Welcome to Magazine Premium

You can change this text in the options panel in the admin

There are tons of ways to configure Magazine Premium... The possibilities are endless!

Member Login

Lost your password?

ARRIVA LA PRIMIERO DOLOMITI MARATHON, CORSA CON OLTRE 2200 PARTECIPANTI E 23 NAZIONI

6 luglio 2018
By

Terza Primiero Dolomiti Marathon sabato 7 luglio al via
Tra Val Canali, San Martino di Castrozza e Fiera di Primiero (TN) 42K, 26K e 6.5K
Il Primiero Dolomiti Village accoglierà atleti ed accompagnatori sin da oggi
Luca Cagnati, Barbara Bani, Giancarlo Simion e Deborah Pomarè ai nastri di partenza

Oggi il Primiero Dolomiti Village, al Centro Sportivo dei Fossi di Fiera di Primiero in Località Transacqua (TN), accoglierà gli atleti che potranno comodamente ritirare pettorale e pacco gara in vista della terza edizione della Primiero Dolomiti Marathon al via domani mattina. Medesimo discorso domani dalle ore 7, prima di partire alle ore 8.45 per la prova marathon di 42K da Villa Welsperg in Val Canali. Alle ore 10 a Fiera di Primiero ci sarà invece lo start della sfida più agevole, la 6.5K, mentre alle ore 10.30 scatterà la 26K da San Martino di Castrozza, per la gioia dei concorrenti meno mattinieri.
Premiazioni alle ore 13 ed a seguire grande festa per tutti gli amanti della corsa e per gli accompagnatori, immersi nel Primiero Dolomiti Marathon-Village, punto di ritrovo e di riferimento della manifestazione, cuore pulsante di tutti gli eventi collaterali, oltre al Forst Party, per fare il pieno dei gustosi piatti tradizionali grazie al coupon con il quale ogni partecipante avrà diritto ad un piatto di salsiccia e polenta e ad una consumazione omaggio.
Oltre 20 nazioni, più di 2200 atleti, la terza Primiero Dolomiti Marathon sarà davvero scoppiettante. Al via della 26K ci sarà Luca Cagnati, bellunese di Canale d’Agordo, il cui debutto in nazionale assoluta è targato 2013. È nato e vive sulle Dolomiti ed ha iniziato la propria carriera agonistica con lo sci di fondo, forse per questo ammira i campioni “made in Norway” e ama soprattutto i percorsi in salita e discesa. Al femminile invece – nel tracciato di 42K – ci sarà Barbara Bani, reduce dai Campionati Mondiali Long Distance in Polonia. Ex calciatrice e “filosofa”, ha debuttato in azzurro nel 2016, in occasione dei Campionati Mondiali lunghe distanze di Podbdro (Slovenia). Nel 2017 ha invece contribuito all’argento iridato della squadra azzurra femminile nella rassegna iridata di trail a Badia Prataglia. Prestigioso anche il bronzo conquistato al Campionato italiano di corsa in montagna lunghe distanze, “in casa” al Trofeo Nasego 2017. A completare i 26K non mancherà l’idolo di casa Giancarlo Simion, primierotto di Transacqua ma residente a Stoccolma per motivi lavorativi, il quale per nulla al mondo si perderebbe la “sua” gara. Ha vinto la 42k la scorsa edizione e si era imposto nella 26k nel 2016, così come l’altra primierotta Deborah Pomarè, specialista delle corse in montagna. Anch’ella si cimenterà con la 26K, gara già vinta lo scorso anno e in cui era arrivata seconda nel 2016, mentre Simion dovrà probabilmente vedersela per il titolo con Cagnati, al quale concederà un “passaggio” in macchina sino al via. Amicizia o pretattica? Che la festa primierotta abbia inizio.

Tags:



Articoli con foto