si disputa la ski-marathon altoatesina, il sabato in tecnica classica e la domenica in tecnica libera. E così il 15 e 16 febbraio 2020 i fondisti festeggeranno assieme al comitato i 37 anni di storia, prima di sfilare lungo i meravigliosi tracciati di 30 o 42 chilometri. Il primo è alla portata di tutti e include la dolce ascesa fino all’abitato di Tesido, il secondo più tosto presenta qualche salita in più a far sospirare, ma è lì che si decide la gara, sulla temuta erta di Santa Maddalena, l’abc degli scalatori. L’albo d’oro della Gran Fondo Val Casies recita una serie infinita di campioni, e l’opportunità per gli amatori è unica: esibirsi assieme ad alcune punte di diamante della storia dello sci di fondo. Negli anni sono passati da Casies anche Maria Canins, Silvio Fauner, Antonella Confortola, Cristian Zorzi, Dietmar Nöckler, Roland Clara, Giorgio Di Centa, Ole Einar Bjoerndalen, Anders Aukland, Anders Nostdahl Gloersen, Justyna Kowalczyk ed Eugeny Dementiev, solo per citarne alcuni.
I servizi in quest’angolo di Alto Adige sono il fiore all’occhiello dell’evento, così come il pranzo di fine gara, atteso come la ski-marathon stessa e cucinato dagli chef locali rigorosamente con prodotti tipici. L’attenzione nei confronti dell’atleta è quasi maniacale, ogni dettaglio viene programmato con ampio anticipo. Ecco così che i non agonisti si potranno divertire alla non competitiva “Just for Fun”, ricevendo tutto l’occorrente come gli agonisti e con l’unica differenza di non rientrare in classifica, rispettando il format “no stress”.
Il comitato lavora in sinergia con il Campionato del Mondo di biathlon di Anterselva, concomitante con la Gran Fondo, e ci sarà la possibilità di acquistare il “biglietto unico” Gran Fondo Val Casies & Campionato del Mondo di Biathlon (settore percorso) per le giornate di giovedì 13 febbraio, venerdì 14 febbraio o per entrambe le date. I possessori di biglietto dell’evento iridato di Anterselva potranno invece partecipare alla gara classic della Gran Fondo in programma sabato 15 febbraio.
La Gran Fondo Val Casies è parte dei circuiti Euroloppet e Gran Fondo Master Tour ed invita ad iscriversi alle tariffe di partecipazione di 58 euro (TC), 59 euro (TL), 95 euro (TC + TL), 47 euro (Just for Fun), 76 euro (Just for Fun TC + TL), con i giovani a poter usufruire di uno sconto del 50% sulle quote di gara, il tutto entro il 31 gennaio. Il “Green Event” altoatesino è tutto ciò che un fondista può desiderare, accompagnando e aggiornando gli atleti sin da molti mesi prima dell’appuntamento clou attraverso social e sito ufficiale.

Info: www.valcasies.com

GF VAL CASIES: IL PARTERRE S’INFOLTISCE. 44 NAZIONI E CINQUE CONTINENTI AL VIA!

GF VAL CASIES: IL PARTERRE S’INFOLTISCE. 44 NAZIONI E CINQUE CONTINENTI AL VIA!

36.a Gran Fondo Val Casies il 16 e 17 febbraio

Iscritti Brigadoi, Ferrari, Busin, Tanel, Forstner, Roponen, Heikkinen e molti altri

Ancora neve in Val Casies e (ad oggi) 25% di donne ai nastri di partenza

36.a edizione su RAI Sport per oltre due ore e iscrizioni aperte

Il bollettino parla di 40 centimetri di neve naturale, con 42 km di pista di fondo pronta grazie anche ad un primo solido strato di neve programmata. Lo scorso weekend in Alto Adige la neve è scesa un po’ ovunque e i fiocchi hanno baciato anche la Val Casies, impegnata nell’allestire la storica Gran Fondo del 16 e 17 febbraio.

44 nazioni da ogni continente, e anche località non proprio affini allo sci di fondo quali Uganda, Sudan, Messico, Cile, Indonesia, Giappone e Australia, con concorrenti iscritti già dalla scorsa estate. Europa, Africa, America, Asia e Oceania, la Gran Fondo Val Casies è veramente la manifestazione “di tutti i continenti” (in attesa di qualche… pinguino dell’Antartide).

La percentuale delle donne è notevole, ad oggi siamo al 25%, per la gioia del presidente del comitato Walter Felderer, così come la Just For Fun che vanta sempre più concorrenti, senza dimenticare la MINI Val Casies quasi totalmente rinnovata a promettere spettacolo per tutti gli apprendisti dello sci di fondo. Iniziano a pervenire anche le prime iscrizioni significative di atleti candidati alla vittoria, come quella di Matteo Tanel, vincitore della 30 km in tecnica libera della Gran Fondo Val Casies 2018, portacolori del Team Trentino Robinson Trainer, a competere ancora una volta nella prova in skating. Assieme all’altoatesino saranno presenti anche il finlandese Matti Heikkinen, quasi omonimo del Mika che correva in Formula 1, bronzo a Lahti nel 2017 nella 50 km. Argento mondiale invece per il biatleta Klemen Bauer, completando provvisoriamente il parterre skating con gli azzurri Christian Lorenzi e Marco Mosconi. La compagine femminile non sarà da meno con il bronzo olimpico a Vancouver 2010 della finnica Liisa Riitta Roponen, l’austriaca Barbara Jezersek, vincitrice della Gran Fondo Val Casies di 30 km in tecnica libera nel 2015. L’esperta Renate Forstner è invece un ‘aficionada’ della manifestazione, campionessa nel 2012 e 2015 nella 42 km in tecnica classica. Presenti la skirollista Alba Mortagna, la russa Liudmila Uzick e Barbara Felderer, vincitrice della 30 km per ben tre volte, sostenuta come sempre dal pubblico “di casa”.

In classico non si faranno attendere Mauro Brigadoi e Francesco Ferrari, i migliori interpreti italiani delle lunghe distanze Visma Ski Classics, così come i compagni di squadra Lorenzo Busin e Simone Varesco, da prendere in considerazione come bravi outsider. Lo svedese Robert Eriksson giunse invece 3° nel 2017 nella 42 km in tecnica classica, attenzione anche ai vari Christian Lorenzi, Thomas Steurer (1° Val Casies Classic 2009) e Tiziano Conti. Si è iscritto ufficialmente anche il russo Sergey Ustiugov, ma con grande correttezza ha fatto sapere che la sua presenza dipenderà dalle scelte della nazionale russa in merito al suo schieramento ai Mondiali di Seefeld. Lo  conferma anche Bernardo Trabalzini del Team Futura, con i cui colori il russo gareggia in Italia.

Completando il quadro con le donne della tecnica classica, si segnalano Federica Simeoni – vincitrice nel 2018 nella 30 km TC – Chiara Caminada, prima arrivata fra le donne italiane alla Marcialonga, ancora Renate Forstner e Barbara Felderer, sino alla giovane Arianna Lorenzini.

Uno dei contest più amati dello sci di fondo si avvicina e regalerà oltre due ore di immagini sui canali di Rai Sport, dalle ore 8.30 alle 9.45 e dalle 13 alle 14.15 di domenica, mettendo in risalto tutto ciò che la bella vallata altoatesina è in grado di offrire.

La possibilità di partecipare è ancora aperta, a 65 euro per la tecnica classica, 66 euro per la libera, 102 euro per entrambe, 55 euro per la non competitiva Just for Fun e 85 euro per entrambe le prove Just for Fun, ricordando il 50% di sconto per i giovani nati tra il 18.02.2001 e il 17.02.2003 e la possibilità (non comune) di scegliere la distanza di 30 o 42 km anche nel corso della gara, sia per quella in classico che per quella in skating.

Per info ed iscrizioni: www.valcasies.com     

GF VAL CASIES ISOLA FELICE DELLO SCI DI FONDO. PISTA DA SOGNO E ISCRIZIONI IN SCADENZA

GF VAL CASIES ISOLA FELICE DELLO SCI DI FONDO. PISTA DA SOGNO E ISCRIZIONI IN SCADENZA

Gran Fondo Val Casies il 16 e 17 febbraio

Quote agevolate in scadenza il 31 gennaio

Tanta neve, sport e prelibatezze culinarie

36.a edizione su RAI Sport per oltre due ore

La Val Casies è un’isola felice dello sci di fondo, dove la neve di certo non manca e il manto imbiancato che attenderà gli sportivi della Gran Fondo Val Casies il 16 e 17 febbraio è perfetto per lo svolgimento della celebre manifestazione altoatesina sugli sci stretti.

“La neve artificiale era già stata battuta – afferma il direttore di gara Michel Rainer – e quella naturale ha fatto il resto, ora è tutto perfetto grazie all’aiuto dal cielo e al freddo”.

Il comitato presieduto da Walter Felderer è prontissimo, elettrizzato dalle novità, chi invece dovesse ancora ‘timbrare il biglietto’ potrà farlo sfruttando le tariffe di iscrizione proposte fino al 31 gennaio (scadenza imminente) di 58 euro per la tecnica classica, 59 euro per la libera, 95 euro per entrambe, 47 euro per la Just for Fun e 76 euro per entrambe le prove Just for Fun.

I percorsi di 30 e 42 km sono pronti, ci sarà la novità in partenza con la salita verso Santa Maddalena, mentre è confermato il format che prevede sabato la tecnica classica e domenica la tecnica libera. In sintesi: “L’area di partenza sarà spostata di circa 400 metri in direzione del traguardo di San Martino. Questa nuova posizione risponde al desiderio, espresso ormai più volte dai partecipanti, di partire su un terreno pianeggiante. Dallo start, il percorso prosegue in direzione di S. Maddalena, per virare dopo 1 km e mezzo verso Monguelfo. Questi 3 km aggiuntivi vengono compensati dall’eliminazione dell’anello nell’area sportiva Colle”, afferma il C.O. Il tutto calibrato al centimetro permettendo che le distanze di gara rimangano immutate.

Buona l’affluenza: “Riuscire ogni anno a confermare il gran numero di iscritti che abbiamo è già un successo, mantenere sempre questo livello è un ottimo risultato”, prosegue Michel Rainer. Un ottimo riscontro proviene dalle iscrizioni femminili, e anche per questo le fondiste ‘rosa’ partiranno subito dopo gli élite e il primo gruppo, col C.O. a premiare così l’affezione e l’importanza che un evento come questo venga abbracciato dalle donne. I contest Just for Fun faranno il resto, permettendo a tutti di godere della manifestazione, anche in maniera rilassata, apprezzando il paesaggio circostante. Novità anche alla Mini Val Casies del sabato pomeriggio – giunta alla ventiseiesima edizione – proposta insieme alla società 5V Loipe e valida per il circuito “Volksbank Banca Popolare” – con partenza e arrivo in centro a San Martino.

Piatto ricchissimo per l’evento nato nel 1984 e mai interrotto, confermando anche il menù a cinque stelle preparato da un eccellente team di cuochi della Val Casies e sempre molto apprezzato dai partecipanti.

La 36.a edizione della Gran Fondo Val Casies sarà trasmessa sui canali di RAI Sport per oltre due ore, dalle ore 8.30 alle 9.45 e dalle 13 alle 14.15 di domenica, mettendo in risalto la bella vallata altoatesina e i partecipanti da oltre 30 nazioni.

Per info ed iscrizioni: www.valcasies.com      span style=’f

GF VAL CASIES: TRACCIATO STELLARE. DURATA RECORD SU RAI SPORT

GF VAL CASIES: TRACCIATO STELLARE. DURATA RECORD SU RAI SPORT

Le sensazioni e i benefici dello sci di fondo sono unici tra le discipline invernali: fatica, concentrazione e rilassatezza si abbinano alla possibilità di praticare sport immersi nella neve e nella natura, al cospetto delle cime imperiose. Tra i maestri dell’allestimento piste ci sono certamente i membri e i volontari della Gran Fondo Val Casies, la ski-marathon altoatesina che andrà in scena il 16 e 17 febbraio. 30 km di tracciato della 36.a edizione sono già pronti e fruibili dagli appassionati dello sci di fondo, i restanti 12 km saranno a disposizione – a meno di nevicate eccezionali – verso il 20 gennaio, quando l’itinerario di gara sarà interamente completato e testabile in vista dello storico avvenimento. Ogni giorno, soprattutto durante le festività natalizie, 5-600 fondisti sfilano sul manto innevato della Val Casies, quasi confermando il trend di questo periodo che vede le iscrizioni “fioccare”, per la gioia del presidente del comitato organizzatore Walter Felderer: “Le partecipazioni vanno molto bene, in particolar modo tra gli italiani. La percentuale con gli stranieri è ora di 50 e 50, soprattutto grazie a scandinavi e russi, siamo soddisfatti anche dell’andamento delle iscrizioni femminili, mai così alte”. 1.500 circa i concorrenti attualmente iscritti, 30 le nazioni partecipanti, e i presupposti ci sono tutti affinché la gara possa ripetersi ricevendo lo scroscio di applausi della passata manifestazione. La “tradizione” dello sci di fondo in Alto Adige verrà ripercorsa nei tracciati di 30 o 42 km in tecnica classica il sabato, e 30 o 42 km in tecnica libera la domenica, ricordando la “MINI Val Casies” dedicata ai giovani degli sci stretti e i contest Just for Fun che raccolgono sempre tanti non-agonisti. Le iscrizioni sono aperte e fino al 31 gennaio avranno le seguenti quote: 58 euro per la tecnica classica, 59 euro per la libera, 95 euro per entrambe, 47 euro per la Just for Fun e 76 euro per entrambe le prove Just for Fun. La 36.a edizione della Gran Fondo Val Casies sarà trasmessa sui canali di RAI Sport per oltre due ore, dalle ore 8.30 alle 9.45 e dalle 13 alle 14.15 di domenica. Una riprova di come l’evento – nato nel 1984 – stia acquistando sempre più prestigio, confermandosi uno dei meglio organizzati d’Europa, i pareri snocciolati dai concorrenti Euroloppet lo testimoniano.

Per info ed iscrizioni: www.valcasies.com