Tag: team relay

NEL CIELO AZZURRO DEL CIOCCO CALA IL… BUJA. IL TEAM RELAY È UNA GARA SPETTACOLARE

NEL CIELO AZZURRO DEL CIOCCO CALA IL… BUJA. IL TEAM RELAY È UNA GARA SPETTACOLARE

Fabbro

Vento forte e preoccupazione oggi per il Campionato Italiano giovanile
Poi arriva il sole e al Ciocco splendono le stelline friulane
Ursella, Rizzi, Grigolini e Fabbro quartetto d’oro
Stenico (Oltrefersina) fa sognare, poi la Rostese recupera. Domani tricolore società

Arriva il maltempo con un vento da tromba d’aria nella mattinata alla Tenuta Il Ciocco (LU), quasi ad annunciare lo sconquasso che ci sarebbe stato nel pomeriggio. Tutti in allarme per la prima gara di questo weekend all’insegna dei giovani campioni della mtb: oggi Campionato Italiano Team Relay Giovanile e domani il Campionato Italiano per Società.
Transenne, fettucce, strutture, tutte portate in aria dal vento forte, poi nel primo pomeriggio si materializza il classico detto “la quiete dopo la tempesta” e sulla Tenuta del Ciocco arriva un sole caldo con cielo azzurro, come si conviene a salutare i nuovi campioni. Partenza ritardata di due ore per sistemare i danni del maltempo, poi Leonardo Ursella, Sabrina Rizzi, Filippo Grigolini ed Ettore Fabbro hanno compiuto un’autentica opera d’arte, una strategia di gara che al primo giro era impensabile. In effetti, Mattia Stenico dell’Oltrefersina (TN) nel primo giro ha dato una severa lezione a tutti, 11’1” staccando di 37” Ursella del team Buja. Seconda frazione ancora all’insegna dell’Oltrefersina con Alessio Andreatta che manteneva la leadership mentre il Jam’s Bike Team Buja lanciava la carta femminile con Sabrina Rizzi, il cui compito era quello di limitare i danni nella lotta con i maschi. Situazione ribaltata nel terzo giro con Filippo Grigolini che recuperava terreno sul team trentino, il quale a sua volta lanciava Maya Ferrante nel mentre entrava nei giochi il Team Ciclistica Rostese con Marika Comba, che recuperava una buona porzione di divario.
Tutti col fiato sospeso nell’ultimo giro, ma Ettore Fabbro era un fulmine… a ciel sereno e andava a fermare il cronometro per il Jam’s Bike Team Buja su 46’57 e dagli accompagnatori saltavano in pista le bandiere tricolori, con i quattro friulani a festeggiare un titolo che potrebbe essere il preludio a quello di domani per società.
Staccato di 1’27”Gabriele Scagliola (Ciclistica Rostese) andava ad arraffare l’argento, mentre ai perginesi dell’Oltrefersina rimaneva la consolazione del bronzo. Il Melavì di Tirano si accoccolava al quarto posto ed il Sunshine Racers di Nalles al quinto. Rimane la soddisfazione di Elia Rial (Gagabike) per il “fast lap” con 10’28”, che non può essere confrontato però con i tempi della prima frazione che contemplava un intero giro di pista dello stadio del Ciocco, a differenza delle altre tre frazioni.
Entusiasmo tra i giovani portacolori friulani. Ettore Fabbro, colui il quale ha tagliato per primo il traguardo, si è preso l’onere di rappresentare i compagni di squadra al microfono: “Possiamo dire che il merito è del nostro allenatore Roby Ursella; fin dall’inizio di stagione ci teneva molto a questa gara, diceva che l’avevamo sognata e adesso era ora di dare tutto e di compiere questo sogno, siamo molto contenti. Per primo è partito Leonardo Ursella e ha fatto un ottimo giro, è terminato secondo, dopo Sabrina Rizzi ha tenuto contro gli uomini ed è arrivata quinta o sesta, poi Filippo è arrivato primo e io ho mantenuto fino all’arrivo. Domani altra gara, col finale del campionato di società, non vediamo l’ora!”
La competizione si è corsa, fortunatamente, sotto il sole dopo un gran lavoro dello staff di Ciocco Sport Lab per ripristinare il tracciato in seguito al “disastro” causato dal vento la mattina. Un’organizzazione plasmata da Campionati del Mondo, Coppe del Mondo e Campionati Italiani, che ha voluto valorizzare ancora una volta lo sport giovanile, uno dei tanti obiettivi del Ciocco. Domani giornata intensa col Campionato Italiano per Società, stesso tracciato nella vasta proprietà della Tenuta del Ciocco dove la mtb si gusta in tutte le salse.
Info: www.cioccobike.it

Camp.Italiano Team Relay Giovanile
1 Jam’s Bike Team Buja (Ursella Leonardo, Rizzi Sabrina, Grigolini Filippo, Fabbro Ettore) 0.46.57; 2 Ciclistica Rostese (Leone Gioele, Barducco Cesare, Comba Marika, Scagliola Gabriele) +01.27; 3 Polisportiva Oltrefersina (Stenico Mattia, Andreatta Alessio, Ferrante Maya, De Zordi Alessandro) +02.08; 4 Melavì Tirano Bike asd (Corvi Daniele, Moschetti Chiara, Armanasco Raffaele, Forcari Enrico) +02.32; 5 Sunshine Racers asv Nals (Pallweber Niclas, Sinner Anna, Figl David, Wenter Hannes) +02.57

IL CIOCCO: GIOVANI BIKERS IN AZIONE. DA DOMANI SFIDE ACCESE IN TOSCANA

IL CIOCCO: GIOVANI BIKERS IN AZIONE. DA DOMANI SFIDE ACCESE IN TOSCANA

Domani si alza il sipario tricolore alla Tenuta ‘Il Ciocco’, in Toscana
Ben 295 bikers delle categorie Esordienti e Allievi animeranno il Bike Park
Sabato alle 14.30 le interessanti sfide per il Campionato Italiano Team Relay
Domenica a partire dalle 9 l’ultima prova per assegnare il titolo nazionale di Società

Giovani… all’attacco! Domani alla Tenuta ‘Il Ciocco’, in Toscana, sarà il momento di alzare il sipario tricolore. Sono 295 in totale gli Esordienti e gli Allievi (1° e 2° anno) che si confronteranno a colpi di pedale al Campionato Italiano Team Relay Giovanile (108 atleti) e al Campionato Italiano Giovanile di Società (187 atleti) nello spettacolare Bike Park della Garfagnana.
La due giorni tricolore sarà un’esperienza molto emozionante per tutti i bikers, che da domani si sfideranno sui sentieri dove nel ’91 si disputarono i Campionati del Mondo. Confermato il programma di gara con le prove libere di oggi dalle 10 alle 18, mentre domani a partire dalle 14.30 si inizierà a fare sul serio con la prova Team Relay. Il ciclismo nasce come sport individuale, ma in questa particolare sfida il gioco di squadra e la strategia saranno fondamentali. La strategia vincente l’anno scorso, sempre al Campionato Italiano Team Relay, fu quella del Team Lombardia capitanato da Davide Donati che, dopo aver controllato il Team Bolzano, impostò una volata magistrale sul rettilineo finale battendo la squadra altoatesina ed il Team Valle d’Aosta.
Il weekend si concluderà con l’assegnazione della maglia tricolore ad una delle 43 squadre al via per il Campionato Italiano di Società. Partirà da grande favorita la squadra Jam’s Bike Team Buja con ben 216 punti di vantaggio sulla Ciclistica Rostese, seconda in classifica provvisoria, e sulla Polisportiva Oltrefersina, staccata di 289 punti. Domenica le gare si concentreranno al mattino con la categoria Esordienti 2° anno a scattare per primi sul tracciato di 3000m e 140m di dislivello da ripetere tre volte, stessa distanza per le donne Allieve. Due giri da completare invece per la categoria donne Esordienti 1° e 2° anno, mentre gli Allievi 1° e 2° anno dovranno portarne a termine quattro.
Tutto pronto alla Tenuta ‘Il Ciocco’ per la festa della mtb nazionale avvolta negli splendidi scenari e territori della Garfagnana e della Valle del Serchio. Le gare saranno accesissime e l’evento su due ruote al Ciocco sulla “Living Mountain” sarà di alto livello. Per le famiglie che vogliono approfittare di un momento di svago e di relax, la tenuta toscana offre davvero opportunità per tutti i gusti da prendere al volo, anzi in bicicletta!
Info: www.cioccobike.it

Classifica Provvisoria Camp. Italiano Società
1 Jam’s Bike Team Buja pt.851; 2 Ciclistica Rostese 635; 3 Polisportiva Oltrefersina 562; 4 Le Marmotte Loreto 522; 5 Melavì Tirano Bike ASD 500

Programma
Sabato 17
09:00 – 12.00 Prove libere non controllate del percorso riservate gara Team Relay
12:00 – 14:00 Verifica Tessere gara Team Relay
13:00 – 14:00 Prove libere controllate del percorso riservate gara Team Relay
14:30 Partenza Campionato Team Relay
A seguire Cerimonia di Premiazione
Domenica 18
07.30 – 08.30 Prove libere controllate del percorso
Dalle ore 08:00 Verifica Tessere (fino ad un’ora prima di ogni singola gara)
09:00 Partenza gara ES2 (3 giri + giro del campo)
09:45 Partenza gara ES1 (3 giri + giro del campo)
10:30 Partenza gara DA2 (3 giri)
10:30 Partenza gara DA1 (3 giri)
11:15 Partenza gara DE2 (2 giri)
11:15 Partenza gara DE1 (2 giri)
12:00 Partenza gara AL2 (4 giri + giro del campo)
13:00 Partenza gara AL1 (4 giri + giro del campo)
A seguire Cerimonia di Premiazione

LA TENUTA ‘IL CIOCCO’ LANCIA IL COUNTDOWN: MAGLIE TRICOLORI AI CAMPIONCINI DELLA MTB

LA TENUTA ‘IL CIOCCO’ LANCIA IL COUNTDOWN: MAGLIE TRICOLORI AI CAMPIONCINI DELLA MTB

Questo weekend su il sipario per il Campionato Italiano Team Relay e Società
Nella ‘Living Mountain’ del Ciocco gare a go-go per Esordienti e Allievi
Si pedala sul tracciato di 3000m e 140m/dsl a stretto contatto con la natura
Soddisfatto Valerio Barsella, responsabile Sports & Events della Tenuta ‘Il Ciocco’

‘Ride through nature’. Il mondo del ciclismo giovanile delle ruote grasse si dà appuntamento nuovamente questo weekend alla Tenuta ‘Il Ciocco’, nella Valle del Serchio tra le Alpi Apuane e l’Appennino Tosco-Emiliano. Letteralmente immersi nella natura e nei 600 ettari fino ai 1.100 metri di altitudine, Esordienti e Allievi (1° e 2° anno) scenderanno in pista per il Campionato Italiano Team Relay Giovanile e per il Campionato Italiano Giovanile di Società.
La società organizzatrice ‘Ciocco Sport Lab Associazione Polisportiva Dilettantistica’ da qualche anno punta sui giovani, senza disdegnare gli eventi top come i Campionati Italiani Assoluti, Coppa del Mondo (trial) e Mondiale (master marathon) ed ora si prepara ad alzare il sipario sulla due giorni tricolore. La prima prova Team Relay scatterà sabato alle 14.30, mentre domenica mattina ci sarà un susseguirsi di competizioni a go-go dalle 9 alle 13 per tutte le categorie in gara, per assegnare il prestigioso titolo per Società.
In entrambe le giornate si pedalerà sul tracciato di 3000m e 140m di dislivello, passando per le strade e nei boschi all’interno della maestosa ‘Living Mountain’, il polmone verde della Toscana.
Sarà un weekend di festa, divertimento e spettacolo per moltissimi giovani bikers, che faranno il pieno di emozioni portando a casa un’esperienza tutta nuova e da vivere al massimo. Dopo ben 6 tappe valide per assegnare la vittoria per il Campionato Italiano di Società XCO Mtb, domenica ci sarà la resa dei conti, anche se la classifica vede al primo posto il Jam’s Bike Team Buja con un distacco notevole sulla Ciclistica Rostese, al secondo posto.
Valerio Barsella, responsabile Sports & Events della Tenuta ‘Il Ciocco’, a pochi giorni dalla rassegna tricolore commenta soddisfatto: “Siamo sempre felici ed onorati di essere al fianco della Federazione Ciclistica Italiana organizzando, ogni anno a settembre, una manifestazione titolata per i ragazzi, perché per noi sono il futuro della specialità”. Il comitato organizzatore è ben collaudato dopo aver ospitato svariate gare nazionali di XC, di Coppa Italia giovanile XC, il primo Campionato Italiano di pump track, gli UCI Mountain Bike World Championships nel 1991, il Campionato Europeo e la Coppa del Mondo di bike trial, e ancora il Campionato Italiano assoluto di cross country, di E-mtb ed il Mondiale master, e per quest’anno non ha voluto rinunciare all’adrenalinico appuntamento riservato ai giovani della mtb.
La struttura rimane una di quelle top nell’ambiente e anche per i semplici appassionati o accompagnatori – accanto alle strutture alberghiere di diversi livelli – offre la possibilità di usufruire di una miriade di percorsi, alcuni dei quali riassettati a nuovo, per pedalare all’aria aperta, anche con mtb muscolari e a pedalata assistita a noleggio.
Il Ciocco torna dunque a mettersi in luce ancora una volta come destinazione turistica e sportiva d’eccellenza, riconosciuta dal mondo bike e non solo.
Info: www.cioccobike.it

TURISMO SLOW E LA MTB GRINTOSA GIOVANILE: ALLA TENUTA ‘IL CIOCCO’ DUE GIORNI TRICOLORI

TURISMO SLOW E LA MTB GRINTOSA GIOVANILE: ALLA TENUTA ‘IL CIOCCO’ DUE GIORNI TRICOLORI

Il 17 e 18 settembre un weekend di mtb giovanile con i Campionati
Sabato alle 14.30 scatta il Campionato Team Relay
Domenica giornata intensa col Campionato Italiano Giovanile di Società
Il Jam’s Bike Team Buja a caccia del titolo nazionale di Società

“Qui non si ritorna mai. Si viene sempre per la prima volta. Sarà perché questa terra incontaminata ha il potere di svelarsi poco a poco”. La Living Mountain del Ciocco, nel bel mezzo della Valle del Serchio nell’affascinante e misterioso angolo della Toscana, si mostrerà in tutta la sua bellezza… tricolore ai vivaci bikers impegnati al Campionato Italiano Team Relay Giovanile e al Campionato Italiano Giovanile di Società il 17 e 18 settembre.
Dopo le prove libere di venerdì e di sabato mattina, utili per prendere dimestichezza con il terreno, si alzerà il sipario alle 14.30 sul Campionato Team Relay specialità XCO sul percorso lungo 3000m e con un dislivello di 140m. La prova sarà aperta alle categorie Esordienti e Allievi 1° e 2° anno (maschile e femminile).
Per il giorno dopo la società ‘Ciocco Lab Associazione Polisportiva Dilettantistica’ organizza i Campionati Italiani a squadre sempre sul medesimo tracciato. Verrà assegnato un punteggio ai primi 2 maschi e alle prime 2 femmine di ogni società, fra i primi 20 maschi e 10 femmine classificati in ogni categoria con relativo punteggio a scalare. Le avvincenti sfide prenderanno il via alle ore 9 con gli Esordienti e a raffica scatteranno di seguito le altre categorie che dovranno completare 2, 3 o 4 giri.
Lo scorso anno ad Andora (Liguria) conquistava il titolo nazionale Giovanile di Società il Team Ucla1991, mentre il Jam’s Bike Team Buja pare essere il favorito per la rassegna tricolore 2022 con ben 216 punti di vantaggio sulla Ciclistica Rostese, seconda nella classifica provvisoria.
‘Ride your experience’, alla Tenuta del Ciocco il divertimento è sempre al massimo e famiglie, squadre e atleti saranno ospitati nelle attrezzate strutture, dove affacciarsi alle finestre scoprendo l’incantevole paesaggio riempirà davvero lo sguardo. Nell’immensa tenuta di 600 ettari, oltre ai vari ristoranti, wellness e meeting room, sorge il Ciocco Bike Circle, il Bike Park dove sarà possibile provare i tracciati di Enduro, XCO e la Pump Track al coperto più grande d’Italia. E ancora lo stadio con campo da calcio, una delle strutture sportive più importanti ed imponenti della Valle del Serchio, molto conosciuto per aver ospitato i ritiri sportivi di squadre come le scozzesi Hearts e Rangers, la Nazionale Italiana, la Dinamo Mosca, lo Spartak Mosca, la Fiorentina e la Sampdoria. Non c’è da stupirsi se Il Ciocco nel 2018 è stato riconosciuto come “Green Accommodation Italia” dal GIST (Gruppo Italiano Stampa Turistica) e premiato come “Resort dell’anno” da Food and Travel Magazine Italia.
Il Ciocco è davvero il fiore all’occhiello nel panorama del turismo ‘slow’, ma di ‘lento’ è inteso solo il turismo, perché fra una decina di giorni i campioncini delle ruote grasse saranno ‘a tutto gas’.
Info: www.cioccobike.it

LA MTB NAZIONALE FA TAPPA AL CIOCCO: SPORT E SAPORI IN TERRA TOSCANA

LA MTB NAZIONALE FA TAPPA AL CIOCCO: SPORT E SAPORI IN TERRA TOSCANA

Campionati Italiani Team Relay Giovanile e di Società dal 17 al 18 settembre
Nella ‘Living Mountain’ del Ciocco si assegnano le maglie tricolori
Al primo posto della classifica provvisoria il Jam’s Bike Team Buja
Garfagnana, territorio di sport e buona cucina

In Toscana esiste un luogo ‘selvaggio’ capace di catturare il tempo e risvegliare i sensi, costruito per testare le qualità ciclistiche, ascoltare i suoni della natura mentre le ruote scorrono veloci sul terreno. Le due ruote sono state da sempre le protagoniste della storia della Tenuta del Ciocco, nel cuore della Garfagnana, dove i prossimi 17 e 18 settembre si svolgeranno il Campionato Italiano Team Relay Giovanile e il Campionato Italiano Giovanile di Società.
Sarà un weekend scoppiettante e adrenalinico per i giovani campioni della mountain bike: si partirà sabato 17 con la prova Team Relay, per poi passare il giorno dopo all’ultima tappa del Campionato Italiano Giovanile di Società, dove si scoprirà il team vincitore che avrà totalizzato il punteggio più alto nelle sette gare sparse per il nord e centro Italia. Dopo la quinta tappa disputata a Gorizia lo scorso 12 giugno, la classifica vede al primo posto il Jam’s Bike Team Buja con 672 punti, segue la società Le Marmotte Loreto con 522 punti e al terzo posto la società Ciclistica Rostese a pari punti con la Melavì Tirano Bike.
Lo spettacolare fine settimana sportivo di settembre sarà arricchito da una gara di pump track giovanile nella Evolve Pump Track della Tenuta del Ciocco, la pista al coperto più grande in Italia. Si tratta di un avvincente circuito di due piste lungo 200 metri dedicato sia ai biker più esperti che ai principianti, ideale per allenamenti in caso di pioggia su dossi e paraboliche e per ospitare eventi durante tutto l’arco dell’anno.
L’evento richiamerà una marea di famiglie a soggiornare nella verde ‘Living Mountain’ del Ciocco, dove l’ospitalità è di casa. La bellezza del paesaggio e l’ambiente incontaminato rendono questa location davvero unica al mondo e ricca di peculiarità, per non parlare dell’offerta gastronomica con specialità e prodotti di alto livello come il farro IGP della Garfagnana, l’ingrediente principale di una serie di ricette della tradizione contadina, oppure la polenta di Formenton Otto File, antica varietà di mais coltivata in Garfagnana e nella Media Valle del Serchio. Alla Tenuta del Ciocco non ci si annoia mai e sono molte le iniziative e le escursioni organizzate che attraversano l’intero territorio dedicate agli amanti delle ruote grasse.
www.cioccobike.it

AL CIOCCO UN WEEKEND TRICOLORE. CAMPIONATI ITALIANI TEAM RELAY E DI SOCIETÀ

AL CIOCCO UN WEEKEND TRICOLORE. CAMPIONATI ITALIANI TEAM RELAY E DI SOCIETÀ

Team Lombardia1

Il 17-18 settembre Campionati Italiani Team Relay Giovanile e di Società
Il Ciocco Bike Circle si conferma struttura al top per gli eventi sportivi
Alla Tenuta del Ciocco si attendono i futuri campioni della mtb
Durante il weekend toscano anche una gara pump track

Alla Tenuta del Ciocco torna a sventolare il tricolore. Il 17-18 settembre sono in programma il Campionato Italiano Team Relay Giovanile e il Campionato Italiano Giovanile di Società al Ciocco Bike Circle, struttura che ogni anno ospita le competizioni di mtb nell’’isola verde’ della Toscana, la Garfagnana. Il suo nome significa letteralmente “grande foresta”, per i suoi folti e rigogliosi boschi di castagno e di faggio che sfiorano il cielo. La Tenuta del Ciocco deve invece il suo nome a Giovanni Pascoli, il quale s’innamorò perdutamente di Castelvecchio, della Valle del Serchio e proprio nella raccolta di poesie “I Canti di Castelvecchio” ha voluto inserire “il Ciocco”, poesia in cui racconta di un gruppo di contadini seduti attorno al focolare per scambiare racconti di vita, osservando il fuoco consumare lentamente il ciocco, il ceppo da ardere.
La Living Mountain del Ciocco, nata nel 1961, poco a poco si è trasformata nel resort green da sogno immerso in 600 ettari di parco naturale. Lo sport qui è di casa, è il paradiso che tutti i bikers sognano e dove in passato si svolsero competizioni sportive di alto livello tra cui gli UCI Mountain Bike World Championships nel 1991, il Campionato Europeo e la Coppa del Mondo di bike trial, così come altre gare nazionali di XC, di Coppa Italia Giovanile XC, nonché il primo Campionato Italiano di pump track.
Il 17 e il 18 settembre saranno due giornate intense di sport per i futuri campioni delle ruote grasse. Ad aprire le danze quest’anno ci sarà la prova Team Relay, mentre il giorno successivo prenderà il via la settima e ultima tappa del Campionato Italiano Giovanile di Società. Nel Campionato Italiano Team Relay 2021 festeggiavano sul gradino più alto del podio gli atleti della squadra Lombardia1, composta da Diego Carminati, Federico Rosario Brafa, argento nella prova di cross country dei Campionati europei di mountain bike, Arianna Bianchi, Valentina Corvi, tre volte campionessa italiana mtb, e Davide Donati. Il Team Ucla1991 ha invece dominato la classifica vincendo il Campionato Italiano Giovanile di Società 2021, seguito dal Melavì Tirano Bike e dall’MTB Parre.
I due eventi tricolori sono destinati a lasciare il segno, e regaleranno grandi emozioni in uno degli ultimi weekend d’estate. Nello stesso fine settimana verrà inoltre organizzata una gara di pump track giovanile sulla stessa spettacolare pista dove si svolse lo scorso anno il primo Campionato Italiano Youth.
www.cioccobike.it

AL CIOCCO UNA “COPPA” ADRENALINICA: PUMP TRACK, TEAM RELAY E COPPA ITALIA

AL CIOCCO UNA “COPPA” ADRENALINICA: PUMP TRACK, TEAM RELAY E COPPA ITALIA

Sabato Campionati Italiani col debutto assoluto del pump track
Team Relay per comitati, sarà anche un’anteprima della gara di domenica
Alto Adige e Lombardia ai… ferri corti, domenica la “bella” di Coppa Italia
Al Ciocco i grandi eventi di mtb, e non solo, sono di casa

AAA, giovani campioni di mtb cercansi. Sabato e domenica al Ciocco, in Toscana, ritorna la mtb giovanile con tre appuntamenti di cartello: il primo Campionato Italiano di pump track ospitato nella struttura coperta più grande d’Italia, il Campionato Italiano Team Relay e la finalissima di Coppa Italia XCO.
Sabato 18 in mattinata sarà spettacolo con la Team Relay. Lo scorso anno l’omologa gara si è disputata a Lavarone, laureando campione italiano il team Alto Adige davanti a Lombardia e Piemonte, i comitati che praticamente stanno dettando legge quest’anno insieme al Veneto.
Sabato sera toccherà alla sfida di pump track, e in questo caso per il primo campionato non ci sono favoriti di sorta, sarà un’esperienza tutta da vivere. Infine domenica si assegna la Coppa Italia XCO per comitati. Ieri a Lavarone si è corsa la penultima prova, con una gara decisa negli ultimi due giri di giornata. Ha vinto l’Alto Adige, anche se in mancanza di alcune delle proprie punte di diamante, ha perso la Lombardia per un guasto tecnico occorso all’atleta di primo piano, facendosi precedere al secondo posto anche dal Veneto, così domenica l’Alto Adige si presenta col team al completo per difendere la leadership. Questo il punteggio attuale: Alto Adige p. 1218, Lombardia p. 1175, Piemonte p. 1085, Veneto p. 1012 e Toscana p. 811. Proprio la Toscana lo scorso anno aveva dominato la Coppa Italia davanti a Lombardia e Alto Adige.
Una situazione “incandescente” che sicuramente garantirà grande spettacolo sul tracciato, per nulla facile, del Ciocco, un percorso ispirato al Campionato del Mondo del 1991 ma soprattutto al Campionato Italiano assoluto ospitato lo scorso anno insieme a quello giovanile.
Dunque una pista ben conosciuta anche dai giovani bikers, che saranno in gara sì per il risultato del proprio comitato, ma anche per ribadire individualmente il rango delle categorie Esordienti ed Allievi del primo e secondo anno. Ieri a Lavarone le singole categorie sono state vinte da Emanuele Savio (E1), Fabian Höllrigl (E2), Luca Fregata (A1), Gabiel Borre (A2) e al femminile da Elisa Giangrasso (E1), Elisa Ferri (E2), Giulia Rinaldoni (A1) e Valentina Corvi (A2).
Sarà sicuramente Elisa Ferri l’atleta toscana di riferimento. La 14enne del GS Olimpia Valdarnese lo scorso anno al Ciocco ha vestito la maglia tricolore, ma lei è campionessa italiana anche di ciclocross: “Nel 2020 al Ciocco hai avuto una grande giornata, – le abbiamo chiesto – ci ritorni quest’anno per la Coppa Italia? Come ti sei preparata? A cosa punti?” “Punto sempre a vincere, almeno ci provo, il Ciocco è molto bello, il percorso per me è adatto, spero tanto di riuscire a vincerla perché è un momento molto bello per me, poi l’aria di casa fa sempre bene, e il Ciocco per me è casa”. “L’obiettivo vero?” “È quello di vincere la categoria, ma è un obiettivo che mi pongo sempre.” “Come vedi la situazione per la tua squadra?” “L’anno scorso è andata bene, però quest’anno abbiamo un po’ di sfortuna perché succede sempre qualcosa ai miei compagni, ma io riesco sempre ad arrivare e prendere punti. La Toscana punta su di me, io ci provo”.
Il Comitato Organizzatore guidato da Valerio Barsella, sotto pressione anche perché la settimana successiva il Ciocco ospita il Campionato del Mondo UCI Marathon Master, sta apportando le ultime rifiniture ad una macchina organizzativa ormai rodata e oliata. Di sicuro il prossimo weekend al Ciocco sulla “Living Mountain” saranno due giornate di sport giovanile ad alto livello. E per chi vuole divertirsi e rilassarsi, la tenuta toscana offre davvero opportunità per tutti i gusti nelle terre della Garfagnana e Valle del Serchio.
Info: www.cioccobike.it

PROGRAMMA GARE

CAMPIONATO ITALIANO TEAM RELAY

Sabato 18 settembre
10.00 – 11.30 Partenza Campionato Italiano Team Relay
12.30 Premiazioni

CAMPIONATO ITALIANO YOUTH PUMP TRACK

Sabato 18 settembre
16.30 Qualifiche
17.30 Eliminatorie/semifinali/finali

COPPA ITALIA GIOVANILE

Domenica 19 settembre
08.30 Partenza ES1 (esordienti maschile)
09.30 Partenza ES2 (esordienti maschile)
10.30 Partenza DA1 + DA2 (allievi femminile)
10.32 Partenza DE1 + DE2 (esordienti femminile)
10.34 Partenza G6 (giovanissimi)
11.30 Partenza ALL1 (allievi maschile)
12.45 Partenza ALL2 (allievi maschile)
13.00 Premiazioni

‘IL CIOCCO’ IN SELLA ALLA MTB CALA GLI ASSI. PRESENTATI I MONDIALI MASTER MARATHON

‘IL CIOCCO’ IN SELLA ALLA MTB CALA GLI ASSI. PRESENTATI I MONDIALI MASTER MARATHON

Nell’importante Sala Pegaso del Palazzo della Regione Toscana tolti i veli alla stagione bike
Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana: “Il Ciocco fa un grande regalo a tutta la Toscana”
Maria Lina Marcucci: “Il Ciocco pronto ad ospitare eventi nuovamente di alto livello”
Mondiale Master Marathon e Campionato Italiano Pump Track, “prime” assolute

Stamattina dalla Sala Pegaso del Palazzo della Regione Toscana a Firenze ha preso il volo il cavallo alato (Pegaso…) dei Campionati del Mondo Master Mtb Marathon che si terranno dal 22 al 26 settembre nella splendida cornice de ‘Il Ciocco’ (LU). Alla presentazione c’erano tutti a partire dal padrone di casa, Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana, affiancato da Maria Lina Marcucci, da Caterina Campani, sindaco di Barga, Francesco Tapinassi, direttore Toscana Promozione Turistica, Saverio Metti, presidente FCI Toscana, e dallo staff di Ciocco Sport Lab con l’amministratore delegato, Andrea Barbuti, il consulente area sport e organizzatore dei Mondiali ‘91 al Ciocco, Marco Calamari, e l’events manager, Valerio Barsella. Era presente in sala anche il senatore Andrea Marcucci, mentre in collegamento streaming non poteva mancare nemmeno il bronzo olimpico di Londra 2012, Marco Aurelio Fontana che proprio nella tenuta toscana, non più di nove mesi fa, ha saputo conquistare l’ennesimo titolo italiano, il primo assoluto su E-mtb.
Ad aprire la conferenza stampa ci ha pensato un video preparato ad hoc da Alessandro Stefani Marcucci, con una scritta a capeggiare il finale e a testimoniare l’obiettivo dello staff del Ciocco: “We are back!”.
Sensazionali e suggestive le immagini che ritraevano i bikers intenti a pedalare nella tenuta toscana e lungo i territori della Garfagnana, con un inedito Andrea Barbuti, scherzosamente nei panni di estetista. Il primo a prendere la parola è stato il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani: “Lo sport, soprattutto in questo periodo, deve associarsi alla ripresa del territorio toscano sfruttando la possibilità di scoprire posti nuovi. Faccio i miei auguri agli organizzatori per i prossimi Mondiali Master Mtb Marathon nello splendido angolo di Toscana rappresentato dal Ciocco, che con questo incredibile evento fa un grande regalo a tutta la regione.” Parole di orgoglio e soddisfazione arrivano anche da Maria Lina Marcucci, in rappresentanza della proprietà del Ciocco, che non lesina ricordi storici: “Il ciclismo nella storia del Ciocco è radicato da anni. Negli anni ’70 e ‘80 anche il Giro d’Italia ha fatto tappa qui ed ora, ripercorrendo quei passi, si sta cercando di riportare l’abitudine ai grandi eventi. Chi verrà ai prossimi Mondiali Master Mtb Marathon scoprirà una Toscana diversa e darà la possibilità a questa regione di risollevarsi”. Concetto ribadito anche dal sindaco di Barga, Caterina Campani, che spende parole al miele per la tenuta toscana capace ogni anno di attrarre un gran numero di turisti: “Questo è un momento di ripartenza in un settore ultimamente poco sfruttato per un territorio che si presta molto a questo genere di manifestazioni. Accogliamo favorevolmente questo evento per dare visibilità al territorio.”
Passando allo staff di Ciocco Sport Lab, è intervenuto Andrea Barbuti, amministratore delegato particolarmente innamorato della tenuta toscana, che in primo luogo tiene a precisare la sua partecipazione nel video: “Mi sono prestato per un’ottima causa” – continuando poi andando dritto al punto – “Il Ciocco è un territorio che si fa amare e che regala magiche sensazioni sportive e naturalistiche. Siamo una realtà turistica che fa dello sport il proprio leit motiv nei suoi 600 ettari di natura.” Gli fanno eco anche Marco Calamari e Valerio Barsella, con il primo a ricordare come nacque l’idea del primo Mondiale su suolo europeo nel 1991 e con il secondo ad elencare la lunga serie di eventi dedicati alle due ruote che vivrà ‘Il Ciocco’ in questo 2021.
Infine, momento speciale con il campione Marco Aurelio Fontana a dispensare alcune parole in merito all’espansione del cosiddetto ‘movimento elettrico’, con un boom di vendite per quanto riguarda il comparto E-bike: “Lo scorso anno al Ciocco ho vinto il primo Campionato Italiano E-bike ed è per me motivo di grande orgoglio. È bello vedere che sempre più persone si affidano a questo mezzo per le loro gite o anche solo per divertirsi faticando meno. Con lo staff del Ciocco stiamo studiando nuovi progetti, speriamo di poter intraprendere un futuro assieme”.
Ora il calendario agonistico delle due ruote al Ciocco vedrà la Coppa Toscana col Trofeo del Ciocco e Valle del Serchio del prossimo 4 luglio, cui farà seguito il 1° Campionato Italiano di Pump Track del 18 settembre, inserito nel weekend dedicato ai giovani con la quinta e ultima tappa di Coppa Italia Giovanile e i Campionati Italiani Team Relay, il tutto ad anticipare la prima assoluta mondiale marathon dedicata ai Master, su un percorso impegnativo di 66 km e 3000 metri di dislivello. Uno spettacolo per la Living Mountain… che torna a vivere di mtb.
Info: www.cioccobike.it