Welcome to Magazine Premium

You can change this text in the options panel in the admin

There are tons of ways to configure Magazine Premium... The possibilities are endless!

Member Login

Lost your password?

CAMPIONATO NAZIONALE ACSI: CHE NUMERI!

16 maggio 2017
By

IN 7300 FRA DESENZANO, CATTOLICA E NOVARA

ACSI Ciclismo ha regalato tre eventi ‘formato spettacolo’
Colnago Festival, GF Novara e GF Squali per una domenica indimenticabile
Oltre 4000 corridori a Desenzano del Garda (BS)
Assoluta sicurezza e manifestazioni partecipate, cosa volere di più?

Se non è record, per ACSI Ciclismo poco ci manca… Lo scorso weekend di ACSI, l’ente di promozione sportiva con il maggior numero di manifestazioni ciclistiche in Italia, ha dato una nuova sferzata al proprio Campionato Nazionale con addirittura oltre 4000 partecipanti al Colnago Cycling Festival di Desenzano del Garda (BS), 1800 concorrenti alla Granfondo degli Squali di Cattolica (RN), concludendo con la cavalcata dei 1500 alla Granfondo Novara Marcello Bergamo del GS Alpi.
In oltre 7300 hanno dunque sfilato nei rinomati palcoscenici di ACSI, in tre grandi feste che hanno “riempito” la giornata di tre differenti regioni: Piemonte, Lombardia ed Emilia-Romagna. In ordine di partecipazione, il Colnago Cycling Festival ha regalato spettacolo, un nome, “Festival” che va ben oltre gli appuntamenti in bicicletta, un evento altresì capace di chiamare a raccolta 15000 presenze da tutto il mondo. Ed il territorio gardesano si è dimostrato ancora una volta all’altezza delle aspettative, portando all’apice assieme ad ACSI valori quali il sano agonismo, la condivisione, la famiglia, il divertimento e lo stare insieme, nel corso di un weekend eco-sostenibile ove la bicicletta è la vera protagonista. Randonnée Giro del Lago, Junior Bike e Garda Legend (riservata alle bici storiche) hanno anticipato l’“invasione” di pedalatori della domenica mattina, con ben 4007 corridori schierati ai nastri di partenza del Colnago Cycling Festival. Alla voce del patron Ernesto Colnago è spettato far scattare il countdown, con in griglia d’onore anche tanti volti noti quali “il falco” Paolo Savoldelli e Monica Bonfanti. Il resto è storia, con diversi record di velocità battuti, forse dovuti alla spinta motivazionale di trovarsi a competere al cospetto di questa “moltitudine”.
Da Desenzano del Garda a Cattolica, dove erano 1800 gli ‘squali’ affamati alla partenza, con il comitato organizzatore a registrare anche una consistente affluenza straniera (Canada, Brasile, San Marino, Regno Unito, Svizzera, Giamaica, Australia, Francia e Stati Uniti), ed al via anche due leggende dello sport nostrano quali “el diablo” Claudio Chiappucci e “penna bianca” Fabrizio Ravanelli. Il folto parterre della Granfondo degli Squali è scattato dall’Acquario Le Navi di Cattolica per arrivare a Gabicce Monte, degustando anche le specialità locali tra cui la “rustida” di pesce azzurro e la classica piadina offerte e preparate dai bagnini di Gabicce.
Dal pesce alla “paniscia” novarese, fondamentale per rifocillarsi dopo le fatiche spese sui percorsi di 124.3 km e 889 metri di dislivello, 148.8 km e 1.762 metri di dislivello e 171.3 km e 2.235 metri di dislivello. Tre differenti tracciati ‘dal riso alle Alpi’ dunque, con più di 1500 iscritti e tre province coinvolte per la terza edizione della ‘Granfondo Novara Marcello Bergamo’ valevole per il Campionato Nazionale ACSI, corsa con partenza e arrivo nel centro dell’affascinante città piemontese. Perfetta come sempre anche la formula magica del GS Alpi di Vittorio Mevio in tema di sicurezza, massimizzata grazie al dispiego di mezzi di emergenza, coordinati puntualmente con un sofisticato sistema satellitare. Quando all’“assembramento” di pedalatori degli eventi di ACSI Ciclismo si unisce l’assoluta sicurezza e la spettacolarità del territorio, ebbene, alla perfezione non manca poi molto.
Info: ciclismo.acsi.it

Tags: , , ,



Articoli con foto