Welcome to Magazine Premium

You can change this text in the options panel in the admin

There are tons of ways to configure Magazine Premium... The possibilities are endless!

Member Login

Lost your password?

“LA MOSERISSIMA” CONVIENE. MOSER, BARONCHELLI, MOTTA E BITOSSI PRESENTI

29 giugno 2018
By

Il 7 luglio a Trento la 4.a ciclostorica “La Moserissima”
Iscrizioni a 50 euro entro il 30 giugno comprensive di ricco pacco gara
Unica tappa del Giro d’Italia d’Epoca del Trentino Alto Adige
Venerdì 6 luglio cronometro di Cavedine e domenica 8 “La Leggendaria Charly Gaul”

C’è tempo fino al 30 giugno per iscriversi a 50 euro alla quarta edizione de “La Moserissima”, ciclostorica vintage dedicata a Francesco Moser e famiglia che, il 7 luglio a Trento nell’ambito della tredicesima edizione de “La Leggendaria Charly Gaul”, riserverĂ  il consueto appuntamento con il retrò in compagnia del ciclista italiano piĂą vincente di sempre. La quota di partecipazione è comprensiva di dorsale di gara, ristori sul percorso e all’arrivo, rivista ufficiale La Moserissima, assistenza medico-sanitaria, pacco gara con prodotti del territorio, lunch all’arrivo, servizio trasporto indumenti dalla partenza all’arrivo.
L’organizzazione di APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi ed ASD Charly Gaul Internazionale si occuperà di allestire l’unica tappa del Giro d’Italia d’Epoca del Trentino Alto Adige, con start ed arrivo a Trento nella scenografica Piazza Duomo, intervallati da due itinerari per tutti i palati ciclistici di 53 km e 533 metri di dislivello e di 91 km e 906 metri di dislivello, ideati dallo stesso Francesco Moser.
Se lo scorso anno la “sorpresa” fu rappresentata dalla presenza di Giuseppe Saronni, eterno rivale sportivo dello stesso “Sceriffo”, quest’anno vi sarĂ  Giambattista Baronchelli, uno che non ha mai abbandonato la passione per la bicicletta, nel 1980 medaglia d’argento ai mondiali di Sallanches, vincitore di due Giri di Lombardia, sei Giri dell’Appennino consecutivi e cinque tappe al Giro d’Italia. Non mancheranno nemmeno Gianni Motta, vincitore di un Giro d’Italia, di un Giro di Lombardia e di tre Giri dell’Emilia, e Franco Bitossi, ventuno tappe al Giro d’Italia e quattro al Tour de France all’attivo, medaglia d’argento ai Campionati del Mondo 1972 e bronzo nell’edizione 1977, soprannominato “Cuore matto” per gli improvvisi attacchi di tachicardia che spesso lo costringevano a fermarsi durante le corse. Il percorso di 53 km e 533 metri di dislivello sarĂ  probabilmente il piĂą appetibile, vista la calura nel mese di luglio, mentre il tracciato di 91 km e 906 metri di dislivello sconfinerĂ  nel vicino Alto Adige e verrĂ  scelto dai corridori piĂą preparati.
Il regolamento de “La Moserissima” è semplice, basterà salire su biciclette fabbricate antecedentemente il 1987 e indossare abbigliamento “d’epoca” consono alla manifestazione. E chi vorrà vivere a tutto tondo l’esperienza trentina, i prodotti locali, il buon vino e la storia del ciclismo, potrà partecipare ad una cena “rustica” con menù trentino direttamente all’Azienda Agricola di Francesco Moser, il 6 luglio alle ore 19.30.
L’APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi raccoglie le prenotazioni: tel. 0461.216000 oppure e-mail info@discovertrento.it.
Per info: www.lamoserissima.it e www.laleggendariacharlygaul.it

Tags:



Articoli con foto